Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
HASTE

Mastri Birrai umbri - Cotta 21

Recommended Posts

[img]http://3.bp.blogspot.com/-8waWhzQW8kc/TkBCFuq6FAI/AAAAAAAABKE/ml9H7slw3PE/s320/Mastri-Birrai-Umbri-Cotta-2.jpg[/img]

Share this post


Link to post
Share on other sites
non ce ne vogliate...purtroppo questo è il massimo che la nostra regione riesce ad offire...per il momento, speriamo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ok, ma diteci qualcosa di più su sta birra...

ad esempio scrivendo anche solamente alcune delle seguenti informazioni:
stile di riferimento
volume alcolico
aspetto, colore, schiuma (questo ora lo vediamo dalla foto. direi schiuma a grana grossa, velata, color oro carico)
profumi, aromi
gusto, persistenza
ecc ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ah, chiedilo ad Haste, la stavano promuovendo in un ipercoop della mia zona, ma dopo 2 sorsi l'ho lasciata lì...dovrebbe essere fatta con aggiunta di lenticchie, o qualcosa del genere...e delle 3 che producono considera che è la "meno peggio"...i produttori se non sbaglio dovrebbero far capo ad una nota ditta che fa olio d'oliva. Sull'etichetta c'è scritto birra artigianale ma non so quanto di artigianale ci sia effettivamente...Poi lascio la parola anche ad altri...io ho detto la mia...

Share this post


Link to post
Share on other sites
come disse Claudia Gerini: 'O famo strano!

I mastri Birrai Umbri: cicerchia, lenticchia e una al comunissimo farro
Ma il più audace di tutti è Bacherotti: liquirizia calabrese, zafferano, basilico ligure e tartufo della Tuscia

cmq mi sembra che di birrifici ce ne siano diversi dai:
[url]http://www.microbirrifici.org/Umbria_birrifici_regione.aspx[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]velleitario ha scritto:

ok, ma diteci qualcosa di più su sta birra...

ad esempio scrivendo anche solamente alcune delle seguenti informazioni:
stile di riferimento
volume alcolico
aspetto, colore, schiuma (questo ora lo vediamo dalla foto. direi schiuma a grana grossa, velata, color oro carico)
profumi, aromi
gusto, persistenza
ecc ecc
[/quote]

stile di riferimento: bionda ad alta fermentazione
volume alcolico: 5%
aspetto, colore, schiuma (questo ora lo vediamo dalla foto. direi schiuma a grana grossa, velata, color oro carico)
profumi, aromi: vi sapro dire dopo che l'avrò bevuta
gusto, persistenza: come sopra

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]velleitario ha scritto:

come disse Claudia Gerini: 'O famo strano!

I mastri Birrai Umbri: cicerchia, lenticchia e una al comunissimo farro
Ma il più audace di tutti è Bacherotti: liquirizia calabrese, zafferano, basilico ligure e tartufo della Tuscia

cmq mi sembra che di birrifici ce ne siano diversi dai:
[url]http://www.microbirrifici.org/Umbria_birrifici_regione.aspx[/url]


[/quote]

Eh eh eh...se ne possono aprire anche 100...il problema come ben sai è un altro....la qualità ...appena ho un attimo vi racconto una "bestialità " a cui ho assistito in prima persona in un bel localino alla moda,aperto di recente quì nella zona...giusto per farvi capire il livello...di bacherotti te le raccomando tutte guarda,dalla prima all'ultima...di contro,non c'è stimolo più grande, credo, che questo deserto sahariano intorno per cominciare a farsela da se...
Ti dico soltanto che per fare una bevuta come si deve io arrivo a chiusi...dal mitico Silvo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
l'ho aperta ieri sera.. deludente,soldi buttati. dal colore sembrava una weizen,il sapore è completamente anonimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]charlie80 ha scritto:

[quote]velleitario ha scritto:

come disse Claudia Gerini: 'O famo strano!

I mastri Birrai Umbri: cicerchia, lenticchia e una al comunissimo farro
Ma il più audace di tutti è Bacherotti: liquirizia calabrese, zafferano, basilico ligure e tartufo della Tuscia

cmq mi sembra che di birrifici ce ne siano diversi dai:
[url]http://www.microbirrifici.org/Umbria_birrifici_regione.aspx[/url]


[/quote]

Eh eh eh...se ne possono aprire anche 100...il problema come ben sai è un altro....la qualità ...appena ho un attimo vi racconto una "bestialità " a cui ho assistito in prima persona in un bel localino alla moda,aperto di recente quì nella zona...giusto per farvi capire il livello...di bacherotti te le raccomando tutte guarda,dalla prima all'ultima...di contro,non c'è stimolo più grande, credo, che questo deserto sahariano intorno per cominciare a farsela da se...
Ti dico soltanto che per fare una bevuta come si deve io arrivo a chiusi...dal mitico Silvo...
[/quote]
Da umbro sendo di dover dire la mia. Dietro progetto Mastri Birrai Umbri c'è Farchioni (quello dell'olio) che, avendo capitale e mezzi, ha deciso di fare un investimento rilevante per seguire la moda. La birra, secondo me, rispecchia l'impostazione, anche se devo dire che a me la Cotta 22 non è dispiaciuta e rientra nella linea della altre birre al farro che ho assaggiato. Per, Bacherotti, avendolo conosciuto di persona, mi sento di dover spezzare una lancia in suo favore, anche se il suo approccio un po' troppo da homebrewer può lasciare spiazzati. Ultimamente comunque "sfarfalla" di meno è a sfornato buone birre tra cui una medaglia d'argento a Rimini concorso Unionbirrai. Per il resto concordo con charlie80 sul fatto che generalmente in giro è il deserto anche se qualcosa sembra muoversi (vedi la manifestazione Cotta o Cruda ... mai nuda - nome idiota che spero cambieranno - a Foligno lo scorso fine settimana e il Prosit festival a Bastia a novembre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]pivip ha scritto:

[quote]charlie80 ha scritto:

[quote]velleitario ha scritto:

come disse Claudia Gerini: 'O famo strano!

I mastri Birrai Umbri: cicerchia, lenticchia e una al comunissimo farro
Ma il più audace di tutti è Bacherotti: liquirizia calabrese, zafferano, basilico ligure e tartufo della Tuscia

cmq mi sembra che di birrifici ce ne siano diversi dai:
[url]http://www.microbirrifici.org/Umbria_birrifici_regione.aspx[/url]


[/quote]

Eh eh eh...se ne possono aprire anche 100...il problema come ben sai è un altro....la qualità ...appena ho un attimo vi racconto una "bestialità " a cui ho assistito in prima persona in un bel localino alla moda,aperto di recente quì nella zona...giusto per farvi capire il livello...di bacherotti te le raccomando tutte guarda,dalla prima all'ultima...di contro,non c'è stimolo più grande, credo, che questo deserto sahariano intorno per cominciare a farsela da se...
Ti dico soltanto che per fare una bevuta come si deve io arrivo a chiusi...dal mitico Silvo...
[/quote]
Da umbro sendo di dover dire la mia. Dietro progetto Mastri Birrai Umbri c'è Farchioni (quello dell'olio) che, avendo capitale e mezzi, ha deciso di fare un investimento rilevante per seguire la moda. La birra, secondo me, rispecchia l'impostazione, anche se devo dire che a me la Cotta 22 non è dispiaciuta e rientra nella linea della altre birre al farro che ho assaggiato. Per, Bacherotti, avendolo conosciuto di persona, mi sento di dover spezzare una lancia in suo favore, anche se il suo approccio un po' troppo da homebrewer può lasciare spiazzati. Ultimamente comunque "sfarfalla" di meno è a sfornato buone birre tra cui una medaglia d'argento a Rimini concorso Unionbirrai. Per il resto concordo con charlie80 sul fatto che generalmente in giro è il deserto anche se qualcosa sembra muoversi (vedi la manifestazione Cotta o Cruda ... mai nuda - nome idiota che spero cambieranno - a Foligno lo scorso fine settimana e il Prosit festival a Bastia a novembre.


[/quote]
infatti, in quella decina di produttori umbri ci sarà  sicuramente qualche birra interessante.
Grazie delle info sui mastri birrai umbri, ora capisco anche come hanno fatto ad arrivare presto sugli scaffali dei centri commerciali.
Purtroppo io non compro dai centri commerciali perchè temo che trattino le birre vive come quelle pastrorizzate.

Una cosa mi sento di dirla, ma questa concezione di voler fare birre con ingredienti tipici locali (da cui mi tengo alla larga come consumatore) sarà  solo una moda che piace tanto ad associazioni tipo slowfood ecc o più che altro serve a prendere sovvenzioni da enti locali?
Per carità , ben venga la sperimentazione e l'estro del birraio, ma quando ne hai fatte 1, 2 massimo 3 poi basta, ti devi fermare!
Non puoi fare quasi esclusivamente birre fantasy, altrimenti poi mi vengono i pensieri cattivi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tra le birre umbre che mi sento di consigliare c'è Birra Camiano, un produttore micro-micro gestito da un appassionato di birra nativo USA che si è formato in Gran Bretagna e che produce tre birre di impostazione classica (appunto senza tanti ghirigori) a Montefalco. E' anche molto disponibile e accetta di buon grado le visite al birrificio. Per quelli della zona che volessero provarle, oltre al birrificio, le birre a Perugia si possono trovare all'enoteca Giò.
Vedo poi ora su microbirrifici.org che è nato un nuovo birrificio a Città  di Castello con il curioso nome di Birreria dei Magi Bigi. Speriamo che anche questo non sia un birrificio fantasy.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]pivip ha scritto:

Tra le birre umbre che mi sento di consigliare c'è Birra Camiano, un produttore micro-micro gestito da un appassionato di birra nativo USA che si è formato in Gran Bretagna e che produce tre birre di impostazione classica (appunto senza tanti ghirigori) a Montefalco. E' anche molto disponibile e accetta di buon grado le visite al birrificio.
[/quote]
e i prezzi come sono?
[url]http://www.birracamiano.com/birra.html[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites
La bottiglia da mezzo litro costavano 3,50 euro. L'ultima volta che ci ho parlato ha detto che avrebbe aumentato a 4 euro.
Poi ha una versione da 0,75 ma credo che la riservi per i ristoranti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Di birra Camiano Io ho provato la porter. Non male. Dell'altro micro di città  di castello non ho trovato mai niente in giro, ma mi sa che è molto giovane. Quasi quasi una visitina a Montefalco la farei volentieri...senti pivip, ma di umbri sul forum mi sa che siamo solo noi due...di dove sei? Magari ci scambiamo il nome di qualche locale decente...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Volevo proseguire in privato, ma magari può interessare a qualcun altro. Io sono di Trevi e sono soprattutto un homebrewer credo come te. Per sentirmi meno solo ho creato un sito che vorrebbe poi diventare la voce di un'associazione autonoma, che è [url]www.umbriabirra.org[/url] Il sito è aperto a tutti quelli che vogliono collaborare e vorrebbe diventare il punto di aggregazione degli appassionati locali. Da un po' di tempo sto provando ad organizzare una cena di scambio birre autoprodotte ma gli homebrewer che conosco sono restii ad uscire allo scoperto. Se conosci qualcuno potrebbe essere una cosa carina. Il locale disposto ad ospitarci ce l'ho. Per idee o altro ci sentiamo in privato.
Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]velleitario ha scritto:

Bello il sito, se vuoi puoi mettere il sito in forma come fanno in molti.

[/quote]
Che dovrei fare?:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
clicca sul tasto profilo che trovi nella barra in alto e metti l'indirizzo del sito nel campo firma, salvi il tutto cliccando su invia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]pivip ha scritto:

Volevo proseguire in privato, ma magari può interessare a qualcun altro. Io sono di Trevi e sono soprattutto un homebrewer credo come te. Per sentirmi meno solo ho creato un sito che vorrebbe poi diventare la voce di un'associazione autonoma, che è [url]www.umbriabirra.org[/url] Il sito è aperto a tutti quelli che vogliono collaborare e vorrebbe diventare il punto di aggregazione degli appassionati locali. Da un po' di tempo sto provando ad organizzare una cena di scambio birre autoprodotte ma gli homebrewer che conosco sono restii ad uscire allo scoperto. Se conosci qualcuno potrebbe essere una cosa carina. Il locale disposto ad ospitarci ce l'ho. Per idee o altro ci sentiamo in privato.
Paolo
[/quote]

Grande pivip! Finalmente...un'associazione in umbria...ovvio che voglio collaborare...per i dettagli ci sentiamo in privato se ti va, per tutti gli altri, sappiate che in umbria qualcosa si muove...:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
stasera ho provato la scura (cotta 74 mi pare)...al primo sorso mi ha lasciato un retrogusto quasi metallico......ma...ne ho versato ancora un po' e l'ho lasciata li un attimo,l'ho ribevuta e non mi è dispiaciuta più di tanto!l'ho trovata al supermercato in offerta a 3,49

Share this post


Link to post
Share on other sites
mi hanno regalato anche quella,uno di questi giornila provo! Scura,6 gradi alcolici e aggiunta di lenticchie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...