Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
mysobry

Impianto all in one singolo tino braumeister clone

Recommended Posts

Si direi la conclusione e comune: serve coibentazione, ma anche su questo ho idea "innovativa" ;)

Davide

Aerogel?

Share this post


Link to post
Share on other sites

mmm..devo controllare se qualcuno spia sul mio PC..

Haha per questo clone siamo arrivati a fare anche spionaggio industriale
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che costo potrebbe avere questo aerogel? Facendo delle ricerche è uscito fuori che ha un potere isoltante di gran lunga superiore a quello dei materiali usati di solito per fare le coibentazioni delle pentole

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che power density hanno le resistenze? Che alimentazione? 220?

Mi sai dare maggiori info sull'adesivo della 3M che hai utilizzato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi,

sono nuovo del forum ma sto seguendo tutte le discussioni relative a questo stupendo clone "armato" di Ardbir.

Inizialmente ero partito per costruirmelo da zero ma poi ho trovato l'occasione di un ragazzo che vendeva la sua attrezzatura già  modificata ed in linea con il progetto.

Si tratta di una pentola da 30 litri, non coibentata, con inserito all'interno un cestello inox a maglia 1,5mm (fatto dalla polsinelli). La pentola ha gia rubinetto e pozzetto per la sonda a 10 cm dal fondo.

La dimensione della pentola a me va benissimo... non intendo fare cotte grandi, ma voglio creare un sistema il piu automatizzato possibile (adoro il fai da te e l'elettronica).

Ho letto tutto il post (580messaggi) e vista l'evoluzione del clone.

Il mio si avvicinerebbe piu al modello con ricircolo dall'alto, difatti ho intenzione di mettere la pompa esterna ed una tubo che va a buttare il mosto sui grani da sopra.

I miei dubbi sono i seguenti

1) il cestello è forato su tutti i lati e non solo sotto. Mi conviene chiuderlo lateralmente? Pensavo di metterci eventualmente una sacca in modo da infittire la maglia dei lati.

2) lasciando il sotto a maglia da 1,5mm, non è troppo larga con il rischio di far passare parti di grano o farine che andrebbero ad intasare la pompa?

3) Vorrei evitare di forare il fondo della pentola... pertanto la sonda di temperatura puo andare bene sul lato poco sopra all'uscita del rubinetto? Se la metto dall'alto devo prendere un pozzetto inox lungo da immergere ogni volta?

 

Attendo vostri consigli e complimenti ancora a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

per i fori da 1,5 mm secondo me sono un filino grandi per biab, per un fondo filtrante possono andar bene, ma con un flusso di mosto continuo a mio parere non e' ottimale, inoltre se utilizzi una pompa piccola (solar) credo che la bloccheresti molto frequentemente.

comunque l'attrezzature la hai gia', non rimane che provare, nella peggiore delle ipotesi, provi con una sacca.

per la lettura delle temperature, io consiglio dentro il cestello, ma mi rendo conto che e' abbastanza laborioso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se metto in T in uscita misuro la temperatura solo quando la pompa è in funzione. Con Ardbir diventa un casino la gestione delle altri fasi...

La pompa la sto per prendere da birriamia... La toslo da 15w... Ne parlano molti bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se metto in T in uscita misuro la temperatura solo quando la pompa è in funzione. Con Ardbir diventa un casino la gestione delle altri fasi........

Dipende, se la sonda e abbastanza lunga ti entra dentro la pentola!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se metto in T in uscita misuro la temperatura solo quando la pompa è in funzione. Con Ardbir diventa un casino la gestione delle altri fasi...

La pompa la sto per prendere da birriamia... La toslo da 15w... Ne parlano molti bene.

 

Ardbir prevede anche questa configurazione e nel set up dei parametri unita' puoi definire se sensore interno sempre a bagno o esterno nel circuito di ricircolo e in funzione di cio' la pompa e' gestita di conseguenza

 

D.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ardbir prevede anche questa configurazione e nel set up dei parametri unita' puoi definire se sensore interno sempre a bagno o esterno nel circuito di ricircolo e in funzione di cio' la pompa e' gestita di conseguenza

 

D.

E come la gestisce quindi in fase di bollitura? fa girare l'acqua in ebollizione per controllare la temperatura interna??

Mi si apre un mondo se è cosi :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che senso ha attivare la pompa in bollitura?

Oltretutto la si fa lavorare al limite di funzionamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Può non avere senso, ma se la metti esterna per te ha senso non bucare la pentola.
Ora a te la scelta, o buchi la pentola e hai il sensore direttamente "a bagno" o ricircoli sempre per leggere la temperatura. Naturalmente in questo ultimo caso la tua pompa deve sopportare la temperatura di boil.

 

In ogni caso ArdBir attraverso la configurazione dei parametri di sistema sarà  in grado di gestire il tutto in maniera appropriata

Edited by MaxN68

Share this post


Link to post
Share on other sites

In teoria quela che voglio prendere arriva a 110C°.... non dovrei avere problemi http://www.birramia.it/pompa-per-ricircolo-mosto-rims-o-herms-12v.html#.VOL3z1OG-Jc

Mi spaventano di piu i tubi da prendere. Pensavo ai classici crystal rinforzati da pochi euro al metro che arrivano in teoria agli 80C. Ma in bollitura la vedo dura... :(

Per forza in silicone? Si spende un capitale oltre non saper dove trovarli... 

 

Cmq Ardbir numero 1!! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

okkio che la temperatura limite non è mai quella di esercizio ( il mosto bolle a 105 C) ma quella di picco che tollera per poco.

i tubi non solo devono essere in silicone alimentare, ma devono essere  di tipo magliato se lavorano in depressione ( prima della pompa)

nelle risorse utili ci sono link dove trovarli,  sul costo putroppo hai ragione.

tant'e' che potendo, potrebbe avere senso l'uso di  tubo inox  con opportuna raccorderia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meste per come la vedo io , la temperatura va presa nel contenitore dei grani,

 

ma precludere l'utilizzo della pompa in bollitura lo trovo sbagliato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulla possibilità  di attivare la pompa in bollitura concordo. Consente un importante abbattimento batterico nel circolo dell'impianto.

Riguardo ad un funzionamento stabile ritengo sia insensato e potenzialmente dannoso per la pompa.

 

Non sono invece convinto che la misura della temperatura nei grani sia più efficace di quella di mandata di ingresso.

in quest'ultimo caso si ha la ragionevole certezza che la temperatura del mosto immessa non superi la temperatura  obiettivo,

è altrettanto ragionevole attendersi una relativa rapida stabilizzazione della temperatura generale dei grani dovuta appunto al flusso termicamente stabile.

 

per converso la temperatura presa nei grani espone maggiormente ad oscillazioni termiche dovute all'immissione di mosto molto più caldo di quello voluto ed alla conseguente stratificazione termica  dei grani stessi.

 

l'ideale sarebbe avere più punti di misura ed un sistema di gestione evoluto in grado di considerare più condizioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti, guardando i costi e la praticità , nel mio caso conviene piazzare la sonda in mezzo al mosto con un pozzetto dall'alto ed evitare che la pompa funzioni in fase di bollitura (tranne magari uno spot per disinfettare). Così facendo dovrebbero bastarmi i tubi cristal rinforzati che reggono tranquillamente le fasi di mash. Con pochi euro così me la cavo... E poi si vedrà .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi metto una foto della pentola che ho preso.

Oltre al rubinetto del mosto ci sono esistenti altre due boccole. Una appena sopra all'uscita del mosto (ora usata per il livello esterno) ed un'altra a quasi metà  pentola (usata in precedenza per il termometro).

Se mettessi la sonda in quella vicino al rubinetto avrei temperature sfalsate?

La resistenza è circolare e segue il perimetro della pentola internamente. In teoria la sonda, stando in prossimità  del rubinetto, non dovrebbe rilevare grosse differenze in fase di mash...

Che mi consigliate?

9698e41bea7eccbc2ab6bb0b3e74f8cc.jpg

943f987b40871cfaf8cbadafe21268ea.jpg

Edited by kead

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Non sono invece convinto che la misura della temperatura nei grani sia più efficace di quella di mandata di ingresso.

in quest'ultimo caso si ha la ragionevole certezza che la temperatura del mosto immessa non superi la temperatura  obiettivo,

meste. Ma allora il PID che ce lo mettemo affa'???  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...