Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
mysobry

Impianto all in one singolo tino braumeister clone

Recommended Posts

[quote]MaxN68 ha scritto:

Visto che si era discusso di resistenze da usare in questo tipo di pentola, ho trovato in rete questi prodotti, che ne dite?

[URL]http://www.emp.it/emp_editor/FILES/C03-06%20Riscaldatori%20tubolari.pdf[/URL]

[URL]http://www.itsensor.it/resistenze-riscaldanti-1/resistenza-schermata-dritta.html[/URL]
[/quote]

interessanti entrambi prodotti per il tipo di materiale (INOX) unico dubbio se sono gestibili in immersione e quindi come gestire il raccordo passaparete per fare fuoriuscire dalla pentola in maniera stagna i terminali. Il sito parla di accessori vari disponibili

Davide

Share this post


Link to post
Share on other sites
Continuando nella ricerca delle resistenze...
[URL]http://www.esska.it/esska_it_s/asta_riscaldante_riscaldamento_a_tubo_co.html[/URL]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Riguardo alle resistenze del link
[url]http://www.esska.it/esska_it_s/asta_riscaldante_riscaldamento_a_tubo_co.html[/url]
come fai a calcolare i kw delle resistenze?
i

Share this post


Link to post
Share on other sites
Una domanda prettamente tecnica a chi ha già  realizzato il clone in questione.
Ho visto che qualcuno utilizza questa resistenza per scaldare l'acqua
[URL]http://www.ebay.co.uk/itm/MANUAL-FILL-HOT-WATER-BOILER-TEA-URN-HEATER-ELEMENT-/130440061736?pt=UK_BOI_Restaurant_RL&hash=item1e5ed56328#ht_4333wt_952[/URL] ,

pensando di usarla all'interno della pentola del coibentata del crucco da 60Lt (misure interne à¸40xh45)
[URL]http://www.ebay.it/itm/60-LITRI-CONTENITORE-TERMICO-45x50-cm-ACCIAIO-INOX-/200847258118?pt=Altro_per_Cucina&hash=item2ec36df206&_uhb=1#ht_2525wt_932[/URL]

mettendoci come malt pipe un tubo inox per cappe da à¸35 (si possono in tal caso utilizzare le guarnizioni originali ?), si riesce lo stesso a far funzionare il tutto o si hanno problemi in quanto la resistenza è direttamente sotto i grani?

In alcune foto, credo relative all'impianto da 50Lt, ho visto che il Pipe Malt si posiziona tra le spire di una resistenza esterna e una interna al tubo stesso.

Altra domanda, questi contenitori coibentati ha senso usarli come fermentatori?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quanto riguarda i contenitori coibentati come fermentatori te li sconsiglio perchè la fermentazione produce calore e ti schizzerebbe la temperatura alle stelle senza controlli di temperatura.

Per le resistenze non saprei risponderti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Volevo chiedere a chi di voi ha già  realizzato un clone Braumeister cosa ne pensiate di inserire il rubinetto con un "T" agganciandolo al tubo sotto la pentola che va alla pompa, così da evitare un altro foro e si riesce anche a svuotare completamente la pentola.
Mentre per quanto riguarda la resistenza elettrica sarebbe possibile gestirla abbassando il voltaggio invece del ON-OFF tramite relè?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]rico kaboom ha scritto:

Per quanto riguarda i contenitori coibentati come fermentatori te li sconsiglio perchè la fermentazione produce calore e ti schizzerebbe la temperatura alle stelle senza controlli di temperatura.
[/quote]

Grazie, intanto mi hai levato un dubbio

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]pupatino ha scritto:

Volevo chiedere a chi di voi ha già  realizzato un clone Braumeister cosa ne pensiate di inserire il rubinetto con un "T" agganciandolo al tubo sotto la pentola che va alla pompa, così da evitare un altro foro e si riesce anche a svuotare completamente la pentola. [/quote]
Ti rispondo io anche se ancora non ho realizzato nulla, ma la soluzione che proponi l'ho già  vista scartabellando qua e là  in giro nel web

Share this post


Link to post
Share on other sites
La compatezza di questa tipologia d' impianto
Mi sta facendo venire la voglia di farlo anche io e accantonare quello che stavo facendo a Gas che prende molto piu spazio.

Ho trovato questo interessante Link dove è tutto fatto con Arduino

[url]http://www.homebrewtalk.com/f170/braumiser-my-braumeister-inspired-rig-299192/[/url]

Che dite per cotte da 23 massimo 30Lt ma diciamo 23litri classici i 30 se gli fa bene seno 23 mi bastano ed avanzano :D

Va bene come pentola esterna quella del crucco da 50Lt
ed Interna quella del Crucco da 21Lt

E una Resistenmza da 230V 1800W ?
E la Famosa Pompa per panelli solari piu volte citata qui in forum ?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bravo che poi mi aiuti con Arduino che io nn ci capisco assolutamente niente.

Io ho optato per il contenitore coibentato da 60Lt e la pentola da 33 (già  prese), resistenza da 2000-2500 Watt (ancora da prendere).
Per quanto riguarda la pompa ancora nn sono proprio sicuro su cosa andare e quanto potente potrà  servire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]MaxN68 ha scritto:
Bravo che poi mi aiuti con Arduino che io nn ci capisco assolutamente niente.[/quote]

Premetto che Manco io ci capisco sono solo una smanettone
che monta e al max modifica qualche cosa vedendo in giro :D
Alla fine Arduino è per me una scatola nera dove tramite usb ci carico
un soft dentro e hai vai vari connetotri a viti devo collegarci le cose che servono sentori resistenze ecc ecc
Se la vedi/leggi cosi vedi che anche tu capisci d'arduino
quando ne capisco io :P

Premetto che in parallelo sto giocherellando anche con quello che sta Facendo Solazzo smerpe in questo Forum poi valutero tra i due quali suare tanto parti delle cose sono in comune e gia le ho.

[quote]MaxN68 ha scritto: Io ho optato per il contenitore coibentato da 60Lt e la pentola da 33 (già  prese), resistenza da 2000-2500 Watt (ancora da prendere).
Per quanto riguarda la pompa ancora nn sono proprio sicuro su cosa andare e quanto potente potrà  servire.[/quote]

Be io ho Gia dentro una da 50 e una da 33 normali si la coibendata non è una cattiva idea ma io ho gia le pentole comrpate perche nate per il sistema a GAS quindi niente pentola coibendata solo che la 50 e 33 ho paura che siano troppo poco spazio se impilate una dnetor altra quindi sto valutando se prendere una 21 Litri e metterla dentro la 50 per questo chiedo lumi algi esperti qui in forum se va bene una pentola da 21 del cruicco per fare un impiantino da 23Lt
Intendo come grani che entrano dentro ecc ecc.

Attendo info dagli esperti anche sulla potenza che ho ipotizzato dato che sul link che ho posato utilizzano una 1750W credo che una 1800W sia ok per 23 Litri esatot o posos anche scendere come potenza che non mi dispiacerebbe almeno so siciro che non scatta il contatore :D

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il BRAUMISER è stato grande fonte di ispirazione...:D

In merito ad ARDUINO ci sto lavorando sia per il tema controllo temperatura fermentazione sia per il controllo del brumeister clone...

[img]https://lh4.googleusercontent.com/-18uSdkhlvzA/T9HvOlhEm7I/AAAAAAAABDI/pQxPQfsJskg/s640/IMG_20120608_142212.jpg[/img]

stay tuned
Davide

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piace anche a me, specialmente perchè la discussione sarà  in italiano :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mysobry ha scritto:

Il BRAUMISER è stato grande fonte di ispirazione...:D
In merito ad ARDUINO ci sto lavorando sia per il tema controllo temperatura fermentazione sia per il controllo del brumeister clone..
[/quote]

Mysobry ti seguo fin dal lavoro che hai fatto sul fermentatore
Adesso ho anche io lo stesso fermentbnatore troncoconico da 30Lt di Pinta
ed ho preso un po di celle Peltierr per cercare di replicare quello che hai fatto anche se per via della rifermentazione sono tentato ad allargare la camera di fermentazione che gia ho inizuialmente credevo che era sprecato prendere un fermentatore da 30Lt ma poi Pinta mi ha spiegato che con quello da 50 se faccio cotte da 16 e 23 potrebbe non andare bene per via del troppo volume da saturare e quindi come te ho capito che era meglio il 30lt che poi in realta sono 40 di voleme effettivo.

Benne quindi tu ci capisci anche di programmazione e modificherai
il soft Barduino esatto ?
Perche nel display non hai messo il messaggio IN Italiano ?
Ma hai usato un LCD seriale vedo pochi fili quello che ho io ho 16 fili
Che è un 16x2 HD44780
Per la gestione camera di femrnetazione avevo pesnato due sensori di questo uno dewntor e uno fuori
[url]http://www.ebay.it/itm/330839866892?ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1423.l2649[/url]
E uno Scrittore SD per poter fare da datalogger
[url]http://www.ebay.it/itm/330809484080?ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1423.l2649[/url]

Che ne pensi ?


Allora sai darmi qualche risposta hai miei quesiti sopratutto
la potenza della resistenza che dici 1800W 230V vanno bene
per 23Lt max 30 o meglio un 2100 o adirittura superiore ?
Vorrei stare basso per via del contatore che sono solo 3Kw :(
E ho altre cose collegate su tipo il pozzo che mi resta difficile disalimentare durante la cotta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]saviothecnic ha scritto:

[quote]mysobry ha scritto:

Il BRAUMISER è stato grande fonte di ispirazione...:D
In merito ad ARDUINO ci sto lavorando sia per il tema controllo temperatura fermentazione sia per il controllo del brumeister clone..
[/quote]

Mysobry ti seguo fin dal lavoro che hai fatto sul fermentatore
Adesso ho anche io lo stesso fermentbnatore troncoconico da 30Lt di Pinta
ed ho preso un po di celle Peltierr
......
Che ne pensi ?

[/quote]

Ciao Savio mi fa piacere che trovi intressanti mie accrocchi...anche io seguo spesso tuoi post sempre pertinenti

In merito alle tue domande sulla camera di fermentazione a celle di peltier ti chiedo gentilmente di postarle sul treadh opportuno sia perche' possono essere utlili ad altri sia per tenere pulito il thread del braumeister...se no si crea confusione ..

PS hai visto le altre realizzazioni con le celle...in particolare ultima??

[url]http://forum.areabirra.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=14194[/url]


[quote]
Allora sai darmi qualche risposta hai miei quesiti sopratutto
la potenza della resistenza che dici 1800W 230V vanno bene
per 23Lt max 30 o meglio un 2100 o adirittura superiore ?
Vorrei stare basso per via del contatore che sono solo 3Kw :(
E ho altre cose collegate su tipo il pozzo che mi resta difficile disalimentare durante la cotta.
[/quote]

Su questo tema mia idea di buon senso e' che potenza non e' mai troppa...[:7]
Al netto dei limiti della fornitura elettrica cercherei un resistenza alla massima potenza e il piu' possibile lunga in modo da avere una densità  di potenza bassa e distribuita.
Il controllo della potenza poi lo fai elettronicamente con PID in automatico o manualmente (da 0 a 100%) per cui non mi preoccuperei di troppa potenza..al limite ne usi meno. Come in una macchina cavalli non son mai troppi poi con acceleratore dosi il tutto...:D:D:D

Davide

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mysobry ha scritto:Su questo tema mia idea di buon senso e' che potenza non e' mai troppa...[:7]
Al netto dei limiti della fornitura elettrica cercherei un resistenza
alla massima potenza e il piu' possibile lunga in modo da avere
una densità  di potenza bassa e distribuita.

Il controllo della potenza poi lo fai elettronicamente con PID in automatico o manualmente (da 0 a 100%) per cui non mi preoccuperei di troppa potenza..al limite ne usi meno. Come in una macchina cavalli non son mai troppi poi con acceleratore dosi il tutto...:D:D:DDavide [/quote]

Si hai ragione poi ti riformulo domande della camera nel topic apposito

Allora fammi capire bene cosa intendi per più lunga meglio è ?

Dato che me la sto facendo fare su misura allora seguendo il tuo consiglio
La commissione di 2100W cosi 800W che me gli tengo di polmone
anche perche ho anche la pompa contando anche il 10% che hai
dal Enel prima che ti scacca quindi al max 3,4KW meglio non andare troppo al limite il contatore e lontano :D

Per quanto riguarda la lunghezza io stavo ipotizzando di farmela fare rotonda con 10 cm di distanza tra i due reofori terminali
Con la forma che costeggi il piu possibile lacirconferenza attorno la pentola Contando che ho quella da 50Lt come esterna quindi HO un semicerchio che va sulla circonferenza del diametro 40cm

Che dici Va bene cosi come lnghezza?
Ho ipotizzato cosi volendola tenere il più bassa possibile

O per piu lunga dici che devo farlgi fare due tre giri ?

Ovviamente facendola fare su misura lui puo usare filo piu sottile o spire piu large e diamentro magigore o minore e mettere piu metri quindi aumentare la lungezza o filo NiCr piu grande e fare la lungezza desiderata
a parità  di W richiesti

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]saviothecnic ha scritto:

Allora fammi capire bene cosa intendi per più lunga meglio è ?

[/quote]

Il concetto e' di nuovo semplice e intuitivo...a pari potenza se riesco a distribuirla su una superficie piu' ampia evito di "bruciare" il mosto.
Più la potenza e' concentrata e piu' avrò' una zona molto calda a contatto del mosto.
Il massimo sarebbe usare tutta la superficie laterale e il fondo del tino di ammostamento (come negli impianti professionali) per avere un riscaldamento dell'impasto uniforme e "dolce"

Trova tu un compromesso tra l costruzione meccanica e la denista' di potenza...si parla infatti di low density heater e ultra low density heater con 50W per pollice quadrato

[url]http://www.amazon.com/Camco-02963-Screw-In-Ripple-Element/dp/B000BPG4LI[/url]

per curiosita' chi ti realizza la resistenza custom? un idea del prezzo ?

grazie
Davide

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mysobry ha scritto:

[quote]dekard ha scritto:

Davide,

avendo preso spunto dalla tua realizzazione non mi tornano due cose, più per mia ignoranza, che altro.... Hai detto che l'SSR che pilota l'elemento riscaldante ne varia la potenza. In pratica non è un semplice interruttore ON/OFF o sbaglio?
Se non ho capito male puoi portare la resistenza, volendo, anche solo al 75% per tutta la fase di infusione?
Ho dato un occhio al venditore su ebay che hai segnalato in UK, ma oltre al PID e sensore, ti è arrivato completo di rele SSR?

Ultima cosa, la pompa di ricircolo. Avendo già  buttato parecchi euro per pompe che non volgono niente, mi sapresti indicare con precisione la Laig che hai preso tu? Sul sito tedesco ce ne sono vari modelli, con o senza termostato.
Consiglio: nel mio caso avendo da ricircolare circa 50L di liquido, che sia il caso di pensare a due pompe? Dal video che hai postato su youtube, anche con una singola pompa, il ricircolo mi sembra più che buono!!!
[/quote]

In primis mi fa piacere che ci siano nuovi adepti che contribuiscono a questo progetto e che rendono il thread vitale..veniamo alle risposte

SSR...non e' altro che un "rele' allo stato solido" ovvero senza contatti meccanici...e come dici tu accende/spegne il carico che pilota.
L'intelligenza del controllo sta a monte...la tecnica usata per controllare la potenza di certi tipi di carico , nel nostro caso una ressitenza, e' di tipo PWM ovvero a modulazione di impulsi. Si tiene corrente e tensione costante e si varia il duty cycle ovvero si pilota il carico con un treno di impulsi...acceso...spento..acceso...piu' impulso ON e' grande rispetto a OFF e maggiore e' la potenza efficace.
Questa la teoria...nella pratica accendere e spegnere un carico da 3KW a frequenza elevata non e' uno scherzo e SSR in gnerale quando passa da uno stato all'altro scalda. Per cui di fatto il controllo applicato non e' un vero proprio PWM ma una sequenza lentamente variante di on-off.
Si fissa una base temporale...io ho scelto 4s come compromesso...e poi il regolatore PID decide la potenza da applicare.
Per un vaolore di 50% il rele' sara per 2s off e 2s on..e cosi' via
Per le nostre applicazioni tale frequenza e' piu' che sufficiente...se si vuole maggiore precisione si riduce la base tempi ma attenzione a raffreddare SSR.

Mi sembra che nel KIT ci fosse anche rele'...ma in ogni caso ne trovi tranquillamente di varie potenze.

Sulla pompa io ho usato una Laing ecocirc E1...e risulta efficace...
Dimensionare la pompa non e' banale...io sono andato empiricamente...puoi metterne una e poi eventualmente aggiungerne una seconda (mi sembra che il braumeister da 50L ne abbia due)
Il punto chiave non e' secondo me la pompa ma quanto riesci a sigillare il malt pipe rispetto all'esterno...che e' stato il mio incubo...se non hai trafilamenti la Laing pompa alla grande

a rileggerti
Davide
[/quote]

Ciao Davide,ho visto che sei pratico di PID e visto che ho il Brewtroller come posso settarlo in funzionalità  PID?Lui mi chiede il PID cycle time 1s o 2s ecc... e poi sul PID Gain mi chiede di variare P I e D con tre valori,oppure basta PID Cycle??Io ho un impianto come il tuo,solo che prima usavo il brewtroller come on/off ora vorrei usarlo(com'è giusto che sia) come PID:D Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]sampei80 ha scritto:

Ciao Davide,ho visto che sei pratico di PID e visto che ho il Brewtroller come posso settarlo in funzionalità  PID?Lui mi chiede il PID cycle time 1s o 2s ecc... e poi sul PID Gain mi chiede di variare P I e D con tre valori,oppure basta PID Cycle??Io ho un impianto come il tuo,solo che prima usavo il brewtroller come on/off ora vorrei usarlo(com'è giusto che sia) come PID:D Grazie
[/quote]

Pratico di PID e' un parolone anche se esame di controlli automatici all'univerista' era stato uno dei piu' interessanti...ma parliamo di 15 anni fa :D:D

Detto cio' sulla teoria dei controlli c'e' ampia letteratura..in particolare sui PID. Il settaggio delle tre variabili P , I, D puo' avere grandi impatti sul funzionamento del sistema (stabilita' e precisione) ed e' molto legato al sistema stesso ovvero come reagisce a uno stimolo.
Per ovviare la taratura di questi valori si ricorre spesso a sistemi che effettuano un autoapprendimento ovvero si aggiustano da soli tarandosi sul sistema in cui sono inseriti
Ci sono poi alcune regole "empiriche" per tarare i valori...ti rimando alla pagina di wikipedia sul tema

[url]http://it.wikipedia.org/wiki/Controllori_PID[/url]

Non conosco nel dettaglio il brewtroller (anche se e' un progetto che ho seguito) ma per farla breve cercherei di attivare la funzionalita' PID senza variare i coefficienti (usa quelli di default) a provando dei PID cycle dell'ordine di qualche secondo (io uso 4) per non stressare troppo il rele' SSR (piu' alta la frequenza di commutazione e piu' si scalda)
Vedi come funziona e poi prova ad aggiustare i coefficienti se e' il caso...ma gia' passare da un ON/OFF a PID dovresti avere un bel risutato :D

PS se metti qualche foto e dettaglio della tua realizzazione con brewtroller sono curioso di vedererisultati

Davide

Share this post


Link to post
Share on other sites
nessuno sta provando con brauduino?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mysobry ha scritto:

[quote]sampei80 ha scritto:

Ciao Davide,ho visto che sei pratico di PID e visto che ho il Brewtroller come posso settarlo in funzionalità  PID?Lui mi chiede il PID cycle time 1s o 2s ecc... e poi sul PID Gain mi chiede di variare P I e D con tre valori,oppure basta PID Cycle??Io ho un impianto come il tuo,solo che prima usavo il brewtroller come on/off ora vorrei usarlo(com'è giusto che sia) come PID:D Grazie
[/quote]

Pratico di PID e' un parolone anche se esame di controlli automatici all'univerista' era stato uno dei piu' interessanti...ma parliamo di 15 anni fa :D:D

Detto cio' sulla teoria dei controlli c'e' ampia letteratura..in particolare sui PID. Il settaggio delle tre variabili P , I, D puo' avere grandi impatti sul funzionamento del sistema (stabilita' e precisione) ed e' molto legato al sistema stesso ovvero come reagisce a uno stimolo.
Per ovviare la taratura di questi valori si ricorre spesso a sistemi che effettuano un autoapprendimento ovvero si aggiustano da soli tarandosi sul sistema in cui sono inseriti
Ci sono poi alcune regole "empiriche" per tarare i valori...ti rimando alla pagina di wikipedia sul tema

[url]http://it.wikipedia.org/wiki/Controllori_PID[/url]

Non conosco nel dettaglio il brewtroller (anche se e' un progetto che ho seguito) ma per farla breve cercherei di attivare la funzionalita' PID senza variare i coefficienti (usa quelli di default) a provando dei PID cycle dell'ordine di qualche secondo (io uso 4) per non stressare troppo il rele' SSR (piu' alta la frequenza di commutazione e piu' si scalda)
Vedi come funziona e poi prova ad aggiustare i coefficienti se e' il caso...ma gia' passare da un ON/OFF a PID dovresti avere un bel risutato :D

PS se metti qualche foto e dettaglio della tua realizzazione con brewtroller sono curioso di vedererisultati

Davide


[/quote]


Ok grazie,allora a breve pubblico tutte le foto,l'unica cosa che non riesco a trovare è un modo per inserire la sonda DS18B20 sotto la pentola,sto cercando una specie di vite dove posso inserire la sonda.....bho altrimenti ci metterò il giunto a pressione che avevo sull'altra anche se non mi faceva impazzire

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]sampei80 ha scritto:
[
Ok grazie,allora a breve pubblico tutte le foto,l'unica cosa che non riesco a trovare è un modo per inserire la sonda DS18B20 sotto la pentola,sto cercando una specie di vite dove posso inserire la sonda.....bho altrimenti ci metterò il giunto a pressione che avevo sull'altra anche se non mi faceva impazzire
[/quote]

in commercio trovi versioni della sonda waterproof

[url]http://www.ebay.it/itm/Stainless-steel-package-a-waterproof-DS18B20-temperatur-/261203956236?pt=Automazione_domestica&hash=item3cd0f8120c&_uhb=1#ht_4281wt_707[/url]

dopodiché puoi usare un comune pozzetto filettato da inserire sul fondo della pentola

[url]http://stores.ebay.it/TEMPERATURE-CONTROL/Tauchhulse-Edelstahl-/_i.html?_fsub=1789505018&_sid=873399308&_trksid=p4634.c0.m322[/url]

Davide

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mysobry ha scritto:

in commercio trovi versioni della sonda waterproof

[url]http://www.ebay.it/itm/Stainless-steel-package-a-waterproof-DS18B20-temperatur-/261203956236?pt=Automazione_domestica&hash=item3cd0f8120c&_uhb=1#ht_4281wt_707[/url] [/quote]

Per Feedback Ho comprato proprio questo articolo confermo
il venditore è serio e veloce mi sono arrivate in 4gg :D

[quote]mysobry ha scritto:
dopodiché puoi usare un comune pozzetto
filettato da inserire sul fondo della pentola[/quote]

Ma sono Inox alimentari ?
Per la sonda che hai citato quale modello va bene?
Nel link che hai postato ce ne sono molti tu quale consiglieresti ?

Ha per i filtri interni credo ordinerò qui [url]http://www.calometalli.com/[/url]
La lamiera Inox con fori da 2mm

Share this post


Link to post
Share on other sites
scusate anche io ho le sonde dallas, le ho prese dalla cina 2 pezzi per 4 euro, solo che le ho testate e danno 2 gradi di differenza col termometro ad alcool...come posso correggerle?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×