Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
atucsa

dry hopping previa scottatura

Recommended Posts

[quote]atucsa ha scritto:

[quote]TNT650R ha scritto:
ora il primo che dice di mettere il luppolo prima per non avere la fioretta gli rompo le ossa!!!!:D
[/quote]

e se mettessimo il luppolo prima? [:p]

cmq da tutte queste risposte, per rientrare in tema, sembra proprio che pastorizzare il luppolo sia benefico...in fondo bastano pochi secondi per portare un fiore di luppolo a 100 gradi...
ora che ci penso...e se li mettessimo qualche secondo in microonde alla max potenza?
[/quote]

Uno dei miei soci di homebrewerate studia farmacia e sostiene che mettendo il luppolo anche solo 20 sec a potenza massima in microonde si sanifica il tutto senza problemi. Ovviamente noi non ci siamo fidati :D ma credo che per la prossima cotta tenterò...e vi farò sapere ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]duevolteffe ha scritto:

Uno dei miei soci di homebrewerate studia farmacia e sostiene che mettendo il luppolo anche solo 20 sec a potenza massima in microonde si sanifica il tutto senza problemi. Ovviamente noi non ci siamo fidati :D ma credo che per la prossima cotta tenterò...e vi farò sapere ;)
[/quote]

Credo che la questione sia raggiungere una temperatura, anche per pochi secondi, alla quale le cellule dei microorganismi eventualmente presenti nel luppolo vengano distrutte. Tale temperatura per la maggior parte delle bestie viventi è di 100°C. E' il principio della pastorizzazione del latte che viene portato a 100°C per frazioni di secondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guardate che tutti questi microorganismi sono praticamente omnipresenti in natura.
Si sviluppano o meno a seconda delle condizioni ambientali e dalla presenza o meno di determinate condizioni.
Un pò come quando mettiamo il lievito nel mosto, per far si che si attivi e cominci a replicarsi ci sono condizioni di temperatura, di acidità , di ossigenzione da rispettare strattamente, o la fermentazione non parte. Così è anche con le infezioni, se gli apriamo la porta e gli forniamo terreno fertile per svilupparsi, "siamo del gatto"..

Share this post


Link to post
Share on other sites
20secondi in microonde a maxpower sono tantissimi!

sailor non tutti i microrganismi danno fastidio alla birra......

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Messaggio di atucsa

Più volte ho sentito di infezioni contratte a causa del dry hopping...secondo voi scottare il luppolo circa 1 minuto in acqua bollente prima dell'inserimento in fermentatore può servire a qualcosa? [xx(]
[/quote]

Io uso quegli aggeggi d'acciaio per fare il the in foglie. Prima lo passo nel peracetico per sanificarlo e poi inserisco tutto nel fermentatore (con un filo da pesca sanificato che passa per il buco del gorgogliatore per lasciarlo appeso a metà  altezza).

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]TNT650R ha scritto:

20secondi in microonde a maxpower sono tantissimi!

sailor non tutti i microrganismi danno fastidio alla birra......
[/quote]i lieviti per niente...:D quello che voglio dire è che anche la fioretta può essere presente nell' ambiente ma non trovare le condizioni ideali per replicarsi.
attenzione che il microonde lavora con l'acqua contenuta negli alimenti, il luppolo in genere è essiccato quindi c'è il rischio che si carbonizzi.
Un buon metodo potrebbe essere il vapore, come per le verdure, cuoce senza togliere le proprietà  nutritive e di gusto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
un altro metodo sarebbe infilarlo nel sachetto sottovuoto e poi pastorizzarlo a 68 gradi.....anche se (se la fioretta e un fungo dubito che bastino i 68 c gradi).IO di ste cose tipo cotture nel sacchetto del sottovuoto un po ne capisco.....oltre ad ottenere consistenze diverse dei cibi se ne aumenta anche la conservabilita sia per l azione del calore e sopratutto per l assenza di aria.
Non so pero se con un elemento secco come il luppolo il calore possa essere trasmesso bene in tutte le parti.
cmq consiglio l utilizzo di sacchetti appositi per le cotture nel vuoto e non i normali sacchetti che potrebbero rilasciare sostanze con il calore.
L unico vantaggio sarebbe quello di evitare esposizioni all aria e non perdere aromi nel liquidi o nell aria perche tutto dovrebbe mantenersi nel sacchetto stesso.
boh domani provo.
ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]sailor13 ha scritto:

[quote]TNT650R ha scritto:

20secondi in microonde a maxpower sono tantissimi!

sailor non tutti i microrganismi danno fastidio alla birra......
[/quote]i lieviti per niente...:D quello che voglio dire è che anche la fioretta può essere presente nell' ambiente ma non trovare le condizioni ideali per replicarsi.
[/quote]

Sailor ma ci perdi anche tempo....[:0]
E inutile....se la canta e se la suona.....come se imbeccato da marzullo si fà  le domande e si da le risposte.....io ci rinuncio....:D:D:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]sailor13 ha scritto:

attenzione che il microonde lavora con l'acqua contenuta negli alimenti, il luppolo in genere è essiccato quindi c'è il rischio che si carbonizzi.

[/quote]
e se reidratassimo il luppolo in pochi ml di acqua, poi usassimo il microonde per pochi sec, ed infine una volta raffreddato il tutto inserissimo il tutto nel fermentatore? [?]

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]sailor13 ha scritto:

[quote]TNT650R ha scritto:

20secondi in microonde a maxpower sono tantissimi!

sailor non tutti i microrganismi danno fastidio alla birra......
[/quote]i lieviti per niente...:D quello che voglio dire è che anche la fioretta può essere presente nell' ambiente ma non trovare le condizioni ideali per replicarsi. [/quote]

ma figliolo i oti do pienamente ragione, ma dubito fortemente che un homebrewer ha attrezzature tali da riuscire a evitare la fioretta...visto che quelli che producono vino ci mettono pastiglie anti fioretta, usano fermentatori a volume variabile e tante altre cose..noi chiamiamo IMPIANTO una pentola su un fornello, SISTEMA DI FILTRAGGIO un secchiello forato dentro a un altro secchiello con un rubinetto o se siamo ricchi un vecchio frigo da campeggio bucato e la cosa che mi piace di piu è il FERMENTATORE!!!!e uno si aspetta chissà  che figata e invece?è un secchiello di plastica da muratore, forse adatto ad uso alimentare, con un buco sul tappo per il gorgogliatore e uno sul rubinetto...

io non ci scommetterei che dentro un "FERMENTATORE"riusciamo a non avere le condizioni per lo sviluppo della fioretta...si può provare a metterla il meno possibile nelle condizioni ideali....riducendo così la probabilità  di averla

poi il discorso della fioretta nell'aria...ok sono d'accordo ci sono un sacco di cose che svolazzano in aria..però un conto è Forse avere qualche spora che gira e che si può posare nel mosto, un altro è avere un luppolo con un alta percentuale di fioretta e metterlo dentro al mosto...vi renderete conto che la probabilità  di infezione è molto piu alta e che un po di ossigeno con i nostri metodi super fichi le teconologiciforse arriva nel mosto, senza contare l'ossigeno che c'è disciolto nel mosto..la fioretta usa anche quello......
poi se siete così convinti dei vostri metodi, vi do il luppolo e ci fate un bel dry hopping, poi ne riparliamo;)
io sarei felice di sbagliarmi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
si si è vero, usiamo uno STERILIZZATORE (forno a microonde) per rimanere in tema e siamo tutti più sicuri...[:17]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...