Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Francesco Torre

cercasi mastro birraio ed informazioni

Recommended Posts

io per curiosità  stavo guardando impianti da 100 a 300 L e ho chiesto preventivo giusto per capire il costo.ho chiesto alla bbcinox
diciamo che da 300L era 24.000 + 4.000 a fermentatore +9.000 di mulino e altro indispensabile +imbottigliatrice etichettatrice infustatrice dove vi erano varie possibilità .il tutto senza IVA.
io ho letto libro di lelio e si era dai 200.000 ai 300.000 se nn ricordo male.quello è molto utile per farsi un idea.poi si parlava di micro o brewpub.cmq consigliava almeno impianto da 1000L.
certo se voi avete già  il posto è un bel vantaggio (pagherei per un piccolo laboratorio da 20 mq....).però prima di fare voli pindarici forse conviene farsi una bella esperienza da homebrewer.poi se si è bravi e si ha passione allora ci sta il grande salto.
io sono partito dal kit poi all grain, adesso ho speso qualche soldo (neanche uno stipendio normale..) per rifare impianto e appena finito mi divertirò con quello.poi chi lo sa tra un po di anni magari...però dire apro birrificio così senza un po' di esperienza diretta mi sembra un po frettolosa come cosa.
detto questo vi auguro tutto il bene del mondo.anzi se poi vi va bene più birra per tutti.
ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
l'esperienza da HB è importante per conoscere le varie materie prime (le varie tipologie di malto, di lievito e di luppolo) e per conoscere il processo di birrificazione, ma uno stage c/o microbirrifici e la cosa che ti mette in contatto con il mondo professionale e i macchinari.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest sc.1976
[quote]cacio ha scritto:

io per curiosità  stavo guardando impianti da 100 a 300 L e ho chiesto preventivo giusto per capire il costo.ho chiesto alla bbcinox
diciamo che da 300L era 24.000 + 4.000 a fermentatore +9.000 di mulino e altro indispensabile +imbottigliatrice etichettatrice infustatrice dove vi erano varie possibilità .il tutto senza IVA.
io ho letto libro di lelio e si era dai 200.000 ai 300.000 se nn ricordo male.quello è molto utile per farsi un idea.poi si parlava di micro o brewpub.cmq consigliava almeno impianto da 1000L.
certo se voi avete già  il posto è un bel vantaggio (pagherei per un piccolo laboratorio da 20 mq....).però prima di fare voli pindarici forse conviene farsi una bella esperienza da homebrewer.poi se si è bravi e si ha passione allora ci sta il grande salto.
io sono partito dal kit poi all grain, adesso ho speso qualche soldo (neanche uno stipendio normale..) per rifare impianto e appena finito mi divertirò con quello.poi chi lo sa tra un po di anni magari...però dire apro birrificio così senza un po' di esperienza diretta mi sembra un po frettolosa come cosa.
detto questo vi auguro tutto il bene del mondo.anzi se poi vi va bene più birra per tutti.
ciao
[/quote]

concordo in pieno

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non vorrei fare il prezzemolino.... ci mancherebbe, come si dice "nessuno nasce imparato" e nessuno ha la somma verità , men che meno questa è forse la risposta perfetta ma da una regione con circa 30/35 microbirrifici storie se ne sentono , si sentono cifre e esperienze, carissimi amici son partiti da uno scantinato altri hanno lasciato un'avviatissima attività  (panificio) e son partiti col capitale e senza problemi di mezzi. Nel mezzo c'è la ragione, gli appoggi con le banche che permettono di non lavorare strangolati e la pianificazione magari seguiti da un bravo tecnico, così da evitare cocenti delusioni, per questo ho mandato un mess privato ai ragazzi con un paio di dritte e la mia mail privata, visto che se occorre ci metto la faccia, ma sopratutto piedini di piombo e "adelante Pedro con judicio" , niente soldi a vanvera, il primo impianto per una microbirreria è ancora funzionate era stato fatto per la Orabrau di Torbole , degli autentici pionieri che si erano autocostruiti tutto, difatti può lavorare col fiore pieno o fresco, cosa che gli autopulenti di oggi non tutti possono fare, questo impianto funziona ancora oggi in una micro di Roma, dopo essere stato smontato, abbandonato e si è salvato per il rotto della cuffia dalla pressa :) dunque meditate gente meditate. Un salutissimo da Gambrinus....

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao
certo che ci sono sul forum....ma non riesco a seguire tutto e mi era sfuggito il fatto che mi aveste chiamto direttamente in causa.
ora provo a dire la mia!
Lascio da parte le considerazioni sulle competenze e sulle disponibilità  finanziarie (per altro fondamentali entrambe), ma è molto difficile rispondere in modo corretto ad una domanda così vaga.
Mancano una serie di informazioni fondamentali:
Quanta brra si prevede di produrre?
Brewpub, microbirrificio, od entrambi?
Lavoro primario o, come ultimente spesso accade secondo lavoro/hobby?
Il birraio esterno serve per tutte le cotte o almeno uno dei soci imparerà  a fare la birra?

Provo io a fare qualche supposizone a "spanne"
salacottura (5hl) e cantina completa di 4 fermentatori (2 da 10hl e 2 da 5hl) con tutti gli accessori del caso (generatori di vapore compressori pompe mulino ecc ecc. circa 100.000 euro
cui aggiungiamo almeno 30.000 di imbottigliatrice manuale infustatrice etichettatrice ecc ecc
poi ci mettiamo 10.000 di fusti (200 fusti a 50 euro cad)
un po di materiale fermo per partire (malto luppolo bottiglie pancali)
muletto e scaffalature 6.000 (d'occasione!)
Adeguamento impianti e locali grafico logo etichette brochure 20.000
3 mesi di "sofferenza bancaria" 30.000
sono arrivato a 200.00?? più o meno penso di si
sono andato a maemoria qundi è probabile che abbia scordato qualcosa.

si diceva 200.000 ! direi che questa è la cifra su cui aggiungere (sala cottura da 10 hl...ad esempio)
o togliere etichettare a mano , niente fusti, il muletto lo presta lo zio ecc ecc

un caro saluto a tutti

Lelio

Share this post


Link to post
Share on other sites
ecco un parere autorevole....Perdona una domanda lelio si parla di salacottura da 5 hl e fermentatori nuovi vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mase ha scritto:

ecco un parere autorevole....Perdona una domanda lelio si parla di salacottura da 5 hl e fermentatori nuovi vero?
[/quote]
Si intendo tutto nuovo e ribadisco, quotazione ad "occhio" un +- 20% ci sta tutto

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao
allora abbiamo intenzione di aprire un brewpub a messina, con una produzione annuale che dovrebbe aggirarsi sui 400hl calcolando che 400hl corrispondono a 40000litri diviso 365 giorni sono 110 litri al giorno circa cioè 220 pinte di media giornaliere,ovviamente è previsto che ci sono giorni in cui questa media scenderà  negativamente e altri salirà  positivamente...
purtroppo non siamo esperti del mestiere ne abbiamo mai avuto mai esperienze lavorative in questo campo...
nel sito di unionbirrai ho letto che per una produzione annua di 900 hl servivano almeno 150.000 euro se noi produciamo meno della metà  non dovremmo pagare come minimo di meno di 150.000euro?
anche non so cercando impianti usati ecc
anche perche l'etichettatrice non ci sembra necessaria per cominciare in quanto non intendiamo produrre per altri ma vendere nel nostro locale sotto forma di pinta per cui ad esempio 200 fusti non ci servono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao
allora abbiamo intenzione di aprire un brewpub a messina, con una produzione annuale che dovrebbe aggirarsi sui 300hl calcolando che 300hl corrispondono a 30000litri diviso 365 giorni sono 82 litri al giorno circa cioè 160 pinte di media giornaliere,ovviamente è previsto che ci sono giorni in cui questa media scenderà  negativamente e altri salirà  positivamente...
purtroppo non siamo esperti del mestiere ne abbiamo mai avuto mai esperienze lavorative in questo campo...
nel sito di unionbirrai ho letto che per una produzione annua di 900 hl servivano almeno 150.000 euro se noi produciamo meno della metà  non dovremmo pagare come minimo di meno di 150.000euro?
anche non so cercando impianti usati ecc
anche perche l'etichettatrice non ci sembra necessaria per cominciare in quanto non intendiamo produrre per altri ma vendere nel nostro locale sotto forma di pinta per cui ad esempio 200 fusti non ci servono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Francesco Torre ha scritto:

ciao
allora abbiamo intenzione di aprire un brewpub a messina, con una produzione annuale che dovrebbe aggirarsi sui 300hl calcolando che 300hl corrispondono a 30000litri diviso 365 giorni sono 82 litri al giorno .................

anche perche l'etichettatrice non ci sembra necessaria per cominciare in quanto non intendiamo produrre per altri ma vendere nel nostro locale sotto forma di pinta per cui ad esempio 200 fusti non ci servono.
[/quote]

Bene, con questi dati vi direi che la cosa migliore è contattare almeno un paio di fornitori di impianti e chiedere un preventivo. Così avreste cifre "reali" e non supposizioni.
Ovvio che,ipotizzando sala cottura da 3 hl (piu piccole proprio non me le vedo...solo lavoro e niente piu e gia cos' sono 100 cotte all'anno) 3 fermentatori e tre maturatori da cui spillare direttamente (anche se l'ipotesi fusti è sempre da valutare, se non per altro per vendere qualcosina all'esterno) i costi diventano più abbordabili.
Stimiamo sotto i 100.000 ? con l'usato forse sotto 80.000?

piu giu mi sa che è difficile!

lelio

Share this post


Link to post
Share on other sites
grazie di tutto davvero:)
comunque sull'ipotesi fusti stiamo ragionando e magari una trentina li prenderemo anche per pubblicizzare la birra dandoli a locali di fiducia come ad esempio può essere quello di mio zio nella zona della provincia di messina per far conoscere sempre piu il locale..
inoltre abbiamo la disponibilità  di moltissimi silos di svariate dimensioni che erano adibiti per la produzione di olio nella fabbrica di famiglia e vorremmo sapere se secondo te possono essere riconvertiti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Discorso molto interessante, visto che prima di fine anno magari partiamo anche noi 3..
Si pensava però ad una situazione tipo mikkeller per i primi tempi... produrre NOI su impianti di altri...
Lelio ti può sembrare una cosa sensata o no???

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mad3 ha scritto:
produrre NOI su impianti di altri...
[/quote]

a me non sembra una cosa sensata.

[i]errata corrige: eliminate il "non" dalla frase[/i]

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]velleitario ha scritto:

[quote]mad3 ha scritto:
produrre NOI su impianti di altri...
[/quote]

a me non sembra una cosa sensata.
[/quote]

E Linvingston?
Non fà  così?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]velleitario ha scritto:

[quote]mad3 ha scritto:
produrre NOI su impianti di altri...
[/quote]

a me non sembra una cosa sensata.
[/quote]
Perchè dici così??

Share this post


Link to post
Share on other sites
anche karma mi risulta che faccia cosi......ha un impiantino semi-professionale da 100 litri (se non erro) aquistato da almond '22 e produce in collaborazione con birra del borgo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fermi tutti ho sbagliato a scrivere! :D

c'è un "non" di troppo ora correggo!

"MI SEMBRA UNA COSA SENSATA"

per ufficializzare che la penso così potete andare a leggervi il mio commento sui nuovi TREND del 2011 su questo articolo di CdB
[url]http://www.cronachedibirra.it/altro/3662/che-2011-birrario-sara/[/url]

"Gipsy Brewer italiani".

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]velleitario ha scritto:

fermi tutti ho sbagliato a scrivere! :D

c'è un "non" di troppo ora correggo!

"MI SEMBRA UNA COSA SENSATA"

per ufficializzare che la penso così potete andare a leggervi il mio commento sui nuovi TREND del 2011 su questo articolo di CdB
[url]http://www.cronachedibirra.it/altro/3662/che-2011-birrario-sara/[/url]

[/quote]

servono anche due o tre testimoni più un'autocertificazione per dimostrare che la pensi veramente cosi........:D:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mase ha scritto:

[quote]velleitario ha scritto:

fermi tutti ho sbagliato a scrivere! :D

c'è un "non" di troppo ora correggo!

"MI SEMBRA UNA COSA SENSATA"

per ufficializzare che la penso così potete andare a leggervi il mio commento sui nuovi TREND del 2011 su questo articolo di CdB
[url]http://www.cronachedibirra.it/altro/3662/che-2011-birrario-sara/[/url]

[/quote]


servono anche due o tre testimoni più un'autocertificazione per dimostrare che la pensi veramente cosi........:D:D
[/quote]
[:81]

Share this post


Link to post
Share on other sites
No no,io di Velle mi fido anche senza andare a vedere su CDB,nella maniera più assoluta.;):D

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mase ha scritto:

anche karma mi risulta che faccia cosi......ha un impiantino semi-professionale da 100 litri (se non erro) aquistato da almond '22 e produce in collaborazione con birra del borgo.
[/quote]

no no..karma ha un impianto proprio (che sarebbe il primo di almond..da 100 l) ma è un birrificio autonomo a tutti gli effetti..inoltre a breve trasferira il tutto in un'azienda piu grande..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Al volo che sono un po' preso tra libri, locale, conferenze (oggi sono a Soragna con UB) e lavoro vero!

Le taniche dell'olio....uhm fatele valutare da un tecnico perchè la birra è molto "bastarda" e non so se il mateirale, le saldature ed gli eventuali residui di olio possano essere fonte di problemi.

Per le produzioni "conto terzi" e così rispondo anche a Mad

I puristi storgono il naso, ma si tratta del metodo più economico per valutare una possibilità  di mercato. Anche noi nel locale a breve avremo una birra prodotta da noi su impianti di altri, non avendo i "soldi" per procedere in proprio. Mi pare che gli esempi anche importanti abbondino. 2 su tutti la Jhons Martins e Zago.

Cari auguri a tutti

lelio

Share this post


Link to post
Share on other sites
auguri anche a te.......e a tutti ovviamente! buona pasqua a voi e alle vostre famiglie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×