Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
fight_gravity

Coltivazione domestica del Luppolo (2011)

Recommended Posts

Ciao ragazzi anche io ho finito di raccogliere, sono al primo anno e ho raccolto circa un kg di luppolo fresco da 4 piante di tradition mentre altre due piante di tettnanger hanno dato solo pochi coni. Sulle piante c'erano molti più coni di quelli raccolti solo che caldo e l'umidità  di agosto più i miei impegni di lavoro hanno agevolato prima il ragnetto rosso e poi oidio e peronospora quindi non ho raccolto tutto. L'anno prossimo proverò a coltivare anche qualche varietà  inglese sicuramente il fuggle

Share this post


Link to post
Share on other sites
Resoconto del raccolto di quest'anno:
-Fuggle: 180 g fresco 40 g secco (pianta di 2 anni e solo da questa primavera in terra)
-Golding: pianta al 2° anno ma coni minuscoli e con poca luppolina(li ho lasciati sulla pianta), la causa penso sia il posto con poco sole dove l'ho piantata.
-Hallertau Mittelfruh: al 2° anno a parte qualche attacco di peronospora i coni si sono sviluppati bene e ne ho raccolto in quantità .
Cascade: ottimo raccolto in 2 ondate(una a fine giugno e una a fine agosto) la prima ondata di 150 grammi (40 g secco) la 2° non l'ho pesata perchè non l'ho raccolta io però a occhio e croce ci saranno 300 grammi di prodotto secco.

Ovviamente ora sono tutti sottovuoto e nel freezer pronti da essere utilizzati.

Ciao:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]velleitario ha scritto:

credo sia questo animale, ma non so se è la cocciniglia...
[img]
[url]http://it.wikipedia.org/wiki/File:Scale_insect.jpg[/url]
[/img]
[/quote]

Se è questo che hai trovato, sì è cocciniglia, io invece non ho trovato parassiti particolari, a parte qualche ragnetto ma in zone circoscritte, mentre i coni malati erano distribuiti in tutta la pianta, anche se particolarmente concentrati nella parte bassa dela pianta.
Ho trovato però molte coccinelle.
Dall'effetto su foglie e coni penso più a un fungo che un insetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
vicino al luppolo ho delle piante di limoni oramai sono anni che non riusciamo a sbarazzarci della cocciniglia... quest'anno li abbiamo potati a zero e quelle maledette sono andate a far danni in altre parti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mad3 ha scritto:

[quote]mario pedretti ha scritto:
Per quanto riguarda l'ipotetico raduno dei luppolanti,sono in contatto con una persona della provincia di Milano ,che verso la fine di novembre,avrebbe disponibilità  ad ospitare ed organizzare l'eventuale iniziativa,con il patrocinio dio slow food.
Non appena ne saprò di più informerò il forum della cosa.
ciao mario
[/quote]

Figataaa...
non vedo l'ora ahah.. sarà  una bella festa all'insegna delle fresh hop e di birre luppolate con i propri coni secchi,,,, interessantissimo.

[/quote]

Tutti a produrre birre, in cui la predominante sia il luppolo fresco di quest'anno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ecco il cascade primo anno. penso di avere aspettato un pò troppo a raccoglierlo.
[url]http://imageshack.us/photo/my-images/204/cimg0965x.jpg/[/url]
critiche ben accette :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
la maggior parte dei fiori del cascade son restati molto piccoli e temo che non cresceranno più perchè stan adiventando un po'marroni , non so se raccoglierli e utilizzarli per cotte future.

[IMG]http://img51.imageshack.us/img51/3500/cimg0458i.jpg[/IMG]

[IMG]http://img59.imageshack.us/img59/4415/cimg0457y.jpg[/IMG]

[IMG]http://img844.imageshack.us/img844/4039/cimg0453z.jpg[/IMG]

[IMG]http://img339.imageshack.us/img339/6374/cimg0456v.jpg[/IMG]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io sono al primo anno. Il saaz non ha prodotto nulla, l hallertau ha prodotto ma i coni sono rimasti piccoli e le foglioline si sono fatte marroncine alle punte. Credo non servano a nulla. Ma adesso a tralci vanno tagliati tutti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Riesumo un pò il topic...è giunti (credo) il momento della messa a dimora, le mie piante stanno iniziando ad ingiallire/inmarroncire (:D) le foglie che stanno cadendo...da qui sorgono due quesiti per i più esperti:

1 - é tempo di tagliare i tralci??? se si, come fare e quanto lasciarli da terra???
2 - Volevo cambiare di posto i rizomi di cascade e fuggle che quest'anno hanno sofferto a causa dei miei calcoli sbagliati, infatti lì dove li avevo messi, con la crescita dei rami, il sole è stato totalmente coperto da un'enorme albero di fico. Posso spostare i rizomi interi dopo aver tagliato i tralci??? c'è un periodo indicato??

Thanks [8D]

Share this post


Link to post
Share on other sites
O luminari della luppolina invoco il vostro aiuto...cosa devo fare con le piantine??? è giunto il momento di tagliare???

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Matrix_G ha scritto:

Riesumo un pò il topic...è giunti (credo) il momento della messa a dimora, le mie piante stanno iniziando ad ingiallire/inmarroncire (:D) le foglie che stanno cadendo...da qui sorgono due quesiti per i più esperti:

1 - é tempo di tagliare i tralci??? se si, come fare e quanto lasciarli da terra???
2 - Volevo cambiare di posto i rizomi di cascade e fuggle che quest'anno hanno sofferto a causa dei miei calcoli sbagliati, infatti lì dove li avevo messi, con la crescita dei rami, il sole è stato totalmente coperto da un'enorme albero di fico. Posso spostare i rizomi interi dopo aver tagliato i tralci??? c'è un periodo indicato??

Thanks [8D]
[/quote]

Ho letto che i rizomi si fanno intorno a febbraio...
Quindi ti consiglierei di lasciare lì le piante fino a quel periodo, poi fare dei rizomi e ripiantarli dove vuoi...
Per il taglio della pianta... mio nonno che ha fatto il botanico, mi ha detto di lasciarle stare così, di farle marcire lì e poi di coprirle con delle foglie per l'inverno... anche se però non ha avuto molta esperienza lavorativa con il luppolo..
Aspetto anch'io una risposta in merito dal nostro maestro Mario :D:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
se non erro mario disse di tagliarle e di lasciare 10 cm di spuntone e coprirlo con pacciame per il freddo invernale...
io le ho tagliate sabato perche ormai erano secche e tirava una brutta bora.... ho lasciato 10-15 cm e appena mario o qualcuno di voi piu esperto mi dice come devo procedere le copro;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
io sapevo che bisognava lasciare un 10/15 cm di pianta e poi bisogna coprire il tutto con foglie letame e terra!!!così da proteggere la pianta durante il periodo invernale!!!!molto probabilmente farò così il prossimo weekend;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]romulea86 ha scritto:

io sapevo che bisognava lasciare un 10/15 cm di pianta e poi bisogna coprire il tutto con foglie letame e terra!!!così da proteggere la pianta durante il periodo invernale!!!!molto probabilmente farò così il prossimo weekend;)
[/quote]

in effetti qualche guida che ho letto consiglia anche un po di concime per nutrire le radici tutto l inverno....qualcuno che ha gia le piante da anni ???

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao,
io prima dell'inverno, dopo aver tagliato a 10cm i tralci, copro con letame maturo e sopratutto gli faccio una vangata leggera hai lati, in modo da interrare il concime, arieggiare il terreno ed eliminare un po' di rizomi laterali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti,scusate ancora la prolungata assenza per motivi di lavoro e qualche piccolo problema di salute.
Le risposte date su come trattare le piante per il periodo invernale,sono ampiamente esaustive.
Taglio dei tralci a circa una decina di cm. dal terreno o anche qualcosa di meno, e copertura,per chi ha la possibilità  di farlo con letame equino o bovino,giusto per dare un minimo di apporto organico alle radici.
Se non si dispone di letame,si può utilizzare del fogliame triturato con aggiunta di composto ternario come concime,che servirà  poi integrare nuovamente alla prossima primavera.
Consiglio comunque di non esagerare mai con i concimi chimici,meglio dispensarli poco per volta.
Se se ne ha il tempo,si possono già  ricavare rizomi dalle radici in eccesso con la possibilità  di conservarli sotto terra per il periodo invernale,(cosa da farsi prima che arrivi il freddo),la prossima primavera avrete dei rizomi già  pronti per un successivo impianto.
ciao mario

Share this post


Link to post
Share on other sites
Premetto che le mie piante sono al primo anno, però causa problemi logistici, volevo spostarle in un'altra zona...lo posso fare? Quando e come mi conviene procedere???

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Matrix_G ha scritto:

Premetto che le mie piante sono al primo anno, però causa problemi logistici, volevo spostarle in un'altra zona...lo posso fare? Quando e come mi conviene procedere???
[/quote]

Ciao,per lo spostamento delle piante,(radici),direi che è meglio procedere ormai per il prossimo inizio di primavera.
ciao mario

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi aggancio al post di matrix per una domanda legata agli spostamenti, rinvasi e similia delle piantine di luppolo, dato che sto valutando la possibilità  di prendere un 3-4 piantine per l'anno prossimo, e dove andarle piantare.

Ho letto da qualche parte ( onestamente non ricordo dove ) della possibilità  di mettere a riposo "in vaso" il luppolo in periodo invernale rimuovendolo dalla sede originale, cosa che per varie ragioni mi risulterebbe comoda.
Il dubbio è quanto la pianta ne soffra di questo travaso annuale.

Come attività  è fattibile o è eccessivamente deleteria ?

Grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites
ecco come ho sistemato le piante per l'inverno!!!sono molto soddisfatto:)
[url]http://baronebirra86.blogspot.com/2011/10/e-tempo-di-riposare-11-aggiornamento.html#more[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites
DOMANDA:
Io ho 2 piantine in vaso diametro 50 cm. Per farle passare l'inverno basterebbe tagliarle a 10 cm e posizionarle in zona climatica stabile (garage illuminato che non va mai sotto i 2 °) senza concimare e senza coprire con foglie?

Share this post


Link to post
Share on other sites
io coprirei comunque in modo che la pianta possa restare al caldo ed essere continuamente concimata dalle foglie ed eventuale concime;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...