Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Singha

Sanitizzazione e Metabisolfito

Recommended Posts

Ciao,

Nelle varie FAQ e nei vari siti viene spiegato di sanitizzare il fermentatore
con il metabisolfito.
In particolare da quello che ho capito bisognerebbe mettere la soluzione di acqua e metabisolfito nel fermentatore, chiudere tutto con il gorgogliatore e con il rubinetto, scuotere per bene il fermentatore e poi scolarlo lasciando bagnate le pareti del fermentatore della soluzione di acqua e metabisolfito.

Non c'è il rischio che però nei vari travasi alla fine la quantità  di metabisolfito contenuta nella birra sia eccessiva?

Singha

Share this post


Link to post
Share on other sites
no, e ti dirò di più, da quel che ho notato il metabisolfito riduce la tensione superficiale dell'acqua (ovvero fa sì che le gocce siano meno attratte dalle altre simili) e in questo modo scivolano meglio via; di conseguenza ti trovi che, dopo aver scolato, ti trovi il fermentatore bello asciutto
considerando poi che minimo si producono otto litri di birra a cotta (utilizzando i brewferm), comunque se anche ci fosse una goccia o due poco cambia, prima che si possa percepire alterazione di gusto troppo ci vuole...
quindi tranquillo [8D]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fate come credete. Io resto dell'idea che il metabisolfito non sia un sanitizzante efficace. Di altre soluzioni, con o senza risciacquo, ce ne sono quante vi pare e anche molto economiche, così come discussioni che trattano l'argomento.
Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao,

Si, anche io volevo provare qualcosa di diverso.

Ma altri sanitizzanti con il cloro poi avrei dovuto risciacquare con l'acqua fredda,
e quindi poi avrei avuto i microbi contenuti nell'acqua.

Volevo provare un prodotto che non necessitava di risciacquo ma non era piu
in vendita e così ho ripiegato sul metabisolfito.

Magari la prossima birra cambierò, tu Nico, che sanitizzante consiglieresti'

Singha

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pulizia e sanitizzazione si possono fare con candeggina diluita in acqua. Uno sciacquo con il metabisolfito è poi utile per levare l'odore di candeggina. Non servono altri risciacqui, che potrebbero invece portare nuovi microbi.
Usando la funzione "cerca" ti potrai levare molti dubbi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao,

Ma anche risciacquando con il metabisolfito, sulle pareti e sul fondo del fermentatore si vedono sempre delle goccioline di soluzione di acqua e metabisolfito, ma è corretto? O deve essere piu asciutto?

Se inoltre penso che sanitizzo il tubo per il travaso facendogli scorrere dentro del metabisolfito la mia paura è che giocciolina qua gocciolina la alla fine ci sia troppo metabisolfito. O no?

Grazie

Singha

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ti dirò, personalmente utilizzo una soluzione acquosa di ipoclorito di sodio no rinse e sono ancora qui a raccontarlo........vedi tu.............:D
Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se avete dubbi che senza risciacquo possano rimanere dei cattivi sapori, fate una prova pratica.
Sanificate l'attrezzatura, lasciatela sgocciolare come al solito,poi riempite il fermenntatore con acqua alla quantità  solita. prelevate un campione di acqua dal fermentatore e uno di acqua dalla bottiglia e provate se sentite differenze.

Share this post


Link to post
Share on other sites
anche il betadine funziona alla grande..e non necessita risciacquo...
il metabisolfito non è un sanificante...

Share this post


Link to post
Share on other sites
A quanto ne so il metabisolfito viene utilizzato in vinificazione in percentuali ben maggiori rispetto a quelle a cui siamo abituati quando birrifichiamo. A me, come a molti altri, è successo che il contenuto del gorgogliatore (acqua + meta) sia finito completamente nel fermentatore e sono ancora vivo. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
io finita una cotta riempio il fermentatore di acqua e candeggina e lo lascio li 24 ore. poi svuoto e risciacquo con acqua. stessa cosa per il resto (tappo, gorgogliatore, ecc...)
quando inizio una nuova cotta, se il fermentatore è fermo da più di 10 giorni sciacquo con acqua e candeggina e poi con acqua, altrimenti solo con acqua....mai un problema di infezione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...