Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
mbosca

Christmas Brewferm

Recommended Posts

hola...io l'ho imbottigliata a fine marzo con la ricetta base, sostituendo il lievito che ti danno con quello di una ale e sostituito lo zucchero con estratto li malto liquido light.
assaggiata ai primi di ottobre è fin troppo dolce...quasi nauseante...
spero maturi da qui a natale...

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]GeCofreE ha scritto:

hola...io l'ho imbottigliata a fine marzo con la ricetta base, sostituendo il lievito che ti danno con quello di una ale e sostituito lo zucchero con estratto li malto liquido light.
assaggiata ai primi di ottobre è fin troppo dolce...quasi nauseante...
spero maturi da qui a natale...
[/quote]
Mah, io la mia quando la ho assaggiata prima di imbottigliarla era abbastanza amara, ma non in maniera esagerata. Vabbè forse non fa testo, perchè a causa di vicissitudini varie, ha fermentato a temperature al limite superiore del lievito (24°) e poi è rimasta nel secondo fermentatore 4 settimane...
Vedremo tra un po' cosa ne esce.... se dolce o amara....

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
La Chirstmas, secondo ricetta, si fermenta senza aggiunte di estratto o zuccheri vari.
@Marco: parlando di kit (quindi con un trub a fine fermentazione limitato), non penso che una lunga permanenza nel fermentatore possa alterare significativamente il gusto.
Per quanto mi riguarda, non posso che quotare quanto già  ho scritto in precedenza.
Per questo Natale vedrò di consumare i pochi litri prodotti; comunque la mia impressione è buona, sicuramente migliore della Abdji (sempre secondo me, per carità .....).
Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
prima di imbottigliare non l'ho assaggiata.
e non volevo farlo nemmeno prima di dicembre ma la curiosità  è stata grande.
anche perchè ho abbondato con estratto di malto e alla fine fa 9,7° :D
comunque, brewferm consiglia di tener in bottiglia 4 mesi i suoi kit prima di berli (gli altri consigliano 2 settimane/1 mese).
in più si deve tener presente come regola non scritta che deve star in bottiglia 1 mese in più per ogni grado alcolico superiore ai 5.
nel mio caso 4 mesi iniziali + 5 mesi = 9 mesi (un parto!!!)
fatta a fine marzo per esser bevuta a natale....ci siamo con i tempi!

quella di mio cugino invece è molto amara....fin troppo....ma li ha usato diverse spezie ed un lievito rivitalizzato da una christmas in bottiglia....

a dicembre vi diremo :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
insomma ad alcuni (la maggior parte direi) è venuta amara... a livelli deversi, ma ovviemente è una questione di sensibilità  personale... Certo che se mi dite che è migliore della Abdji... Depressione, ne ho appena ordinato una latta! Uffa devo ancora trovare una doppio malto da kit che mi convinca. Mi sa proprio che passerò al partial mesh/A+G finiti i lavori incasa, con questi kit più che birrette leggere non escono... (smentitemi, smentitemi!!)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ti smentisco subito. Innanzitutto tieni sempre presente i gusti personali. La mia Abdji non è stata particolarmente fortunata. Dovessi rifarla ora, la farei diversamente.
Detto questo, se per te una birra da 9.4% ABV è leggera.......
La prossima volta prendi una Tripel ed una Diabolo, fermentate con T-58 la prima e S-33 la seconda ed utilizzando 0.5 kg di DME (oppure, ancora meglio, con 0.6-0.65 kg di LME extra light) e 0.25-0.3 kg di zucchero candito chiaro e poi ne riparliamo.
Datti da fare! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
La birra da 9.4% ABV era una Gran Cru taroccata (male), ottenuta con una AA per me inusuale.....comunque mai più.........

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]robert_balordo ha scritto:

imbottigliata ieri sera a 1026. ho messo 18 gr di zucchero per il priming (1,5 volumi) speriamo che non esploda hahah!

comunque il mosto ha un sapore favoloso.....speriamo di non aver creato granate a forma di bottiglia duvel! haha
[/quote]

verdetto dopo due mesi;

la birra è rimasta molto amara; si sente che è ancora acerba e necessità  di miglioramento. La schiuma è venuta meravigliosa;densa, rimane intera per tutto il tempo di degustazione ed è molto fine. Colore rosso molto scuro, note maltate con un pizzico di cioccolato. Per ora posso ritenermi sodisfatto, vediamo a natale e poi in primavera sperando in miglioramenti!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si ma avevi ottenuto un'attenuazione apparente bassa,per quello ero curioso.;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ok!!!!! Dopo questo esperimento penso che userò sempre intorno ai 2 grammi x litro! Ho messo in una blanche e in una bitter 5 gr mi pare e sono venute supercarbonate :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]robert_balordo ha scritto:

ok!!!!! Dopo questo esperimento penso che userò sempre intorno ai 2 grammi x litro! Ho messo in una blanche e in una bitter 5 gr mi pare e sono venute supercarbonate :(
[/quote]

Guarda che tutto dipende dal fatto che abbia o meno raggiunto l'fg reale,se facendo un'esempio su 10 lt temperatura ferm. 20° imbottigli la tua birra che ha una densità  al momento dell'imbottigliamento di 1015,ma per qualche motivo(fretta,blocco fermentaz.,temperatura bassa ecc..ecc..) l'fg reale del tuo mosto era 1012,cosa succede?.
Imbottigliando per assurdo senza zucchero e se il lievito non è kaput ti troveresti con un volume di CO2 di 2,8,che sono dati dai 3 punti di densità  che sono ancora presenti nel mosto.
Ora se imbottigli e aggiungi 2 gr/lt questi ti alzeranno ulteriormente il volume di CO2,perchè si sommano ai punti di densità  che ti erano rimasti non fermentati nel mosto,portandolo ben al di sopra dell'apporto che i 2 gr/lt effettivamente ti avrebbero dato come vol. di CO2.
Mentre al contrario se hai raggiunto veramente fg reale con 2 gr/lt ti ritrovi una birra piattissima.
Miiiii in spiegazioni sono una frana.....[:I]:D:D
Per una Bitter 5 gr/lt sono in ogni caso tantini(poi bisogna vedere temperatura fermentaz.),io generalmente sto sui 4 gr/lt.;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Robert, mica stiamo parlando di alchimia......:D
E' molto semplice: la fermentazione di 4 g/l di saccarosio origina circa 1 vol di CO2. Conoscendo il contenuto di CO2 residuo della fermentazione primaria, per differenza calcoli quanto saccarosio aggiungere per arrivare alla carbonatazione desiderata in base allo stile ed ai gusti personali.
Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]conco ha scritto:

Hai ottenuto una attenuazione apparente del 61,2% reale del 49,5%......basse,occhio.;)
Chiaramente sempre se le misurazioni erano corrette.
[/quote]

Eeee....Nico a spiegare le cose e un'altra categoria assolutamente....:D:D:D
Con un'attenuazione come quella sopra per fortuna ha aggiunto solo 2 gr/lt.....;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi scuso ma non avevo letto della bassa AA. In questo caso, se la fermentazione è ultimata con relativa certezza, si effettua un priming tradizionale. Nel caso in cui la fermentazione non sia ultimata, allora non sarà  il priming basso a cautelarci da eventuali sovracarbonatazioni o esplosioni varie......:D. Opinione personale, ben inteso.
Non voglio far passare un messaggio sbagliato, però se la fermentazione ha avuto un andamento corretto (quindi niente crolli repentini di temperatura, sotto dosaggi di lieviti e affini) ma il risultato è una AA bassa, nonostante gli sforzi per abbassarla (travasi, nuovo inoculo di lievito fresco, danza della fermentazione e stregonerie varie.....), [b]se la fermentazione è ultimata[/b] non ci sarà  sovracarbonatazione. Nella mia esperienza, mi è capitato di imbottigliare con AA inferiori al 70% e, nonostante l'inoculo di lievito per la rifermentazione in bottiglia (un mio vezzo che ho abbandonato in quanto non mi pare garantire, almeno per le ale, vantaggi così evidenti), non ho notato modificazioni di carbonatazione anche a distanza di 9 mesi.
Ripeto, [b]se la fermentazione è ultimata[/b........
Gli effetti "collaterali" di una bassa AA sono purtroppo altri.......

Share this post


Link to post
Share on other sites
grazie per le argomentazioni. Infatti ero un pò preoccupato anche per via del discorso che si faceva nelle pagine precendenti di imbottigliare senza zucchero...stavolta è andata bene!

Nico scusa una domanda sola....tu di solito inoculi il lievito anche per la rifermentazione in bottiglia per le lager?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Attualmente, non ho interesse per le lager. In linea di principio, non è necessario; però, secondo me, utilizzando lieviti liofilizzati, è semplice da fare e poco oneroso. I dosaggi per la rifermentazione in bottiglia sono circa 1/10 di quelli per la fermentazione primaria (quindi direi 15 g/hl). Consultare sempre il produttore.
Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Nico ha scritto:

Attualmente, non ho interesse per le lager. In linea di principio, non è necessario; però, secondo me, utilizzando lieviti liofilizzati, è semplice da fare e poco oneroso. I dosaggi per la rifermentazione in bottiglia sono circa 1/10 di quelli per la fermentazione primaria (quindi direi 15 g/hl). Consultare sempre il produttore.
Ciao
[/quote]

@robert,poi nel tempo se noterai un'aumento di carbonatazione,allora capirai di avere imbottigliato a fg non completamente raggiunta,nel caso resti invariata allora tutto ok!.;)
Io faccio il tifo per ultima ipotesi ovviamente!.:D

@Nico,parlando di AA resto in attesa di news sulla tua dark og 1083.....;)
Mia scottish travasata lunedì og 1051 ora è 1016(AA 67,7%),ho attaccato cintura alzata temperatura di un 2°,si è rimessa in moto...dai forza...che magari arrivo a 1012.:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ti farò sapere, anche se sto meditando uno starter da mezzo litro con "slurry" di T58 raccolto in una precedente fermentazione, per vedere l'effetto che fa (sono sicuro quasi nullo.....). Sono passato da 18 a 23°C.
La scottish, anche se non molto attenuata, è pure meglio!
Mi scuso ma non resisto all'OT......[:I]
Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Nico ha scritto:

Ti farò sapere, anche se sto meditando uno starter da mezzo litro con "slurry" di T58 raccolto in una precedente fermentazione, per vedere l'effetto che fa (sono sicuro quasi nullo.....). Sono passato da 18 a 23°C.
La scottish, anche se non molto attenuata, è pure meglio!
Mi scuso ma non resisto all'OT......[:I]
Ciao
[/quote]

Eh infatti,ma il lievito è lo stesso della precedente bitter che mi ha attenuato molto bene,credo che al 75% mi arriverà ,poi se si ferma a 1014 il primo contento sono io.....ha già  un profumino..:D
Per tua meditazione....se l'effetto sarà  nullo vorra dire che effetivamente era già  a fg,ma alzando a 23° secondo me non c'e ne dovrebbe essere bisogno,io ho alzato da 16 a 18°,dopo 1 giorno da travaso perchè era piatta e l'AA mi diceva che non aveva terminato,ci ha messo 2 giorni per rimettersi in moto.
end of OT....anche se si parlava di attenuazione e quindi magari non è proprio un OT scandaloso...:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rimane un fatto, che la fermentazione e l'AA sono gli argomenti più discussi, indice di un "disagio" diffuso presso coloro i quali, come il sottoscritto, non hanno ancora compreso bene alcuni meccanismi.
La cosa che più mi infastidisce, se posso così esprimermi, è il fatto di non riuscire ad inviduare le variabili che determinano risultati cosi differenti a parità  (apparentemente) di modus operandi. Se faccio una cavolata (che sò, non ossigeno il mosto, underpitching, temperatura errata), almeno sò di poter rimediare la volta successiva.
Personalmente, sto pensando seriamente all'ossigenazione con O2 compresso. Fatto questo, però, non mi rimane che il ritiro spirituale presso qualche bella abbazia........[:p]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ieri sera ho preso coraggio, e ho decciso di fare un nuovo assaggio della mia Christmas Brewferm, che l'ultima volta avevo dovuto buttare nel lavandino perchè imbevibile da quanto era amara.
Beh, sembra impossibile, ma adesso è quasi perfetta! Carbonazione, schiuma, gusto, tutto OK. rimane solo una puntina di amaro, ma ci stà  decisamente bene. E' veramente incredibile la trasformazione che è avvenuta!!! Meglio così, lo speravo con tutto il cuore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×