Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Solarus76

Prima esperienza E+G

Recommended Posts

Ieri ho fatto la mia prima cotta E+G, una Irish Red Ale.
Nella produzione non ho riscontrato problemi, anzi è filato tutto piuttosto liscio: l'unico inconveniente è che il mosto non bolliva mai e che quasi stavo per rovesciare tutto quanto al momento del filtraggio delle trebbie (per fortuna mia moglie mi ha aiutato!). L'unica cosa strana è stata una OG di 1036 contro i 1043 previsti dalla ricetta.
Stamattina svegliandomi speravo di sentire il caro vecchio blurp del gorgogliatore, ma niente: ho pensato che avessi tappato male il fermentatore e che dunque uscisse aria da altre vie; andando al fermentatore era tutto tappato bene e purtroppo non presentava nemmeno la schiuma in superficie!
Possibile che da ieri sera alle 22:30 ancora non abbia iniziato a fermentare stamattina alle 8:00? Il lievito era un Wyest London Ale Activator e al momento dell'inoculo la confezione era ben gonfia (l'avevo attivato il giorno prima).
Che ne pensate? Devo preoccuparmi?
Ciao!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao sono nuovo ma ho già  una certa esperienza nella produzione e+g, ieri ho prodotto una weissbier ed è la decima cotta che faccio e ti assicuro che ne ho viste delle belle.
Comunque non preoccuparti a volte possono passare anche alcuni giorni prima dell'inizio della fermentazione, ma vedrai che poi comincia ovviamente se hai fatto tutto bene!:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Di solito è consigliabile fare un piccolo starter anche con la confezione da 125 ml cosi si è sicuri della vitalità  del lievito.
Può darsi che ci metta anche 24 ore prima che parta la fermentazione. Hai ossigenato bene il mosto al momento dell'inoculo del lievito?
Per la questione dell'OG quando studi la ricetta devi calcolare anche i litri di fonda che rimangono in pentola, perciò se nel fermentatore hai 16 litri e in pentola ne lasci 2 devi studiare una ricetta per 18 litri.
Ciao:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Credo che nel procedimento abbia fatto tutto a regola d'arte, anche la sanitizzazione è stata accurata (candeggina e risciaquo con acqua calda). L'ossigenzazione dovrebbe essere ok dato che dopo aver travasato dal pentolone 13 litri di birra ne ho fatti splasciare altri 10 da bottiglie di acqua minerale e poi ho anche girato energicamente.
Per quanto riguarda la densità : nel pentolone non ho lasciato praticamente nulla perchè il filtraggio delle trebbie prima e l'inserimento dei luppoli nei sacchetti ha fatto sì che non ci fosse fondo (che sia questo il vero problema!?!)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non ti preoccupare del fondo! ha i utilizzato le hop bag giusto? Bene anche io le utilizzo ed è sempre andato tutto bene.
Scusa quali malti hai utilizzato e l'acqua e dura oppure oligominerale.
Ti chiedo perchè a volte la fermentazione può essere inibita dalla presenza elevata di carbonati, che aumentano il pH.
Se i malti sono scuri tipo chocolate o roast anche questo problema però non dovrebbe sussistere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
a me è capitato di fermentazioni partite dopo quasi 24 ore... aspetterei ancora stasera prima di iniziarmi a preoccupare...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho usato 500 gr fi malto crystal. L'acqua in mashing e bollitura era quella della rete idrica di Roma (già  usata) quella per la diluizione era una acqua minerale della coop che però non mi sembra avesse concentrazioni elevate di Ca

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io non sto parlando dell fondo dei residui di malto ma bensi del fondo delle proteine che si formano durante la bollitura e quelle è meglio lasciarle in pentola;).
E poi visto che non hai fatto neanche uno starterino probabilmente ci metterà  un po di più a partire la fermentazione.
Ciao:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tutto ok! Ieri quando sono rincasato dall'ufficio, non appena ho aperto la porta di casa ho sentito provenire dal ripostiglio un sonoro e confortante "blurp" che mi ha fatto capire che tutto andava bene; in effetti la fermentazione era cominciata e oltre ai frequenti gorgogliamenti si intravedeva anche un bel po' di schiuma.
Per quanto riguarda lo starter si deve fare come da manuale con questo tipo di lieviti o diversamente? Va comunque attivato il lievito un giorno prima di fare lo starter?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Solarus76 ha scritto:

Per quanto riguarda lo starter si deve fare come da manuale con questo tipo di lieviti o diversamente? Va comunque attivato il lievito un giorno prima di fare lo starter?
[/quote]
io su batch da 20 litri (OG max 1048) non ho mai fatto starter e la fermentazione è sempre andata più che bene. Di solito il lievito lo attivo da un giorno prima (se ha qualche mese) alla mattina stessa della cotta (se è semi-nuovo). La busta si è sempre gonfiata come da manuale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
in ogni caso, il blurp del fermentatore è collegato ad una ermetica sigillazione del fermentatore, se non la si riscontra non vuol dire affatto che la lievitazione non sia partita. basterebbe prendere il densimetro e misrare. in fondo è l'unico strumento oggettivo che si ha a disposizione...

Share this post


Link to post
Share on other sites
secondo me se hai il lievito secco, puoi attivarlo sul momento. Se lo attivi giorni prima occhio alla sanificazione del luogo dove riposerà ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]PepeCarvalho ha scritto:

secondo me se hai il lievito secco, puoi attivarlo sul momento. Se lo attivi giorni prima occhio alla sanificazione del luogo dove riposerà ...
[/quote]

Perfettamente d'accordo,il grande vantaggio dei secchi sta proprio in questo,in caso di og alta bustina in più e stai tranquillo.;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Finalmente ho assaggiato la birra prodotta a fine maggio: il risultato ottenuto è molto buono (almeno al palato mio e di mia moglie)!
Per essere il primo tentativo E+G sono soddisfatto, la birra ha un bel colore ambrato, un sapore gradevole che ricorda la Smithwick's di Kilkenny. L'unica cosa negativa è che non fa moltissima schiuma. Cmq, dato che ho ancora i suoi ingredienti a casa, quando il caldo sarà  scemato la riprodurrò andando a correggere alcune cose della prima produzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...