Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
lattegrappa

Riscaldatore homemade

Recommended Posts

Visto il tempo(raffiche di neve) ho pensato di costruire un riscaldatore per i fermentatori sprovvisti di riscaldamento e in "pericolo" visto le temperature piuttosto basse, usando delle resistenze di potenza facilmente reperibili e molto economiche. Il progetto scala bene sia come potenza che come forma richiesta.

Se è d'interesse da oggi a venerdì vi posterò le varie fasi e le immagini
saluti
nicola

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao,

se vuoi alcuni spunti di realizzazioni già  fatte le puoi trovare in quato topic....

[url]http://forum.areabirra.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=3421[/url]


Io con la mia camera di fermentazione che contiene sia un fermentatore che una quarantina di bottiglie sto facendo cotte a ripetizione....

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
grande ora leggerò tutto, ho un po' di problemi anche io di temperatura!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
secondo me è un problema soprattutto quando la fermentazione deve ancora partire. Anche se il locale è a qualche grado in meno della temperatura richiesta, con il calore della fermentazione la temperatura del mosto si alza sempre di un paio di gradi (almeno a quanto ho potuto constatare io). Quella che ho in fermentazione ora è a 18 gradi anche se la temperatura dell'ambiente è a 15, ma ci ha messo 2 giorni a partire!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Eh pandaaa beato te qui fuori ci sono 0,5° e nel locale 5°C...e non ho il permesso di portare il fermentatore dentro casa...per fortuna il grosso della fermentazione l'aveva già  fatto i giorni scorsi..

Share this post


Link to post
Share on other sites
E no, allora le temperature sono un pò basse.
Attendo allora con impazienza lo sviluppo del tuo progetto di camera riscaldata :D:D:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cominciamo. Il progetto non è una camera riscaldata(mancanza tempo/soldi/spazio)ma un riscaldatore a convezione applicabile "sotto" o "attorno" qualsiasi contenitore.Nulla vieta di chiudere il tutto con un isolante o di inserirlo all'interno di una camera :)

Partiamo con le raccomandazioni: la 220V uccide, i 12V a qualche ampere idem.
Tutti i lavori vanno fatti con la spina staccata, tutti i conduttori esposti vanno isolati e il telaio va messo a terra.

Occorrente:
- resistenze di potenza
- interruttore, cavo
- presa panel mount con portafusibile
- cavo resistente alle alte temperature per i collegamenti "hot"
(io ho trovato dal ferramenta quello autoestinguente-non propagante l'incendio)

Dimensionamento:
se le resistenze sono staccate dal fermentatore o dal fusto che vogliamo scaldare dovremmo stare un po' più larghi dei 25W/25L della brewbelt, a causa di varie dispersioni ed inefficienze(che variano da caso a caso quindi è inutile scrivere formule). Stiamo sui 50W/25L.
Il lato positivo dell'approccio "convettivo" è la possibilità  di scaldare senza "hot spot" sulle pareti, dato che immagino 50-60°C non facciano piacere ai lieviti. Schema elettrico nel pomeriggio :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao lattegrappa, progetto interessante il tuo, potresti anche postare qualche foto così ci facciamo un'idea più precisa sul risultato finale del lavoro?


Grazie, ciao ciao.


Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusate per il ritardo ma ho perso il saldatore(come si fa..) e la resina epossidica indurisce in tempi più lunghi del previsto, quindi l'accensione sarà  stasera o domani...nel frattempo vedo di caricare lo schema e le foto
ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
12v non uccidono, cmq io ho risolto più semplicemente con 5 euro a panorama, c'erano in offerta delle fasce scaldanti per fare la sauna.... e la mia mente malata ha subito pensato all'uso improprio... ho modificato il circuito che la faceva spegnere dopo 45minuti, e ora è la mia cinta riscandate!!!!
Ad ogni modo bastano pochi watt, direi che se la temperatura esterna è molto bassa sotto i 5 gradi 100watt dovrebbero bastare (sono troppi ma ci permette di riscaldare velocemente e poi abbasare a piacimento), per variare la potenza basta usare un variatore di tensione elettrico...

Cmq se vi serve una mano sono uno smanettone di elettronica!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Eccomi,scusate il ritardo...

Materiale utlizzato:
4 resistenze di potenza(qui 15W,220V,1KOhm)
1 telaio metallico(qui un pezzo di pc)
1 siringa di pasta termoconduttiva
1 dissipatore(qui 2 dissipatori da pc)

schema elettrico:
Una serie di due paralleli(R1-R2 in serie con R3-R4)

Il circuito è semplice e veloce da realizzare, qui ho usato mamut e isolante perchè andavo di fretta,non volevo si bloccasse la fermentazione per il freddo,cosa che questa "stufetta" ho scongiurato..
[url]http://img511.imageshack.us/img511/4391/dscn0681copy.jpg[/url]
[url]http://img696.imageshack.us/img696/9436/dscn0682copy.jpg[/url]
[url]http://img510.imageshack.us/img510/9001/dscn0683copy.jpg[/url]
[url]http://img413.imageshack.us/img413/2776/dscn0684copy.jpg[/url]
[url]http://img202.imageshack.us/img202/8981/dscn0685copy.jpg[/url]
[url]http://img689.imageshack.us/img689/7130/dscn0686copy.jpg[/url]
[url]http://img202.imageshack.us/img202/4456/dscn0688copy.jpg[/url]
[url]http://img510.imageshack.us/img510/7699/dscn0689copy.jpg[/url]
[url]http://img510.imageshack.us/img510/5303/dscn0690copy.jpg[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Eccomi,scusate il ritardo...

Materiale utlizzato:
4 resistenze di potenza(qui 15W,220V,1KOhm)
1 telaio metallico(qui un pezzo di pc)
1 siringa di pasta termoconduttiva
1 dissipatore(qui 2 dissipatori da pc)

schema elettrico:
Una serie di due paralleli(R1-R2 in serie con R3-R4)

Il circuito è semplice e veloce da realizzare, qui ho usato mamut e isolante perchè andavo di fretta,non volevo si bloccasse la fermentazione per il freddo,cosa che questa "stufetta" ho scongiurato..
[url]http://img511.imageshack.us/img511/4391/dscn0681copy.jpg[/url]
[url]http://img696.imageshack.us/img696/9436/dscn0682copy.jpg[/url]
[url]http://img510.imageshack.us/img510/9001/dscn0683copy.jpg[/url]
[url]http://img413.imageshack.us/img413/2776/dscn0684copy.jpg[/url]
[url]http://img202.imageshack.us/img202/8981/dscn0685copy.jpg[/url]
[url]http://img689.imageshack.us/img689/7130/dscn0686copy.jpg[/url]
[url]http://img202.imageshack.us/img202/4456/dscn0688copy.jpg[/url]
[url]http://img510.imageshack.us/img510/7699/dscn0689copy.jpg[/url]
[url]http://img510.imageshack.us/img510/5303/dscn0690copy.jpg[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites
foto del prodoto finito e collegato, compresi collegamenti e alimentazione?
E collegarci un ventola da PC insieme al dissipatore??

Share this post


Link to post
Share on other sites
@sailor
volevo mettere foto ma non ho avuto tempo, volevo mettere disegno in 3d ma il programma si è impiantato appena ho tempo lo reinstallo. Sì,se usi una ventola(ovviamente girandola al contrario, per soffiare dal basso verso l'alto) sicuramente il calore trasferito è maggiore, io la metterei dai 75L in su

@mbosca
scusa il ritardo,non ho più avuto il tempo di rispondere.Alzo il fermentatore con due rialzi, e tra i due metto il fornelletto che quindi si trova sotto il fermentatore. Quando fa veramente freddo (2-6°C) arrotolo intorno al tutto due materassini tipo yoga.
Ovviamente non essendoci termocoppie ed essendo i materassini infiammabili bisogna fare attenzione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×