Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  

Recommended Posts

Domani farò la mia terza birra.

Ho avuto vari problemi spiacevoli nel completare le prime due produzioni, ma alla fine il risultato è stato entusiasmante, almeno per il produttore.

Vi volevo chiedere:

- voi DOVE sanitizzate gli strumenti?

Io uso il metabisolfato (o come si chiami) e consigliano di immergerci gli strumenti più piccoli, dunque escluso il fermentatore, per almeno 20 minuti, per poi risciacquare abbondantemente.

Sembra una domanda stupida, magari lo è, ma ho sempre avuto difficoltà  a trovare un posto in cui immergere tutti i componenti.

Un pentolone di rame può andare bene? Nella vasca da bagno? Perchè una bacinella è troppo piccola!

Grazie dell'attenzione!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Porca miseria non ci avrei mai pensato... Mamma mia sto bruciato a 27 anni, è grave.

Poi dopo aver fatto stare tutto circa mezz'ora nel fermentatore si sanitizza anche quello e il gioco è fatto.

Risciacquo e tutto a posto...

Grazie 1000!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
mah, sinceramente oltre al fermentatore basta anche un secchio quando ad esempio nel fermentatore c'è la birra e devi pulire tubi ecc...
niente di particolare!
poi sinceramente uso il meta solo per risciacquare la candeggina... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come ha detto Ebriamen io dopo le mie prime 2 cotte ho evitato di utilizzare il metabisolfito come sanitarizzante, è un pò troppo blando.
Il consiglio è di usare la candeggina non profumata e utilzzare il metabisolfito solo dopo un abbondante risciaquo con acqua per toglie gli eventuali resti di candeggina e preparare le superfici al contatto con il mosto

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma riuscite a togliere completamente l'odore di cloro???io odio la candeggina...quando mia madre la usa esco di casa..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io mi trovo molto bene con il mio preparato per pulire/condire l'insalata di cui ho scritto tempo fa.........lascia il fermentatore con un buon profumo di pulito......di panni stesi al sole insomma........dico così solo perchè adesso sono sotto 40 cm di neve........
Nella birra fatte finora non ho riscontrato nè infezioni, nè alterazioni di gusto dovute al cloro (e mi stò toccando a due mani, forse rasento il pericolo cecità .......).
Però devo dire che curo molto la pulizia, come una brava massaia.....
Ciao e a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
anche l'amuchina o la candeggina inodore vanno bene...almeno nel manuale di bertinotti c'è scritto così. io prima usavo il metabisolfato ora non più,percè costicchia. In ogni caso io sterilizzo sempre il fermentatore poi lo lascio asciugare "naturalmente", senza usare stracci o cose varie. Sino ad ora non ho mai avuto infezioni...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oltre a costare, emana composto solforosi di odore pungente per me insopportabili.......Relegato al risciaquo delle bottiglie a mezzo avvinatore.
Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao, anche io seguo alla stregua dei molti la via di usare acqua e candeggina per sanitizzare, e poi dopo una belle sciacquata con acqua calda ripasso con acqua e meta.

Nessun odore residuo. Ovvio che dipende anche da quanta candeggina usi. Io vado un po' ad occhio, ma direi che ci metto 3 tappi della bottiglia in 3 litri d'acqua.

sono circa 2 cucchiai a litro

Finora sempre tutto bene.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Siccome in fondo in fondo sono un ecologista (più che altro sono molto pigro), ho cercato un sistema economico che mi consentisse di sanitizzare tutto con un paio di litri di acqua fredda e senza risciacqui (quindi basso dosaggio di ipoclorito di sodio).
Diciamo che con 1 l di Amuchina produco 125 l di soluzione sanitizzante.....
Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Domanda forse stupidissima, ma dopo che ho sanificato con uno dei vari metodi descritti, devo lasciare asciugare totalmente oppure posso subito iniziare la produzione?
grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
prima usavo il bisolfito ma poi sono passato alla candeggina più pratica a casa c'è sempre ed è pure più potente!!
Faccio così metto tutti gli attrezzi in uno dei fermentatori pieno di soluzione di candeggina dopo 10 minuti tiro fuori la roba di metallo e la lavo con acqua di rubinetto ,poi inizio a macinare i grani , quando ho finito svuoto il fermentatore e lo riempio di acqua aspetto 5-10 min poi svuoto , lavo l'attrezzatura e il fermentatore poi ripongo tutto nel fermatore pronto per essere usato.
Finora dopo qualche KIT (10) e 4 AG mai avuto problemi

PS ho 3 fermentatori

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao ma mi confermate cio che ho sentito che ha usare sempre il metabisolfito si corre il rischio di avere delle infezioni?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...