Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Den

Problema Carbonazione

Recommended Posts

Salve a tutti, ho un problema con una Pilsner della Brewfarm imbottigliata il 20/12/09. Il mosto è stato preparato con l'aggiunta del preparato di Birramia composto da malto e destrosio ed è stato a fermentare con due bustine di Saflager w34. La temperatura media di fermentazione è stata di circa 8/10° e la FG si è fermata a 1014.
Ho imbottigliato il 20/12 con l'aggiunta di 110 g di zucchero per 21.5 litri di mosto.
La temperatura di priming è di circa 14° costanti. Ho aperto una bottiglia per curiosità  il primo dell'anno per cui dopo 11 gg di carbonazione, ma la birra è molto sgasata (non fa neanche la schiuma?) e con un sapore troppo dolciastro per i miei gusti! Quando ho imbottigliato la birra non era dolciastra?!?
Secondo voi è presto per assaggiarla? Oppure ho sbagliato qualcosa?
Secondo voi quanto tempo deve rimanere in maturazione?
Grazie, ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Poi cos'è successo?

Anche la mia bock all'inizio era completamente sgasata, ora sembra che inizi a gasarsi un pochino, anche se ha sotto sempre quello strano sapore di fragola.
Lì è colpa mia che ho usato troppo zucchero e il lievito probabilmente non ha resistito alla gradazione alcolica elevata.

Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
mi aggiungo a questo forum perchè anche io ho avuto dei problemi con la carbonazione,ho imbottigliato a fine novembre 22 litri di weiss,che però deve ancora ottenere la giusta frizzantezza,ormai è passato piu di un mese e sto seriamente pensando di buttare via tutto cavoli,non ho il coraggio di farlo :(...
cosa dite attendo ancora?nella produzione ho usato lo stesso metodo delle altre birre ottenute con successo,quindi proprio non riesco a spiegarmi quale sia il motivo dell'accaduto..HELP

Share this post


Link to post
Share on other sites
A mio avviso, se la fermentazione è avvenuta normalmente, non esiste motivo per cui non debba verificarsi la carbonazione. Avete verificato le dosi per il priming? Avete utilizzato saccarosio o estratto di malto? Avente sciolto lo zucchero in acqua e versato nel fermentatore oppure direttamente lo zucchero in bottiglia? Avete "campionato" la carbonazione stappando più bottiglie? La carbonazione è avventua alla temperatura di fermentazione? Schiuma e carbonazione sono due cose diverse. La carbonazione, dopo un paio di settimane, (solitamente, non per rigirare il coltello nella piaga) è già  presente. Per la schiuma occorre almeno un mese.
Le mie ovviamente non sono critiche, voglione essere solamente spunti di rilfessione per capirci un pò di più. Tra l'atro, lo zucchero del priming aumenta in modo trascurabile il grado alcolico, quindi i lieviti, seppur stanchi, non vengono ostacolati anzi vengono stimolati a riattivarsi dal saccarosio, più facilmente digeribile delle destrine.
La birra non si butta via! Si può utilizzare per lavarsi i capelli (io sono pelato....), per cucinare, per risciacquare i fermentatori, ecc....
Aspettate un paio di mesi comunque.
Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io ho messo 110 g di zucchero bianco in poca acqua e ho rimescolato tutto nel fermentatore. Le quantità  le ho prese dalla tabella di Bertinotti. L'ho usata anche per la mia prima Lager e mi sono trovato bene.

Non so che dire... ho un brutto presentimento... la bottiglia di birra sgasata che ho aperto aveva anche abbastanza sedimento, il che mi fa pensare che i fermenti dovessero aver già  lavorato...
Speriamo bene... a fine mese ne apro un'altra... sarà  la prova del nove!

Mi sa però che cambio tecnica... invece che mescolare lo zucchero all'interno del fermentatore la prox volta mettero il giusto quantitativo di zucchero per ogni bottiglia. Almeno così sono sicuro che tutte le bottiglie abbiano la stessa gasatura.

Ciao ciao.
Den

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non ho proprio esperienza di bassa fermentazione. E' possibile che i tempi per il priming si allunghino, evidentemente. Il sedimento nella bottiglia è del tutto normale ma non è certamente cosituito solamente da lieviti morti, almeno seconde me.
Non credo che il tipo di dosaggio dello zucchero influisca. Secondo me è meglio comunque miscelare lo zucchero in acqua e rimescolare il tutto dopo il travaso prima dell'imbottigliamento.
Un'idea: e se per la prossima lager aggiungessi del lievito liofilizzato per la rifermentazione in bottiglia? Si parla di 5 g per 100 litro
Vediamo cosa ne pensano gli altri.
Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
i 110 grammi forse sono un pò pochi, anche io uso il tuo metodo(l'acqua l'hai fatta bollire vero?) e di solito faccio in modo di partire da un tasso di carbonazione del 2,5 anche se non corrisponde al tipo di birra che ho fatto. questo perchè non so esattamente la temperatura media a quanto ammonta: la notte non controllo e ci può essere anche uno sbalzo di 1-2 gradi (da 20 a 18) che inficerebbe i risultati finali,semplicemente perchè appunto la T media non è uguale a quella da me controllata durante il giorno.
Sintesi: meglio stare un pò più larghi(non molto) con la carbonazione deisderata, in modo da essere sicuri che almeno ci sia una volta finita la riferemntazione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao Pepe. E' vero quello che dici. Comunque, i 110 g di zucchero sommati al volume di CO2 dovuti alla fermentazione a bassa temperatura fanno circa 2.3 vol CO2, non tanto ma sicuramente non da poter affermare che la birra è sgasata. Den lamentava anche un sapore dolciastro, supponendo la mancata fermentazione dello zucchero di priming.
Con tutte le approssimazioni del caso (non siamo mica in sala operatoria.......), come ricordato da Pepe, è sempre meglio fare il calcoletto del quantitativo di zucchero, anche per rendersi conto di quale sia il livello di carbonazione che più ci piace, per poterlo riprodurre con costanza (fermo restando i canoni dettati dallo stile brassicolo, ecc...ecc...).
Un saluto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si l'acqua è stata fatta bollire...
Aspetto ancora una settimana e poi controllo di nuovo!
Se la cosa è migliorata allor aspetto ancora altrimenti non so che fare...
Secondo voi potrei aggiungere altro zucchero? E' un lavoraccio... dovrei riaprire tutto per poi richiudere!!! [xx(]

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites
No, lo zucchero una volta inserito in bottiglia non si può aggiungiere, non ti resta che aspettare perchè se è gia partita la rifermentazione aprendo la bottiglia la rovineresti. Attendi e se i 110g corrsipondono a 2,3 vol di CO2 devi stare tranquillo non ti verrà  sicuramente non carbonata. Attendiamo notizie..:).

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Nico ha scritto:

A mio avviso, se la fermentazione è avvenuta normalmente, non esiste motivo per cui non debba verificarsi la carbonazione. Avete verificato le dosi per il priming? Avete utilizzato saccarosio o estratto di malto? Avente sciolto lo zucchero in acqua e versato nel fermentatore oppure direttamente lo zucchero in bottiglia? Avete "campionato" la carbonazione stappando più bottiglie? La carbonazione è avventua alla temperatura di fermentazione? Schiuma e carbonazione sono due cose diverse. La carbonazione, dopo un paio di settimane, (solitamente, non per rigirare il coltello nella piaga) è già  presente. Per la schiuma occorre almeno un mese.
Le mie ovviamente non sono critiche, voglione essere solamente spunti di rilfessione per capirci un pò di più. Tra l'atro, lo zucchero del priming aumenta in modo trascurabile il grado alcolico, quindi i lieviti, seppur stanchi, non vengono ostacolati anzi vengono stimolati a riattivarsi dal saccarosio, più facilmente digeribile delle destrine.
La birra non si butta via! Si può utilizzare per lavarsi i capelli (io sono pelato....), per cucinare, per risciacquare i fermentatori, ecc....
Aspettate un paio di mesi comunque.
Ciao
[/quote]

allora rispondendo in ordine alle tue domande:
-ho utilizzato zucchero bianco,in dosi di 6 g/litro
-ho messo direttamente lo zucchero in bottiglia,pesandolo con bilancia eletttronica di precisione e mescolando la bottiglia non appena tappato,e dopo una settimana
-avendo imbottigliato il 20 novembre,ebbene si ho stappato diversi campioni,ahimè tutti con il medesi mo risultato:assenza di gas e schiuma!![V]
-le bottiglie sono state tenute per due settimane alla temperatura di fermentazione(20-21°C costanti),dopoquesto tempo sono state trasferite in cantina a duna temperatura di circa 6-8°C

Dici che sia ancora il caso di aspettare??mi prende male avere 20 e passa litri di shampoo economkico!!![xx(]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tutto regolare e ben fatto.
Non vedo cos'altro poter fare se non aspettare fiduciosi........[:I]
Aumentare la temperatura per riportarla nel range di fermentazione non sò se sia utile o, peggio, controproducente per il prodotto.
Puoi provare a mettere al calduccio un paio di bottiglie per un paio di settimane e vedere cosa capita. Prendilo come esperimento scientifico :D
Stavo pensando che devo ricordarmi di testare la carbonazione prima di trasferire le bottiglie in cantina, giusto per poter prolungare un pò questa fase nel caso di necessità ........
Un saluto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Oggi è un mese esatto che la mia Pilsner sgasata è in carbonazione.
Nel week end ne apro un'altra e vi farò sapere se le cose sono cambiate!
Speriamo bene...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se ti fa piacere saperlo, come prima esperienza, ho fatto un pilsner della Brewmaker la fine di Settembre utilizzando il lievito del kit (ad alta fermentazione) 1kg di zucchero e 6gr litro per il priming, dopo i primi assaggi, di schiuma neanche a parlarne ed il sapore un pò secco ma accettabile. Ieri sera, a tre mesi e mezzo dall'imbottigliamento, ho stappato un'altra bottiglia e con immenso piacere, sul bicchiere si è formata, quella magica creatura bianca che a noi birromani piace tanto la SCHIUMAAAAAA ed il sapore è notevolmente migliorato.
Aspetta e vedrai che anche a te succederà .

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
FALSO ALLARME !!!
Sabato scorso, ad un mese esatto dall'imbottigliamento, ho aperto un'altra bottiglia! Ottima! Veramente Ottima!
E' scomparso del tutto il sapore dolciastro!
Si è gasata (addirittura anche un pelo troppo...)
La schiuma è bella persistente!!!
Sono molto molto soddisfatto! :D

In effetti molti di voi lo avevavo detto di aspettare fiducioso.
Grazie comunque a tutti per l'attenzione e i consigli che mi avete dato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...