Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Singha

Risultati da Kit

Recommended Posts

Ciao,

Con i kit allora è possibile produrre una qualità  di birra così buona
come nel caso E+G o AG?
Oppure è come assaggiare una pizza da surgelato?

Lo chiedo perchè, senza dubbio, con i kit si fa molto alla svelta, mentre con gli altri due, in particolare AG è necessario un certo lavoro, oltre al fatto che, da quello che almeno leggo su Internet, i risultati nel caso E+G o AG sono molto meno sicuri.

Grazie,

Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao!

mah, secondo me la questione non è così netta...

con i kit (e alcuni accorgimenti - es. estratto al posto dello zucchero, lievito appropriato, magari un dry hopping) si possono fare delle birre "standard" dignitose e nel contempo ti impratichisci del procedimento

chiaro che se vuoi una maggiore personalizzazione e un controllo degli ingredienti il kit non basta più...

l'E+G è un compromesso con cui si possono ottenere risultati soddisfacenti, mentre l'AG richiede un pò più di attrezzatura e conoscenza del processo.

... non è che si nasce "pizzaioli imparati"...;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Eseguiti alla perfezione AG > EG > Kit
Ovviamente la difficoltà  è inversa ...

Se poi tieni conto che peroni e co sono considerate ottime birre il kit per la massa è molto più che buono :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]tonyz2qwa ha scritto:
[Se poi tieni conto che peroni e co sono considerate ottime birre il kit per la massa è molto più che buono :)
[/quote]

Come non quotarti, tony, come non quotarti...............
Vabbè, oggi è Natale. Bisogna essere tutti più buoni.....:D
Parlando seriamente, secondo me con i kit si riescono a fare birre più che accettabili. Certo che riprodurre gli aromi e i sapori di grandi birre complesse la vedo dura anche con l'AG.
Stavo giusto pensando di provare il dry hopping con gli estratti luppolati, per cercare di restituire un pò di quegli aromi che sono svaniti all'atto dell'inscatolamento. Però devo studiare parecchio per azzeccare i luppoli giusti......
Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
il dry hopping è quella tecnica che ti permette di dare l'aroma alla birra inserendo il luppolo nel fermentatore (di solito nel secondo) e lasciarlo per tutto il tempo della fermentazione

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Nico ha scritto:

Parlando seriamente, secondo me con i kit si riescono a fare birre più che accettabili. Certo che riprodurre gli aromi e i sapori di grandi birre complesse la vedo dura anche con l'AG.
Stavo giusto pensando di provare il dry hopping con gli estratti luppolati, per cercare di restituire un pò di quegli aromi che sono svaniti all'atto dell'inscatolamento. Però devo studiare parecchio per azzeccare i luppoli giusti......
Ciao a tutti
[/quote]

La grande flessibilità  dell AG ti permette di far tutto. certo che poi anche se hai la ricetta corretta le materie prime acqua in primis potrebbero non essere adatte allo scopo ..

Forse più che il dry hopping potresti provare a far bollire 5 min max il luppolo nel composto dove sciogli lo zucchero e l'estratto di malto :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma anche qui i pareri si sprecano, nel senso che a volte sui kit c'è proprio scritto di non bollirlo onde evitare di far perdere gli aromi del kit, mentre qui sui forum e anche su qualche sito viene consigliato di fare sempre una breve bollitura (5 min max.).

Voi fate sempre bollire il mosto?

Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Singha ha scritto:

Ma anche qui i pareri si sprecano, nel senso che a volte sui kit c'è proprio scritto di non bollirlo onde evitare di far perdere gli aromi del kit, mentre qui sui forum e anche su qualche sito viene consigliato di fare sempre una breve bollitura (5 min max.).

Voi fate sempre bollire il mosto?

Paolo
[/quote]

e chi ha parlato di kit? ho scritto estratto di malto non estratto di malto luppolato :)
Naturalmente faccio bollire le aggiunte

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chiedo scusa,

ma non era riferito a te, ma parlavo più in generale.

Alla fine una breve bollitura non dovrebbe modificare più di tanto il gusto del mosto, o no?

Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie Tony, mi hai dato una bella idea. Io sono uno di quelli che fa bollire solo l'estratto di malto, quindi potrei benissimo utlizzare dei luppoli da aroma per pochi minuti in un hop bag. E' equivalente ad effettuare la bollitura del luppolo da aroma nel mosto concentrato (forse, più o meno...).
Finita la bollitura, aggiungo l'estratto luppolato e via discorrendo......
Oggi non me la sento di ragionare oltre: dopo una bottiglia di prosecco come apertivo, un barbaresco con i primi e secondi ed un brachetto con il dessert, dichiaro forfait...... ...........Però sono felice.........
Buona continuazione a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
scusate se mi intrometto ma per il metodo E+G ho letto che basta una pentola superiore ai 10 litri...ma è possibile mettere una pentola simiele ui fornelli da cucina o ci mette troppo tempo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
non basta mettere una pentola da 10 o più litri sul fuoco. le istruzioni sono più complicate. In ogni caso i miei kit li preparo in una pentola di una ventina di litri di capienza. ci si mette un pò a farla bollire, ma finora i risultati sono stati,almeno per i miei gusti, ottimi...

In ogni caso in questo topic si discute di pentole e kit per l'e+g
[url]http://forum.areabirra.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=3782[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites
le materie prime della birra sono: l'acqua, il malto (orzo maltato), il luppolo e il lievito (poi si possono usare cereali maltati e non maltati, spezie, frutti, etc).
tornando InTopic, secondo me la differenza di gusto e sapore che possiamo riscontrare tra le varie tecniche è data dalla fragranza delle materie prime.
Detto questo con E+G possono uscire ottime stout e BW che potrebbero battere una birra fatta in AG.

Ovviamente c'è da dire che più si aumenta di difficoltà  e più c'è il rischio di commettere errori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
si ok ma io non ho ancora capito, e neanche sull'altro topic c'è...se posso mettere una pentola da 10 litri o piu sul fornello normale di casa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]TNT650R ha scritto:

si ok ma io non ho ancora capito, e neanche sull'altro topic c'è...se posso mettere una pentola da 10 litri o piu sul fornello normale di casa...
[/quote]
ah ah ah [:81]
bhe, dipende da quanto sono grandi i fornelli, i piano cottura non sono tutti uguali.
cmq generalmente dovrebbero portare in ebollizione una pentola da 10 litri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
aaaaaaaaaaaah grazie!beh dai di una cucina "standard"bene o male sono quelle le dimensioni dei fornelli..beh cmq penso che il prossimo acquisto sarà  rivolto al e+g "grosso".
vedremo..

Share this post


Link to post
Share on other sites
di "potenza calorifera" e kw non ci capisco niente, però il diametro del fornellone grande non è sempre uguale e può fare la differenza per avere una bollitura vigorosa, poi oramai ci sono anche quelli che hanno doppia o tripla corona di fiamma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...