Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Breddy

Se facessi bollire le bottiglie?

Recommended Posts

Se facessi bollire le bottiglie nel pentolone per santizzarle?
Potrei metterle tuttedentro e darci una rapida bollitura.
Forse si romperebbero vedo a rischio soprattutto quelle sul fondo della pentola.
Nel forno le ho portate fino a 200gradi e non si son rotte.
Ke dite èuna cavolata?

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Messaggio di Breddy

Se facessi bollire le bottiglie nel pentolone per santizzarle?
Potrei metterle tuttedentro e darci una rapida bollitura.
Forse si romperebbero vedo a rischio soprattutto quelle sul fondo della pentola.
Nel forno le ho portate fino a 200gradi e non si son rotte.
Ke dite èuna cavolata?
[/quote]

potrebbe funzionare, ma ti servirebbe un pentolone pisttosto grande e per non farle rompere dovresti usare molti stracci che tengono tutto fermo se no come inizia a bollire ogni botiglia va contro l'altra e si rompono o scheggiano...

Share this post


Link to post
Share on other sites
potrebbe funzionare ma dal punto di vista energetico è un delitto, a meno che non riutilizzi poi l'acqua calda per altri scopi (sparging etc).
facendo i conti molto (ma mooolto) approssimativi a parità  di volume da riscaldare a portare acqua + bottiglie a 100°C si spende 2000 volte l'energia necessaria a portare aria + bottiglie a 200°C. ma perchè poi 200?

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'idea del forno è ottima. è un sistema rapido, hai le bottiglie sterili e asciutte. Perchè provare con l'acqua che vericola battteri e sporcizia, oltre al calcare che qualcuno ha giustamente citato.
Io ho raccolto il suggerimento sul forum e utilizzo il forno (25 bottiglie alla volta ). credo sia il migliore.
ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sì in effetti è un po' più complicato rispetto al metodo de forno che già  uso.
Avevo pensato alla possibilità  di bollirle perchè nel pentolone ci stan tutte mentre con il forno devo fare due infornate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Proprio ieri mentre sanitizzavo una quindicina di bottiglie mi chiedevo se ci fosse un metodo migliore basato sulle alte temperature... Da oggi userò il forno!!!!

Ma come temperatura bastano 100°???

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io per sanificare le bottiglie le faccio bollire ogni volta. Poi le lavo con la candeggina e le risciacquo bene con acqua molto calda. Se poi ho del matebisolfito le passo anche con quello usando l'avvinatore. Si è un po esagerato, ma non ho mai eprso una sola bottiglia...

Se no qualcuno le cuoce al forno..

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]albier ha scritto:

potrebbe funzionare ma dal punto di vista energetico è un delitto, a... ma perchè poi 200?
[/quote]

leggete [url]http://www.gsalcazar.altervista.org/l-arte-di-fare-la-birra/sanitizzare/[/url]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma non ho capito una cosa, le bottiglie vanno "chiuse" con la stagnola durante il processo di sterilizzazione in forno?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao

siccome i batteri oltre ad una certa temperatura non reggono, la bollitura e' considearta una buona pratica per sterilizzare.

Come hanno fatto notare alcuni amici prima, il vetro con le alte temperature puo' rompersi.

Se tu versi dell'acqua bollente in un bicchiere di vetro, questo puo' improvvisamente scoppiare.

Se pero' inserisci all'interno del bicchiere un cucchiaino da the, quando versi l'acqua bollente, il bicchiere non dovrebbe rompersi perche' il calore viene assorbito dal metallo.

Non saprei trasportando il tutto in una pentola................

Per il forno non so proprio nulla................

Io opterei per un formidabile disinfettante, che tra l'altro e' molto economico: il cloro
Usa l'ipoclorito di sodio (o candeggina). Ammazza tutto ed in poco tempo hai tutto sterilizzato.
Poi sciacqui con del metabisolfito e sei a cavallo.

Ciao
Massimo

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Jericho ha scritto:

leggete [url]http://www.gsalcazar.altervista.org/l-arte-di-fare-la-birra/sanitizzare/[/url]
[/quote]

grazie del link.

quest'ultimo consiglio mi pare ottimo ed è quello che mi era venuto in mente di fare. non penso ci siano pericoli di rotture (temperatura max 65°) e al termine le bottiglie dovrebbero venire belle asciutte!

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Jericho ha scritto:

[quote]albier ha scritto:

potrebbe funzionare ma dal punto di vista energetico è un delitto, a... ma perchè poi 200?
[/quote]

leggete [url]http://www.gsalcazar.altervista.org/l-arte-di-fare-la-birra/sanitizzare/[/url]
[/quote]

hai ragione. non facevo i conti con la più o meno lunga agonia dei batteri. però sono ancora a favore del forno.. è più facile portare l'aria a 200°C che l'acqua a 120°C.

Share this post


Link to post
Share on other sites
secondo me il profilo di impatto ambientale di un homebrewer dovrebbe essere il più basso possibile...non puoi fare 20 litri di birra e inquinare più della heineken!
Una cosa è pulire le bottiglie prese dal bar con dentro i "ciccotti"(filtro di sigaretta)-cosa che cmq è sempre meglio evitare- e una cosa è riutilizzare le bottiglie gia usate da noi.
Quando mi finisco una mia birra sciacquo via il fondo col lievito (così non si secca ed evito lavoro in più in futuro)e metto ad asciugare sul lavello.Immagazzino le bottiglie vuote in scatoloni.Anche mesi dopo e con polvere se devo imbottigliare sciacquo bene le bottiglie e le metto sullo scolabottiglie a colonna.L'acqua di rubinetto deve essere clorata per legge e per business le quantità  sono almeno 10 volte superiori al necessario, cosi si vendono le acque minerali imbottigliate mesi o anni fa( a proposito una volta c'era scritto quando erano state imbottigliate guardate oggi e fatemi sapere se trovate la data di imbottigliamento).Quindi l'acqua del rubinetto è un blando sanificante grazie al cloro e in certe zone manco tanto blando se senti l'odore di cloro avvicinandoti al bicchiere,quindi perchè comprare il cloro se basta aprire il rubinetto?Ho imbottigliato 160 litri di birra in un giorno(per fortuna non da solo) e non ho perso nulla nè ho avuto bottiglie "strane".
Quando invece prendo bottiglie da un bar uso un prodotto aggressivo per pulizia(caustico o a base cloro vanno bene entrambi,come pure la candeggina) così gli tolgo anche le etichette e sciacquo molto bene.
Sinceramente di bermi metabisolfito o iodio non mi va, ce nè già  troppo nei prodotti industriali, fa venire sicuramente il mal di testa, può essere tossico se sovradosato.Il meta lo uso solo per il fermentatore perchè senza mi ha già  dato problemi di filante.
La domanda da porsi secondo me è quante bottiglie ci ho perso a fare così, cosa mi bevo e quanto inquino/spreco?
0 bottiglie rovinate
chimica al minimo possibile
impatto basso ho consumato solo acqua fredda
quindi l'unica CO2 che ho prodotto me la bevo

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]libido ha scritto:

secondo me il profilo di impatto ambientale di un homebrewer dovrebbe essere il più basso possibile...non puoi fare 20 litri di birra e inquinare più della heineken![/quote]

[:264][:264]
Concordo pienamente!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Bob ha scritto:

[quote]libido ha scritto:

secondo me il profilo di impatto ambientale di un homebrewer dovrebbe essere il più basso possibile...non puoi fare 20 litri di birra e inquinare più della heineken![/quote]

[:264][:264]
Concordo pienamente!!!

[/quote]
ragionamento più che condivisibile,
purtroppo c'è da dire che noi HB per fare 1 litro di birra arriviamo a consumarne anche il quadruplo di acqua.
se poi consideriamo tutta la filiera della birra dalla maltazione all'imbottigliamento...

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]velleitario ha scritto:

[quote]Bob ha scritto:

[quote]libido ha scritto:

secondo me il profilo di impatto ambientale di un homebrewer dovrebbe essere il più basso possibile...non puoi fare 20 litri di birra e inquinare più della heineken![/quote]

[:264][:264]
Concordo pienamente!!!

[/quote]
ragionamento più che condivisibile,
purtroppo c'è da dire che noi HB per fare 1 litro di birra arriviamo a consumarne anche il quadruplo di acqua.
se poi consideriamo tutta la filiera della birra dalla maltazione all'imbottigliamento...

[/quote]

e già ... hai proprio ragione...
a volte mi lascio prendere un po' la mano, specie nella fase di risciacquo del materiale.
Cerco però di limitare l'uso della candeggina e del metabisolfito (per quel che può servire)... mi è anche capitato di dover buttare via 50 litri di birra, causa infezione.
Cerco anche di piazzare il fermentatore nelle stanze calde della casa per non dover usare termocoperte o brew belt (non so per quanto ancora i miei famigliari sopporteranno di vedere il fermentaore in cucina :D)
Ma che fare più di così?
Il piacere di farsi la birra in casa è troppo grande per rinunciarvi!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao a tutti riprendo questo post per dei chiarimenti sulla pulizia delle bottiglie con ipoclorito di sodio visto che sulla bottiglia del prodotto è consigliata l esposizione per 15 minuti come fate con le bottiglie? mi spiego non penso che passate ogni bottiglia per 15 minuti con la stessa quantità  o che riempite tutte le bottiglie nello stesso momento... grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho letto il link di jeriko per la sterilizzazione in lavastoviglie , ma non sono riuscito a trarre conclusioni, voi che ne dite , funziona?
La parte che odio di più è proprio lapulizia delle bottiglie, atualmente uso candeggina diluita .

Un altro problema che ho è la rimozione delle etichette , metto le bottiglie in ammollo con H2O tiepida ma dopo 30' alcune etichette non ne vogliono proprio sapere di staccarsi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]smilzon ha scritto:

Ho letto il link di jeriko per la sterilizzazione in lavastoviglie , ma non sono riuscito a trarre conclusioni, voi che ne dite , funziona?
La parte che odio di più è proprio lapulizia delle bottiglie, atualmente uso candeggina diluita .
[/quote]
io uso questo sistema da tre cotte a sta parte e per ora nessuna infezione quindi dal mio punto di vista ti direi che funziona

[quote]smilzon ha scritto:
Un altro problema che ho è la rimozione delle etichette , metto le bottiglie in ammollo con H2O tiepida ma dopo 30' alcune etichette non ne vogliono proprio sapere di staccarsi...
[/quote]
è un annoso problema... penso non esista una soluzione generale (in altri post si disse che per alcune colle ci voleva l'acqua fredda e per altre acqua calda. io sono arrivato alla conclusione che quando staccare un'etichetta diventa una lotta allora butto la bottiglia... (in questo senso viva il peroncino da 66 cl...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se può interessare, riporto la mia procedura per il lavaggio delle bottiglie:
- lavaggio con detergente alcalino (usato in ambito enologico per la pulizia di bottiglie e vasche, di facile reperibilità ), magari lasciandone qualche cc sul fondo per rimuovere eventuali depositi solidi
- subito prima dell'imbottigliamento, risciacquo tramite avvinatore (uno strumento economico, anch'esso di facile reperibilità ) con soluzione di metabisolfito di potassio e semplice scolatura tramite scolabottiglie.
Per le etichette, di tutto e di più, sopratutto paglietta di ferro....
Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
credo che andrò con la lavastoviglie...speriamo bene ,
Nico ma quanto tempo le tieni con detergente alcalino?

per le bottiglie anche io uso peroncino o morettino (dette le birre del muratore dalle mie parti)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pochi minuti, se non ci sono tracce evidenti di deposito solido.
Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×