Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Followers 0
Ebriamen

Maturità: Tesina sulla birra

38 posts in this topic

minkia Ebria!!!!

all'esame ci devi andare con la maglietta di areabirra :D:D

"Distinguiamo una temperatura minima ed una temperatura massima al di sotto e al di sopra della quale le cellule si addormentano; "

uhm, [:247]

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote] ab62 ha scritto:

minkia Ebria!!!!

all'esame ci devi andare con la maglietta di areabirra :D:D
[/quote]

magari allo scritto, all'orale è d'obbligo la camicia [B)]


[quote]"Distinguiamo una temperatura minima ed una temperatura massima al di sotto e al di sopra della quale le cellule si addormentano; "

uhm, [:247][/quote]

dovrebbe essere così in linea teorica, diciamo che temperatura massima e minima dovrebbero essere gli estremi del range di riproduzione che nulla a che vedere con la temperatura ottimale di fermentazione (parlando dei lieviti) che ha un range molto minore ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
arte:

Birra come fonte di ispirazione artistica


La birra è stata fonte d’ispirazione per molti impressionisti, in primis per Edouard Manet (1832-1883), il quale la raffigurò in una serie di dipinti ambientati in birrerie e caffè-concerto di Parigi, veri e propri centri culturali dell’epoca.
Ne “Il caffè concerto”, realizzato nella brasserie-concert Au cabaret de Reichshoffen nel 1878, Manet riprende i personaggi dell’ “Assenzio” di Degà s, che in quest’opera sono invecchiati e meno riconoscibili. Entrambi hanno i boccali pieni di birra ma non bevono, la signora sembra assente (proprio come nel quadro di Degà s) mentre l’uomo guarda in un’altra direzione e solo la cameriera alle loro spalle sta bevendo con un certo vigore.

Anche nel dipinto “Al caffè” si ripropone una scena in cui la birra è situata sempre sul bancone davanti ad una coppia di mezza età ;
e ancora nell’ “Angolo del caffè concerto” Manet coglie lo sguardo di una cameriera nell’attimo in cui si gira per portare alcuni boccali ai tavoli.

Tuttavia, l’opera più famosa e di maggior successo è il capolavoro “Il bar delle Folies-Bergère”, che Manet dipinse tra il 1881 e il 1882 quando era ormai semi-paralizzato. Il dipinto, che riproduce la modella Suzon al lavoro nel più famoso caffè-concerto dell’epoca, suscitò un certo scalpore in quegli anni perché in esso venne stravolta la prospettiva. Ai fini del nostro discorso però il quadro è interessante perché le bottiglie raffigurate da Manet sul bancone appartengono ad un marchio ricco di storia: si tratta di alcune bottiglie di birra Bass Pale Ale, riconoscibili dal caratteristico triangolino rosso tuttora presente in etichetta.
La birra Bass è “citata” anche

Lugubri sono invece le nature morte di Vincent Van Gogh (1853 – 1890) che hanno per protagonista boccali di birra ed alcuni frutti. Il genio olandese però rappresenta la birra anche nel famoso “Agostina Segatori al caffè Tambourin”. In questa tela di ascendenze tipicamente impressioniste, dipinta a Parigi nel 1887 nel Caffè Tambourin gestito proprio dall’italiana ed ex modella di Degas, Agostina Segatori, il boccale di birra assieme alla sigaretta e all’uso di colori opachi comunica quel senso di tristezza e malinconia che pervade tutta l’opera.

Opere specificatamente dedicate alla birra sono realizzate anche all’interno della Pop Art, movimento artistico che, a cavallo del 1960, rifiutando ogni distinzione tra buon gusto e cattivo gusto, ha prodotto opere pittoriche e plastiche che riproducono oggetti comuni e di ampio consumo. L’Arte Pop trasforma il ruolo dell’artista, che cerca di sradicare concetti antichi, di evitare ogni reminiscenza del passato, puntando con i mezzi espressivi e con i soggetti a un superamento totale di quanto fino ad allora era considerato opera d'arte.

Nel 1960 l'americano Jasper Johns (1931) realizza un'opera plastica estremamente significativa. Si tratta di due lattine di birra Ballantine in bronzo, dipinte a mano. La scelta del soggetto pare sia dovuta a una battuta che il suo collega, De Kooning, aveva fatto qualche tempo prima, dicendo che il famoso gallerista Leo Castelli, sostenitore degli artisti pop, sarebbe stato capace di vendere qualsiasi cosa facessero, “anche due lattine di birra”. Johns accettò la sfida e fece le lattine di birra in bronzo che ebbero un grande successo e restano tra le opere da ricordare di questo artista.
.
Anche altri artisti della pop art realizzarono opere in cui è presente la birra. In queste creazioni l’attenzione prestata alla birra e agli altri elementi è legata alla banalità  dell’oggetto, alla sua immagine scontata e alla sua riproducibilità  seriale. La birra, infatti, uno dei prodotti più pubblicizzati già  all’epoca, è considerata parte integrante della vita e dell'immaginario collettivo che viene osservata per lo più in modo ‘neutro’, senza evidenti intenti critici o polemici.

Nonostante le accuse mosse da coloro che ne condannavano la cinicità  e l’assenza di “sentimento”, la Pop Art rappresentò un punto di riferimento per tutti i movimenti artistici che seguirono, ed esercitò una forte influenza in settori quali la grafica pubblicitaria, il design e la moda.

Fonti: [url]www.birrainforma.it[/url] ed altre risorse web.





p.s. ovviamente ci saranno le foto dei quadri

Share this post


Link to post
Share on other sites
ita è fatta, ho fatto il saggio su creatività  e innovazione, ho inventato due stronzate e via! per il problema di domani invece sono rovinato, la mate nn fa per me, se nn mi arriva consegno bianco [xx(] tra l'altro l'esterno di mate nn si mangia una pipì, 6 ore di compito di ita e nn ha mai smesso di girare, domani starà  a caimanissimo!!! bah, vado per il 60! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cambiano i tempi...una volta il 60 era il massimo e si andava per il 36!
Vai Ebria, stracciali!!
Alla fine ti servirà  di più la cultura birraria di tante cose che ci fanno fare a scuola.

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]mammolo ha scritto:

Alla fine ti servirà  di più la cultura birraria di tante cose che ci fanno fare a scuola.
[/quote]

ah, su questo nn ho dubbi, sto imparando un mare di cazzate che cmq dimenticherò nel giro dell'estate, ma vabbè tra venti giorni sarà  tutto solo un brutto ricordo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]ab62 ha scritto:

oh, Ebria, domani fatti valere [:185] ;)
[/quote]


sfascio tutto!

[:188]


[xx(]

Share this post


Link to post
Share on other sites
[quote]Ebriamen ha scritto:

[quote]ab62 ha scritto:
<br />oh, Ebria, domani fatti valere [:185] ;)
[/quote]


sfascio tutto!

[:188]


[xx(]
[/quote]


che fine ha fatto?
forse l'hanno arrestato perchè ha sfasciato tutto? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
ahahahahaah, nonon, è andata!

finalmente è finita, della mappa poco mi hanno fatto dire, però sono sopravvissuto anche alle domande!

ora sono libero ma più impegnato di prima, ho da fare a casa di mia nonna e tra una settimana parto, quindi la tranquillità  mi aspetta ad agosto! :)

saluti ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao a tutti, volevo ringraziarvi, anche se non sapete chi sono, per il lavoro che avete fatto... Ovviamente non lo copierò nè farò una tesina di maturità  uguale (soprattutto contando che io devo portare 3/4 materie massimo in tesina), ma ho tratto alcuni spunti veramente interessanti e credo che se andrà  decentemente sarà  anche merito di questo topic... Sarà  la prima tesina sulla birra nella storia del Classico =)

Share this post


Link to post
Share on other sites

perdonatemi l'up, ma due cose mi va di scriverle!

 

grande cassa! la birra al classico? i greci che bevevano? (dubito risponderà  mai, tuttavia si è iscritto per ringraziare, cmq notevole)

 

a distanza di molti anni ho investito del tempo in queste letture, ammazza quante birre che devo in giro! XP
Veramente c'è stato tantissimo impegno da parte di molti e me la sono cavata con un grazie! Questo forum mi ha diciamo "formato".

 

GRAZIE! ^^
 

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0