Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
BeerNoob

Disinfezione attrezzatura inox contaminata

Recommended Posts

Buongiorno a tutti. Da tempo ho pensato di buttare via i secchi di plastica e di passare a un fermentatore in acciaio inox. Qui mi sorge il dubbio. Se malauguratamente dovessi prendere un'infezione, non potrei per ovvi motivi cambiare attrezzatura. In che modo si debellano irreversibilmente questi ospiti indesiderati?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uso olio di gomito e pou il pwb per lavare e il starsan (o il saniclean) per sanificare.

Sui fermentarori in plastica e il vetro uso la soda caustica, che è efficacissima per pulire. Sull'inox evito.

Da possessore di fermentatori sia in plastica che in metallo, preferisco la plastica trasparente perché si vede quello che succede dentro.

Edited by Pie11

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minutes ago, Pie11 said:

Uso olio di gomito e pou il pwb per lavare e il starsan (o il saniclean) per sanificare.

Sui fermentarori in plastica e il vetro uso la soda caustica, che è efficacissima per pulire. Sull'inox evito.

Da possessore di fermentatori sia in plastica che in metallo, preferisco la plastica trasparente perché si vede quello che succede dentro.

Quindi mi confermi che i lieviti selvaggi e i funghi possono essere eradicati con un po' di sforzo? Non vorrei ritrovarmi un troncoconico brettato a vita :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bè, sinceramente se hai intenzione di usare i Brett o batteri vari userei attrezzature dedicate a loro, con fermentatori meno costosi come vetro o di plastica... Giusto per non tirare giù tutti i santi nel caso di non riuscire a debellare qualcosa!:D

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minutes ago, Blackbread said:

Bè, sinceramente se hai intenzione di usare i Brett o batteri vari userei attrezzature dedicate a loro, con fermentatori meno costosi come vetro o di plastica... Giusto per non tirare giù tutti i santi nel caso di non riuscire a debellare qualcosa!:D

 

È proprio quello il punto, non parlo di contaminazioni controllate, bensì di quelle accidentali! :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per i brettanomiceti meglio il vetro, che è facilmente ispezionabile e pulibile. Una damigiana a collo largo è l'ideale.

Per le infezioni "normali" il normale processo dovrebbe bastare, se le saldature sono ben fatte e se si scovola a dovere.

Quando ho avuto infezioni (una di recente in fermentatore con il dh, altre volte in bottiglia) la coppia soda + starsan ha sempre risolto tutto. Anche passando la birra seguente in filtro e coltivando su terreno ad hoc per verificare.

ho visto fermentatori in inox con saldature non molate e uscite basse difficilmente pulibili.

Io ne ho due ss brewtech da 12 e 27 litri. Sono ben fatti, si puliscono bene..Ma spesso preferisco la plastica, i fermonster in pet sono comodissimi e si vede quello che succede dentro.

Peccato che non facciano fermentatori in pp trasparente e spesso.

Il vantaggio dei secchi in pp da 10 litri è che puoi facilmente farli bollire (basta un comune bollitore a immersione) o passarli in pentola a pressione/autoclave da 19litri se ne si ha accesso.

Edited by Pie11

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...