Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Ciekoff

Info sugli idromeli

Recommended Posts

Salve a tutti sono nuovissimo in questo settore, prima volta che sento parlare di malti, mosti e lieviti, di fatto volevo fare qualche domanda, sia agli esperti di idromele che a quelli di birra... Ho letto molto su come fare l'idro e quale lievito usare, e molti parlano di starter e sopratutto di OG e FG ma io non riesco proprio a capire come calcolarli che strumenti usare e a cosa servono!!! Sono ancora molto ignorante, di fatti i fermentatori mi arriveranno settimana prossima e il mese scorso ho scoperto che Cos'è un gorgogliatore, quindi le domande principale sono...

A) chi mi può spiegare che cos'è, come funziona e come calcolo OG e FG

B) cosa metto dentro al gorgogliatore? Alcool, acqua, disinfettante??

C) qualche veterano di idromele mi può dare delle dritte per la mia prima volta ?

D) i nutrienti per lievito e tutto quello che ci gira attorno sono utili/fondamentali??

Grazie a tutti per la letture e mi auguro molte risposte A presto 

Ciekoff

Share this post


Link to post
Share on other sites

A) OG --> Original gravity; FG-->Final gravity. È la misura che ti indica la densità di un liquido (dove la densità 1.000 è l'acqua), che tradotto in termina di fermentazione è la misura del contenuto zuccherino del mosto. Partendo dall'OG e dalla attenuazione prevista del lievito può farti una idea a ricetta della densità finale e di conseguenza del contenuto alcolico del fermentato che vai ad ottenere.

B) È abbastanza indifferente. tendenzialmente con dell'alcool (una vodka o una grappa di infima qualità) vai tranquillo

C) lato dritte beh si può dir tutto e il contrario di tutto soprattutto sull'idromele. Forse la più importante è la pazienza (dalla fermentazione all'apertura della bottiglia per farlo pulire bene mi ci vogliono almeno 6 mesi), e cercare di andare per gradi evitando ricette e procedimenti complicati. Altra cosa fondamentale la sanificazione fatta bene. Per il resto fatti una passata dei thread di questa sezione del forum e di esperienze diverse ne trovi tante

D) Che usi nutrienti specifici o intrugli di the e multivinamici ritengo che soprattutto sull'idromele i nutrienti servono. Sul malto in teoria dovrebbe bastare ma sto riscontrando anche sulle fermenazioni da birra che l'uso di un po' di nutrienti mi danno fermentazioni più veloci e pulite. In fondo quando si fermenta bisogna fare un mosto che permetta ai lieviti di operare al meglio, affamarli con un mosto carente di nutrienti vuol dire farli lavora male... poi se posso dirti la mia io son sempre con nutrienti specifici. C'è chi preferisce fare dei mix di the nero, vitamina B e altre cose ancora, ma considerando quanto costa una pacchetto di nutriente per me non ne vale la pena

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...