Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Pakobeer

Sistema di raffreddamento mosto

Recommended Posts

Buongiorno. Vorrei cercare di risolvere un problema che con l'avanzare dell'estate mi si presenta: il raffreddamento del mosto. In pratica anche dopo aver tirato 400 litri di acqua ( uso una serpentina inox ) il mosto rimane troppo caldo ( 38°C ) perché l'acqua che scorre nella serpentina e la temperatura dell'aria sono elevate e non riesco a raffreddare. Avevo pensato ( ma potrebbe anche essere una cazzata ) : potrebbe funzionare se l'acqua la prelevassi da una tina con una pompa tipo quella nella foto allegata? Ovviamente nella tina metterei acqua ghiacciata e la alimenterei con grossi pezzi di ghiaccio una volta che si scalda. Si perché il nodo cruciale di questo raggionamento mattutino sta proprio qui: il tubo di scarico dell'acqua che esce dalla serpentina una volta che l'ha attraversata scaricherebbe nella tina stessa. Ci sono secondo voi dei calcoli che si possono fare per capire se potrebbe andare? Ovviamente ci sarebbe anche un risparmio di acqua ( anche se non la getto via quella che uso ,ma recuperare 400 litri di acqua e non raggiungere neanche l'obiettivo è scocciante ). Tnx all. 

IMG_20210624_074443.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se l'acqua calda che esce la ributti nel tino col ghiaccio secondo me risolvi poco perché il ghiaccio si scioglie subito... Però non ho mai provato, quindi è solo una mia teoria.... 

Avevo invece visto su internet uno che aveva fatto una seconda serpentina, posizionata dentro una borsa frigo rigida riempita con acqua ghiaccio e sale... In pratica  l'acqua del rubinetto passa dentro questa serpentina e poi dentro la serpentina inserita nella birra, e diceva che funziona... Anche questo, mai provato, ma prima o poi lo proverò...

O se no vai sul controflusso che funziona meglio della serpentina

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Vorrei riuscire a capire come calcolare la temperatura di equilibrio ( ammesso che si possa fare anche in maniera approssimativa ) per sapere se 50 litri di acqua ghiacciata ( diciamo ad 1 grado ) riescono a far scendere 25 litri di mosto ad una temperatura accettabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minutes ago, Blackbread said:

O se no vai sul controflusso che funziona meglio della serpentina

Preferisco di no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

aia... 38 gradi è veramente molto alto.... scusami un secondo ma a che temperatura ti arriva l'acqua di rete?

 

cmq gestire tutto il raffreddamento con acqua e ghiacco (mettendoci anche sale per tirar giù qualche grado in più) se devi raffredare tutto il mosto ti serve un contenitore veramente grande. Potresti pensare di usarlo per "finire" il lavoro, oppure come diceva black bread vai con due serpentine in serie, la prima in acqua e ghiaccio e poi la seconda nel mosto, in modo da portare l'acqua nella serpentina del mosto più fredda

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minutes ago, T.Rex said:

 ti serve un contenitore veramente grande. 

Quanto grande secondo te? Allego foto in tempo reale, ore 10:10 di oggi , ma sale anche oltre secondo me... ( Non avevo mai misurato la temperatura )

IMG_20210624_100753.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema viene anche aumentato dal fatto di non poter spostare la pentola da sopra il fornello ( che ovviamente rimane bollente dopo mash e bollitura). La scorsa volta ho buttato in frigo il fermentatore e dopo 24 ore ho inoculato il lievito. Voglio evitare, ovviamente , questa metodologia . ( Peraltro la temperatura era scesa a 22,5 gradi in frigo dopo 24 ore , ho inoculato lo stesso, ma non soddisfatto).

Share this post


Link to post
Share on other sites

azz 27 son tanti... con quella temperatura anche andando in controflusso ottieni ben poco

Andare direttamente con pompetta te lo sconsiglio... dovresti ottenere qualcosa di più con una doppia serpentina 

magari inizia a portarti a 40-45 con l'acqua di rete e poi attacchi in mezzo una serpentina in serie immersa in acqua e ghiaccio raffreddi quella di rete prima di mandarla nella serpentina mosto

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minutes ago, T.Rex said:

azz 27 son tanti... con quella temperatura anche andando in controflusso ottieni ben poco

Andare direttamente con pompetta te lo sconsiglio... dovresti ottenere qualcosa di più con una doppia serpentina 

magari inizia a portarti a 40-45 con l'acqua di rete e poi attacchi in mezzo una serpentina in serie immersa in acqua e ghiaccio raffreddi quella di rete prima di mandarla nella serpentina mosto

E si, in estate ho questo problema... ( 27,8°C sono quasi 28... ). Dovrei comprare un altra serpentina però... :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel carrellato che sto progettando avrò la possibilità di togliere il fornello da sotto la pentola. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minutes ago, Pakobeer said:

Dovrei comprare un altra serpentina però.

In realtà puoi anche solo usare del tubo Crystal arrotolato e immerso nell'acqua ghiacciata... l'acciaio andrebbe meglio, per carità, ma vale la pena provare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stavo giusto vedendo dei progetti praticamente uguali a quello che avevo in mente. Se ho ben capito ( sono in lingua americana ) fanno abbassare un po la temperatura all'inizio e dopo utilizzano una specie si borsa frigo rigida, piena di ghiaccio sintetico e non e fanno raffreddare. Secondo voi potrei provare con dell'acqua bollente per fare una prova? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, secondo me se fai la prova con acqua dovrebbe essere abbastanza veritiera... Magari col mosto fatica un po' di più a scendere, ma non credo cambi molto

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vuoi raffreddare 25 litri di mosto da 100°C a 20°C, il calore Q che devi estrarre è pari a Q = m x cp x DT dove m è la massa del mosto, cp è il calore specifico e DT è la differenza di temperatura. Supponendo che cp sia pari a quello dell'acqua = 1, il calore che devi estrarre è 25 x 1 x 80 = 2000 kcal.

Quando il ghiaccio fonde, assorbe circa 79 kcal/kg ovvero ogni kg di ghiaccio richiede 79 kcal per sciogliersi.

Per raffreddare il mosto avrei bisogno quindi di 2000/79 = 25,3 kg di ghiaccio.

Dovresti quindi avere un contenitore, un frigo portatile per esempio, da almeno 30 litri con dentro 25 kg di ghiaccio e il resto acqua.

Puoi usare la pompa per ricirclare l'acqua ghiacciata nel mosto oppure potresti far passere il mosto nella serpentina immersa in acqua e ghiaccio, regolando al portata in modo tale che all'uscita il mosto abbia 20°C.

Ovviamente puoi anche usare l'acqua a perdere per far perdere un po' di temperatura al mosto prima di raffreddarlo con il ghiaccio.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, dfat said:

Se vuoi raffreddare 25 litri di mosto da 100°C a 20°C, il calore Q che devi estrarre è pari a Q = m x cp x DT dove m è la massa del mosto, cp è il calore specifico e DT è la differenza di temperatura. Supponendo che cp sia pari a quello dell'acqua = 1, il calore che devi estrarre è 25 x 1 x 80 = 2000 kcal.

Quando il ghiaccio fonde, assorbe circa 79 kcal/kg ovvero ogni kg di ghiaccio richiede 79 kcal per sciogliersi.

Per raffreddare il mosto avrei bisogno quindi di 2000/79 = 25,3 kg di ghiaccio.

Dovresti quindi avere un contenitore, un frigo portatile per esempio, da almeno 30 litri con dentro 25 kg di ghiaccio e il resto acqua.

Puoi usare la pompa per ricirclare l'acqua ghiacciata nel mosto oppure potresti far passere il mosto nella serpentina immersa in acqua e ghiaccio, regolando al portata in modo tale che all'uscita il mosto abbia 20°C.

Ovviamente puoi anche usare l'acqua a perdere per far perdere un po' di temperatura al mosto prima di raffreddarlo con il ghiaccio.

Buon pomeriggio. Intanto grazie per la delucidazione. Secondo questi calcoli dovrei farcela considerando di usare una tina ( che ha una capacità di oltre 50 litri ). Se poniamo di non iniziare a raffreddare il mosto a 100°C ma magari a 90°C serve anche meno ghiaccio. Potrebbe esserci qualche inghippo che non si sta prendendo in considerazione? Mi sembra strano che moltissimi homebrewers sprechino litri e litri di acqua quando la soluzione ( forse ) è così semplice... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh considera l'energia necessaria per fare 25 chili di ghiaccio contro qualche litro d'acqua in più utilizzato

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minutes ago, T.Rex said:

beh considera l'energia necessaria per fare 25 chili di ghiaccio contro qualche litro d'acqua in più utilizzato

Vabeh, cmq sia è acceso il frigorifero ( con annesso freezer ). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minutes ago, Pakobeer said:

Mi sembra strano che moltissimi homebrewers sprechino litri e litri di acqua

Da me l'acqua è intorno ai 18/20 gradi, faccio scendere la temperatura fino ai 25° e l'acqua calda non la butto ma la uso c lavare pentola e strumenti vari, quindi non è uno spreco... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minutes ago, Blackbread said:

Da me l'acqua è intorno ai 18/20 gradi, faccio scendere la temperatura fino ai 25° e l'acqua calda non la butto ma la uso c lavare pentola e strumenti vari, quindi non è uno spreco... 

Quanta ne raccogli?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non l'ho mai misurata, ma conta che ho un secchiello da 32litri che riempio fino a metà di acqua bollente, poi ne uso un altro da una 20ina  di litri che riempio quasi  tutto con acqua che diventa sempre più fredda.... Intorno alla 40ina di litri mal contati

Share this post


Link to post
Share on other sites
53 minutes ago, Blackbread said:

Non l'ho mai misurata, ma conta che ho un secchiello da 32litri che riempio fino a metà di acqua bollente, poi ne uso un altro da una 20ina  di litri che riempio quasi  tutto con acqua che diventa sempre più fredda.... Intorno alla 40ina di litri mal contati

Ma il flusso non lo fai continuo? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si si, lo faccio continuo, ma molto molto lento, così è più efficace! Metto i 2 secchielli vicini, quando vedo che l'acqua calda in uscita comincia a raffreddarsi sposto nell'altro secchiello la gomma!:D è solo per avere 2 secchi con acqua pulita, uno calda e uno fredda

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono passato al controflusso, prima diy, poi quello del gf.

Con la serpentina finivo a blocchi di ghiaccio in una secchia e pompa da acquario 12v. Qui, l'estate, l'aqua di rubinetto va anche oltre i 25°C

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevo provato anche a mettere in frezer dell'acqua bollita (in pyrex tappabili) e a metterla nel mosto direttamente, dopo averla fatto bollire un pò più concentrato. Questo per passare da circa 35 a 25 gradi, dove con la serpentina non arrivavo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pochi giorni fa ho letto che qualcuno faceva congelare le bottiglie da un litro e mezzo con acqua, poi le sanificava e le buttava nel mosto. Mi sembra una pratica un po rischiosa.
A breve proverò a mettere in serie due serpentine, la prima ovviamente con ghiaccio.

Inviato dal mio CPH2135 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...