Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Frenz

Consigli per Belgian Dubbel

Recommended Posts

Ciao a tutti,

sono abbastanza nuovo del sito ma totalmente novello come homebrewer.

Vorrei iniziare a far qualcosa, ovviamente da kit per far un po’ di pratica, ma sostituendo zucchero e lievito per ottenere un prodotto leggermente migliore. Sono a chiedere quindi a tutti voi qualche consiglio.

Sono interessato ad un paio di stili, adesso vado col primo, in altro topic il secondo. Dunque, la Belgian Dubbel di Brewferm.

Vorrei sostituire lo zucchero con dell’estratto di malto, cosa mi consigliate il secco o il liquido? Pensavo comunque ad un light o extralight, quale può andare secondo voi?

Per il lievito invece, leggendo un po’ in giro ho trovato varie possibilità, sempre restando sul secco.

Quelli che vedo andare per la maggiore sono l’M-41 e l’M-47 di Mangrove Jack’s oppure il T-58 o il Be-256 di Fermentis. Secondo voi per questo kit quale posso usare? Il tutto fermenterà a circa 22°C o poco più visto che non ho una camera di fermentazione.

Altra cosa, dal momento che userò acqua naturale ne avete una da consigliarmi adatta per questo stile?

Ultima cosa (per adesso) il kit è per soli 9 litri di birra, volendo farne 18 basta solo raddoppiare le dosi? Per il lievito invece una bustina è comunque sufficiente, giusto?

E ora vai col cazziatone … :D

Grazie mille a tutti e a presto.

Francesco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulle stile non ne so molto quindi riguardo a lievito ecc non saprei cosa consigliarti, probabilmente il t-58 va benissimo ma non ne sono sicuro anche se forse 22 gradi potrebbero essere troppi. 

Sicuramente se fai kit non ti preoccupare per l'acqua. Riguardo alla quantità di lievito invece sarebbe da sapere quale OG avrai in modo da poter calcolarne la quantità necessaria 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao eamaxb,

cercando in rete ho trovato questo dato, OG 1070. Non ho ancora il kit perciò non riesco a verificare direttamete sulle istruzioni.

Anch'io sono parecchio orientato al T-58, vediamo se altri commenti ci supportano.

Grazie mille.

Francesco

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

22 gradi con 1070 di og temo siano tanti per qualsiasi lievito

t58 direi proprio di no, veramente troppi 22°

be256 non saprei a quella temp.

piuttosto guarderei verso un lievito saison ma proprio non saprei cosa fare di preciso fossi in te

Edited by Simone11

Share this post


Link to post
Share on other sites

E tipo un M-41 di Mangrove Jack’s? Sopporta temperature più elevate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma come prima birra devi proprio partire con una belga a 1070?
Voglio dire, una biondina classica classica da 1040-1050 OG?
La fai con un US-05 che non patisce neanche le cannonate e sei a posto x le temperature (o quasi).
Acqua del rubinetto va bene, concordo con@eamaxb, dagli prima una bollita piuttosto ma non è il caso di spendere soldi in bottiglie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sapevo che il lievito dei kit brewferm erano già decenti,ti consiglierei di usare quello e seguire le istruzioni del kit (per la temperatura). riguardo a estratto secco o liquido,io ti direi liquido che è più gestibile(col secco rischi grumi se non mescoli bene), anche se scurisce un po'di più del secco (ma in una dubbel me ne fregherei).
Potrei aver scritto cazzate visto che l'ultimo kit l'ho fatto ormai quasi 10 anni fa...

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao

@noritaka100

Hai perfettamente ragione ma volevo provare qualcosa con un minimo di gusto, la biondina classica come dici tu mi sa di sciapina. Comunque immagino che anche la dubbel non verrà una bontà. Ok per l’acqua, grazie mille!

@metiu

Prendo nota! Grazie mille!

Giusto una domanda, l’estratto di malto liquido compensa lo zucchero ma essendo liquido mi influenza i litri totali che devo avere nel fermentatore? Immagino sia ben poca cosa e quindi irrilevante ma in questo caso dovrò partire da 9,1/9,2 litri o giù di lì? O lascio i 9 litri come richiesto?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche io non faccio kit da 10 anni però mi accodo a metiu; allora i brewferm erano i migliori ( non conosco le "marche" di oggi magari c'è qualcosa di meglio a livello di kit ora).

Di solito li facevi così come da loro ricetta, usando zucchero e il loro lievito, e usciva un buon risultato 

Comunque se vuoi aggiungere estratto consiglierei anche io il liquido. Sui litri non farti troppi problemi... 100-200ml di acqua non ti spostando granchè

lato acqua se quella del rubinetto se al palato è buona usa quella. Parliamo comunque di una dubbell con tutte quelle note maltate il profilo dell'acqua diciamo che è meno importante che su altri stili 

Edited by T.Rex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao T. Rex, grazie per le dritte.

Ho acquistato, farò questa benedetta prova e vi farò sapere! ;)

Buona birra a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi,

dunque mi è arrivato il kit per la dubbel, ho un po’ di domande per voi:

- 9 litri con prevista OG 1070 e FG 1010, 500gr di zucchero. Volendolo sostituire con estratto e zucchero candito, la proporzione 400gr estratto e 250gr zucchero candito può andare bene?

- volendo sostituire il lievito originale (6gr) dovrò usare tutta la bustina da 11gr circa?

- per il priming le istruzioni della confezione mi dicono 7gr/l ma non è un po’ tanto?

Fatemi sapere se potete, intanto mi ripasso la teoria e predispongo il tutto, vorrei provare il prima possibile ;) Grazie

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

nell'ordine

- a occhio direi di sì

- sì 

- personalmente il 7 gr/l lo faccio solo sulle weiss e anche su quelle iltimamente sono sceso a 6... su una belga farei 4-5. Bisogna però dire che preferisco birre non troppo carbonate

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nell’ordine:

- ok

- ok

- io pure, starò sui 5 ma comunque mi leggo po’ di articoli a riguardo prima di arrivarci.

Grazie mille.

 

Ciao a tutti,

nel weekend vorrei fare il kit, le ultime domande prima di far cazzate.

1. E’ realmente necessario bollire il mosto? Ho letto che ci sono varie scuole di pensiero, secondo la vostra esperienza? Se sì, per quanto?

2. E’ realmente necessario reidratare il lievito? O meglio, è sì importante ma devo farlo come dicono alcuni in una tazza d’acqua tiepida o posso spargerlo direttamente sul mosto lasciandolo poi qualche minuto tranquillo prima di ossigenare?

3. Una volta aperti estratto di malto e zucchero candito, come/dove li conservo?

Grazie mille.

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) secondo me no. Sciogli in acqua bollente ( 4 o 5 litri ) e poi diluisci nel fermentatore con acqua fredda.

2) ognuno fa alla sua maniera. Io personalmente lo reidrato in acqua a temperatura ambiente.

3) l'estratto se é secco lo chiudi bene ( é molto igroscopico) e lo tieni in luogo fresco e asciutto. Lo zucchero é zucchero....

Share this post


Link to post
Share on other sites

1.no...
2.no, buttalo direttamente sul mosto e dai una bella mescolata,poi chiudi e aspetta

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

1. Perfetto, faccio giusto bollire l’estratto e lo zucchero assieme al mosto rimasto nella lattina. 5 minuti sono sufficienti?

2. Capito, non so, sarei tentato di reidratarlo in acqua ma non vorrei aumentare le possibilità di un’infezione.

3. Chiaro.

Thanks!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda ti dico,io prima lo reidratavo,in acqua di bottiglia appena aperta, oppure in acqua bollita e fatta raffreddare (ma perdi un sacco di tempo) e non ho mai avuto infezioni..poi ho iniziato a non reidratarlo e la fermentazione è sempre partita tranquillamente.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, metiu said:

Guarda ti dico,io prima lo reidratavo,in acqua di bottiglia appena aperta, oppure in acqua bollita e fatta raffreddare (ma perdi un sacco di tempo) e non ho mai avuto infezioni..poi ho iniziato a non reidratarlo e la fermentazione è sempre partita tranquillamente.

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk
 

Che la fermentazione parte tranquillamente ci credo....che perdi tempo no...

@Frenz quando sei alle prime armi le infezioni le pigli per le cappelle grossolane, non per aver reidratato il lievito o fatto DH o altro. Poi, fosse anche solo questione di comodità, scegli il metodo che preferisci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,

ieri sera mi sono finalmente lanciato in questa grande avventura, ho realizzato la mia prima birra da kit!!! Ridete, ridete, ad ogni modo ero visibilmente emozionato, un po’ ansioso e molto impastato. Non credo di aver commesso grossi errori, ho sanificato e cercato di tenere il tutto il più pulito possibile, ma più facevo attenzione più le mie dita finivano dove non dovevano :cray:

Ho avuto solo un inconveniente che spero non pregiudichi l’intera questione. Ho cannato di brutto i tempi ed il lievito mi è rimasto ad idratarsi parecchio, quasi un’oretta. Problemone?

Alla fine ho ottenuto un OG di 1076/1077 dall’originale 1070, però ho sostituto lo zucchero con estratto e zucchero candito, cosa dite ci può stare?

Più tardi controllo se è partita la fermentazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dai la prima birra non si scorda mai... io ho ancora in giro la bottiglia nr. 1 imbottigliata il 06.10.2010 B)

Lato reidratazione averli lasciati a reidratare un'ora non è un problema... anzi di solito quando reidrato li lascio lì anche un paio d'ore 

Considera comunque che reidratare è un passaggio opzionale, i secchi tendenzialmente li puoi buttare anche direttamente nel mosto

non preoccuparti per qualche piccola disattenzione al 99% non ti daranno problemi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Just now, T.Rex said:

dai la prima birra non si scorda mai... io ho ancora in giro la bottiglia nr. 1 imbottigliata il 06.10.2010 B)

 

Concordo! La mia prima birra era infetta, una puzza di uova marce che mai mi scorderò...é finita nel cesso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

no dai la mia era bevibile... o almeno sarà stata colpa dell'effetto esaltazione del "la mia prima birra" ma l'avevo bevuta con gusto (era un kit per stout della coopers)

in compenso il secondo kit ( se non ricordo male una english ipa sempre della coopers ) era andato in acetitci :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

@T.Rex

Lato reidratazione averli lasciati a reidratare un’ora non è un problema... anzi di solito quando reidrato li lascio lì anche un paio d’ore.   :good: 

Non preoccuparti per qualche piccola disattenzione al 99% non ti daranno problemi.   :good:

Fermentazione partita, solo una domanda. Ho riempito le due parti del gorgogliatore ora però quella più vicina al fermentatore è vuota e parte del liquido l’ho ritrovata sul coperchio all’esterno, è normale?

Share this post


Link to post
Share on other sites

assolutamente sì; nei primi gironi se la fase tumultuosa è ben decisa è normale che il gorgogliatore te lo svuti; magari dagli un occhio di tanto in tanto e se si svuota completamente ririempilo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...