Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
andrea75

Barley Wine: un aiutino?

Recommended Posts

A breve mi appresterò a brassare l'ultima cotta stagionale e vorrei che fosse una Barley wine. La mia prima Barley wine.

Non ho ancora definito nel dettaglio la ricetta, ma userò senz'altro Maris Otter come malto base, poco chocolate (2% circa) e del carared per un 6-7% per aggiungere un malto caramello. Non ne ho altri.

Come luppolo metterei in amaro del Target (o Equanot? E' un'eresia?) e poi ho del centennial o del cascade per dare poco aroma, ma non molto. In generale dovrà essere una birra poco luppolata. Potrei anche non mettere per niente luppoli da aroma.

Ora, come lievito avrei del classico US05, ma mi resta anche un bel  T-58. So che quest'ultimo è un bel cagnaccio da ammansire e non l'ho mai usato, ma a parte questo, mi chiedevo se ci stava. Non mi interessa che la birra sia perfettamente in stile, non devo farci un concorso. L'importante è non rovinare la birra.

Ultima domanda: potrei anche aggiungere delle chips, ma non l'ho mai fatto e non conosco il dosaggio. Se le aggiungo le metterei in dry hopping in fermentazione secondaria. Ma dovrei forse prima sterilizzarle bollendole? Così facendo però perdo gran parte dell'aroma.

Ho intenzione di lasciare la birra per un bel po' a maturare, conto di berla questo autunno inoltrato.

Sono un bel po' di domande, è la mia prima barley wine e ne produrrò non più di 15 litri, forse anche meno. Questo dovrebbe garantirmi anche l'utilizzo di una sola bustina di lievito secco.

La gradazione alcoolica non deve essere altissima, mi andrebbe bene anche 7.5%, anche se so che le barley spesso superano abbondantemente questa gradazione.

 

Edited by andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minutes ago, andrea75 said:

Non ho ancora definito nel dettaglio la ricetta, ma userò senz'altro Maris Otter come malto base, poco chocolate (2% circa) e del carared per un 6-7% per aggiungere un malto caramello. Non ne ho altri.

2% di choco è tantino, così come il 6-7% di carared, che mi sembra fino un po chiaro come crystal

9 minutes ago, andrea75 said:

Come luppolo metterei in amaro del Target (o Equanot? E' un'eresia?) e poi ho del centennial o del cascade per dare poco aroma, ma non molto. In generale dovrà essere una birra poco luppolata. Potrei anche non mettere per niente luppoli da aroma.

pare ok, valuta se ci stanno le note di luppoli americani sulla birra che hai in mente

10 minutes ago, andrea75 said:

Ora, come lievito avrei del classico US05, ma mi resta anche un bel  T-58. So che quest'ultimo è un bel cagnaccio da ammansire e non l'ho mai usato, ma a parte questo, mi chiedevo se ci stava. Non mi interessa che la birra sia perfettamente in stile, non devo farci un concorso. L'importante è non rovinare la birra.

direi nessuno dei due, us05 pulito ok ma scarica troppo la birra di corpo, T58 lascia stare... valuterei qualche lievito inglese liquido, come wlp007, wy1084 ecc. ce ne sono parecchi validi

12 minutes ago, andrea75 said:

Ultima domanda: potrei anche aggiungere delle chips, ma non l'ho mai fatto e non conosco il dosaggio. Se le aggiungo le metterei in dry hopping in fermentazione secondaria. Ma dovrei forse prima sterilizzarle bollendole? Così facendo però perdo gran parte dell'aroma.

tanta carne al fuoco per il primo barley

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il primo aiuto è usa il maschile

Non è femmina è maschia e ha due palle tante

7.5 mi pare basso come gradazione per quanto io non amo i mattoni almeno a 9 ci arrivo sempre

Una sola bustina di lievito secco non credo proprio ti basterà e se hai solo quei due sicuramente lo 05 e non il t58 che nulla ha a che vedere

A sto punto valuterei con luppoli che hai se dare un po' di ignoranza americana oppure no

Il malto tostato per me è no, piuttosto un'oretta o due in più di bollitura

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi ringrazio per i consigli.

Dunque, stavo cercando di usare gli ingredienti che ho in casa e attualmente come lieviti ho due bustine di US-05, una di T58, una BE-256, sempre safale e un S-33, che fra tutti forse è quello che attenua meno, ma gli esteri?

Per le chips forse è meglio lasciar perdere.

L'US-05 scarica tanto, speravo di recuperare un po' di corpo con il carared, ma se 6% è tanto, devo rivedere la cosa. Ho riguardato le mie scorte e mi sono accorto di avere ancora 150g di cararoma e 250g  di Crystal , che avevo completamente scordato. Il problema è che è un Crystal 400 ed è nero come la pece. Potrei sostituire il choco con questo Crystal.

Come gradazione lo so che è basso, ma non volevo una birra troppo alcolica. L'unica soluzione potrebbe essere arrivare a 8% e usare le due buste di US-05, anche se come dice Simone, forse attenua troppo.

Oppure, mantenermi (relativamente) basso come alcool, produrre 12-13 litri e a quel punto una bustina sola di un lievito qualunque dovrebbe bastare.

Edited by andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come detto da Simone stai basso con gli speciali. In un bw le caramellizzazione dovrebbero venire più dal kettle (bollitura prolungata 1 ore e mezza mina, due ore o più meglio ) piuttosto che dal grist. 

Edited by T.Rex

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho guardato la ricetta del barley che avevo fatto

su 11kg di malto, 100g di choco e 400g di crystal150 (eviterei il crystal400 che hai, che è di fatto nel range dello specialb)

bollitura di 3 ore

ibu abbondanti che a un anno e mezzo non rimpiango affatto

10% di alcol

inoltre non lesinerei sul lievito, avere una fermentazione problematica fa danni esagerati su una birra del genere, e visto che devi aspettare 6 mesi, 1 anno per berla, non andrei a risparmiare su quello

Share this post


Link to post
Share on other sites

aggiungo una cosa

se vuoi velocizzare la maturazione e hai per casa delle dame di vetro da 3-5 litri una volta fatto le 3-4 settimane di fermentazione travasalo nei boccioni, cercando di riempirli quasi all'orlo e chiudili con un palloncino. In questo modo se la fermentazione va ancora un po' avanti si gonfia quello e non scoppia nulla nulla. 

la lascia riposare in queste boccione per un 3-4 mesi in modo che affini e termini di pulirsi e passato questo tempo procedi ad imbottigliarlo dopo aver travasato con un sifone. Rispetto che imbottigliarlo subito dovresti velocizzare di un mesetto o due la maturazione

io sull'ultima ne ho approfittato anche per metterci un po' di legno (se non ricordo male era un american oak heavy toasted) … comunque poca roba a memoria mi sembra che ero andato di 1-1.5 gr per ogni dama da 5l… giusto per aggiungere un po' di complessità senza coprire troppo

lato alcool la mia ultima bestiaccia era tra i 13 e i 14 e l'US-05 lo ha retto benissimo, tirandolo quasi un po' troppo secca

Edited by T.Rex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...