Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
gala1981

Pentola gigante con BIAB

Recommended Posts

Salve a tutti , mi chiamo Marco e volevo chiedervi un paio di consigli sull'utilizzo delle pentole con il metodo Biab...

Dato che sono ancora inesperto ho deciso di partire con un paio di KIT all grain per produrre 23 litri di birra ciascuno utilizzando delle attrezzature un po' improvvisate per fare un po' di pratica.

Ho recuperato 2 fornelloni a gas e 2 pentole da 33 litri ciascuna e siccome tutta l'acqua per l'intera cotta non ci stava ho deciso di utilizzare la sacca biab sulla prima pentola utilizzando circa 22/25 litri di acqua .

Una voltra strizzata la sacca ho aggiunto l'acqua al mosto precedentemente riscaldata a 78 gradi nell'altra pentola per raggiungere il 28 litri finali e procedere coi luppoli ecc ecc...

Ho appena imbottigliato dopo aver verificato la densità ;sembrerebbe tutto apposto e volevo sapere se secondo voi questo passaggio di aggiungere acqua calda puo' essere valido o meno.

La seconda cosa che voglio chiedervi è come posso utilizzare le sacche BIAB in una pentola da 150 litri…..

Siccome sono riuscito a recuperare questa splendida pentola dotata di termostati e rubinetto mi chiedevo come poter adattare la o le sacche su un diametro 60 cm ; credo debba utilizzare più sacche ,ma non so se posso lasciarle semplicemente in immersione e mescolare al di fuori di esse o costruirmi una specie di riduzione per poterle tenere aperte e mescolare all'esterno….Questa pentola la utilizzerei solo per produrre almeno 50/70 litri di birra e se i risultati saranno soddisfacenti comprerò una adatta da 50 litri di acqua per farne 23...Grazie a tutti spero di essermi spiegato bene

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao gala

il problema è la tenuta della sacca. In una pentola da 150 litri spannometricamente per una birra ad OG normale  vai a mettere circa un 30 kg di grani ad asciutto ( stimando un 4kg ogni 20l ). Quindi la sacca deve resistere ad almeno un 70-80kg quando la estrai con i grani bagnati ( vero poi l'acqua scende, ma mentre lo alzi hai anche tutto il peso del mosto assorbito dai grani; inoltre credo che il peso del "bagnato" lo sto stimando decisamente al ribasso )...

Difficile trovare un tessuto che filtri decendentemente che abbia questa resa. Considera che la mia prima sacca biab fatta in cotone era ceduta in una cotta con 4 kg di grani

Sopra un certo volume restando in logica biab devi passare dal tessuto ad un mash tun in metallo (stile i sistemi automatici che trovi in giro dalla braumeister, al grainfather ecc ecc ); e anche una volta fatto questo passaggio meglio considerare un sistema meccanico di sollevamento; si sta comunque lavorando con acqua a 70 gradi e tener sollevato quel peso con in piû la problematica del caldo "a mano" finchè non scola diventa pericoloso.

A livello commerciarle l'unico impianto in logica biab così grosso che ricorso era la brau che aveva una versione da 500 litri; ma nel pacchetto (che più che per gli home era pensato per piccole pruduzioni commerciali) erano anche incluse carrucole e quant'altro per alzare il mash tun

Per quanto son sempre stato un biabista convinto, penso che su volumi sopra i 30-50 litri, senza impianti ad hoc pensati per quello, operare in ottica Biab diventa sia più macchinoso sia più rischioso da gestire. Su volumi del genere meglio pensare ad uno sparge classico dove muovi il mosto e non hai queste problematiche di sollevamento/sgocciolamento/strizzatura/spostamento dei grani a fine mash 

 

Edited by T.Rex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto grazie,

Volevo precisare che al massimo produrrei 50/70 litri di birra quindi circa 15 o 20kg di grani. Costruire una riduzione con del tondino in aisi per adattare 2 o 3 sacche è inpensabile? 

Pensavo ad una dima tipo lo stemma mercedes

Edited by gala1981

Share this post


Link to post
Share on other sites

Onestamente un sistema a tre bracci non so se basta; sarebbe da capire quanto tiene a bagnato il tessuto che intendi usare. Se comunque devi farti una struttura a questo punto fammi dire vale quasi la pena di pensare di fare un tun metallo con il fondo forato.

Considera inoltre che sia col tessuto sia col metallo credo che sarebbe da tenere in considerazione, sia per migliorare l'efficienza, sia per rendere l mosto più limpido la necessità di introdurre un sistema di ricircolo del mosto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non ho ho capito male mi consigli di utilizzare una specie di cestello in inox al posto delle sacche giusto? dovrei solo realizzare un'attrezzatura per poterlo sollevare , mentre per lo strizzaggio delle trebbie vado di risciacquo direttamente dal mosto?Questo tun forato conviene comprarlo o autocostruirlo?grazie mille dei tuoi consigli 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sempre in merito al dimensionamento: scaldare 70 o più litri di mosto per fare le rampe non è un'operazione proprio proprio semplice.

Ti ci vuole un fornello da parecchi KW, altrimenti a fare le rampe ci metti un sacco di minuti. Anche tenere in ebollizione 70 o più litri richiede tanti KW. (Tanti KW poi pongono altri problemi collaterali, tipo di proteggere i rubinetti e i tubi... ne ho sciolti almeno un paio con l'aria calda che passa tangenzialmente alla pentola)

Ma ho un'altra considerazione: più i litri aumentano e più il sistema, a mio parere, ha un'inerzia (la chiamo così da profano, forse si chiama isteresi). Voglio dire che quando spegni il fornellone la temperatura misurata in un punto all'interno del mosto, non si ferma all'istante ma ragionevolmente continuerà ad aumentare per un po'. Bene sicuramente un ricircolo del liquido (e anche qui, per lavorare con 70 litri faticheresti con una pompetta a trascinamento magnetico che fa 5 o 6 litri al minuto), ma secondo me per avere la sicurezza di fermarti alla giusta temperatura, è utile (se non necessario) un termostato che tenga conto dell'inerzia del sistema (isteresi?), quindi un cosiddetto PID. Che però non è semplicissimo accoppiare ad un fornellone a gas, soprattutto se di gas ne deve passare tanto (tanti KW).

Nella mia esperienza su tutt'altro tipo di impianto per la verità, aumentare tanto i litri ha portato con sè una miriade di problemi e complicazioni che mi hanno ritardato molto nell'ottenimento del risultato finale (controllo su tutte le fasi di produzione), e per certi versi mi hanno fatto spendere di più che a comprare un sistema all-in-one.

Poi c'è il divertimento... mi sono divertito un sacco! però poi quando la birra veniva da schifo, scancheravo tanto ma tanto!!!

Ciao,

Ale

Share this post


Link to post
Share on other sites

I miei due centesimi:

Se nessuno lo hai mai fatto, un motivo c'è..

In realtà dei biab giganti furono provati non ricordo dove.. Ma non valgono la pena..
Anche io per produrre più di 20 litri, passerei al sistema con sparge classico..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, mi avete convinto... Il pentolone x adesso lo lascio stare. Farò un po' di cotte in biab con le pentole da 33 per fare pratica e poi valuterò anche per un sistema all in one... Grazie a tutti

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...