Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Fattodibirra

Fermentazione in pressione + priming imbottigliamento

Recommended Posts

ciao a tutti ragazzi vi chiedo questo consiglio, premessa: recentemente ho acquistato una macchina su kickstarter per fare la birra, il procedimento è quasi totalmente automatizzato e produce circa 3,9 litri a cotta, secondo le istruzioni del produttore finita la fermentazione mi ritroverò con un sacchetto ermetico (che poi farebbe anche da dispenser), contenente il mosto fermentato in pressione a circa 1 vol, che secondo le istruzioni sarà da collegare a una bomboletta di CO2 per finire la carbonazione.

La mia domanda è: Se invece di carbonare la birra (che ha già 1vol.) con una bomboletta di CO2 , facessi il travaso in bottiglia, facendo un priming con lo zucchero per raggiungere i restanti vol. della ricetta? secondo voi è possibile?

 

 

Edited by Fattodibirra

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo di sì, che poi sia potabile, e come calcolare il priming per evitare esplosioni però non saprei aiutarti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, didinho said:

Credo di sì, che poi sia potabile, e come calcolare il priming per evitare esplosioni però non saprei aiutarti. 

Ad esempio per una Lager con 2,2 vol. di CO2  pensavo di usare questo calcolo:

 

Screenshot_20191113_173842.jpg

Edited by Fattodibirra
Correzione

Share this post


Link to post
Share on other sites

I calcoli sui volumi di CO2 prodotta sono empirici. La variabile che sfugge è la vitalità del lievito. Parliamo di microbiologia non di chimica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la birra è già in parte carbonara sarà difficile imbottigliarla senza ossidarla...
e comunque solitamente (o almeno io) evito la carbonazione con la CO2 prodotta dalla prima fermentazione... nella fase tumultuosa vengono eliminate anche sostanze indesiderate nel prodotto finito quindi non dovrebbe essere messo sotto pressione in modo da eliminarle...

per provare ad imbottigliare cm dici tu al max potresti provare a riempire le bottiglie di CO2 prima e poi con un tubo lungo riempirle dal basso cs da limitare al max l’ossidazione.... so che vendono anche una riempitrice manuale che fa una roba simile.. forse l’avevo vista sul sito di “pinta” se non ricordo male...

comunque sia fammi sapere come esce che sono curioso...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse mi sfugge qualcosa, non capisco dove sia la difficoltà di avere 1 vol. di co2 già disciolto: equivale alla co2 disciolta in una birra che ha fermentato a circa 16°. Dovrai quindi aggiungere zuccheri per raggiungere i volumi che desideri. Considerando che per aggiungere un volume di co2 sono necessari circa 4 g/l di zucchero il resto mi pare solo un'esercizio matematico.

Riguardo al discorso vitalità del lievito può avere un peso se gli zuccheri sono complessi, ma parlando di rifermentazione e quindi zuccheri semplici e quasi totalmente fermentescibili, a meno che il lievito non sia completamente andato (in ambito homebrewers molto difficile visto che difficilmente pastorizziamo o filtriamo fino a quel punto) l'unica cosa che potrebbe realmente cambiare sono i tempi di rifermentazione.

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...