Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Buongiorno a tutti.

Finora le mie prime cotte le ho fatte col fornello di casa e con gli estratti. Un giorno di questi vorrei passare all’AG e visto che mi dovrò spostare in garage stavo pensando all’acquisto di un bollitore elettrico sia per la fase di mash che per la bollitura. I modelli che ho individuato sono i seguenti:

1- Bollitore brewferm da 27 lt con resistenza 2000w

2- Klarstein beerfest 30 lt con resistenza 2500w

3- Oneconcept braufreund 30 lt sempre con resistenza 2500w.

Ho un’altra domanda. Mantengono una bollitura vigorosa per 18 litri di mosto e poi rischio di bruciarlo con la resistenza?

ciaoooo

Da

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,
Io uso un pastorizzatore elettrico da 2000 W e 20 litri. Di solito porto in bollitura 16-17 litri e questa è vigorosa (vedi foto, non so come esportare un fotogramma dal video nel cellulare e quindi ho fatto uno Screenshot )
Sul fondo ho pochissima sostanza leggermente bruciata, che si pulisce molto facilmente con una spugnetta.
Sff93496433578c9c838e92ecb1ab17b4.jpg

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Punterei sul 3° o sul 2° per potenza e volume.
Il 3° mi piace perché ha anche il rubinetto pg in acciaio.
Il 2° è collaudato e moddato già da tanta gente e propone di suo anche una sacca (come optional).
In Italia vengono venduti ambedue dallo stesso shop quindi potrebbero essere anche uguali con piccole differenze (vedi rubinetto).

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti pure io puntavo sul 3^ Per via del rubinetto. Leggevo anche su vari siti di resistenze installate su pentole. Alla fine mi sembra si vada a spendere anche di più .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io possiedo il 2 e va alla grande. 20 litri di mosto li fa bollire senza problemi. Secondo me 2000w sono un po' troppo giusti, perciò non mi sento di consigliarti il 1.

Non capisco la differenza di rubinetto tra il 2 e il 3. Tenete conto che il 2 arriva non con il rubinetto "dritto", ma all'ingiù: il nuovo modello ha il rubinetto identico a quello del 3, almeno esteticamente. Se ci sono altre differenze non so.

Guardando meglio le foto, ho notato che il Braufreund  ha anche le tacche interne dei litri, cosa che il Beerfest non ha. Per me non è un grosso problema, lo riempio con la caraffa graduata. Un'altra differenza sono i manici: il Beerfest li ha in plastica, mentre il Braufreund in metallo. Comunque non ho mai avuto problemi con i manici e di sicuro non lo sollevo con il mosto dentro. 

Il Beerfest di suo invece ha il fondo-filtro in metallo estraibile, importante per non bruciare i grani in fondo e volendo anche per fare da ulteriore filtro in travaso. Ah, sì, ha anche  un inutile mini-bazooka. Il Braufreund invece non possiede nessuno dei due.

C'è poi la possibilità di acquistare la sacca BIAB che io ho e uso felicemente. Si paga a parte e costa circa 20 euro. Per il Beerfest è perfetto, ma forse calza bene anche sul Braufreund.

Edited by andrea75
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza contare che il Oneconcept braufreund è a doppia parete. Ergo miglior mantenimento in fase di mash e minore dispersione di calore. Non da poco.


Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche il Beerfest ha la doppia parete. E confermo l'ottima coibentazione. Io poi ho aggiunto uno strato esterno di pannello isolante di quelli che si trovano nei fai da te, ma comunque non è necessario.

 

Edited by andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo aggiungere una cosa: il Beerfest che su un noto sito di vendite sta a 149,99, io a febbraio l'avevo pagato in offerta 127 euro. Confido quindi che prima o dopo l'offerta tornerà.

Comunque, secondo me i due sono praticamente identici. Se prendi però il braufreund  ti consiglio fortemente di acquistare a parte il fondo filtrante di cui è privo.

Edited by andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, andrea75 said:

Io possiedo il 2 e va alla grande. 20 litri di mosto li fa bollire senza problemi. Secondo me 2000w sono un po' troppo giusti, perciò non mi sento di consigliarti il 1.

Non capisco la differenza di rubinetto tra il 2 e il 3. Tenete conto che il 2 arriva non con il rubinetto "dritto", ma all'ingiù: il nuovo modello ha il rubinetto identico a quello del 3, almeno esteticamente. Se ci sono altre differenze non so.

Guardando meglio le foto, ho notato che il Braufreund  ha anche le tacche interne dei litri, cosa che il Beerfest non ha. Per me non è un grosso problema, lo riempio con la caraffa graduata. Un'altra differenza sono i manici: il Beerfest li ha in plastica, mentre il Braufreund in metallo. Comunque non ho mai avuto problemi con i manici e di sicuro non lo sollevo con il mosto dentro. 

Il Beerfest di suo invece ha il fondo-filtro in metallo estraibile, importante per non bruciare i grani in fondo e volendo anche per fare da ulteriore filtro in travaso. Ah, sì, ha anche  un inutile mini-bazooka. Il Braufreund invece non possiede nessuno dei due.

C'è poi la possibilità di acquistare la sacca BIAB che io ho e uso felicemente. Si paga a parte e costa circa 20 euro. Per il Beerfest è perfetto, ma forse calza bene anche sul Braufreund.

Il fondo filtrante non lo avevo notato. Non è da poco. Ora aspetterò qualche offerta visto che il black friday è imminente. Non si sa mai...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricorda, che tu scelga il 2° o il 3°, la prima cosa da fare è verificare e semmai bypassare il termostato di sicurezza onde evitare che vada in protezione durante il boil. Poi pian piano potrai vedere qualcosa per la gestione dell impianto tipo ardbir smartpid o cose ancor più semplici.
Valuta anche il modello con pompetta esterna (non ricordo bene quale era ma ci sta) è molto utile.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qual è questo discorso della protezione? Il mio (ricordo che possiedo il Klarstein) quando arriva in temperatura si stacca e si attiva la resistenza di mantenimento. Se ruoto la manopola al massimo invece scalda senza sosta, ma non mi è mai andato in protezione. io sono per le cose semplici: se una cosa non serve non ce la metto.

La pompetta potrebbe servire invece, ma io mi aggiusto rimescolando a mano. Il rischio è che poi si intasi, scleri e via dicendo. Meno cose ci sono, meno se ne rompono e meno problemi hai.

Io sono pure un patito dell'elettronica e l'informatica è il mio pane, ma quando faccio birra voglio tornare alle cose semplici e manuali.

Questa è la mia filosofia, poi ognuno fa come più gli aggrada.

Edited by andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti ho detto "verificare".

Io ho una buffalo ma ho sentito anche gente con il beerfest (che si lamentavano appunto del termostato di sicurezza) perché andava in protezione e bisognava resettare per farla ripartire. E visto che interveniva a tot gradi era un continuo reset tra l'altro anche scomodo da fare perché sta sotto la pentola.

 

Inoltre una gestione della t° migliora la resa non mi fiderei troppo del termostato in dotazione. Per la pompa io ho una solarjet mai una noia e come tutto il resto ha bisogno di manutenzione e pulizia.

 

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda anche questa:
Klarstein füllhorn
Costa qualche decina di euro in più ma può gestire 3 valori di potenza sulla resistenza.
Ottimo per il mantenimento in mash


Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minutes ago, Agos said:

Infatti ho detto "verificare".

Io ho una buffalo ma ho sentito anche gente con il beerfest (che si lamentavano appunto del termostato di sicurezza) perché andava in protezione e bisognava resettare per farla ripartire. E visto che interveniva a tot gradi era un continuo reset tra l'altro anche scomodo da fare perché sta sotto la pentola.

 

Inoltre una gestione della t° migliora la resa non mi fiderei troppo del termostato in dotazione. Per la pompa io ho una solarjet mai una noia e come tutto il resto ha bisogno di manutenzione e pulizia.

 

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

 

 

 

 

 

Certo, se ci sono problemi bisogna intervenire. Io ho verificato con attenzione e la temperatura segnata dal termostato è sempre leggerissimamente superiore a quella reale. Scoperto questo, tengo la manopola regolata un paio di gradi più in alto e il gioco è fatto. Il vero problema è la stratificazione, perché la temperatura in basso non è mai uguale a quella in alto e bisogna continuamente rimescolare. E la pompetta potrebbe venire in aiuto. 

Ottimo anche quello che hai suggerito tu, non lo conoscevo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono nella confusione più totale. Mi piacerebbe autocostruire una pentola con resistenza solo per la soddisfazione, ma poi vedo il costo e allora dico prendo il bollitore. Ci penserò su... ciaooo

Share this post


Link to post
Share on other sites
sono nella confusione più totale. Mi piacerebbe autocostruire una pentola con resistenza solo per la soddisfazione, ma poi vedo il costo e allora dico prendo il bollitore. Ci penserò su... ciaooo
E no, ora ti compri un bollitore elettrico.
Mica puoi chiedere senza darci soddisfazione.


Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, io ho comprato un Klarstein Biggie da 27 litri, 2000 watt con il quale ho fatto la mia prima cotta in BIAB. Mi sono trovato molto bene, mantiene bene le temperature e il mosto bolle vigoroso. Ecco qualche foto:
7de7f391e1416f72d7ff8c44f2095142.jpgb49ae35107d1c5d4a7e952ae3543133f.jpg

Inviato dal mio Redmi 4X utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che in rapporto, costano meno questi bollitori che una pentola in acciaio da 30 lt. Ed hanno anche il rubinetto per lo scarico.

Se in futuro deciderò di passare ad AG o BIAB questa è la scelta migliore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Certo che in rapporto, costano meno questi bollitori che una pentola in acciaio da 30 lt. Ed hanno anche il rubinetto per lo scarico.
Se in futuro deciderò di passare ad AG o BIAB questa è la scelta migliore.
È stato il mio stesso ragionamento, anche perché non faccio e non ho intenzione di fare cotte enormi. Per un appartamento è la soluzione migliore (io ho birrificato dal balcone) e unita ad una sacca BIAB è il massimo. Tra l'altro questi tipi di bollitori si trovano spesso in offerta, io l'ho pagato il 30% in meno del suo prezzo iniziale.

Inviato dal mio Redmi 4X utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti la tradizionale pentola ti permette di fare molti litri di birra in più, basta comprarla più grossa, il resto è uguale.

Però chi fa birra per sé non ha bisogno di grandi quantità di birra, io già fatico a bermi quella che produco e inizio a regalarla a destra e manca.

Cotta piccola problemi piccoli e questi bollitori sono l'ideale.

x Federico123: sarebbe una bella cosa autocostruirselo, ma il risultato sarebbe qualitativamente paragonabile? Devi sapere molto bene cosa fai, altrimenti rischi paciocchi. Inoltre, non risparmieresti un gran che, perciò per come la vedo io, non ha senso. Io ho sempre pensato che le cose me le faccio da me se risparmio, altrimenti cosa perdo tempo a fare?

Non fate l'esempio della birra, perché io non paragono la mia birra con la Peroni. Grazie. :)

E comunque qualche birra commerciale ancora me la compro.

Edited by andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minutes ago, andrea75 said:

Infatti la tradizionale pentola ti permette di fare molti litri di birra in più, basta comprarla più grossa, il resto è uguale.

Però chi fa birra per sé non ha bisogno di grandi quantità di birra, io già fatico a bermi quella che produco e inizio a regalarla a destra e manca.

Cotta piccola problemi piccoli e questi bollitori sono l'ideale.

x Federico123: sarebbe una bella cosa autocostruirselo, ma il risultato sarebbe qualitativamente paragonabile? Devi sapere molto bene cosa fai, altrimenti rischi paciocchi. Inoltre, non risparmieresti un gran che, perciò per come la vedo io, non ha senso. Io ho sempre pensato che le cose me le faccio da me se risparmio, altrimenti cosa perdo tempo a fare?

Non fate l'esempio della birra, perché io non paragono la mia birra con la Peroni. Grazie. :)

E comunque qualche birra commerciale ancora me la compro.

Infatti in questi giorni sto girando tutti i siti possibili e immaginabili per auto costruzione. Ho notato appunto che come prezzi siamo li. L’unico pregio può essere lo smontaggio dei singoli pezzi per una pulizia accurata. Comunque potrei valutare anche l’impianto all in one. Le palle non son ferme ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

L' autocostruzione potrebbe aver senso se vuoi realizzare un impianto in stile braumeister. Autocostruire un bollitore non vale la pena, almeno ad oggi.

Io quando comprai la mia pentola elettrica spesi oltre 150€ (una buffalo) ma non c'erano molte alternative è fu un affare visto che in rete costava il doppio.

Poi pian piano sto effettuando upgrade.

 

 

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo giorni e giorni di riflessione sono arrivato ad una conclusione. Comincio col metodo BIAB. Le soluzioni sono 2.

1- compro un oggetto tipo questo mhttp://Klarstein Mundschenk XXL - Impianto Birra Artigianale , Grande Caldaia Ammostamento , 3000 Watt , 50 Litri , 2 set di filtri e rubinetto sicuro , Temperatura, tempo e potenza regolabili , Acciaio https://www.amazon.it/dp/B075QH8DGT/ref=cm_sw_r_cp_api_i_AFA1DbA6BEBZ7

2- sul sito AngelHomebrew mi faccio preparare una pentola da 36 litri con resistenza elettrica, falso fondo collegato al rubinetto per ricircolo mosto, sonda pt100 controllata da stc1000, pompa a trascinamento magnetico con valvola per regolare il flusso. Pompa, falso fondo li recupero su AliExpress. Il tutto per una cifra tra i 250€ e i 300€. Ho alcune domande ( come sempre) Sulla 2 soluzione. l’impianto che ho pensato può essere efficente? La pulizia sara più accurata  smontando ogni pezzo singolarmente. oppure per qualche euro in più conviene comprare un oggetto finito?Vi ringrazio in anticipo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Insomma la cosa è poco chiara...
La prima è una AiO e secondo me vale la pena (come impianto) poi 30 o 50 litri vedi tu. Poi arriva prima ed è pronta all'uso.
La seconda ok è in linea alla tecnica ma troppi sbattimenti un pezzo qua l'altro di qua un altro ancora e poi chissà quando arrivano.
Se opti per una AiO vedi i prezzi di queste
BREWMONSTER
BREWMONK
KLARSTEIN MUNDSHENK
EASYGRAIN
HOPCAT
BREWDEVIL
MAISCHFEST
ARSEGAN
Sono tutte uguali.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto Agos: la 2 troppo sbatti e chi lo sa come ti viene. La 1 è già testata e sai che funziona bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×