Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
ilrost

Starsan ritirato dal mercato europeo

Recommended Posts

Ciao, premetto che non ho alcuna formazione a riguardo e tutto quello che so e perchè l'ho letto su internet, ma a quanto pare lo starsan è stato ritirato dal mercato europeo in quanto necessiterebbe di risciacquo, visto che l'acido anionico si disattiva all'aumentare del pH, ma a quanto pare rimangono tensioattivi anionici che ingeriti non fanno tanto bene.
Non potendo fare dietro marcia con la loro campagna don't fear the foam si saranno dedicati ad altri mercati con regole meno restrittive?

la notizia è stata documentata dai vari blog di hb sparsi sulla rete, addirittura con tanto di alternative dei detergenti (perchè lo stars-san è anche lui niente meno che un detergente e non sanitizzante), ma a mio avviso se ne sa sempre meno e si fa confusione a riguardo (io compreso con questo thread)

una persona del settore è fermamente convinta che un risciacquo con acqua di rete controllata andrebbe sempre fatto, mentre per quanto rigarda la fantomatica sanitizzazione è necessario l'acido peracetico in soluzione variabile, ma comunque minima (a seconda della soluzione dell'acido), per poter sanitizzare con l'acido, senza dover risciacquare.

va be, ma io uso la candeggina e chi se ne frega!
ecco, a quanto pare anche la candeggina a breve sarà vietata per la potabilizzazione delle acque in quanto forma clorammina (una sostanza cancerogena) e di conseguenza non mi verrebbe mai voglia di usarla per lavare le bottiglie o la strumentazione.

sono un po' in paranoia per la salute, è vero che tutto quanto in quantità elevate è nocivo, però... se si può evitare è decisamente meglio

 

c'è qualche esperto del settore che si prenderebbe la briga di calmare le acque? :help:


 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa che la cloramina é cancerogena mi é nuova. So che le cloramine sono usate per sanificare l'acqua perché più stabili del cloro.

Per formare cloramine devi mescolare candeggina e ammoniaca, non so quanti homebrewer fanno sta cosa...

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes ago, didinho said:

La cosa che la cloramina é cancerogena mi é nuova. So che le cloramine sono usate per sanificare l'acqua perché più stabili del cloro.

Per formare cloramine devi mescolare candeggina e ammoniaca, non so quanti homebrewer fanno sta cosa...

Mi stavo giusto chiedendo come si formasse la clorammina sanitizzando del vetro con candeggina e acqua.. :D



@ilrost, anche l'alcol è nocivo.. Vivi sereno! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'alcol è cancerogeno, lo ben so, però non ho voglia di accelerare i tempi

Inviato dal mio POT-LX1 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, ilrost said:

va be, ma io uso la candeggina e chi se ne frega!

ecco, a quanto pare anche la candeggina a breve sarà vietata per la potabilizzazione delle acque in quanto forma clorammina (una sostanza cancerogena) e di conseguenza non mi verrebbe mai voglia di usarla per lavare le bottiglie o la strumentazione.

Leggendo su internet (ho pochi ricordi di chimica, molto pochi): la candeggina ha il vantaggio che, una volta ammazzato tutto quello che deve ammazzare (forma "cloro attivo" che essendo molto reattivo denatura=distrugge le sostanze organiche, quindi quello che interessa a noi), evapora!

L'evaporazione è funzione del tempo e della temperatura. Ma prima o poi evapora!. Se proprio proprio sei ipocondriaco puoi risciacquare, riducendo ulteriormente a valori infinitesimali la concentrazione di ipoclorito di sodio (candeggina) nella bottiglia.

E attingendo ai pochi ricordi di tossicologia: la candeggina non è cancerogena, ma tossica... ho letto in rete che diventa mutagena=cancerogena se entra in contatto con i sali dell'ammonio... non ho la minima idea di cosa siano i sali dell'ammonio, nè dove si trovino... ma so per certo che una sostanza cancerogena esercita il suo "potere cancerogeno" sulla base dell' "esposizione".

Esposizione= quantità di sostanza con cui entri in contatto x tempo con cui vi entri in contatto. E' per questo che il rischio cancerogeno dipende da quante sigarette fumi al giorno, e per quanti ANNI ha fumato. Una sigaretta non ti fa venire il cancro; se fumi un anno della tua vita è altamente improbabile che da vecchio ti venga il cancro al polmone. Studi scientifici dimostrano che il rischio di cancro cala drasticamente sotto le 10 sigarette al giorno, rispetto ai fumatori incalliti... Come pure è dimostrato che la carne alla griglia è altamente cancerogena (ma anche qui il problema non è che assumiamo sostanze cancerogene, ma quanto siamo ESPOSTI nell'arco della vita alle stesse).

Quindi, SE anche la candeggina desse luogo a sostanze cancerogene nelle tue bottiglie, il rischio cancerogeno dipende dall'esposizione... probabilmente si parla di anni e di quantità elevate di sostanza cancerogena introdotta nell'organismo, che non credo rimangano nella tua bottiglia....

Per capirci, io non mi preoccuperei del cancro, quanto di farla evaporare bene o risciacquare per togliere la puzza!

Per lo starsan, non ho idea di cosa sia un tensioattivo anionico, sospetto un comune sapone, ma se vuoi posso cercare un po'.

Edited by ale-75-homeb
  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, ale-75-homeb said:

Leggendo su internet (ho pochi ricordi di chimica, molto pochi): la candeggina ha il vantaggio che, una volta ammazzato tutto quello che deve ammazzare (forma "cloro attivo" che essendo molto reattivo denatura=distrugge le sostanze organiche, quindi quello che interessa a noi), evapora!

L'evaporazione è funzione del tempo e della temperatura. Ma prima o poi evapora!. Se proprio proprio sei ipocondriaco puoi risciacquare, riducendo ulteriormente a valori infinitesimali la concentrazione di ipoclorito di sodio (candeggina) nella bottiglia.

E attingendo ai pochi ricordi di tossicologia: la candeggina non è cancerogena, ma tossica... ho letto in rete che diventa mutagena=cancerogena se entra in contatto con i sali dell'ammonio... non ho la minima idea di cosa siano i sali dell'ammonio, nè dove si trovino... ma so per certo che una sostanza cancerogena esercita il suo "potere cancerogeno" sulla base dell' "esposizione".

Esposizione= quantità di sostanza con cui entri in contatto x tempo con cui vi entri in contatto. E' per questo che il rischio cancerogeno dipende da quante sigarette fumi al giorno, e per quanti ANNI ha fumato. Una sigaretta non ti fa venire il cancro; se fumi un anno della tua vita è altamente improbabile che da vecchio ti venga il cancro al polmone. Studi scientifici dimostrano che il rischio di cancro cala drasticamente sotto le 10 sigarette al giorno, rispetto ai fumatori incalliti... Come pure è dimostrato che la carne alla griglia è altamente cancerogena (ma anche qui il problema non è che assumiamo sostanze cancerogene, ma quanto siamo ESPOSTI nell'arco della vita alle stesse).

Quindi, SE anche la candeggina desse luogo a sostanze cancerogene nelle tue bottiglie, il rischio cancerogeno dipende dall'esposizione... probabilmente si parla di anni e di quantità elevate di sostanza cancerogena introdotta nell'organismo, che non credo rimangano nella tua bottiglia....

Per capirci, io non mi preoccuperei del cancro, quanto di farla evaporare bene o risciacquare per togliere la puzza!

Per lo starsan, non ho idea di cosa sia un tensioattivo anionico, sospetto un comune sapone, ma se vuoi posso cercare un po'.

Bravo, bel post! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel post Ale! Comunque se non sbaglio la candeggina evapora a temperatura bassissima, tipo 24 gradi, quindi con un risciacquo caldo non credo ci siano problemi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho trovato questo forum: https://aussiehomebrewer.com/threads/starsan-withdrawn-for-sale-in-eu.100359/

Ovviamente non posso verificare se le informazioni siano accurate o meno...

Dice che lo Starsan è uguale allo Stellarsan Sanitiser. Quest'ultimo contiene acido fosforico + "dodecylbenzenesulfonic acid".

L'acido fosforico, leggendo qua e là sembra sia pericoloso in quanto "corrosivo" (ad alte concentrazioni ovviamente): si parla quindi di tossicità acuta=danno acuto, ma sulla cancerogenicità non ho trovato granchè. Non mi è chiaro se sia un sanitizzante però.. (boh!)

L'altro non so cos'è, google dice che è un detergente (quindi non so se uccide i microorganismi o semplicemente aiuta a lavarli via), sempre il forum sopra dice che è un "detergente non biodegradabile", e che probabilmente è la causa del ritiro dal commercio dello Starsan.

Anche per lui ho trovato dati di tossicità acuta, ma sulla cancerogenicità nulla (ma non ho cercato a lungo però).

Prendete quello che dico con le pinze...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Acido fosforico e dodecylecc. Più altre cose sono alla base di molti disinfettanti

Il primo fa da acido, e il secondo agisce come tensioattivo e anche da acido (vista la forma della molecola ha doppia utilita)

Non vedo nulla di che 

Il grosso lo fa la concentrazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'acido fosforico viene usato comunemente come acidificante in molte bevande, Coca Cola inclusa......forse allora fa male.:D

Edited by dfat

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate se mi permetto ma: la candeggina non evapora, si degrada, è ipoclorito di sodio più stabilizzanti, vi rimane cloruro di sodio ma il problema principale è che non è pura. Il prodotto puro è quello che si usa come disinfettante, A...na (tm) prodotto per elettrolisi del cloruro di sodio. Per quanto inerente il cloro nell'acqua potabile, più che cloroammine sono i cloroderivati con il carbonio a essere pericolosi (cloroformio  ecc.). L'acido fosforico è sicuramente meno aggressivo di quello che avete nello stomaco, acido cloridrico, e quandi se ingerito a basse concentrazioni non causa nessun problema o quasi, come ha fatto notare dfat viene usato come acidificante in alcune bevande. Ultima nota, occhio ad usare però la candeggina sull'acciao, lo danneggia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...