Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Di sicuro il caldo velocizza la fermentazione, ma in ogni caso con basse OG è possibile che finisca in 5 gg anche a temperature più basse! Cmq se posso darti un consiglio, non misurare la densità domani, misurala direttamente sabato quando farai il travaso! Così eviti di sprecare altra birra! :D tanto stiamo parlando del travaso a metà fermentazione, giusto? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si esatto, il travaso di mezzo. A quel punto pero' ha senso lasciarlo altri 7 giorni se ha finito la fermentazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minutes ago, Blackbread said:

Di sicuro il caldo velocizza la fermentazione, ma in ogni caso con basse OG è possibile che finisca in 5 gg anche a temperature più basse! Cmq se posso darti un consiglio, non misurare la densità domani, misurala direttamente sabato quando farai il travaso! Così eviti di sprecare altra birra! :D tanto stiamo parlando del travaso a metà fermentazione, giusto? 

Anche perché meno si disturba il mosto, aprendo fermentatore o rubinetto....e sempre meglio è.;)

5 minutes ago, Flaterik said:

Si esatto, il travaso di mezzo. A quel punto pero' ha senso lasciarlo altri 7 giorni se ha finito la fermentazione?

Si a senso, perché così facendo si depositano più impurità, e se poi prima di imbottigliare non smuovi fondi ti porti meno impurità in bottiglia, inoltre se magari ha ancora qualcosina di densità da lavorare lo farà...mai avere fretta.;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

@conco stavo per scrivere la stessa cosa, mi hai battuto sul tempo! :D

@Flaterik non avere fretta è la regola fondamentale! ;)

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, acquistate bottiglie e ho anche acquistato OXY PRO.

Utilizzando questo mi sostituisce l'accoppiata Metabisolfito e Candeggina e il tutto senza risciacquare? Oppure devo passare comunque la candeggina prima?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

personalmente di solito faccio lavaggio con candeggina fredda, lascio sgocciolare e poi lavaggio con chemipro oxi in acqua calda. 

il metabisolfito dimenticati che esiste

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi lo step di candeggina mi rimane comunque.

Le bottiglie come le trattate? Sempre candeggina piu' oxy?

Il metabisolfito che ho nel kit lo butto o posso usarlo per qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Io in genere faccio solo candeggina e risciacquo con acqua calda anche se nellì'ultima cotta ho usato lo starsan. Quando invece sono incrostate prima della candeggina le riempio di acqua e detergente dd che scrosta pure l'intonaco...  va benissimo anche per togliere le etichette :D  

Edited by eamaxb

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
4 hours ago, Flaterik said:

Quindi lo step di candeggina mi rimane comunque.

Le bottiglie come le trattate? Sempre candeggina piu' oxy?

Il metabisolfito che ho nel kit lo butto o posso usarlo per qualcosa?

Il passaggio in candeggina è più una precauzione aggiuntiva che faccio; più che altro tenendo le bottiglie vuote in cantina anche se messe via ben pulite un po' di "schifezza" la raccolgono

il resto dell'attrezzatura a freddo ( quindi fermentatori, tubi per travasi ecc ecc ) li faccio spruzzinando lo star san. 

Attrezzatura a caldo non serve sanitizzare

il metabilsolfito personalmente lo uso quando fermento per l'acqua nella bottiglia per il tubo di blow off ( invece del gorgogliatore, dal fermentatore ho un tubo che finisce immerso in una bottiglia )

 

p.s. non so se te l'hanno già detto ma evita la candeggina sull'inox perché in altre concertazioni rischi di rovinarlo

Edited by T.Rex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con la candeggina vai tranquillo... sanitizzante a basso costo. Con un fustino ne farai di lavaggi... l'oxi è un detergente con un piccolo potere sanitizzante.... ti aiuta nel risciacquo togliendo anche l'odore della candeggina... risciacqua anche dopo aver usato l'oxi. Molti lo sconsigliano... e molti lo cosigliano. Sicuramente risciacquare con una bottiglia di acqua imbottigliata non farà male. Anche se ciò comporta un maggiore spreco di acqua da bere. Ma almeno non rischi 20 litri fi birra!

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 hours ago, Ilbirraiomatto.it said:

Con la candeggina vai tranquillo... sanitizzante a basso costo. Con un fustino ne farai di lavaggi... l'oxi è un detergente con un piccolo potere sanitizzante.... ti aiuta nel risciacquo togliendo anche l'odore della candeggina... risciacqua anche dopo aver usato l'oxi. Molti lo sconsigliano... e molti lo cosigliano. Sicuramente risciacquare con una bottiglia di acqua imbottigliata non farà male. Anche se ciò comporta un maggiore spreco di acqua da bere. Ma almeno non rischi 20 litri fi birra!

Io non risciacquo l'oxi.. però male non fa.. anche usando acqua del rubinetto, le possibilità che ti si contamini la birra sono infinitesimali.. l'aria che ci circonda è sicuramente più contaminata! :)

 

T.rex.. mi chiedo con che coraggio tu riesca a fare due sanificazioni alle bottiglie! Io mi deprimo già solo all'idea di passare l'oxi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per le bottiglie se faccio un passaggio di lavastoviglie e poi l'oxy passato con quell'attrezzo (scusate il tecnicismo) che si mette sopra lo scolabottiglie? Poi di logica dovrei pulire anche i bracci dello scolabottiglie, sempre candeggina piu oxy?

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minutes ago, Flaterik said:

Per le bottiglie se faccio un passaggio di lavastoviglie e poi l'oxy

Se le passi in lavastoviglie, evita di mettere il brillantante. E in ogni caso teoricamente sarebbe già sufficiente la lavastoviglie, ma se vuoi dargli ancora un colpo con l'oxi... Però eviterei la candeggina.... Lavastoviglie + candeggina +oxi mi sembra davvero una perdita di tempo

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minutes ago, Flaterik said:

Poi di logica dovrei pulire anche i bracci dello scolabottiglie, sempre candeggina piu oxy?

Ecco questo mi sembra davvero eccessivo! Partiamo dal presupposto che lo scolabittiglie sia pulito, senza residui, se è fermo da tanto tempo gli dai una una passata con acqua e sapone per togliere la polvere e sei a posto! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minutes ago, Blackbread said:

Ecco questo mi sembra davvero eccessivo! Partiamo dal presupposto che lo scolabittiglie sia pulito, senza residui, se è fermo da tanto tempo gli dai una una passata con acqua e sapone per togliere la polvere e sei a posto! 

Menomale... Piu' che un Birraiolo mi sembra di essere una donna delle pulizie :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Bene, travaso completati. Se riesco vi carico foto del residuo e dell'interno del primo fermentatore.

Come capisco se e' tutto ok o se ci sono infezioni?

Ora attendo 7gg circa e poi faccio priming. Mi consigliate di ritravasare prima del priming? O ritravasare dopo priming e prima di imbottigliare? O evito un nuovo travaso?

Dimenticavo

FG 1004 che, secondo la regola di taratura del densimetro vista la temperatura, sarebbe un 1006 su 1040 di partenza. Avevo letto da qualche parte che da questi due numeri potevo capire la gradazione alcolica?

Edited by Flaterik

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per le infezioni lascio la parola a quelli più esperti, ma normalmente vedresti una pellicola sulla birra e sentiresti gusti acetici, ma non è sempre così... 

Per il priming fai così : sciogli lo zucchero in poca acqua, lo versi nel fermentatore vuoto e poi ci travasi dentro la birra, così si mescola e poi imbottigli

La formula per calcolare il grado alcolico dovrebbe essere le ultime 2 cifre dell'OG - le ultime 2 cifre dell'FG e il risultato lo dividi per 7.5 ma controlla su internet perché vado a memoria 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Per le infezioni, diciamo che se qualcosa non va te ne accorgi da strani odori vicini all'acido e all'aceto, ma anche da strane muffe o pellicole di colore bianco. Ma potrebbe anche manifestarsi in bottiglia. La bottiglia potrebbe esplodere o per il troppo priming o per infezione. Infatti quando farai il priming fai attenzione alla quantità di zucchero che inserisci. Non esagerare e mantieniti massimo sui 10 grammi di zucchero a litro. 

Il travaso finale ovvero il terzo nel tuo caso, può avere la duplice funzione di priming (aggiungendo lo zucchero nel fermentatore) oppure di pulire ulteriormente la birra da impurità. 

Potresti anche evitarlo facendo il priming in bottiglia, prestando attenzione sempre alle dosi che saranno rapportate alla capienza delle bottiglie. Da 50 cl ad esempio, se metti 10 grammi a litro sarà 5 grammi. Facendo questo passaggio ti eviti il terzo travaso e la possibile ossidazione della birra.

Per il calcolo della gradazione: (og-fg)/7,5 a questo risultato aggiungi uno 0,5 per la fermentazione in bottiglia.

Se hai dubbi chiedi 

Edited by Ilbirraiomatto.it

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, il priming lo faccio assolutamente nel fermentatore. Bottiglia per bottiglia rischio troppo l'errore oltre lo sbattimento.

Ho allegato 3 foto se si vedono. Una del residuo sul fondo, una del residuo nel bordo alto che non so cosa sia. L'altra della fine travaso.

A naso non sento odori particolari , dal fermentatore sentivo odore di alcool, dopo il travaso sento odore di fermentazione ma niente di pungente

 

WhatsApp Image 2019-07-27 at 11.20.45(2).jpeg

WhatsApp Image 2019-07-27 at 11.20.45(1).jpeg

WhatsApp Image 2019-07-27 at 11.20.45.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per infezioni, in genere, se sono visibili lo notavi solo nella prima foto che hai postato, le altre due in pratica sono inutili.

Poi che una birra esploda per troppo priming e davvero dura....certo un priming da 10 g/lt e da fare solo se vuoi vincere la gara rionale di rutti....:lol:

Più facile che bottiglie esplodano, oltre che per infezione come già detto, per una fermentazione non terminata, ovvero un fg reale non raggiunta.

Poi va beh se fai priming da assassini allora quello e tutto un altro discorso...ma li vuol dire cercarsela.

Fai conto che ogni stile in genere ha delle tabelle con propri valori,  ma un priming "normale" in genere viaggia tra i 4 - 6 g/litro, tolti alcuni stili che richiedono un priming più spinto...tipo le birre di frumento crucche.;)

Parlo delle classiche bottiglie ovviamente...per fusti discorso cambia.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speriamo!

Nel frattempo sono andato a ricontrollare e l'acqua del gorgogliatore era tutta nuovamente da una parte. Significa che la fermentazione non era terminata?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, conco said:

Per infezioni, in genere, se sono visibili lo notavi solo nella prima foto che hai postato, le altre due in pratica sono inutili.

Poi che una birra esploda per troppo priming e davvero dura....certo un priming da 10 g/lt e da fare solo se vuoi vincere la gara rionale di rutti....:lol:

Più facile che bottiglie esplodano, oltre che per infezione come già detto, per una fermentazione non terminata, ovvero un fg reale non raggiunta.

Poi va beh se fai priming da assassini allora quello e tutto un altro discorso...ma li vuol dire cercarsela.

Fai conto che ogni stile in genere ha delle tabelle con propri valori,  ma un priming "normale" in genere viaggia tra i 4 - 6 g/litro, tolti alcuni stili che richiedono un priming più spinto...tipo le birre di frumento crucche.;)

Parlo delle classiche bottiglie ovviamente...per fusti discorso cambia.

Allora la partanze della mia era una Lager. Purtroppo, ho scoperto solo dopo che la Lager avrebbe necessitato fermentazioni a bassa temperatura. E' la mia prima cotta e perdonerete l'errore.

A questo punto non so più che stile abbia e quindi mi orienterò sui 5g/litro per stare nel mezzo e vedere cosa esce.

Ho acquistato bottiglie da birra, devo dire anche ad un buon prezzo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
16 minutes ago, Flaterik said:

Speriamo!

Nel frattempo sono andato a ricontrollare e l'acqua del gorgogliatore era tutta nuovamente da una parte. Significa che la fermentazione non era terminata?

No o si....nel senso che si, potrebbe essere che lievito abbia qualcosa ancora da lavorare, e che lo stia facendo, con travaso smuovi inevitabilmente lieviti, ed altrettanto inevitabilmente ossigeni un po'....seppur si cerchi di non farlo, così facendo in genere lievito se ha qualcosina da sgranocchiare lo fa.

Ma potrebbe anche essere no, nel senso che mosto spesso libera co2 che contiene, infatti se alzi temperatura noterai che pare fermentare ancora...mentre invece innalzamento temperatura sta solo facendo rilasciare a mosto co2 che contiene.

In ogni caso se hai misurato densità, se la rimisurerai prima del priming lo scoprirai da te se aveva ancora da lavorare o meno...a seconda se densità sarà identica o meno.;)

12 minutes ago, Flaterik said:

Allora la partanze della mia era una Lager. Purtroppo, ho scoperto solo dopo che la Lager avrebbe necessitato fermentazioni a bassa temperatura. E' la mia prima cotta e perdonerete l'errore.

A questo punto non so più che stile abbia e quindi mi orienterò sui 5g/litro per stare nel mezzo e vedere cosa esce.

Ho acquistato bottiglie da birra, devo dire anche ad un buon prezzo

Oddio una lager necessità si di temperature più basse....ma in primis di un lievito lager.

Se lievito e un ale, che è ciò che in genere mettono in quei kit....tu puoi pure chiamarla o pensare che sia lager...ma in realtà sempre una ale sarà.

Una lager la fa il lievito...che deve lavorare in un modo un filo diverso da un ale, non la fanno i malti o le scritte su di essi.;)

Per ora sei agli inizi non ti preoccupare di ste cose...se la scimmia dell'hb ti prenderà come pare stia accadendo allora si dovrai pensarci.;)

Edited by conco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
6 hours ago, Tyrion132 said:

Io non risciacquo l'oxi.. però male non fa.. anche usando acqua del rubinetto, le possibilità che ti si contamini la birra sono infinitesimali.. l'aria che ci circonda è sicuramente più contaminata! :)

 

T.rex.. mi chiedo con che coraggio tu riesca a fare due sanificazioni alle bottiglie! Io mi deprimo già solo all'idea di passare l'oxi!

 

Beh dai non ci metto nemmeno tanto… preparo un mezzo fermentatore di acqua e candeggia e do una sciacquatina rapida a tutti; poi faccio il lavaggio classico con oxi ( fermentatore di acqua calda, almeno 10 minuti di contatto e con lo stesso riesco fare il pio di bagno con cui faccio le bottiglie per la cotta)

sul non risciacquare concordo anche perché, per quanto è vero che il chemipro oxi non è "legalmente" un sanificante il fantomatico ossigeno attivo tanto publicizato su detergenti e detersivi è comunque un più che discreto battericida. Risciacquando si perde l'effetto sanificatante.  

tornando al buon Flaterik mi accodo confermando anche io che dalle immagini sembra un fermentazione che sta andando avanti più che bene :good:

Edited by T.Rex
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×