Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Blackbread

Carbonazione fusti e bottiglie

Recommended Posts

Ciao a tutti, domanda forse stupida, ma il calcolo dei volumi di co2, cambia tra bottiglie e fusti? Voglio dire, lo spazio vuoto che c'è in una bottiglia è minore di quello di un fusto, questo non crea differenze? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Blackbread said:

Ciao a tutti, domanda forse stupida, ma il calcolo dei volumi di co2, cambia tra bottiglie e fusti? Voglio dire, lo spazio vuoto che c'è in una bottiglia è minore di quello di un fusto, questo non crea differenze? 

In realtà è maggiore..

In proporzione al volume, in un fusto c'è molto meno spazio vuoto rispetto ad una bottiglia.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Tyrion132 said:

In realtà è maggiore..

Si, effettivamente ragionandoci un attimo hai ragione tu! :fool: 

In ogni caso, essendo diverso, per calcolare i volumi di co2 del fusto, vale sempre la stessa formula? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minutes ago, Blackbread said:

Si, effettivamente ragionandoci un attimo hai ragione tu! :fool: 

In ogni caso, essendo diverso, per calcolare i volumi di co2 del fusto, vale sempre la stessa formula? 

Su brewplus c'è la sezione a parte..
Io però non ho mai usato i fusti..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho mai usato brewplus, ma proverò a scaricarlo! Grazie! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Se ti riferisci al calcolo dei volumi per il priming, secondo me va fatto sul volume del contenitore e non sul liquido contenuto...

mi faccio un esempio: se infustassi un keg da 10 litri con soli 5 litri di birra e facessi i calcoli dei volumi di CO2 basandomi sui 5 litri, avrei che il gas nella birra poi si sposta (per arrivare all'equilibrio) nei 5 litri rimasti vuoti e quindi la carbonazione della birra dimezzerebbe...

Secondo me quindi dovresti fare i conti per 10 litri anche infustandone solo 5... ma non ci metto la mano sul fuoco.

Edited by ale-75-homeb

Share this post


Link to post
Share on other sites

In prima approssimazione quello che dici è giusto ma in realtà la concentrazione del gas nella parte vuota è maggiore che in soluzione, quindi l'effetto in un caso estremo come il tuo esempio è ancora più marcato. Nel caso della CO2 che è molto solubile la differenza non è grandissima, a 20°C la concentrazione in soluzione è pari a 0,83 volte la concentrazione in fase gassosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
On 24/7/2019 at 07:07, Vale said:

In prima approssimazione quello che dici è giusto ma in realtà la concentrazione del gas nella parte vuota è maggiore che in soluzione, quindi l'effetto in un caso estremo come il tuo esempio è ancora più marcato. Nel caso della CO2 che è molto solubile la differenza non è grandissima, a 20°C la concentrazione in soluzione è pari a 0,83 volte la concentrazione in fase gassosa.

grazie per la precisazione: non ci avevo proprio pensato!

quindi, per capire io, riprendendo il mio esempio estremo: se facessimo il mio ragionamento di carbonare basandoci sul volume del contenitore (e non del contenuto) otterremmo birra "sottocarbonata" (perchè assorbe a 20° meno CO2 rispetto allo spazio "morto"). Provo a ragionarci sopra:

- con 10 litri di birra nel keg, senza spazio morto e priming di X grammi, la CO2 andrebbe interamente nella birra.

- con 5 litri di birra + 5 litri di spazio morto e priming di X grammi, avremmo 0,83*X nella birra e 1,17*X nello spazio morto. Otterremmo quindi birra "sottocarbonata": un 83% rispetto della carbonazione programmata.

Quindi, per me, anche nella situazione estrema, la differenza di carbonazione rispetto a quella attesa sarebbe poco significativa....

Se andiamo dentro alla bottiglia o al keg, dove lo spazio morto sarà si e no un 10% (e non il 50% dell'esempio) o meno del volume.... la "sottocarbonazione" diventerebbe del tutto insignificante?

Attendo conferme!

Se questo è il caso penso che non ci dovremmo preoccupare più di tanto della differenza fra fusto e bottiglia, come pure fra bottiglia un po' più piena o un po' più vuota!

(altro discorso è il fatto che nei fusti si dica che è necesario un priming minore, ma quello, a mio parere, è un problema legato unicamente alle tecniche di spillatura, altro mistero!)

Attendo  conferme o smentite (per accrescere la mia conoscenza del problema).

Grazie e ciao,

Alessandro

Edited by ale-75-homeb

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco vedi, la matematica del liceo ad una certa età ti abbandona....

rifaccio: "con 5 litri di birra + 5 litri di spazio morto e priming di X grammi, avremmo 0,83*X*1/2 nella birra e 1,17*X*1/2 nello spazio morto"

però penso che le conclusioni non cambino....

ciao,

Alessandro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×