Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Posted (edited)

Ciao a tutti, forse ho sbagliato sezione in quanto non ho da proporre o chiedere pareri su una ricetta, ma fare un discorso più generico.

Ultimamente mi è capitato di bere due IGA, la prima l'ho trovata ottima mentre l'altra, seppur buona, non ho sentito il "grape".

Leggendo le specifiche viene scritto che si possono utilizzare malti pale o pils, volendo si possono usare malti speciali, riguardo ai luppoli se ne possono usare una "grande varietà", il mosto può essere messo in bollitura, in fermentazione primaria o secondaria, del lievito non se ne parla proprio, insomma da quel poco che si legge in giro si può fare tutto ciò che si vuole :blink:

Con questo thread vorrei avere qualche parere, opinione o esperienza per capire più nello specifico cosa conviene o non conviene fare. O anche solo qualche link con informazioni un po' più specifiche da consultare

Grazie 

Edited by eamaxb

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sa che è ora che mi faccia un account su Facebook.... Grazie :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites
57 minutes ago, eamaxb said:

Mi sa che è ora che mi faccia un account su Facebook.... Grazie :good:

Oppure possiamo continuare la discussione qua, sperando che arrivi qualche spunto interessante..
Un forum è molto più facile da consultare rispetto a faccialibro.. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

E soprattuto il forum non si vende i tuoi dati a destra e a manca...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
51 minutes ago, Vale said:

E soprattuto il forum non si vende i tuoi dati a destra e a manca...

OT..
Stanno tentando anche di mettere il naso nelle nostre finanze.. Ma a quanto pare il governo americano non gradisce.. Quello vogliono farlo loro! :D

Scusate per l'ot..


Provo anche a scrivere la mia ristretta esperienza..

Di IGA ne ho assaggiata qualcuna.. Non tantissime, ma nemmeno solo 1 o 2..
Le migliori ad oggi sono state quelle con bassa gradazione(5-6) gradi e con mosto fresco..
Mentre quelle in cui viene usato il mosto cotto l'apporto aromatico del mosto è nettamente inferiore..
Infine ne ho assaggiate svariate che vertevano verso il bretta.. A mio parere però, il lievito selvaggio si mangiava tutta la parte dovuta dal mosto..
Beerbera esclusa, ma quella è una IGA a parte..

Edited by Tyrion132

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, anch'io preferisco decisamente i forum piuttosto che facebook, anche perchè, sarò vecchio io,ma non capisco come farci le ricerche.... lo trovo confusionario.

Riguardo alle impressioni, condivido ciò che dici tu, anche se ne ho provate solo 3 (quando ho aperto il topic mi ero dimenticato della terza presa da un birrificio di Pesaro). In effetti le altre due, bevute da uno stand del produttore in una fiera, erano fatte una col mosto in bollitura e l'altra a freddo e, come dicevo, quella che ho trovato migliore è stata quest'ultima. So che ne produce una anche un birrificio di Rosta e appena riesco passo ad assaggiare.

Sarebbe interessante se qualcuno qui sul forum avesse provato a produrne una. Mi piacerebbe cimentarmi ma non sono ancora riuscito a farmi un'idea, neanche vaga :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, eamaxb said:

Si, anch'io preferisco decisamente i forum piuttosto che facebook, anche perchè, sarò vecchio io,ma non capisco come farci le ricerche.... lo trovo confusionario.

Riguardo alle impressioni, condivido ciò che dici tu, anche se ne ho provate solo 3 (quando ho aperto il topic mi ero dimenticato della terza presa da un birrificio di Pesaro). In effetti le altre due, bevute da uno stand del produttore in una fiera, erano fatte una col mosto in bollitura e l'altra a freddo e, come dicevo, quella che ho trovato migliore è stata quest'ultima. So che ne produce una anche un birrificio di Rosta e appena riesco passo ad assaggiare.

Sarebbe interessante se qualcuno qui sul forum avesse provato a produrne una. Mi piacerebbe cimentarmi ma non sono ancora riuscito a farmi un'idea, neanche vaga :D 

Sicuramente sul forum ci sono thread di gente che ha provato a farlo.. Magari anche prima che lo stile avesse un nome.. :D

Con mosto "cotto" però, io intendevo proprio l'uso di mosto cotto come ingrediente.. Mosto che viene fatto bollire finchè non diventa denso praticamente..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Ah si, ho letto anche di questa tecnica.

Tra l'altro accennavi alla beerbera, che dal nome direi che è un prodotto delle nostre parti, sai dove posso trovarla? 

Edited by eamaxb

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vuoi trovarla prepara il portafoglio

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 hour ago, eamaxb said:

Ah si, ho letto anche di questa tecnica.

Tra l'altro accennavi alla beerbera, che dal nome direi che è un prodotto delle nostre parti, sai dove posso trovarla? 

Non ho idea di dove tu sia..
Beerbera la fa il birrificio Loverbeer vicino a Marentino(o Sciolze, non ricordo)..
Come detto da Enzo, ha il suo costo.. ;( 

Edited by Tyrion132

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io abito a Collegno, mi sembrava che fossi anche tu in Piemonte. Comunque sono abbastanza vicino a questo birrificio.... Un giro lo farò anche lì 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno, lo stile IGA come avete giustamente detto è molto ampio lasciando così molta libertà al birraio. Unico vincolo è l'uva. Ingrediente fondamentale che fornedo aroma e lievito può essere usata sotto varie forme. 

Non ho capito però se cerchi una ricetta o vuoi saperne di più sullo stile.

Se vuoi avere maggiori info sullo stile scrissi un articolo tempo fa. Ti lascio il link se vuoi dargli un occhiata.

https://www.ilbirraiomatto.it/la-birra-iga/

Se desideri maggiori informazioni chiedi pure. 

Buona birra a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma in realtà né l'una né l'altra, cioè vorrei provare a creare una ricetta ma non so da dove partire. Il fatto è che per altri stili ci sono delle linee guida e seguendoli, bene o male qualcosa viene fuori, ma in questo caso no. Per questo vorrei confrontarmi con qualcuno che ci abbia già provato, o che almeno abbia le idee un po' più chiare delle mie 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come sai non esiste una ricetta statica. Parti con il 70% di malti base e poi vai con speciali tipo crystal o cara, per dare coloree quel tocco di abbrustolito... ma sicuramente gran parte del lavoro lo farà il lievito se userai lievito spontaneo. Purché altrimenti avrebbe poco senso se utilizzi lievito saccaromyces. I brett presenti sulla buccia dell'uva saranno i responsabili... non so se ho reso l'idea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi secondo questa interpretazione si tratta di aggiungere il mosto a freddo e lasciar fare ai lieviti già presenti in esso. 

Riguardo al luppolo invece immagino qualcosa di europeo magari solo in amaro no? 

E come percentuali mosto di birra / mosto d'uva? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono i brettanomyces sulla buccia dell'uva a disegnare il profilo della IGA. È una birra molto varia, che lascia libera interpretazione al birraio. 

Anche sul luppolo sicuramente vai sul nostrano... comunque è una birra riconosciuta all'Italia.

Sulle percentuali dipende sempre da cosa cerchi. Comunque calcola che il sapore dell'uva influisce sul gusto... ma tutto dipende dal quantitativo fermentabile che introduci nel fermentatore. Orientativamente la percentuale fermentabile va su 80% malto e 20% uva (mosto, vinaccia, frutta... può avere varie forme).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@eamaxb non entro in merito ad uno stile che non amo particolarmente e che non ho mai brassato in vita mia...e credo mai farò.

Anche se io non disdegnerei di lavorare o senza o con pochissimi speciali....per dire...ma va beh poco importa....lasciamo perdere...:D

Solo una cosa...se fermenti spontaneo devi sapere che poi tutto ciò che utilizzerai per quel mosto, dopo avvio fermentazione, non potrai più utilizzarlo per fermentare birre "normali".

Parlo di fermentatori, tubi e insomma tutto ciò che andrà a contatto con mosto poi sarà out.

Birrifici e hb addirittura utilizzano siti diversi, in quanto poi lieviti tendono a colonizzare anche ambiente stesso.

Per cui occhio poi con cotte successive.;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minutes ago, conco said:

@eamaxb non entro in merito ad uno stile che non amo particolarmente e che non ho mai brassato in vita mia...e credo mai farò.

Anche se io non disdegnerei di lavorare o senza o con pochissimi speciali....per dire...ma va beh poco importa....lasciamo perdere...:D

Solo una cosa...se fermenti spontaneo devi sapere che poi tutto ciò che utilizzerai per quel mosto, dopo avvio fermentazione, non potrai più utilizzarlo per fermentare birre "normali".

Parlo di fermentatori, tubi e insomma tutto ciò che andrà a contatto con mosto poi sarà out.

Birrifici e hb addirittura utilizzano siti diversi, in quanto poi lieviti tendono a colonizzare anche ambiente stesso.

Per cui occhio poi con cotte successive.;)

Assolutamente.... È verissimo. Infatti è consigliabile tenere un fermentatore solo per questo tipo di cotta. Oppure dovrai trattare con candeggina il mondo. Ma lo sconsiglio vivamente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono anche io molto interessato alla questione. Ho letto che molti fanno fermentare per 4 giorni il mosto con le vinacce e poi, dopo averlo filtrato, lo inseriscono nel Mosto della birra, in modo da avere anche la componente spontanea. Sinceramente condivido le preoccupazioni di Conco e sarei un po' restio a procedere così. Non mi piace neanche l'idea di bollire il mosto di vino ( a sto punto reputo più interessante preparare un Sapa e utilizzarlo al posto del candito in una dubbel o quadrupel). Il procedimento che più mi intriga è quello di congelare il mosto e fare un sour mashing con plantarum e passaggio in botte. Che ne dite?? P. S. : grist 80% malto base e 20 mosto. Lievito pensavo al be 256..

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

In una IGA è proprio la componente spontanea che fa la differenza. Ma per fare ciò bisogna avere giustamente l'attrezzatura apposita. Alla fine serve un fermentatore di plastica solo per lei e un tubo travaso. 

Il passaggio in botte è da IGA, anche perché i brett sopravvivono nel legno... ma se non vuoi usare i brett e utilizzi un saccaromyces e lo metti in botte te la rischi... specie in fase di fermentazione quando il mosto è una bomba zuccherata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
In una IGA è proprio la componente spontanea che fa la differenza. Ma per fare ciò bisogna avere giustamente l'attrezzatura apposita. Alla fine serve un fermentatore di plastica solo per lei e un tubo travaso. 
Il passaggio in botte è da IGA, anche perché i brett sopravvivono nel legno... ma se non vuoi usare i brett e utilizzi un saccaromyces e lo metti in botte te la rischi... specie in fase di fermentazione quando il mosto è una bomba zuccherata.
In effetti è vero, non è che serve tutta sta grande attrezzatura in più... Per la botte, al di là del farlo con lieviti spontanei o no, pensavo di farci un passaggio ad fg raggiunta, diciamo una sorta di maturazione stile vino

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minutes ago, vicjuve said:

In effetti è vero, non è che serve tutta sta grande attrezzatura in più... Per la botte, al di là del farlo con lieviti spontanei o no, pensavo di farci un passaggio ad fg raggiunta, diciamo una sorta di maturazione stile vino

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk
 

Stai più sereno con le chips in drh hopping

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stai più sereno con le chips in drh hopping
Ce l'ho. Provate su una dubbel con estrema soddisfazione.

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco.... A questo non avevo pensato..... Mi sa allora che non è proprio cosa, almeno per il momento. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×