Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
andrea75

Software che identifica stile

Recommended Posts

Che voi sappiate, esiste in rete un software che, indicati malti, luppoli, eccetera, capisca che stile di birra si sta facendo?

So che la domanda può sembrare strana, ma per me potrebbe essere utile per chi vuole sperimentare e capire dove sta andando a parare, oppure, nel caso in cui ci si trova con gli avanzi, per non buttare via si fa un mischione di tutto.

O ancora, se per una certa ricetta che trovo in rete, volessi sostituire un tipo di malto che non trovo sullo shop online con un altro disponibile, vorrei sapere se non sto compromettendo lo stile.

Tanti homebrewers esperti forse non ne avranno bisogno, ma per chi come me è alle prime armi, secondo me può aiutare a non perdere la via, a non rischiare di fare un minestrone senza senso.

Edited by andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Utilizza il BJCP per farti un'idea sugli stili e in base a quello che hai, alla documentazione che trovi su internet, fai una birra che si avvicina di più allo stile

Il mischiotto finale con i rimasugli delle scorte lo fa ogni homebrewers e in genere prendi sempre spunto da queste improvvisazioni

Non sempre rispettando dei canoni di ottengono delle birre in stile, quindi tantovale sperimentare

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la risposta.

Ma io, che sono profondamente ignorante, non capisco quanto e come ci si può discostare. Se per fare una ALE sostituisco un malto Monaco con un Pilsner, per esempio, fa schifo? O semplicemente non è in stile?

Se non è in stile pazienza, ma che sia almeno bevibile. Io queste cose non le so e non vorrei impararle buttando via 20 l di cotta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, andrea75 said:

Grazie per la risposta.

Ma io, che sono profondamente ignorante, non capisco quanto e come ci si può discostare. Se per fare una ALE sostituisco un malto Monaco con un Pilsner, per esempio, fa schifo? O semplicemente non è in stile?

Se non è in stile pazienza, ma che sia almeno bevibile. Io queste cose non le so e non vorrei impararle buttando via 20 l di cotta.

 

Andrea per fare una Ale basta che tu stia usando un lievito ad alta fermentazione....poi puoi usare monaco, pils, pale o vienna...ma sempre una Ale resta.

Come se fai una Lager significa solo che stai usando un lievito a bassa fermentazione a prescindere dai malti che utilizzi.

Il fatto poi che sia bevibile, non e propriamente legato allo stile in se, dipende da tanti fattori, puoi fare una birra 100% in stile che fa cacare comunque....come sempre...dipende.:D

Qui abbiamo tutti imparato bevendo e a volte buttando pessime cotte da 20 o 30 o di quanti litri siano esse state.:unknw:

Che ci vuoi fare....;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ALE era un esempio, potevo scrivere American IPA se volevo essere più specifico, comunque la sostanza non cambia.

Mi sono letto il documento BJCP, ma quello dice qual è il gusto di una birra in un certo stile, non dice quali ingredienti usare. Perciò, io se voglio fare una American Lager (per esempio), che malti devo usare? Pilsner? E se non li trovo online li  posso sostituire con cosa voglio? Stesso discorso per luppoli e lievito. Se cambio marca o tipologia di uno di questi ingredienti, resta sempre una American Lager o diventa altro? E soprattutto: farà schifo?

Edited by andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes ago, andrea75 said:

Mi sono letto il documento BJCP, ma quello dice qual è il gusto di una birra in un certo stile, non dice quali ingredienti usare.

Scusa ma quale BJCP hai letto? Tutte le edizioni, compresa la attuale 2015, hanno la voce "Ingredienti caratteristici" (sempre da prendere un po' con le pinze, specie per le birre non americane).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oppure, dopo aver letto il BJCP, utilizzando un software tipo Beersmith, crei la tua ricetta mettendo i grani, i luppoli e quant'altro hai in casa e, giocando con i livelli presunti che andrai ad ottenere, tenti di stare "nello stile".
Esempio:

image.thumb.png.7d71868690911bc5dd7f20d3799eef48.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Vale said:

Scusa ma quale BJCP hai letto? Tutte le edizioni, compresa la attuale 2015, hanno la voce "Ingredienti caratteristici" (sempre da prendere un po' con le pinze, specie per le birre non americane).

Quello tradotto in italiano da Claudio Canavese e Nicola Zanella. Credevo fosse completo, ora mi fai venire il dubbio. Cercherò di reperire l'originale.

@Geepy: grazie per l'esempio. il mio dubbio era se ci fossero degli accostamenti da non fare assolutamente tra malti, luppoli e lieviti. Ma a quanto mi pare di capire, tutto è lecito. Finché non si assaggia.

 

 

edit: nella traduzione italiana hanno tradotto tutto pedissequamente, ma hanno intenzionalmente rimosso proprio le parti dove si descrivono gli ingredienti. Ma che è? boh.

 

Edited by andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comprato il libro di Bertinotti sulle ricette, così hai più o meno una linea guida italiana con tanto di esempi di ricette di homebrewers

Ci sono tanti altri testi online

Pure brewdog ha messo a disposizione le proprie ricette

Insomma, sperimentare non fa male!

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco, oggi avrò provato a cercare dieci ricette online. Avessi trovato un ingrediente! Sono andato su Birramia, Pinta e Hopt. Delle dieci ricette che ho cercato, da nessuna parte ho trovato i dieci malti specificati nelle ricette. Ma come si fa? C'è troppo caos. Come faccio a fare una ricetta? Io voglio solo copiare. E' possibile che non si riesce?

A volermela inventare non sono in grado. Non so nemmeno distinguere i malti base da quelli speciali...

Allora provo a partire da quello che c'è sul sito, ma poi i programmi per registrare le ricette non ce l'hanno e siamo di nuovo da capo.

Poi mi monta il nervoso e mollo tutto.

 

Edited by andrea75

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrea copiare non porta a nulla. 

È malti spesso hanno nomi differenti ma sono simili tra loro. 

Quando ti dicevo che tutti abbiamo o stiamo sbagliando e proprio quello che intendevo. 

Non è che stare in stile, o usare un malto, un luppolo, un lievito in stile ti aiuta ad evitare insuccessi. 

È come dire faccio il ragù, ci va soffritto, carne e pomodoro più altre cosine. 

Ma se non sei capace di comprendere i vari apporti degli ingredienti, il loro scopo, puoi avere la miglior ricetta e farai comunque un pessimo ragù. 

Devi conoscere ingredienti sul campo. 

Capire cosa apportano. 

Come interagiscono fra loro. 

Poi francamente se vuoi degli stili puoi pure fottertene altamente, se hai un idea la persegui una volta che conosci materie prime e loro apporto lo stile scema anche di importanza. 

Però per farlo devi conoscere. 

È per conoscere devi errare. 

Poi se vuoi la ricetta pronta ok...ma credimi, non serve a nulla, si impara più dagli inucessi che da falsi successi...se si comprende il motivo dell'insucesso...e così. :unknw:

Edited by conco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altrimenti compra i kit allgrain già fatti, migliorali e inizia a studiare da lì

Se vuoi bere la birra e basta ti conviene comprarla già fatta :/

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se molli tutto già alla ricetta alla prima infezione che fai? Ci va studio e pazienza...

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo di non riuscire a farmi capire.

Non è che vorrò sempre e solo copiare le ricette degli altri. Ma siccome sono alle prime armi, vorrei iniziare a replicare qualche birra "sicura", così isolo le variabili. Se non mi viene bene, cerco di capire come migliorare e vado avanti.
Trovo invece controproducente iniziare a sperimentare senza aver mai fatto una all grain. 

Quando avrò padronanza dello strumento e inizierò a conoscere meglio gli ingredienti, allora inizierò ad allargarmi.

Ciò che mi sta frustrando è riuscire a reperire gli ingredienti. Mi sembra assurdo che girando quattro siti non si riesca ad ottenere quattro ingredienti. 

Sono tre giorni che cerco di fare un ordine e non ci riesco! Questo mi sta facendo uscire di testa.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sezione ricette sul forum.

Kit all grain già pronti sui siti dei fornitori

Libri di ricette

Libri di ricette dei birrifici

Hai l'imbarazzo della scelta per copiare....


Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, ilrost said:

Sezione ricette sul forum.

Kit all grain già pronti sui siti dei fornitori

Libri di ricette

Libri di ricette dei birrifici

Hai l'imbarazzo della scelta per copiare....


Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
 

Che è quello che ho fatto. Poi vado su birramia, pinta, hopt, polsinelli e quegli ingredienti non ci sono.

I kit sono comodi, ma costano cari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quei prodotti cosa sono???

 

Addirittura il fornitore stesso ti dice i sostitutivi che possono rimpiazzare il luppolo mancante et simila

 

Fammi capire, vuoi la botte piena e la moglie ubriaca?

 

Non scendi a compromessi quando si parla di studiare, ma i kit no perché costano?

 

Poi?

 

 

Inizia a cercare su pinta.it o mrmalt se sugli altri siti non trovi nulla.

 

 

Polsinelli evitalo se non devi prendere strumentazione.

Hopt ti serve se devi prendere la birra già fatta, lascia perdere tutto il resto del sito

 

 

A me pare che qua la gente ti stia dando una mano

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minutes ago, andrea75 said:

Che è quello che ho fatto. Poi vado su birramia, pinta, hopt, polsinelli e quegli ingredienti non ci sono.

I kit sono comodi, ma costano cari.

se posso permettermi, ti consiglierei di partire con una SMaSH: ci sono tonnellate di byte riciclati sparsi per la rete di ricette a cui attingere, basta cercare su google "SMaSH [style di riferimento] all grain recipe".
e di avere molta pazienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sento aggredito.

Non capisco quale sia il problema: come quando si fa una torta, uno cerca una ricetta, compra gli ingredienti e fa la torta. Credevo funzionasse così anche con la birra.

Forse sbagliavo, ma non capisco come debba muovermi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima di tutto se è la tua prima allgrain ti consiglio vivamente di spolverare il libro di Bertinotti.

Se non cel'hai, ordinalo e nel frattempo leggiti il PDF (PDF bertonitti, Google)

Seconda cosa, ascolta quello che dice@ostelinus e prova a fare una ricetta semplice come una smash (single malt and single hop)

Terza cosa, prendi dimestichezza con le prime cotte, l'ultimo dei tuoi problemi è la ricetta se non hai mai fatto una all grain


Anche copiare una ricetta di una torta ti porta ad avere gli stessi problemi se non sai cosa stai facendo

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minutes ago, andrea75 said:

Mi sento aggredito.

Non capisco quale sia il problema: come quando si fa una torta, uno cerca una ricetta, compra gli ingredienti e fa la torta. Credevo funzionasse così anche con la birra.

Forse sbagliavo, ma non capisco come debba muovermi.

andrea... nessuno ti sta aggredendo: stanno cercando di dirti tutti la stessa identica cosa, ovvero che non esiste una soluzione scientifica al tuo problema. Serve l'esperienza, e ovviamente anche un po' di testa.

per inciso, la stessa ricetta con le stesse materie prime può avere risultati diversi in base all'impianto (che è un insieme di attrezzature tra cui pentole, fermentatori, e inutile dirlo mastro birraio). Considera che anche i professionisti fanno fatica ad avere qualità costante per le produzioni, perché dovrebbero averla gli HB (e sopratutto, hb diversi)?

ti stiamo dicendo tutti, a questo punto mi ci metto pure io, la stessa cosa: vai di santa pazienza e tentativi. questo hobby non ama la fretta.

d.

Edited by ostelinus
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi sento aggredito.
Non capisco quale sia il problema: come quando si fa una torta, uno cerca una ricetta, compra gli ingredienti e fa la torta. Credevo funzionasse così anche con la birra.
Forse sbagliavo, ma non capisco come debba muovermi.
Devi studiare gli ingredienti, sul pdf gratuito di Bertinotti, ci sono tutte le info per iniziare, inoltre spiega la differenza tra malti base e malti speciali, che è l'abc per fare all grain(immaginando che uno sa già gestire il resto come sanificazione e fermentazione, altrimenti bisogna imparare prima quello), quando saprai distinguerli sarai anche in grado di capire quale malto puoi usare in sostituzione se non trovi uno specifico, e vedrai che sarà tutto più chiaro, se hai altri dubbi siamo qua

Inviato dal mio M5 Note utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 27/3/2019 at 10:33, andrea75 said:

Mi sento aggredito.

Non capisco quale sia il problema: come quando si fa una torta, uno cerca una ricetta, compra gli ingredienti e fa la torta. Credevo funzionasse così anche con la birra.

Forse sbagliavo, ma non capisco come debba muovermi.

eh, lo credevo anch'io e ti capisco!

Il peggiore fallimento è stato quando ho scoperto che brewdog aveva pubblicato le ricette! mi sono messo in testa che avrei potuto replicare la punk ipa! ci ho messo settimane a trovare i luppoli, ho preso dei malti che, un po' a sentimento, assomigliavano a quelli della ricetta, ho fatto la cotta, l'ho lasciata maturare.... una schifezza imbevibile: talmente amara che faceva vomitare. E la ricetta l'ho rispettata al grammo!

Ho risolto ripartendo da ricette più semplici, con pochi luppoli (x es. cascade e chinook) e il solo malto base (+ il crystal). Ogni volta posso provare a fare qualche modifica alla ricetta e ogni volta imparo qualcosa (poi mi leggo anche qualcosa nel frattempo).

La mia più grossa frustrazione è che vorrei tutto e subito, ma con la birra non è così: ci vogliono mesi per verificare quello che hai prodotto. Però piano piano, negli ANNI (doh!) sto cominciando ad imparare...

è indubbiamente molto faticoso e frustrante all'inizio, poi mi sono abituato e mi bevo senza problemi quello che produco :D.

ciao,

Alessandro

Edited by ale-75-homeb

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 hours ago, ale-75-homeb said:

eh, lo credevo anch'io e ti capisco!

Il peggiore fallimento è stato quando ho scoperto che brewdog aveva pubblicato le ricette! mi sono messo in testa che avrei potuto replicare la punk ipa! ci ho messo settimane a trovare i luppoli, ho preso dei malti che, un po' a sentimento, assomigliavano a quelli della ricetta, ho fatto la cotta, l'ho lasciata maturare.... una schifezza imbevibile: talmente amara che faceva vomitare. E la ricetta l'ho rispettata al grammo!

Ho risolto ripartendo da ricette più semplici, con pochi luppoli (x es. cascade e chinook) e il solo malto base (+ il crystal). Ogni volta posso provare a fare qualche modifica alla ricetta e ogni volta imparo qualcosa (poi mi leggo anche qualcosa nel frattempo).

La mia più grossa frustrazione è che vorrei tutto e subito, ma con la birra non è così: ci vogliono mesi per verificare quello che hai prodotto. Però piano piano, negli ANNI (doh!) sto cominciando ad imparare...

è indubbiamente molto faticoso e frustrante all'inizio, poi mi sono abituato e mi bevo senza problemi quello che produco :D.

ciao,

Alessandro

Allora non sono pazzo! Grazie per la tua testimonianza. Quello del reperimento degli ingredienti è un argomento di cui si parla poco. Poi per me che abito vicino a Torino, non è possibile andare in un negozio, ma devo ordinare da internet gli ingredienti.  Se parto dalla ricetta non trovo gli ingredienti, se parto dagli ingredienti non trovo la ricetta. E' molto frustrante. Certo che con il tempo imparerò a usare un ingrediente al posto dell'altro, ma come dici tu ci vorrà del tempo. A me alla fine non interessa così tanto replicare esattamente una birra, ma le ricette dovrebbero servire a semplificare la vita, non a complicarla. Così diventa inutile. Per l'ultimo ordine che ho fatto ho deciso di fregarmene delle ricette e ho comprato a intuito (anche basandomi sulle offerte). Alla fine non è che ci tenga così tanto a fare una ricetta in uno stile particolare. Basta che sia buona.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andrea, credo di capire bene cosa intendi e ti capisco.
Dal basso della mia esperienza posso solo dirti di fare le cose più semplici possibili. A me copiare non piace, ma sono stato costretto a doverlo fare per cominciare a brassare per i fatti miei in all grain. Sono andato sul sito per comandare gli ingredienti e anche per me la metà non era reperibile, cosa fare quindi?
Avevo paura di comprare ingredienti sbagliati o che il risultato non fosse decente, ma alla fine come fai a saperlo se non provi?
Ho comprato ingredienti un po' a caso, sapendo che per una "weiss" ci vuole orzo e grano, e ho preso per fare metà metà. Per i luppoli? Mi ispirava l'idea di avere qualcosa legato al limone e ho preso Citra, per provare anche un hellertau hersbrucker. Le quantità? Inizialmente a "peso" secondo una ricetta che avevo trovato senza guardare le ibu, ma calcolandole ero nel range. Il lievito? Mah per una weiss pensavo che il wb06 andasse bene e l'ho preso. Poi ho provato e il risultato era accettabile, ma acquoso, allora ho aumentato i grani. Meglio, ma poco gassata, allora aumentato zucchero in priming. Ora ho l'impressione che sia troppo astringente, vorrei provare a tenere il wb06 oltre i 22, anche se le cose non sono legate per forza.
Non ti racconto le imprese con l'altro "stile" che sto facendo perché continuo a cambiare.
Come vedi è un continuo modificare la ricetta per aggiustare il tiro, bisogna solo avere il coraggio di testare,ma poco alla volta per quanto penso io.
Ottimo il consiglio di una singolo malto e si golo luppolo!
Buona birra
S

Inviato dal mio ANE-LX1 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...