Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

La mia prima esperienza di homebrewing. 

So che molti consigliamo di partire da un kit di pilsner o di lager io ho scelto di non farli perché non li reputavo stili interessanti. Non sono stati questi stili a portarmi a iniziare il percorso di homebrewing. 

Ho usato la latta della cooper's Brew a ipa aggiungendo un chilo di zucchero come da istruzione lievito fermentis us 05 perché mi hanno buttato la bustina del kit.. Se no avrei usato quella per capire anche a che livello qualitativo fossero i kit. Ha fermentato in cantina tenendo bene la temperatura tra i 18 e 24 coperto dalla luce.. La fermentazione è durata un paio di settimane e ho imbottigliato con un og di 1001. Questo è il risultato visivo dopo 6 mesi di maturazione. La schiuma è poco persistente anche se la carbonazione è ottima. Al naso molto complessa sprigiona odori floreali e fruttati ma non riconducibili ad un ipa le prime assaggiate dopo un mese di maturazione avevano però un odore un po' vinoso/ferroso che col tempo si è corretto a perfezione resta però un sapore acido che smorza molto la bevibilità di questa birra. Dapprima molto consistente che mi ha portato a pensare ad una possibile infezione ora pungente e apprezzato da qualche amico ma da me sgradito. Poi la parte amara della birra manca completamente e per un ipa non è normale. Dopo sei mesi un leggero amaro lo avverti ma niente di straordinario.. Sarà che mancava il luppolo in dry hopping sarà perché i kit amaricati non sono più di tanto amaricati. 

IMG-20190207-WA0015.thumb.jpeg.63a61889a641264d6b3e1d2140987927.jpeg

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Claudio,

Tieni conto che i kit hanno Molte, ma Molte, Molte limitazioni... hai un preparato bello e pronto che devi solo diluire e fermentare. 

Io ho iniziato a far birra con i kit, e ho imparato molto : pulizia, gestione fermentazione, scelta lieviti, imbottigliamento... operazioni che fanno sempre parte del mondo dell homebrewing, indipendentemente dalla tecnica usata... tuttavia, non potevo considerare MIE quelle birre... erano fatte dalle Coopers, piuttosto che dalla Brewferm, Muntons e cosi via... la ricetta, il gusto, l amaro e molti alti parametri non sono assolutamente gestibili e non puoi pretendere che una IPA da kit soddisfi i tuoi gusti personali relativamente a quello stile. 

Il mio consiglio è quello di usare i kit come palestra per prendere dimestichezza con questo hobby, ma poi passa almeno ad E+G, ti si apriranno nuovi orizzonti per poter fare le TUE birre, come piacciono a te (dopo un po' di esperienza magari) ma questo è il bello di fare birra in casa... ;) 

Edited by RimoFabio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono più sicuro che passerò ad e+g perché mi sento limitatissimo dai kit vorrei brassare robe complesse da pazzo ho idee al limite del ridicolo come ad esempio aromatizzare una birra col mirto raccolto in Sardegna che puntualmente tutti gli anni mio padre utilizza esclusivamente per il mirto quello alcolico :) ho intenzione di sperimentare molto. Ma per darmi aqueste pazzie prima devo imparare per bene la base. Infatti nel mio prossimo kit di ipa sperimenterò un single dry hopping di diverse varietà di luppolo per imparare a riconoscerli capirne lo scopo e la resa è dare un valore aggiunto a quello che è un semplice kit amaricato. Mi sembra la cosa più plausibile ora che non ho tempo  e soldi per dedicarmi all e+g e fare passi avanti. Mi sto sovraccarica do di informazioni ma fin quando non ci metto mano non posso sapere e dire la mia.

Poi man mano che leggo penso che la mia era troppo acida non saprei se per il malto, non so se l avete mai provato.. Se per l aggiunta di solo zucchero...  Per il lievito.. O perché ho usato un mestolo che uso per cucinare e ha fatto l effetto wild tipo botte di legno perché in effetti maturando la sto apprezzando ma inizialmente aveva sapore vinoso molto acido. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda per i sapori strani... bha possono derivare da tante cose e i kit non ti consentiranno di capire mai fino in fondo da cosa derivano... 

Per quanto riguarda tempo e soldi dal mio punto di vista non cambia tanto tra kit ed e+g... compri un po' di estratto liquido non amaricato (light meglio), un paio di luppoli diversi (magari uno da amaro e uno da aroma bello potente) ps. vendono anche confezioni da 30g su un famoso sito italiano x homebrewing ;) puoi anche non usare malti speciali... secondo me non sfori tanto il budget rispetto ad un kit...

Per quanto riguarda la tecnica E+G invece, studiatela bene prima di metterti all opera. Ma secondo me, tempo e soldi, sono abbastanza in linea (magari spendi 30 minuti in piu in E+G e una decina di euro in più, ma di vantaggi ne avresti tanti).

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 7/2/2019 at 15:22, ClaudioS said:

 Dopo sei mesi un leggero amaro lo avverti ma niente di straordinario.. Sarà che mancava il luppolo in dry hopping sarà perché i kit amaricati non sono più di tanto amaricati. 

 

 

il dry hopping di sicuro non ti da quell'amaro mancante, va a darti aroma che sparisce pure presto. questa acidita e ferroso che percepisci non è buona cosa. controlla bene la sanificazione e la fermentazione. per ilresto è molto RED Ipa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×