Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Wik9234

Cotta e fermentazione nello stesso tino

Recommended Posts

Questa mattina sono andato a comprare il vino col mio vecchio, il quale mi ha fatto una domanda interessante: "ma perché non compri uno di questi (parlando dei fermentatori in inox)? potresti prepararla li poi chiudere e fermentare". Personalmente non lo farei, però a pensarci mi chiedo perché non abbia mai visto impianti all in one in cui una volta finita la cotta e raffreddato, inoculi, chiudi il coperchio (magari uno apposito diverso da quello della cotta) e metti il gorgogliatore. Tanto ho visto che in giro si trovano molti che a fine bollitura buttano tutto nel fermentatore, coaguli e residui di luppolo compresi. Potresti fare tutto nello stesso angolo della casa e non dovresti sanitizzare quasi nulla, inoltre avresti già un pid per controllare la temperatura.. ovviamente non usando la stessa resistenza usata in cotta

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, Wik9234 said:

Questa mattina sono andato a comprare il vino col mio vecchio, il quale mi ha fatto una domanda interessante: "ma perché non compri uno di questi (parlando dei fermentatori in inox)? potresti prepararla li poi chiudere e fermentare". Personalmente non lo farei, però a pensarci mi chiedo perché non abbia mai visto impianti all in one in cui una volta finita la cotta e raffreddato, inoculi, chiudi il coperchio (magari uno apposito diverso da quello della cotta) e metti il gorgogliatore. Tanto ho visto che in giro si trovano molti che a fine bollitura buttano tutto nel fermentatore, coaguli e residui di luppolo compresi. Potresti fare tutto nello stesso angolo della casa e non dovresti sanitizzare quasi nulla, inoltre avresti già un pid per controllare la temperatura.. ovviamente non usando la stessa resistenza usata in cotta

Ok, qua posso risponderti:

:bad:

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà un sistema era uscito ma forse era per estratti

Share this post


Link to post
Share on other sites

:lol:.. lo so, l'idea non piace nemmeno a me.. ma quanti problemi potrebbe portare al prodotto finito? ovviamente non parlo di tutta la fermentazione ma solamente della tumultuosa. Ho sempre eliminato più roba possibile nel passaggio dalla pentola di boil al fermentatore quindi non ho esperienza per fare confronti ma, detto ciò, coaguli proteici, residui di luppoli sfuggiti alla sacca e compagnia bella, penso sia tutta roba che firebbe sul fondo del fermentatore.. non so cosa dica la scienza, quella vera, ma così a spanne non penso che possano avvenire strane reazioni con quel genere di materiale che possa portare sentori strani.. dopotutto si tratta sempre di roba naturalmente presente nel mosto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tu pensa che alcune guide(tipo bertinotti) eliminavano anche le proteine in bollitura..

Ora, gli esatti problemi non so dirteli.. Ma se i birrai non hanno mai pensato di fermentare nel tino di boil, un motivo c'è di sicuro.. Io per esempio luppolo libero in pentola, non travasare sarebbe assai rischioso su quel lato..

Non secondario il fatto che, ovviamente, finchè stai fermentando non puoi cuocere..

Infine se non ti preoccupa di eliminare la poltiglia di fine boil, io non mi preoccuperei nemmeno di fare il travaso intermedio durante la fermentazione.. :D
 

Edited by Tyrion132

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io elimino le proteine e luppolo libero, infatti, come detto non lo farei... Per quanto riguarda i birrifici ovviamente non ha senso perché dovresti avere diversi impianti anzichè avere un impianto e diversi fermentatori, ma a livello casalingo sono pochi a fare cotte parallele

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non lo farei.....ma potresti usare una doppia sacca per BIAB una dentro l'altra. Dopo l'ammostamento estrai la prima per eliminare le trebbie e a fine raffreddamento estrai la seconda per eliminare luppoli e coaguli vari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si potrebbe trasformare un troncoconico in pentola di bollitura, con resistenza e controller, poi fermentare li dentro e spurgare il trub da sotto.

È una roba fattibile?

Edited by didinho

Share this post


Link to post
Share on other sites

Didi tra due mesi venderanno questo obrobrio col tuo nome storpiato! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 hours ago, EnzoR said:

Didi tra due mesi venderanno questo obrobrio col tuo nome storpiato! 

cercherò di sviluppare il progetto e depositare il brevetto nelle vacanze tra natale e capodanno. si chiamerà brewdidinhosaurus

Share this post


Link to post
Share on other sites

:rofl:

Contatta Polsinelli e sfondate il mercato internazionale!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 hours ago, didinho said:

Si potrebbe trasformare un troncoconico in pentola di bollitura, con resistenza e controller, poi fermentare li dentro e spurgare il trub da sotto.

È una roba fattibile?

Sei arrivato tardi 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un annetto fa mi era presa la scimmia completa con 4000$ più spedizione la portavo a casa... mi hanno fermato le resistenze da 6kw... e i 4000$:D

Edited by salvo81

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ella Madonna! Si vede che è per il mercato europeo che ha la trifase in casa

Io personalmente dell'homebrewing adoro tutte le fasi di lavorazione eccetto l'imbottigliamento, così però è troppo facile!

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

19 minutes ago, ilrost said:

adoro tutte le fasi di lavorazione eccetto l'imbottigliamento,

concordo, ma devo dire che questo affarino non è affatto male..

Edited by salvo81

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, salvo81 said:

Sei arrivato tardi 

Figata!

fra tre anni al massimo arriverà la versione low-cost cinese brandizzata klarstein, brewmonk etc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fatta di cartapesta e vinavil, per mantenere i costi

Secondo me ha un limite fisico la versione europea monifase, magari verrà vensuta solo la versione a 2800W

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non confondiamo l'Italia con l'Europa. In Germania un allacciamento domestico base sono 14 Kilowatt!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non confondiamo l'Italia con l'Europa. In Germania un allacciamento domestico base sono 14 Kilowatt!
Perché in Germania usano due fasi e la rete è diversa! Per questo ho scritto mono fase

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

ne avevo costruito uno cinque anni fa. forse trovo anche le foto..

si trattava di un fermentatore troncoconico, con resistenza siliconica nel cono (esterna) cestello in inox, ricircolo con pompae scambiatore di calore, e compressore, con avvolgimento in rame. utilizzato per una cotta, la resistenza era insufficiente, (cinese di M) invece di 2500 w erogava 2000, ci voleva una vita. mancava la parte SW per il controllo di fermentazione. 

l'ho smontato pochi giorni fa' per riutilizzare il fermentatore.:D

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×