Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Ciao ragazzi, sto facendo un pensierino sul Fermentosaurus , c'è qualcuno di voi che lo sta utilizzando?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un nostro collega tedesco lo sta usando...lui ci si trova benone...io ero tentato ma era scomparso da tutti gli shop e tornava disponibile questo mese ma non lho più comprato per mancanza di tempo

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non hai l'esigenza di fermentare in pressione o imbottigliare in contropressione, non ti conviene spendere tutti quei soldi, il recupero dei lieviti fa gola, ma si possono recuperare tranquillamente in altri modi meno costosi :D

inoltre tieni d'occhio le dimensioni che sono un po' scomode per quasi tutti i frigoriferi

 

ho fatto due calcoli pure io e ho preferito prendere due fermentatori normali ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

L’ho acquistato questa primavera, ci ho fatto una American IPA per provarlo, per farla breve, ho avuto gusto di plastica/medicinale nella birra finita. L’ho lavato con soda e peracetico e nonostante l’accurato lavaggio è rimasto un po’ di quell’odore nel fermentatore, in particolare nel gommino del pressure kit. Ho riprovato con una pils e mi sono portato dietro di nuovo quell’odore nella birra. Ho contattato Mr Malt e dicono che non è mai capitato, appena ho tempo dovrei spedire le birre per una verifica. Aggiornerò appena mi dicono qualcosa, nel frattempo seguo il post per sapere se sono l’unico sfigato :unknw:

Share this post


Link to post
Share on other sites

É strano perché il PET non dovrebbe rilasciare alcun odore, saranno le guarnizioni e i raccordi in plastica?

Ma lo spedisci a mr malt o a un laboratorio di analisi chimica?

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti l’odore sembra provenire dal gommino del pressure kit, come scritto prima. 

Dovrei spedire due campioni di birra a Mr Malt e poi vedere il da farsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io lo sto usando da un paio di mesi e mi ci trovo bene, trovo molto comodo il fatto di non fare più travasi, dal momento in cui inserisco il mosto fino al momento di imbottigliare/infustare non devo fare praticamente nulla a parte regolare il controllo della temperatura con stc1000 e spurgare il lievito sostituendo la bottiglia di raccolta. Certo che se non fermenti in pressione e imbottigli in contropressione non vale la pena acquistarlo.

Problemi di odore o sapore di plastica non ne ho avuti per il momento, ma ho avuto l'impressione che la APA che ho fatto avesse poco profumo di luppolo in base alla quantità che ho utilizzato

 

@roidavid se comunque sei orientato per l'acquisto ti consiglio di aspettare qualche settimana perchè verso fine anno dovrebbe essere commercializzato il fermentasaurus 2, modello migliorato che risolve alcune "pecche" della versione attuale

Edited by sinimar

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minutes ago, CeT_LoLLo said:

Ma per imbottigliare in contropressione cosa usate? 

Bombola di co2 con tubi e raccordi e l'imbottigliatrice che ha postato gagge87

Share this post


Link to post
Share on other sites

La tentazione è forte anche perché ho smesso di fare Ipa proprio perché si fanno brutte subito, però sono estremamente ignorante sul tema; la prima domanda è oltre al fermentosauros, alla imbittigliatrixe linkata sopra, bombola e tubi, cosa altro serve? 

Se avete anche qualche link sarebbe msgnifico. Grazie 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In linea di massima l'attrezzatura base è quella, con il fermentasaurus puoi fare tutto il ciclo di produzione in fermentatore (fermentazione primaria, chiarificazione, carbonazione forzata, imbottigliamento), anche se sarebbero utili dei fusti per maturazione, carbonazione forzata e imbottigliamento in modo da liberare il fermentatore in tempi rapidi per fare una nuova birra.

Per fare ipa e birre luppolate in genere ha il grande vantaggio di azzerare il contatto con l'aria, quindi nessun problema di ossidazione; la apa che ho fatto è in bottiglia solo da 25 giorni e dopo un iniziale "appiattimento" di profumo mi sembra migliorare ogni volta che ne apro una, se arriverà ai 3 mesi (di questo passo ne dubito:D)  avrò un riscontro sul cambiamento o mantenimento degli aromi di luppolo

Se cerchi su youtube trovi diversi video in inglese, in italiano c'è veramente poco

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quanti grammi di pellet riuscite ad inserire senza avere problemi?

IO CON 60grammi inseriti nella boccetta mi si è comportato tutto e non è andato in sospensione...

Sto pensando di provare ad inserirlo dall' alto al posto che dalla boccetta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti il diametro della valvola a farfalla è un po' stretto....

Comunque ho fatto dry hop giusto la scorsa settimana 60 gr di azacca in pellet e non ho avuto grossi problemi; quando si creava un blocco picchiettando lateralmente la bottiglia di raccolta mi si è sempre sbloccato. Per completezza però aggiungo che il dry hop l'ho fatto a fermentazione ancora in corso, circa 2° plato dalla fg, il che può essere stato di aiuto a portare il pellet in sospensione verso l'alto con la co2 liberata. Ora sto facendo dry hop a freddo durante il crash cooling, 30 gr di eldorado in pellet, ed in questo caso ho preferito inserirlo dall'alto visto che la fermentazione è conclusa.

Per rispondere alla tua domanda penso si possa arrivare tranquillamente a 80- 100 gr con luppolo nella bottiglietta, a patto che ci sia co2 in risalita e bassa pressione nel fermentatore che altrimenti spingerebbe la polvere di pellet a compattarsi sul fondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, sinimar said:

In effetti il diametro della valvola a farfalla è un po' stretto....

Comunque ho fatto dry hop giusto la scorsa settimana 60 gr di azacca in pellet e non ho avuto grossi problemi; quando si creava un blocco picchiettando lateralmente la bottiglia di raccolta mi si è sempre sbloccato. Per completezza però aggiungo che il dry hop l'ho fatto a fermentazione ancora in corso, circa 2° plato dalla fg, il che può essere stato di aiuto a portare il pellet in sospensione verso l'alto con la co2 liberata. Ora sto facendo dry hop a freddo durante il crash cooling, 30 gr di eldorado in pellet, ed in questo caso ho preferito inserirlo dall'alto visto che la fermentazione è conclusa.

Per rispondere alla tua domanda penso si possa arrivare tranquillamente a 80- 100 gr con luppolo nella bottiglietta, a patto che ci sia co2 in risalita e bassa pressione nel fermentatore che altrimenti spingerebbe la polvere di pellet a compattarsi sul fondo.

Cavoli io speravo di arrivare a 200/250 grammi...

Inizierò a fare delle prove con 100 grammi dall'alto e vedo come si comporta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dall'alto puoi buttarne quanto vuoi, dalla bottiglia di raccolta 80-100 gr si possono fare senza problemi, di più bisogna sperimentare

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×