Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
sendokamata

Dubbio su Oatmeal Stout

Recommended Posts

Salve a tutti, sono in procinto di fare un Oatmeal Stout in ALL GRAIN e ho due dubbi riguardo alla quantita' di acqua e all'uso di Fiocchi d'Avena.

Partiamo dalla ricetta: 

INGREDIENTI PER 19 lt QUANTITA’
malto Pale Ale 5 kg
malto Special B 227 g
malto Chocolate 227 g
Roast Barley 85 g
fiocchi Avena 227 g
luppolo Cascade (5 % a.a.) 28 g (90 min.)
luppolo Cascade (5 % a.a.) 28 g (60 min.)
luppolo Cascade (5 % a.a.) 28 g (30 min.)
luppolo Cascade (5 % a.a.) 28 g (0 min.)
lievito Wyeast American Ale n°1056 125 ml
zucchero (carbonazione) 6 g/l

 

MASHING
Saccarificazione 65 °C – 60 min.
Mash-out 78 °C – 15 min
BOLLITURA (totale) 90 min.
DENSITA’ INIZIALE 1060
DENSITA’ FINALE 1014
ALCOOL 6 % vol.
COLORE 95 EBC
AMARO 69 IBU
CO2 2,6 vol.

 

 

Il primo dubbio e': quanta acqua utilizzare per il Mashing e per lo Sparge (per il Masching pensavo di stare sui 3lt x kg, e' corretto? E per lo Sparge?)

Il secondo dubbio (scusare la mia ignoranza): i fiocchi d'aveva quando vanno messi? Durante il Mashing o alla fine durante la bollitura? (E' la prima volta che li utilizzo)

 

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

In che percentuale sono presenti i fiocchi? Comunque vanno inseriti durante il Mash, se usi tanta avena meglio fare protein rest e aggiungere lolla di riso per evitare che si blocchi.

Novanta minuti di bollitura? Ho letto bene? 

Se vuoi levarti la rogna del lievito liquido usa us 05, e avrai lo stesso risultato. 

Se sei neofita mi permetto di sconsigliati questo stile, e molto ostico ottenere buoni risultati, comincia con qualcosa di più semplice

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vuoi fare una oatmeal stout secondo me sei piuttosto fuori strada con la ricetta:

- inverti le quantità di special b (85) e roast (227 ma anche 300)

- abbasserei il pale a 3,5 - 4 kg e aumenterei i fiocchi di avena almeno a 1 kg, ma anche 1,5 - 2

- Che ci devi fare con tutto quel cascade, una apa? Luppolo inglese, possibilmente ek goldings o fuggle, gittata unica in amaro a 60 min, se proprio vuoi una gittata "simbolica" in aroma a 30 min

- Bollitura 60 min

- Se usi il wyeast american ale (per me sprecato per questa birra) che attenua circa 80% fai mash a 68°

-I fiocchi vanno in mash, se ne usi quanti ti ho detto fai protein rest a 50° 15-20 min

- I grani tostati (chocolate e roast) macinali a parte e inseriscili in mash a 15 - 20 minuti dal termine della saccarificazione per limitare l'astringenza

-Rapporto bu/gu non discostarti molto da 0,5

- Carbonazione 2 vol co2

- Acqua mash 3lt/kg è ok

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, sinimar said:

Se vuoi fare una oatmeal stout secondo me sei piuttosto fuori strada con la ricetta:

- inverti le quantità di special b (85) e roast (227 ma anche 300)

- abbasserei il pale a 3,5 - 4 kg e aumenterei i fiocchi di avena almeno a 1 kg, ma anche 1,5 - 2

- Che ci devi fare con tutto quel cascade, una apa? Luppolo inglese, possibilmente ek goldings o fuggle, gittata unica in amaro a 60 min, se proprio vuoi una gittata "simbolica" in aroma a 30 min

- Bollitura 60 min

- Se usi il wyeast american ale (per me sprecato per questa birra) che attenua circa 80% fai mash a 68°

-I fiocchi vanno in mash, se ne usi quanti ti ho detto fai protein rest a 50° 15-20 min

- I grani tostati (chocolate e roast) macinali a parte e inseriscili in mash a 15 - 20 minuti dal termine della saccarificazione per limitare l'astringenza

-Rapporto bu/gu non discostarti molto da 0,5

- Carbonazione 2 vol co2

- Acqua mash 3lt/kg è ok

Fantastico il tuo modo aiutarlo !!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 hours ago, sandrosol said:

Fantastico il tuo modo aiutarlo !!!

Ma sei ironico?

Perché se non lo sei...non sono molto d'accordo con te.

Questo non è aiutare...questo e scrivere, o meglio dettare una ricetta.:D

Oh intendiamoci, non voglio essere critico con Sinimar beninteso, ci mancherebbe, su alcuni punti sono d'accordo con ciò che scrive, non su tutti sinceramente...ma va beh.

Ma però a prescindere da ciò, questo non e aiutare per me.

E come a scuola....se fai copiare completamente un compito ad un compagno....lo stai aiutando?:unknw:

Certo lo aiuti a passare il compito in oggetto...ma se in futuro gli ricapita stesso compito lui sarà punto a capo.

Ok per noi discorso e un filo diverso, questo e hb, basta che ricopia ricetta paro paro e via...ok vero.

Ma portare (o cercare di farlo) alla comprensione quello si che e un vero aiuto...almeno io la vedo così.:unknw:

Parere assolutamente personale.....ripeto.:)

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, conco said:

Ma sei ironico?

Perché se non lo sei...non sono molto d'accordo con te.

Questo non è aiutare...questo e scrivere, o meglio dettare una ricetta.:D

Oh intendiamoci, non voglio essere critico con Sinimar beninteso, ci mancherebbe, su alcuni punti sono d'accordo con ciò che scrive, non su tutti sinceramente...ma va beh.

Ma però a prescindere da ciò, questo non e aiutare per me.

E come a scuola....se fai copiare completamente un compito ad un compagno....lo stai aiutando?:unknw:

Certo lo aiuti a passare il compito in oggetto...ma se in futuro gli ricapita stesso compito lui sarà punto a capo.

Ok per noi discorso e un filo diverso, questo e hb, basta che ricopia ricetta paro paro e via...ok vero.

Ma portare (o cercare di farlo) alla comprensione quello si che e un vero aiuto...almeno io la vedo così.:unknw:

Parere assolutamente personale.....ripeto.:)

 

 

Il mio intento non era quello di fare la ricetta al posto suo ma di evitargli una grossa delusione, i consigli che gli ho dato non sono il vangelo del birraio ma gli possono consentire di brassare una birra che assomigli ad una oatmeal stout ed avere una base di partenza per correggersi e migliorarsi.:drinks:

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, sendokamata said:

e forse si.. rileggendo a modo mi sa' che piu' che una stout siamo vicini ad una Black Ipa.

Se vuoi fare una black ipa allora la ricetta va bene, per una oatmeal stout decisamente no

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, sinimar said:

Il mio intento non era quello di fare la ricetta al posto suo ma di evitargli una grossa delusione, i consigli che gli ho dato non sono il vangelo del birraio ma gli possono consentire di brassare una birra che assomigli ad una oatmeal stout ed avere una base di partenza per correggersi e migliorarsi.:drinks:

Potrei essere d'accordo fino al consiglio di mettere i malti neri solo prima della saccarificazione.. se vuoi fare una stout, I malti neri vanno in mash insieme al resto..

Ho trovato astringenza con i tostati solo superando il 15%, altrimenti 0..

Certo, se non piace il tostato il discorso è diverso.. in tal caso però, perché brassare una stout?? :D

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 hours ago, sinimar said:

Grani tostati (chocolate e roast) macinali a parte e inseriscili in mash a 15 - 20 minuti dal termine della saccarificazione per limitare l'astringenza

L astringenza non dipende solo dalla quantità di malti tostati, ma da molti fattori (grist, ph, acqua, fg...), lavora bene e l astringenza non esce fuori; secondo la mia minuscola esperienza mettere i malti  per soli venti minuti di Mash non permette di esprimere tutte le sfaccettature di cui i malti tostati sono pieni. 

I MASCHI VERI usano i malti tostati SOLO dall inizio del Mash :spiteful:

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 hours ago, conco said:

Ma sei ironico?

Perché se non lo sei...non sono molto d'accordo con te.

Questo non è aiutare...questo e scrivere, o meglio dettare una ricetta.:D

Oh intendiamoci, non voglio essere critico con Sinimar beninteso, ci mancherebbe, su alcuni punti sono d'accordo con ciò che scrive, non su tutti sinceramente...ma va beh.

Ma però a prescindere da ciò, questo non e aiutare per me.

E come a scuola....se fai copiare completamente un compito ad un compagno....lo stai aiutando?:unknw:

Certo lo aiuti a passare il compito in oggetto...ma se in futuro gli ricapita stesso compito lui sarà punto a capo.

Ok per noi discorso e un filo diverso, questo e hb, basta che ricopia ricetta paro paro e via...ok vero.

Ma portare (o cercare di farlo) alla comprensione quello si che e un vero aiuto...almeno io la vedo così.:unknw:

Parere assolutamente personale.....ripeto.:)

 

 

Hai capito al volo quello intendevo.

Io ho un grande Amico che mi sta "seguendo" , che alcuni di voi conoscono e per l appunto non mi dice quello devo far ma mi ci fa arrivare a capir cosa far.

Ovvio se mi dicesse fai cosi, poi butti quello là , poi alza questo..  io lo farei ma alla prossima sarei punto e a capo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours ago, sinimar said:

Il mio intento non era quello di fare la ricetta al posto suo ma di evitargli una grossa delusione, i consigli che gli ho dato non sono il vangelo del birraio ma gli possono consentire di brassare una birra che assomigli ad una oatmeal stout ed avere una base di partenza per correggersi e migliorarsi.:drinks:

Si si...ma io avevo premesso:

6 hours ago, conco said:

 

Oh intendiamoci, non voglio essere critico con Sinimar beninteso, ci mancherebbe, su alcuni punti sono d'accordo con ciò che scrive, non su tutti sinceramente...ma va beh.

 

La cosa era rivolta a Sandrosol.;)

Poi avevo scritto quello che ho evidenziato proprio perché nel forum spesso ci si fraintende....a volte infatti non intervengo perché poi il rischio di "fraintendersi" e sempre dietro l'angolo, per quanto io cerchi di evitarlo...evidentemente e cosa non nelle mie corde...e dunque cerco nel mio possibile di evitare.:unknw:

Ripeto, era solo un tentativo di spiegare a Sandrosol il mio concetto di "aiuto"....tutto li.;)

Anche perché....e qua non voglio offendere Sendokamata (ma nomi più semplici no?:D) nella maniera più assoluta....spiegare, ad uno che chiede quanta acqua usare per mash e per sparge, e se fiocchi vanno in mash, i parametri e i malti di una oatmeal....insomma....diciamo che ci sarebbe da partire dalle basi prima.

E solo per fare un esempio eh....chiedo già scusa a Sendokamata per averlo tirato in ballo....mo si incazzerà pure lui con me!!!:D

Che poi va beh....ci sono abituato anche eh....mia moglie me lo dice sempre...non so essere molto diplomatico spesso, non so mai tenere la boccaccia chiusa...mannaggia a me...ahahahah

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours ago, Tyrion132 said:

Potrei essere d'accordo fino al consiglio di mettere i malti neri solo prima della saccarificazione.. se vuoi fare una stout, I malti neri vanno in mash insieme al resto..

Ho trovato astringenza con i tostati solo superando il 15%, altrimenti 0..

Certo, se non piace il tostato il discorso è diverso.. in tal caso però, perché brassare una stout?? :D

 

 

3 hours ago, CeT_LoLLo said:

L astringenza non dipende solo dalla quantità di malti tostati, ma da molti fattori (grist, ph, acqua, fg...), lavora bene e l astringenza non esce fuori; secondo la mia minuscola esperienza mettere i malti  per soli venti minuti di Mash non permette di esprimere tutte le sfaccettature di cui i malti tostati sono pieni. 

I MASCHI VERI usano i malti tostati SOLO dall inizio del Mash :spiteful:

 

Io ho consigliato di inserire i malti tostati a circa 20 min prima della fine della saccarificazione perchè così facendo il tempo è sufficiente per convertire quel poco che c'è da convertire e dare colore e sapore ma si evita di estrarre tannini dalle glumelle tostate.  Poi son teorie eh, e ognuno ha la propria....

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, sinimar said:

Io ho consigliato di inserire i malti tostati a circa 20 min prima della fine della saccarificazione perchè così facendo il tempo è sufficiente per convertire quel poco che c'è da convertire e dare colore e sapore ma si evita di estrarre tannini dalle glumelle tostate.  Poi son teorie eh, e ognuno ha la propria....

Molto meglio inserirli all'inizio, se vuoi fare una stout.. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, sandrosol said:

Ovvio se mi dicesse fai cosi, poi butti quello là , poi alza questo..  io lo farei ma alla prossima sarei punto e a capo.

Io ho cercato di portarlo sulla strada corretta per una oatmeal stout, perchè se la fa con una ricetta per black ipa e poi al momento dell'assaggio si aspetta un sapore da stout....bè...resterà molto deluso, poi sta a lui chiedere perchè questo o perchè quello, non penso che nessuno gli dica fai così e basta

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minutes ago, Tyrion132 said:

Molto meglio inserirli all'inizio, se vuoi fare una stout.. ;)

In una dry stout sicuramente, in una oatmeal non ne sarei così sicuro, ma è la croce e delizia dell'homebrewing, poche regole certe e tante teorie tutte diverse :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io veramente i malti scuri li metto all'inizio anche nella mia black ipa....tanto per dire.:D

E perché mai non dovrei metterli ad inizio mash in una oatmeal scusa?:shok:

Tra l'altro mi abbassano anche il ph...cosa sempre buona e giusta....a meno di avere un acqua molto ma molto leggera.

Ma se ho un acqua leggera non faccio di certo una birra del genere...ovviamente.:unknw:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minutes ago, sinimar said:

Io ho cercato di portarlo sulla strada corretta per una oatmeal stout, perchè se la fa con una ricetta per black ipa e poi al momento dell'assaggio si aspetta un sapore da stout....bè...resterà molto deluso, poi sta a lui chiedere perchè questo o perchè quello, non penso che nessuno gli dica fai così e basta

Ma se tu ti trovi il piatto pronto mica chiedi cosa c hanno messo dentro.

Mangi !

Share this post


Link to post
Share on other sites

L’astringenza dai malti scuri la si estrae con valori di ph al di sopra di 6.... se si lavora bene abbassando il ph nei valori ottimali e non esangerando con le percentuali di utilizzo dei malti scuri il problema non c’è... o perlomeno io non ne ho mai avuti...
se la birra risulta essere astringente non è detto che sia dovuto ai malti scuri ma più probabilmente ad altri fattori che legati ai malti scuri hanno portato all’estrazione di tannini...

Poi so di tecniche dov’è i malti vengono messi alla fine dell’ammostamento e di “infusioni a freddo” dove i malti scuri vengono messi a mollo in acqua fredda il giorno prima poi filtrati ed aggiunti al mosto... ma sinceramente sono metodi che non ho mai utilizzato perchè mi sono sempre trovato bene cn il classico ammostamento totale...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×