Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
pago93

HELP - lievito liquido

Recommended Posts

Buongiorno a tutti, chiedo il vostra aiuto in quanto volevo provare a produrre un pochino di idromele, ma da buon novizio di questo mondo, ho commesso il mio primo errore, ovvero prestando poca attenzione ho comprato online il lievito liquido della Wyeast (Wyeast Sweed Mead 4184 da 125 ml, confezionato 8/8/2018 per 5 galloni). Non avendo mai usato il lievito liquido, potreste indicarmi come si può usare e come preparare un buon starter (magari indicando tutti i passaggi)? Ed un ulteriore dubbio riguarda le quantità, quanto ne dovrei usare per 5 litri di idromele (al max potrei farne 10 per adesso)? e quello non utilizzato lo posso conservare in qualche modo oppure va buttato? 

Grazie mille in anticipo a tutti quelli che mi risponderanno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Butta tutto dentro, i liquidi aperti non riesci a conservarli se non sei attrezzato come un laboratorio. I dieci litri li fai tranquillamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
58 minutes ago, pago93 said:

Quindi senza preparare lo starter? E tutta la confezione per quanti litri? 

Ti direi di preparare uno starter se dovessi fare 50 litrli, ma dovendone fare solo pochi, non serve..
Inoltre sulla busta dovrebbero esserci scritti i tassi d'inoculo, fai affidamento a quelli.. :)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok grazie, ma se butto tutto dentro in 5 lt nn rischio che poi il gusto sia alterato sapendo troppo di lievito? 

I tassi di innoculo nn li vedo scritto probabilmente nn capsisco quali sono :sorry: vi metti però le foto della confezione (se riesco) 

1536746982440116389702.jpg

153674704330535409577.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non corri rischi, vai tranquillo. 

La busta è per sei galloni a spanne intorno ai 20 e passa litri. Però bisognerebbe tenere conto di data produzione e densità del mosto, in ogni caso sei comunque ok!

Oltretutto questo dovrebbe essere un lievito enologico che normalmente ha dosaggi inferiori di quelli per birra però non mi pronuncio non ho dati certi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok quindi butto tutto in 5lt? oppure se riesco a farne 10lt posso fare metà e metà cosi magari riesco a "recuperare" in termini di gusto ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se riesci a farne 10 litri butta pure metà e metà.. :)


Non ti preoccupare del sapore di lievito.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok grazie mille, quindi senza starter anche per 10 lt... 

gia che ci sono chiedo la vostra opionione voi nella mia situazione fareste 5lt o 10lt? tenendo conto del rischio sapore o fermentazione, essendo la mia prima volta sono pieno di dubbi :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prima volta fai 5 litri, con quello che costa il miele se ti viene male hai buttato via la metà dei soldi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E daje con sto rischio sapore, te lo abbiamo detto tre volte che non c'è! Dipende anche di che miele si tratta Vale!  E comunque per 10 litri la spesa non è molta... Comunque se è la prima volta che fermenti qualcosa fanne 5 così se sbagli qualcosa non butti troppa roba.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il consiglio di Vale è validissimo..

Ma fare l'idromele è proprio facile, basta avere pazienza e, soprattutto, più invecchia e più e buono..
Essendo che la curiosità, soprattutto agli inizi, non si riesce a tenere a bada, 10 litri ti aiuterebbero a prolungarne gli assaggi..

Consiglio gigantesco:

Travasa dopo 2-4 settimane di fermentazione..
Dopodichè mettilo al buio tra i 15 e i 20 gradi circa e abbi taaaaaaaaaanta pazienza..  Ma proprio tanta!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok grazie mille a tutti! Ho letto in rete e su alcuni libri che la fermentazione può durare 2 - 4 settimane, secondo voi quale è il metodo migliore per decidere QUANDO travasare il tutto?  qualsiasi altro consiglio mi vogliate dare è sempre ben accetto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai un contenitore trasparente vedrai che quando la fermentazione parte si forma un po' di schiuma (poca nell'idromele) e dal mosto partono bollicine di co2 che vanno verso la superficie, quando questa attività si attenua fino a quasi fermarsi puoi travasare

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, pago93 said:

ok grazie mille a tutti! Ho letto in rete e su alcuni libri che la fermentazione può durare 2 - 4 settimane, secondo voi quale è il metodo migliore per decidere QUANDO travasare il tutto?  qualsiasi altro consiglio mi vogliate dare è sempre ben accetto!

Quello per una birra..

Nell'idromele vai molto più avanti..

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 13/9/2018 at 13:23, Tyrion132 said:

Quello per una birra..

Nell'idromele vai molto più avanti..

ok Grazie, e quando sarà il momento di travasare, lo devo fare facendo attenzione ai sedimenti, in un nuovo contenitore e poi successivamente dopo un TOT di tempo potrò passare all'imbottigliamento giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Travasi cercando di lasciare il grosso nel primo contenitore, poi la fermentazione andrà a finire e  a quel punto prima di imbottigliare travaserei di nuovo in un contenitore pulito

Share this post


Link to post
Share on other sites

OK grazie mille ... :) ho fatto tutto sabato scorso e devo dire che ad oggi sembra procedere tutto per il meglio... cercando in rete per documentarmi il più possibile sulle successive fasi ho visto che è consigliato da più fonti muovere/mescolare il tutto, questo per i primi 8gg, per eliminare le CO2 creata, ed altre fonti consigliano di aggiungere nutrienti al 2°, 4°, 6° giorno... voi cosa ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa della co2 è una cavolata che non sta né in cielo né in terra, riguardo ai nutrienti il discorso è ampio, normalmente si inseriscono subito per favorire la propagazione del lievito poi dipende tutto da lievito usato, mosto è tipo di nutriente... se non ne hai già io non mi sbatterei a cercarlo

Edited by delligio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok grazie, io adesso i nutrienti li ho messi all' inizio, ma per eventuali e future preparazioni (e per conoscenza personale) sarebbe più giusto solo iniziali oppure aggiungerli anche dopo? Quali sono i vari pro e contro? (Es. Nella mia ignoranza mi chiedevo che per aggiungere i nutrienti dovrei togliere il tappo e mescolare questo nn e rischioso? Oppure si può fare?) Grazie 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×