Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
RasAle

Raffreddamento fermentatori con glicole

Recommended Posts

Buongiorno, qualcuno di voi usa un chiller a glicole (o un freezer con serpentina immersa in una vasca cn acqua  glicolata) per controllo temperatura in fermetazione? Come vi trovate? Potete consigliarmene uno decente? Perché gli unici che ho trovato sono quelli marchiati grainfather (costa uno sproposito e ha prestazioni ridicole) e quello ss brewtech (costa uno sproposito ma sembra una bomba). Esperienze di prima mano o link a discussioni interessanti (ho visto qualcosa su forum americani ma niente che sia adatto alle mie esigenze).

Vorrei fermentare contemporanramente  in  3 corny keg (13 litri circa in ognuno) con profili temperatura differenti e magari simultaneamente crashare un quarto keg. Serpentina inox a immersione in ognuno. (Devo ancora realizzarla ma pensavo a una cosa semplice a "u" dal coperchio con tubi da 1/4 ollice probabilmente)

Grazie

Alessio

 

Edited by RasAle

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, alla fine hai messo a punto il sistema? Vorrei fare la stessa cosa e mi sto cercando di orientare su quale chiller comprare o se modificare un minifrigo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono riuscito a farmelo da solo seguendo i consigli di un frigorista. Ho eliminato la serpentina in alluminio di un vecchio frigo che si era forata, sostituendola con una equivalente in rame, che uso direttamente immersa in un secchio con acqua e glicole. La coibentazione l'ho fatta con polistirene da 5 cm, quello usato in edilizia per i cappotti.

Due piccole pompe immerse nel glicole, una è comandata dallo stesso termostato che fa partire il compressore per tenere in temperatura il glicole ( la serpentina scende sotto i -30, se il glicole non è in movimento si gela sul rame ), l'altra è comandata dal termostato del fermentatore, e manda il glicole in ricircolo sull'esterno del fermentatore, in un tubo di polietilene di quelli da irrigazione lungo 50 metri che ho avvolto a stretto contatto, e coibentato con neoprene. Nessuna serpentina inox immersa nel mosto, non mi piaceva ne per la pulizia e sanitizzazione aggiuntive che comporta, ne per la troppa vicinanza tra mosto e glicole.

Ho dovuto aiutarlo un poco con qualche ventola di raffreddamento aggiuntiva per condensatore e compressore, ma con un ex-frigo da casa di quelli comunissimi con scomparto freezer separato, e poco più di 15 litri di acqua glicolata, riesco a gestire tranquillamente un troncoconico da 100 litri, compresa winterizzazione finale a 4 gradi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 2/1/2019 at 18:08, balextra93 said:

Ciao, alla fine hai messo a punto il sistema? Vorrei fare la stessa cosa e mi sto cercando di orientare su quale chiller comprare o se modificare un minifrigo.

ho comprato un chiller da bar alla fine io

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 12/1/2019 at 12:01, Thor said:

Io sono riuscito a farmelo da solo seguendo i consigli di un frigorista. Ho eliminato la serpentina in alluminio di un vecchio frigo che si era forata, sostituendola con una equivalente in rame, che uso direttamente immersa in un secchio con acqua e glicole. La coibentazione l'ho fatta con polistirene da 5 cm, quello usato in edilizia per i cappotti.

Due piccole pompe immerse nel glicole, una è comandata dallo stesso termostato che fa partire il compressore per tenere in temperatura il glicole ( la serpentina scende sotto i -30, se il glicole non è in movimento si gela sul rame ), l'altra è comandata dal termostato del fermentatore, e manda il glicole in ricircolo sull'esterno del fermentatore, in un tubo di polietilene di quelli da irrigazione lungo 50 metri che ho avvolto a stretto contatto, e coibentato con neoprene. Nessuna serpentina inox immersa nel mosto, non mi piaceva ne per la pulizia e sanitizzazione aggiuntive che comporta, ne per la troppa vicinanza tra mosto e glicole.

Ho dovuto aiutarlo un poco con qualche ventola di raffreddamento aggiuntiva per condensatore e compressore, ma con un ex-frigo da casa di quelli comunissimi con scomparto freezer separato, e poco più di 15 litri di acqua glicolata, riesco a gestire tranquillamente un troncoconico da 100 litri, compresa winterizzazione finale a 4 gradi.

Ma ci posteresti qualche foto? 

Mi pare che già lo avevi fatto ma non trovo il topic

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 12/1/2019 at 12:01, Thor said:

Io sono riuscito a farmelo da solo seguendo i consigli di un frigorista. Ho eliminato la serpentina in alluminio di un vecchio frigo che si era forata, sostituendola con una equivalente in rame, che uso direttamente immersa in un secchio con acqua e glicole. La coibentazione l'ho fatta con polistirene da 5 cm, quello usato in edilizia per i cappotti.

Due piccole pompe immerse nel glicole, una è comandata dallo stesso termostato che fa partire il compressore per tenere in temperatura il glicole ( la serpentina scende sotto i -30, se il glicole non è in movimento si gela sul rame ), l'altra è comandata dal termostato del fermentatore, e manda il glicole in ricircolo sull'esterno del fermentatore, in un tubo di polietilene di quelli da irrigazione lungo 50 metri che ho avvolto a stretto contatto, e coibentato con neoprene. Nessuna serpentina inox immersa nel mosto, non mi piaceva ne per la pulizia e sanitizzazione aggiuntive che comporta, ne per la troppa vicinanza tra mosto e glicole.

Ho dovuto aiutarlo un poco con qualche ventola di raffreddamento aggiuntiva per condensatore e compressore, ma con un ex-frigo da casa di quelli comunissimi con scomparto freezer separato, e poco più di 15 litri di acqua glicolata, riesco a gestire tranquillamente un troncoconico da 100 litri, compresa winterizzazione finale a 4 gradi.

Perdonatemi se inquino il vostro topic, ma mi serve il nostro caro  @Thor..

Non riesco a mandarti messaggi privati.. Mi dice che non si può, presumo tu abbia troppi messaggi..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×