Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
IRicI

[Key Keg 3L] Costruire insieme un keg

8 posts in this topic

Ciao Ragazzi,

i Key Keg (https://www.keykegshop.eu/keykeg/keykeg-10-slimline-grip-ring.html) son dei fusti di varia dimensione che funzionano con una sacca interna che contiene la birra e una parete esterna rigida che sostiene la pressione e crea una seconda camera per il il C02.

Il sistema è innovativo e molto interessante, quindi ho pensato di provare a creare un mezzo di imbottigliamento con dimensioni casalinghe (2/3L) con questa idea, ma mi servono i vostri suggerimenti.

La mia idea è di usare le "bag in box" da vino in alluminio o in plastica ove inserire la birra, poi inserire la sacca in un contenitore rigido in modo che lo sforzo fisico della pressione del C02 sviluppato durante il priming si riversi sulle pareti della scatola e non sulla sacca. Mi spiego meglio:

1- prendere una sacca "Bag in box" da 3L tipo questa: https://www.ebay.it/itm/12472-SACCA-IN-ALLUMINIO-PER-ALIMENTI-BAG-IN-BOX-CON-RUBINETTO-LT-3/112844278014?_trkparms=aid%3D222007%26algo%3DSIM.MBE%26ao%3D2%26asc%3D20170831090034%26meid%3D8b435ab5c4b8470d9f1132be11fdca59%26pid%3D100005%26rk%3D3%26rkt%3D6%26sd%3D162608025771%26itm%3D112844278014&_trksid=p2047675.c100005.m1851

2- costruire una scatola rigida in legno con volume interno 2.000 cm3, cioè da 2 litri di volume con un buco grande cone la valvola della sacca

3- riempire la sacca con 2 litri di birra con lo zucchero necessario per un priming (1 L di sacca rimarrà vuoto)

4- inserire la sacca nella scatola e far fare la carbonazione li dentro.

5- a maturazione avvenuta, spillare la birra dalla valvola

 

Obiettivo:

1- avere un sistema di spillatura domestico con contenitori da 2/3 L

2- semplificare la fase di imbottigliamento (lavare le bottiglie e imbottigliare è una bella perdita di tempo)

3- creare un sistema economico di spillatura (ogni volta cambi solo la sacca con una spesa di 80 cent ogni 2 litri)

 

Problemi:

1- la valvola della sacca regge la pressione del C02 durante la maturazione?

2- all'apertura della valvola per la prima spillatura, la chiusura riporta perdite a causa della pressione?

 

Possibili soluzioni:

Innestare nella valvola della sacca un sistema di spillatura convenzionale.

 

Qualcuno ha mai provato a fare qualcosa di simile? Avete familiarità con queste "bag in box"?

Vi ringrazio anticipatamente per i suggerimenti!

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come pensi di fare una scatola di legno che regga la pressione perfettamente? E che sia apribile per cambiare sacca... 

La valvola non credo sia sostituibile e nemmeno che regga pressione...

Con tutto rispetto mi sembra un'idea assurda

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho capito, una scatola di legno regge la pressione di qualche bar. 

Il coperchio con un paio di cerniere e un blocco non ha problemi a reggere.

Il punto debole è la valvola...

 

Tra l'altro l''idea è talmente assurda che è già in commercio: https://www.alibaba.com/product-detail/3L-5L-Food-Grade-Liquid-Storage_60713617505.html?spm=a2700.7724857%2FA.main07.22.4f5f526aU9PZry

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vuoi fare un sistema di spillatura a co2 il legno non va bene, come fai a tenerlo in pressione? Se invece vuoi fare un sistema di spillatura a caduta ti conviene comprare i fustini da 5 litri con rubinetto... Spendi 6€, e un po' di volte li puoi usare, basta cambiare la valvola (60 centesimi o giù di lì)... Molto meno sbattimento! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che hai postato è un normalissimo bag in box

Una scatola di legno apribile con un buco da almeno un pollice per fare passare la valvola che stia in pressione è quasi surreale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto strano possa sembrare, 1 bar di pressione equivale al peso di 1kg su 1 cm2.

Volendo fare una scatola che contenga un bag in box da 3 litri in pressione, si dovrebbe fare un cubo con lato di 15 cm. Ora una faccia del cubo avrebbe una superficie di 15x15=225 cm2. La pressione di 1 bar sulla faccia del cubo equivale quindi a 225 kg che premono su di essa (senza contare che anche le altre 5 facce del cubo subiscono la stessa pressione).

Sui forum inglesi trovi che alcuni fanno fermentare la birra all'interno dei contenitori che chiamano "poly-pin" che sono simili ai bag in box ma di plastica più grossa. Loro lo fanno, e periodicamente sfiatano la CO2 che si forma, perchè il loro scopo è quello di bersi una real ale e quindi con pochissima CO2 dentro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti, un sistema di spillatura a caduta è più semplice e risolve un pò di problemi.

Grazie per l'idea del poly-pin! Non è male!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oltre ai problemi di valvola e tenuta della scatola di legno, questo sistema sarebbe concettualmente diverso dal keykeg: il gas in quei fusti non pressurizza la sacca che contiene la birra ma lo spazio tra la sacca e il fusto plastico esterno. È un'ottimo sistema e la birra rimane fresca più a lungo proprio per questo, nulla entra a contatto con la birra, la birra viene "strizzata" fuori premendo sulla sacca. 

Ti butto lì un'idea: hai presente quegli spruzzatori da giardinaggio in plastica, tipo QUESTO? Magari ne trovi qualcuno col marchio per alimenti che potrebbe essere adattato e usato allo scopo. Modificarlo in modo da poter attaccare 2 tubi JG DA 3/8, uno per il gas e l'altro per l'uscita birra..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now