Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
ricky1966

Regolatore velocità per pompa riciclo

24 posts in this topic

Vista la mia enorme ignoranza in elettronica e affini, avevo il variatore di tensione di BM per regolare la solar pump. Mi va in corto e non sò ripararlo. Ho preso questo :

KKmoon 10-50V/40A/2000W DC Regolatore di Velocità del Motore PWM HHO RC Controllore 12V 24V 36V 40V 50V Regolatore di Velocità https://www.amazon.it/dp/B01AI0Q8K2/ref=cm_sw_r_cp_apap_J4aAsDXFjlWhb

anche perchè nel mio "scatolotto" avere il potenziometro staccato mi facilitava il montaggio. Ho collegato 12v ai morsetti + e - power e col tester sono andato a vedere se muovendo il "pomello" cambiava tensione sulle viti motor + e -, ovviamente (per lui io speravo diversamente) la tensione varia di un non nulla. Che posso fare? Per regolare la portsta della pompa posso in qialche maniera utilizzarlo? A parte l'uscita a 12v che và cominque bene!

Edited by ricky1966

Share this post


Link to post
Share on other sites

È un regolatore PWM (pulse width modulation), non cambia la tensione ma eroga la corrente con impulsi più o meno lunghi a seconda della potenza impostata. La frequenza è così alta che ti ci vuole un oscilloscopio per vederlo. In alternativa collega la pompa e prova con quella. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok si può

Pump speed can be varied by Voltage supplied (7V-14V), PWM, or Gate Valve.

chiudo chiedendo, basta che colleghi i poli a motor suppongo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho un semplice alimentatore regolabile con valvola all'uscita.. il tipo della solar consiglia comunque un regolatore di tensione, ma la valvola è equivalente (dice)..tanto il flusso lo riduco solo in sparge..

Fammi sapere se funziona

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono vivooooo!!! E devo aggiungere che funziona bene, anzi molto bene! Non sapevo che cavolo era sto PWM!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho una pompa td5 della topflow, con il regolatore di tensione arrivato nella scatola con la pompa, però anche al minimo va troppo forte in alcuni momenti, quindi ho aggiunto (non ho levato il regolatore per pigrizia) una valvola a sfera in uscita e va una meraviglia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 hours ago, CeT_LoLLo said:

Io ho una pompa td5 della topflow, con il regolatore di tensione arrivato nella scatola con la pompa, però anche al minimo va troppo forte in alcuni momenti, quindi ho aggiunto (non ho levato il regolatore per pigrizia) una valvola a sfera in uscita e va una meraviglia.

A che serve il regolatore di tensione su una pompa a trasciamento magnetico?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque ricordate che una pompa centrifuga (anche a trascinamento magnetico) non ha alcun problema se la portata viene regolata con una valvola sulla tubazione di mandata e inoltre non succede nulla se la valvola viene chiusa completamente.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

OScusate ma non sono sicuro di aver capito: si rischia di rompere una pompa a trascinamento magnetico con una valvola a sfera messa in uscita?

Mettere un rubinetto in uscita pensavo fosse una pratica comune per HB, ho letto un sacco di articoli sull argomento e tutti concludevano nello stesso modo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mettere la valvola in mandata alla pompa centrifuga è la soluzione più semplice per regolare la portata. Che poi la pompa sia trascinamento magnetico, la cosa non cambia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La strozzatura in uscita non va bene come soluzione definitiva, la pompa cavita e alla lunga si rovina. Soluzioni definitive sono il bypass regolabile o la variazione della velocità. Sulle pompe professionali si può anche cambiare la girante ma sulle nostre pompettine non c'è questa possibilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace ma non è vero.

La valvola in mandata dalla pompa non crea alcun problema.

La pompa cavita se si mette la valvola in alimentazione alla pompa.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Confermo ciò che dice dfat (anche se dovrei tirare fuori gli appunti di macchine..se ci sono dubbi vado a controllare)

Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse mi confondo e il problema era un'altro e non cavitazione (surriscaldamento?) ma in tutti i corsi di macchine (come questo) si insegna che lo strozzamento in mandata è una soluzione di fortuna per uso sporadico e non permanente, diversamente non mi spiegherei fra l'altro perchè negli impianti moderni si usa ormai solo la regolazione con variatore di frequenza e non una più economica valvola, eventualmente con regolazione elettronica, sulla mandata.

 

P.S. Dovrebbe essere proprio surriscaldamento. L'energia cinetica del flusso rallentato dalla strozzatura può solo essere convertita in energia termica.

Edited by Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dico la mia. 

Valutazione costi/rischi/benefici :

la valvola costa come un variatore di velocità...

Allora variatore ;)

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per una volta la mia pigrizia mi premia, uso in combinata variatore di tensione e valvola a sfera in uscita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembri De Crescienzo in "Quelli della notte", meaglio una moglie racchia ma ricca o una bella ma povera? Meglio una bella e ricca ;) !

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 16/9/2017 at 17:31, ricky1966 said:

Dico la mia. 

Valutazione costi/rischi/benefici :

la valvola costa come un variatore di velocità...

Allora variatore ;)

Direi di più....un inverter costa meno di una valvola di regolazione pneumatica con posizionatore (devi far sapere al PLC in che posizione è la valvola) e tutta l'elettronica necessaria. Per di più se si vuole regolare la portata di un liquido con una valvola non vai ad utilizzare nè valvole a sfera nè a farfalla ma valvole particoalre ben più costose.

Sicuramente come dice Vale se chiudo la valvola o la strozzo, l'energia che non viene utiizzata per pompare il liquido viene trasformata in calore e trasferita al liquido (oltre che al corpo pompa) ma non crea alcun problema meccanico alla pompa. La cavitazione invece può creare problemi meccanici alla pompa piuttosto seri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me dipende da quanto scaldi e quindi da quanto forte è la riduzione. Se si scalda il corpo pompa can la dilatazione termica potresti avere un'usura eccessiva con magari perdita prematura di tenuta (per pompe tradizionali non magnetiche) o addirittura qualche grippaggio, ed è per questo che si sconsiglia vivamente di usarlo come metodo definitivo. Oggi grazie al made in China la regolazione elettronica è diventata sicuramente la più conveniente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se si parla di valvola strozzata, l'incremento di temperatura è trascurabile.

Se la valvola è chiusa hai bisogno di un bel po' di tempo prima di arrivare a temperature pericolose per la pompa. Certo ci arrivi prima o poi, ma forse prima ti rendi conto che è ora di spegnere la pompa.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now