Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
spirit of lust

Sanitizzazione scambiatore di calore

7 posts in this topic

Chiedo il vostro aiuto per una consulenza, mi servirebbe il parere di qualcuno di voi hombrewers che abbia delle conoscenze di chimica analitica. Per errore ho sanitizzato lo scambiatore di calore con peracetico, facendo un circolo di acqua in continuum utilizzando una pompa e un secchio pieno di acqua (e peracetico appunto, ahimè). Si è trattato di un tragico errore dovuto ad una serata tarda e anche un po' "stanca". Il peracetico è un ossidante e dunque, come immaginabile, l'acqua nel secchio si è tinta di azzurro, per via dell'ossidazione del rame di cui è fatto lo scambiatore di calore, con relativa produzione di solfato di rame (l'azzurro). A seguire ho sciacquato lo scambiatore usando acqua fredda/calda, poi l'ho utilizzato facendo passare una kolsch appena terminata (calda). Ma mi è rimasto un dubbio: avendo ossidato (e conseguentemente "corroso") il rame interno dello scambiatore, è sufficiente lo sciacquo con acqua oppure l'ossidazione permane nel tempo, comportando contaminazione indipendentemente dal fatto di avere sciacquato con acqua ? Lo scambiatore di calore è da buttare o è utilizzabile per le prossime cotte ? GRAZIE!!!! Ciao a tutti.

SoL   

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho utilizzato enzybras che viene venduto per scambiatori e anche a me è diventata blu l'acqua??? Come mai?

Inviato dal mio PLK-L01 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai rimosso ossido e passivazione del rame, in pratica ti sei portato via un sottile strato di rame. Se è stato sufficiente a far saltare in qualche punto la saldobrasatura (non credo) lo puoi verificare mettendolo in pressione. Se tiene hai solo accorciato la vita del tuo scambiatore, se perde puoi buttarlo. Visto che hai risciaquato dopo il peracetico, non hai nulla di pericoloso per la salute nel tuo mosto, sarà solo un po' più carico di rame. Tanti usano mettere la serpentina in rame a bagno in soluzioni acide (sbagliando!) prima di ogni cotta per farla tornare lucida. Non mi risulta abbiano avuto problemi di sorta. Il rame del tuo scambiatore a breve sarà di nuovo passivato e sarai al punto di partenza...magari non usare più il peracetico! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il paracetico mai usato.
Ho fatto enzybras e poi risciacquo con acqua..ed era la prassi per pulire lo scambiatore di calore. Ma se ogni volta mi accorcia la vita dello scambiatore devo inventarmi qualcosa!
Idee?

Inviato dal mio PLK-L01 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 11/6/2017 at 18:46, sven said:

Io ho utilizzato enzybras che viene venduto per scambiatori e anche a me è diventata blu l'acqua??? Come mai?

Inviato dal mio PLK-L01 utilizzando Tapatalk
 

Che sia perchè gli scambiatori di cui si parla sono considerati essere totalmente in acciaio? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 12/6/2017 at 15:47, tbone73 said:

non hai nulla di pericoloso per la salute nel tuo mosto, sarà solo un po' più carico di rame.

:D 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il paracetico mai usato.
Ho fatto enzybras e poi risciacquo con acqua..ed era la prassi per pulire lo scambiatore di calore. Ma se ogni volta mi accorcia la vita dello scambiatore devo inventarmi qualcosa!
Idee?

Inviato dal mio PLK-L01 utilizzando Tapatalk




Solitamente l’enzybras è considerato innocuo per i materiali tanto che viene preferito anche nei birrifici al posto della classica soda... molto forte ma anche tanto aggressiva... ma li appunto si parla di parti quasi completamente in inox e di guarnizioni resistenti ad acido e basi...

Per essere più sicuri se fossi in te io contattare direttamente la casa produttrice che di sicuro sa darti informazioni più dettagliate sull argomento... sia telefonicamente o anche tramite mail...

Ah! E giusto per puntualizzare una cs... l’enzybras è un DETERGENTE molto potente consigliato per scambiatori e non un SANIFICATE...
Il primo toglie lo sporco e le incrostazioni... il secondo toglie una gran maggioranza di agenti che potrebbero infettare la birra..

Quindi finito con la detersione dovresti comunque sanificare con un prodotto e nei birrifici usano appunto il peracetico che con la sua acidità ha anche azione disattivante degli enzimi presenti nell’enzybras...


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now