Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Followers 0
mauro.manca79

RYE IPA

25 posts in this topic

Buongiorno cari amici e colleghi,

sono di nuovo qua a scrivervi anche se la mia American IPA è in attesa di essere imbottigliata (cosa che farò penso questa sera), per fare la lista della spesa della mia prossima creatura che, come da titolo, sarà una bella RYE IPA. Ho avuto modo di assaggiare in quel di Albione alcuni esempi di questa birra, affezionandomi soprattutto alla Ruthless della Sierra Nevada (solo il nome e l'etichetta vi rubano il cuore, ve lo assicuro). Di seguito la ricetta:

 

Brew Method: Partial Mash
Style Name: Specialty IPA: Rye IPA
Boil Time: 60 min
Batch Size: 25 liters (fermentor volume)
Boil Size: 10 liters
Boil Gravity: 1.091
Efficiency: 62% (brew house)


STATS:
Original Gravity: 1.071
Final Gravity: 1.016
ABV (standard): 7.23%
IBU (tinseth): 74.36; BU/GU ratio 1.04
SRM (morey): 11.76

FERMENTABLES:
3000 g - Liquid Malt Extract - Light - (late addition)  (43.7%)
1000 g - Dry Malt Extract - Extra Light (14.6%)
1500 g - United Kingdom - Pale 2-Row (21.9%)
1000 g - American - Rye (14.6%)
300 g - United Kingdom - Crystal 45L (4.4%)
60 g - United Kingdom - Chocolate (0.9%)

HOPS:
35 g - Chinook, Type: Pellet, AA: 13, Use: Boil for 60 min, IBU: 32.08
40 g - Magnum, Type: Pellet, AA: 15, Use: Boil for 15 min, IBU: 20.99
85 g - Chinook, Type: Pellet, AA: 13, Use: Boil for 5 min, IBU: 15.53
30 g - Magnum, Type: Leaf/Whole, AA: 15, Use: Boil for 5 min, IBU: 5.75
55 g - Chinook, Type: Pellet, AA: 13, Use: Dry Hop for 3 days
30 g - Citra, Type: Pellet, AA: 11, Use: Dry Hop for 3 days
30 g - Magnum, Type: Pellet, AA: 15, Use: Dry Hop for 3 days

MASH GUIDELINES:
1) Infusion, Temp: 52 C, Time: 20 min, Amount: 9 L, Protein Rest
2) Infusion, Temp: 63 C, Time: 30 min, Amount: 9 L, Mash
3) Infusion, Temp: 68 C, Time: 45 min, Amount: 9 L, Mash
4) Infusion, Temp: 78 C, Time: 10 min, Amount: 9 L, Mash
5) Sparge, Temp: 78 C, Amount: 6 L

YEAST:
2 x Mangrove Jack - US West Coast Yeast M44
Starter: No
Form: Dry
Attenuation (avg): 78%
Flocculation: High
Optimum Temp: 15 - 23.33 C
Fermentation Temp: 20 C

 

Come potete vedere ho anche provato a fare un multi step per il mashing: so bene che magari influenzerà poco la resa totale della ricetta, ma d'altronde vorrei iniziare anche a prepararmi al mio futuro passaggio al tanto sospirato All Grain. Diciamo che dopo tante letture voglio provare anche la pratica.

 

Come sempre tutti i vostri suggerimenti, cazziatoni et universa pecora sono bene accetti.

 

Slàinthe

 

P.S.: Oggi ad Edinburgo dove vivo ci sono 27 gradi. Sono cosí tanto abituati che stanno distribuendo bottigliette d'acqua in piazza :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, non so fino a che punto tutti quegli step abbiano senso, soprattutto parlando di e+g... Sicuramente molti non saranno d'accordo con me ma personalmente ritengo il multi step sopravvalutato in all-grain, figuriamoci in E+g..

Non penso otterrai molto dal magnum in sapore e aroma, specie se deve vedersela con citra e chinook. Io lo userei solo per la gittata a 60, per il resto lo sostituirei, pestando anche parecchio, con luppoli tipo columbus, bravo, apollo, che con la loro componente marijuana-like stanno molto bene insieme alla segale..ma questa è più questione di gusti personali..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille @tbone73 !!

Per ora non voglio entrare in merito all'utilità o meno del multistep per vari motivi: non voglio innanzitutto generare una guerra civile :crazy:, e in secondo luogo una preparazione talmente bassa in AG che direi una marea di cacchiate. Come ho detto nel primo post, mi serve per "studiare" come organizzare fornelli, termometri e tempi in previsione per l'AG. Ero quasi certo fosse inutile.

Per quanto riguarda il luppolo, in origine ho pensato al Bravo, ma purtroppo il mio fornitore non lo importa. Quindi la scelta è stata quella di verificare su internet i sostituti del Bravo e le scelte cadevano sul Chinook. Per cui, vi sarei molto grato se mi consigliaste qualcosa che possa sostituire degnamente il Bravo.

Per il resto il GRIST tutto ok?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piccolo aggiornamento: penso di aver trovato il Bravo online ad un prezzo ragionevole, per cui a breve aggiornerò la ricetta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il sostituto più facilmente reperibile del bravo è il columbus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, nuovo aggiornamento, più o meno definitivo:

Brew Method: Partial Mash
Style Name: Specialty IPA: Rye IPA
Boil Time: 60 min
Batch Size: 25 liters (fermentor volume)
Boil Size: 10 liters
Boil Gravity: 1.093
Efficiency: 65% (brew house)


STATS:
Original Gravity: 1.072
Final Gravity: 1.016
ABV (standard): 7.34%
IBU (tinseth): 69.8 BU/GU: 0.96
SRM (morey): 11.76

FERMENTABLES:
3000 g - Liquid Malt Extract - Light - (late addition)  (43.7%)
1000 g - Dry Malt Extract - Extra Light (14.6%)
1500 g - United Kingdom - Pale 2-Row (21.9%)
1000 g - American - Rye (14.6%)
300 g - United Kingdom - Crystal 45L (4.4%)
60 g - United Kingdom - Chocolate (0.9%)

HOPS:
25 g - Bravo, Type: Pellet, AA: 15.5, Use: Boil for 90 min, IBU: 28.53
40 g - Magnum, Type: Pellet, AA: 15, Use: Boil for 15 min, IBU: 20.49
85 g - Chinook, Type: Pellet, AA: 13, Use: Boil for 5 min, IBU: 15.16
30 g - Magnum, Type: Leaf/Whole, AA: 15, Use: Boil for 5 min, IBU: 5.61
55 g - Chinook, Type: Pellet, AA: 13, Use: Dry Hop for 7 days
30 g - Citra, Type: Pellet, AA: 11, Use: Dry Hop for 7 days
30 g - Magnum, Type: Pellet, AA: 15, Use: Dry Hop for 7 days

MASH GUIDELINES:
1) Infusion, Temp: 52 C, Time: 20 min, Amount: 9 L, Protein Rest
2) Infusion, Temp: 63 C, Time: 30 min, Amount: 9 L, Mash
3) Infusion, Temp: 68 C, Time: 45 min, Amount: 9 L, Mash
4) Infusion, Temp: 78 C, Time: 10 min, Amount: 9 L, Mash Out
5) Sparge, Temp: 78 C, Amount: 6 L

YEAST:
2 x Mangrove Jack - US West Coast Yeast M44
Starter: No
Form: Dry
Attenuation (avg): 78%
Flocculation: High
Optimum Temp: 15 - 23.33 C
Fermentation Temp: 20 C

 

Come appunto accennavo farò un multistep soltanto a livello didattico, quasi ininfluente nel contesto, ma utile per impratichirmi per il grande salto. Ho abbassato giusto un pochino le IBU, per evitare che magari per un errore di calcolo l'amaro sia eccessivo (anche se personalmente penso il contrario). Poi ragazzuoli... fatevi sentire e fatemi sapere se Grist Luppolatura possono andare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cioè, tutto sto casino per il bravo e poi lo usi in amaro?! :D

E aggiungo: ma sto magnum in aroma: sei sicuro?

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok..... Partiamo alla lontana: il grist va bene??

In secondo luogo: pensavo che il BRAVO, viste le alte AA fosse più indicato come Amaro. Ripensando velocemente alla ricetta (poi la ributto giù) cercherei di mettere il Bravo come Bitterness e in Flavor, mentre opterei per chinook e citra per Aroma. Potrebbe andare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una cosa del genere insomma:

 

Brew Method: Partial Mash
Style Name: Specialty IPA: Rye IPA
Boil Time: 60 min
Batch Size: 25 liters (fermentor volume)
Boil Size: 10 liters
Boil Gravity: 1.093
Efficiency: 65% (brew house)


STATS:
Original Gravity: 1.072
Final Gravity: 1.016
ABV (standard): 7.34%
IBU (tinseth): 68.81
SRM (morey): 11.76

FERMENTABLES:
3000 g - Liquid Malt Extract - Light - (late addition)  (43.7%)
1000 g - Dry Malt Extract - Extra Light (14.6%)
1500 g - United Kingdom - Pale 2-Row (21.9%)
1000 g - American - Rye (14.6%)
300 g - United Kingdom - Crystal 45L (4.4%)
60 g - United Kingdom - Chocolate (0.9%)

HOPS:
25 g - Bravo, Type: Pellet, AA: 15.5, Use: Boil for 60 min, IBU: 26.67
40 g - Bravo, Type: Pellet, AA: 15.5, Use: Boil for 15 min, IBU: 21.18
85 g - Chinook, Type: Pellet, AA: 13, Use: Boil for 5 min, IBU: 15.16
30 g - Bravo, Type: Leaf/Whole, AA: 15.5, Use: Boil for 5 min, IBU: 5.8
15 g - Chinook, Type: Pellet, AA: 13, Use: Dry Hop for 3 days
100 g - Citra, Type: Pellet, AA: 11, Use: Dry Hop for 3 days
5 g - Bravo, Type: Pellet, AA: 15.5, Use: Dry Hop for 3 days

MASH GUIDELINES:
1) Infusion, Temp: 52 C, Time: 20 min, Amount: 9 L, Protein Rest
2) Infusion, Temp: 63 C, Time: 30 min, Amount: 9 L, Mash
3) Infusion, Temp: 68 C, Time: 45 min, Amount: 9 L, Mash
4) Infusion, Temp: 78 C, Time: 10 min, Amount: 9 L, Mash
5) Sparge, Temp: 78 C, Amount: 6 L

YEAST:
Mangrove Jack - US West Coast Yeast M44
Starter: No
Form: Dry
Attenuation (avg): 78%
Flocculation: High
Optimum Temp: 15 - 23.33 C
Fermentation Temp: 20 C
 

Edited by mauro.manca79

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io farei la gittata da amaro (60') col magnum, chinook 50gr a 10', 50gr ciascuno di citra, chinook e bravo a in hop stand (flame out) di durata almeno 20'. In dry 50gr di bravo e 50 di citra più i calzini sporchi e non lavati che hai usato il giorno della cotta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie @tbone73 !

Per motivi "didattici", mi spiegheresti come mai queste differenze? Quali sono le specifiche di questi luppoli per cui cambi proprio l'ordine di questi luppoli? In Aroma io pensavo ad un 4 gr/L di luppoli ed in DH annche 5gr/L. Per quanto riguarda i calzini, ti assicuro che sono gli stessi fin dalla prima cotta, hanno ormai assunto le proprietà organolettiche di un formaggio Francese arborinato!! :lol:

@Vinc: un parere sul grist please? E la luppolatora? Vorrei più che altro capire come mai avete bocciato la prima ( e forse anche l'ultima luppolatura), in modo che possa conoscere meglio i luppoli, almeno quelli americani. Alla fine ho solo utilizzato il Columbus per una Monoluppolo APA e il Centennial e il Citra per ila AIPA. Volevo quindi provare nuovi luppoli e capire come utilizzarli, e leggendo qua e la pensavo che quelli scelti fossero ok. Ma ho capito un ca...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il grist mi pare buono. Certo, voglio ben sperare che non abbia comprato 1 kg di chocolate per usarne solo 60 grammi... :)

Circa la luppolatura. Non ho capito perché ti sei messo alla ricerca del Bravo dal momento che lo usi solo in amaro e, come si sa, in amaro più o meno un luppolo vale l'altro (ho detto "più o meno" perché pare ci siano diverse sfumature a seconda del contenuto di cohumulone, attenuate in questo caso dall'abbondante luppolatura in aroma che copre). Avrei capito l'utilizzo di un luppolo specifico in aroma... Inoltre, il magnum non dico che non si possa usare in aroma perché non ho esperienza in merito, ma a volte capita che i luppoli di bittering possano essere piuttosto pestilenziali se usati negli ultimi minuti di bollitura. Ripeto, non so se il magnum si comporti così ma è quello che mi è successo ad esempio con l'admiral.

Per le informazioni sui luppoli trovi fiumi di letteratura in rete. ;)

Edited by Vinc

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minutes ago, Tyrion132 said:

Io usai del target in aroma...

Bbono?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fortuna che ce n'era molto poco..
Ma si parla tipo della 4-5 cotta della mia vita.. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece l'esperienza con l'admiral è recente.Mi sono fidato di informazioni trovate in rete. ...Maledetti forum! :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minutes ago, Vinc said:

Maledetti forum! :P

Non servono a nulla! XD

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 hours ago, mauro.manca79 said:

Per motivi "didattici", mi spiegheresti come mai queste differenze? Quali sono le specifiche di questi luppoli per cui cambi proprio l'ordine di questi luppoli? In Aroma io pensavo ad un 4 gr/L di luppoli ed in DH annche 5gr/L. Per quanto riguarda i calzini, ti assicuro che sono gli stessi fin dalla prima cotta, hanno ormai assunto le proprietà organolettiche di un formaggio Francese arborinato!! :lol:

Sono partito dai luppoli che hai nominato tu e li ho messi come li userei io per fare una IPA

Sul luppolo da amaro tendo a preferire il magnum perché trovo abbia un amaro "pulito" e morbido. Non lo userei, a meno di essere in vena di esperimenti, in altri contesti che non siano l'amaro perché non possiede un profilo aromatico particolarmente interessante. 

Il chinook mi piace in pentola in tutto ciò che è late addition, porta con se un resinoso che adoro e che tende ad amalgamare gli altri luppoli che ci usi insieme. Non mi piace in amaro, lo trovo tagliente. Non mi fa impazzire in dry.

Il citra è una bomba difficile da domare, copre tutto e ha la tendenza a farsi percepire come avesse due sole dimensioni..insieme a speziato e "umido" di luppoli tipo columbus, bravo e soprattutto apollo si ammorbidisce e acquisisce profondità. Se invece vuoi fare una bomba di frutti esotici il combo citra-mosaic-galaxy è a mio giudizio imbattibile..

Per le proporzioni: tendo a privilegiare i late addition al dry perché si aggiunge sapore, oltre che profumo, soprattutto facendo hop stand. Inoltre il profumo dato in pentola non è evanescente come quello del dry. Normalmente preferisco stare sul 60% late additions e 40% dry hop, approssimativamente..

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, tbone73 said:

Se invece vuoi fare una bomba di frutti esotici il combo citra-mosaic-galaxy è a mio giudizio imbattibile.

Ecco: un trittico che non userei mai e poi mai! :D Ma non è una critica, eh! Solo questione di gusti. Io sono sempre della scuola tropicale+resinoso+citrico e le esplosioni di solo tropicale le trovo un po' stucchevoli*, anche se, ad onor del vero, il mosaic ha anche molto erbaceo, resina, pino, citrico... un luppolo tuttofare insomma, e il citra una nota particolare impossibile da descrivere a parole che mitiga l'effetto frullato.

 

* Sebbene qualche giorno fa abbia trovato stupefacente la mia prima vera "juicy", questa: https://www.ratebeer.com/beer/lervig-supersonic/506477/

Un birrone della mdnn! :shok: Ne avrei potute bere 3 di fila in pochi secondi rischiando il coma etilico, tanto l'alcol non si sente minimamente! Ma è in pratica una non-birra. Ha più cose in comune con una piña colada. :)

Edited by Vinc
1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 hours ago, tbone73 said:

Sono partito dai luppoli che hai nominato tu e li ho messi come li userei io per fare una IPA

Sul luppolo da amaro tendo a preferire il magnum perché trovo abbia un amaro "pulito" e morbido. Non lo userei, a meno di essere in vena di esperimenti, in altri contesti che non siano l'amaro perché non possiede un profilo aromatico particolarmente interessante. 

Il chinook mi piace in pentola in tutto ciò che è late addition, porta con se un resinoso che adoro e che tende ad amalgamare gli altri luppoli che ci usi insieme. Non mi piace in amaro, lo trovo tagliente. Non mi fa impazzire in dry.

Il citra è una bomba difficile da domare, copre tutto e ha la tendenza a farsi percepire come avesse due sole dimensioni..insieme a speziato e "umido" di luppoli tipo columbus, bravo e soprattutto apollo si ammorbidisce e acquisisce profondità. Se invece vuoi fare una bomba di frutti esotici il combo citra-mosaic-galaxy è a mio giudizio imbattibile..

Per le proporzioni: tendo a privilegiare i late addition al dry perché si aggiunge sapore, oltre che profumo, soprattutto facendo hop stand. Inoltre il profumo dato in pentola non è evanescente come quello del dry. Normalmente preferisco stare sul 60% late additions e 40% dry hop, approssimativamente..

 

Quando parlavo di motivi didattici intendevo proprio questo!!! Grazie davvero.

 

Allora, subito dopo questo post penso che posterò la ricetta con le tue indicazioni perchè mi hai mooooolto convinto. 

Quindi di tutto quello che hai detto, in soldoni come parere personale penso che la letteratura, fisica oppure online, sia utile solo come guide sommarie. Vedo infatti che la pratica e l'esperienza   (con tutti i tuoi esperimenti e accostamenti) sia l'unica Bibbia da seguire. Per cui quando vedo le caratteristiche dei luppoli online, è sempre meglio chiedere un vostro parere basato sull'esperienza. A tutti gli effetti io ho fisicamente preso alcuni luppoli che sulla carta a me piacevano e ho provato a combinarli con le indicazioni che andavano in rete (ad esempio il famigerato Bravo in amaro ecc.). Frasi del tipo

".... Il citra è una bomba difficile da domare, copre tutto e ha la tendenza a farsi percepire come avesse due sole dimensioni..insieme a speziato e "umido" di luppoli tipo columbus, bravo e soprattutto apollo si ammorbidisce e acquisisce profondità"... 

In rete non l'avrei trovata.

9 hours ago, Vinc said:

Ecco: un trittico che non userei mai e poi mai! :D Ma non è una critica, eh! Solo questione di gusti. Io sono sempre della scuola tropicale+resinoso+citrico e le esplosioni di solo tropicale le trovo un po' stucchevoli*, anche se, ad onor del vero, il mosaic ha anche molto erbaceo, resina, pino, citrico... un luppolo tuttofare insomma, e il citra una nota particolare impossibile da descrivere a parole che mitiga l'effetto frullato

 

Su qesto poi sono d'accordo con Vinc. Mi piace più il resinoso Marijuana style con un tocco di citrico, piuttosto che il tropicale. Ma al momento non ho ancora avuto la fortuna (o la sfortuna) di assaggiare una juicy quindi non sono un giudice obiettivo.

 

Per il resto... Ragazzi... Siete un pozzo di scienza casalingo brassicola

Share this post


Link to post
Share on other sites

Brew Method: Partial Mash
Style Name: Specialty IPA: Rye IPA
Boil Time: 60 min
Batch Size: 25 liters (fermentor volume)
Boil Size: 10 liters
Boil Gravity: 1.093
Efficiency: 65% (brew house)


STATS:
Original Gravity: 1.072
Final Gravity: 1.016
ABV (standard): 7.34%
IBU (tinseth): 73.01 BU/GU rate: 1.01
SRM (morey): 11.76

FERMENTABLES:
3000 g - Liquid Malt Extract - Light - (late addition)  (43.7%)
1000 g - Dry Malt Extract - Extra Light (14.6%)
1500 g - United Kingdom - Pale 2-Row (21.9%)
1000 g - American - Rye (14.6%)
300 g - United Kingdom - Crystal 45L (4.4%)
60 g - United Kingdom - Chocolate (0.9%)

HOPS:
55 g - Magnum, Type: Pellet, AA: 15, Use: Boil for 60 min, IBU: 56.78
50 g - Chinook, Type: Pellet, AA: 13, Use: Boil for 10 min, IBU: 16.22
50 g - Bravo, Type: Pellet, AA: 15.5, Use: Boil for 0 min
50 g - Chinook, Type: Pellet, AA: 13, Use: Boil for 0 min
50 g - Citra, Type: Pellet, AA: 11, Use: Boil for 0 min
50 g - Bravo, Type: Leaf/Whole, AA: 15.5, Use: Dry Hop for 3 days
50 g - Citra, Type: Pellet, AA: 11, Use: Dry Hop for 3 days

MASH GUIDELINES:
1) Infusion, Temp: 52 C, Time: 20 min, Amount: 9 L, Protein Rest
2) Infusion, Temp: 63 C, Time: 30 min, Amount: 9 L, Mash
3) Infusion, Temp: 68 C, Time: 45 min, Amount: 9 L, Mash
4) Infusion, Temp: 78 C, Time: 10 min, Amount: 9 L, Mash
5) Sparge, Temp: 78 C, Amount: 6 L

YEAST:
Mangrove Jack - US West Coast Yeast M44
Starter: No
Form: Dry
Attenuation (avg): 78%
Flocculation: High
Optimum Temp: 15 - 23.33 C
Fermentation Temp: 20 C

Share this post


Link to post
Share on other sites

Facci sapere come è venuta :good: 

Per fare esperienza con i luppoli fai una serie di piccole cotte single-hop..oppure fai qualche decina di bottiglie di birra neutra e dryhoppale (che neologismo spaventoso!) con qualche grammo di luppolo di diverse varietà. Quest'ultimo test é meno indicativo perché non conoscerai il contributo fornito in pentola, ma è più rapido e facile da realizzare..

Edited by tbone73

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sui luppoli sono una frana.. Anche seguendo i consigli altrui..
Il mio consiglio è di provare come detto da tbone.. E' l'unica via..

Poi tanto fa anche lo stato di forma dei luppoli.. Quindi magari a Vinc(per fare un esempio) è venuta una ipa fenomenale non per l'abbinamento, ma perchè uno(o più) dei luppoli era in forma.. A te, seguendo la stessa cosa, verrà una merda..
E poi ci sono tutte quelle piccole cose, che magari qualcuno fa senza nemmeno accorgersene e che quindi non può consigliare.. E quindi a lui viene una luppolatura eccellente, a me solo passabile..

insomma, come in tutto l'homebrewing, sperimenta e trova la TUA via.. Il forum serve "solo" per imboccare la retta via il prima possibile e per confrontarsi.. :)

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 5/31/2017 at 12:36, Vinc said:

Il grist mi pare buono. Certo, voglio ben sperare che non abbia comprato 1 kg di chocolate per usarne solo 60 grammi... :)

 

Ho preso il sacco da 25 kg. :yahoo:

I'm joking... Ho un po' di chocolate avanzato da una birra in cui non ne ho usato neanche un grammo (:shok:) e lo sto usando pian piano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno birrificatori vicini e lontani.

 

Cerco di aggiornarvi un pochino sulla cotta in oggetto. 

Devo dire che ho trovato non poche difficoltà a gestire il minimash. Innanzitutto mi sono reso conto che con 3 kg di malti (ero supergiù a 2,9 kg) sono già in difficoltà con la mia attrezzatura: difficoltà di gestire la brodaglia, ma soprattutto difficoltà di fare uno sparge decente: ho dovuto tirare fuori il sacco, "dividere" i grani in due parti e successivamente fare lo sparge. Non ho fatto neanche tutto lo sparge (con conseguente diminuzione di potenziale) perchè mi ritrovavo quasi al limite superiore della mia pentola (da 15 litri). Quindi la prima considerazione è che purtroppo devo mantenermi ad un massimo (per ora) di 2 chili di grani.

Altra difficoltà la segale. Avevo letto (Mosher tra gli altri) che mi avrebbe dato problemi nel fare uno sparge se non avessi fatto una glucan rest sui 35/42 gradi. Non l'ho fatta ed effettivamente le trebbie parevano impermeabili: cercavo di fare lo sparge ma  ciò che riuscivo a tirare fuori era veramente poca roba. Morale della favola: tra difficoltà di sparge e sparge evitato per almeno 2 litri ho ottenuto un potenziale con 3 kg di grani e 10 litri di acqua di 1,034. Naturalmente questo ha influito sull'esito finale della ricetta: per continuare a tenere una OG di 1,070 ho dovuto rinunciare a 5 (5!!!!!) litri di birra in fermentatore.

Non è finito qua: ondata di caldo anomalo in Scozia. La temepratura che in casa è sia in estate che in inverno sui 20/22 gradi, questo settimana ha raggiunto punte di 26 gradi. Vuol dire che il lievito BRY 97 ha lavorato a 26 gradi (range consigliato 15/22). Ho provato ad abbattere la temperatura, ma la fermentazione tumultuosa è stata davvero alta. Ora il mosto è a 22 gradi. Se qualcuno conoscesse questo lievito, mi faccia sapere per favore se rischio off flavours pesanti, oppure con il tempo la birra avrà un certo equilibrio.

 

Questo è tutto ragazzi (almeno per questa cotta). Come sempre, qualche suggerimento o considerazione sarà ben gradito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0