Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
the dragonlord

Idee per fermentatore raffreddato?

41 posts in this topic

Salve, sto pensando in un futuro (spero non molto lontano) di abbandonare i miei fermentatori di plastica da 60 litri messi in camera di fermentazione per passare a dei fermentatori 100 litri in inox (da vedere se tronconici o no ma questa sarà un'altra questione). Il punto è il raffreddamento/riscaldamento, anzi solo raffreddamento...guardando qui sul forum ed anche in rete si vede di tutto e di più e volevo tirare un po' le somme...l'idea di un circuito di raffreddamento a glicole è, secondo me, l'idea migliore...per raffreddare il glicole per il momento un mini freezer andrà bene (io in linea di massima ho sempre due fermentazioni contemporanee)...il problema è come "trasferire" il glicole al fermentatore....l'idea di prendere un fermentatore "camiciato" è per me fuori budget all'ennesima potenza...un'altra soluzione potrebbe essere una serpentina attaccata al coperchio del fermentatore ed immersa nel mosto dove il glicole circola ma mi piace poco per un discorso di sanificazione e, secondo me, per problemi che potrebbe creare al normale moto convettivo del mosto nel fermentatore che alla fine è quello che più o meno aiuta anche a distribuire la temperatura....altra soluzione potrebbe essere quella di aviluppare il fermentatore in una mega serpentina di rame che però richiede dei macchinari apposta per piegare il tubo senza strozzarlo che io ovviamente non ho....che dire, cerco suggerimenti e/o ispirazioni da cui copiare da chi ha già fatto il passo....

Grazie

Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente avevi già visto la discussione sopra. alternativa al rame che citavi come serpentina esterna puoi usare tubetto corrugato in inox tipo quello che usano nei puffer scambiatori per ACS. il problema è come attaccarlo esternamente al fermentatore e magari poi isolarlo con una camicetta di espanso o altro

Inviato dal mio XT1068 utilizzando Tapatalk

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me piacerebbe provare ad arrotolare un tubo in rame intorno al fermentatore, e poi isolato con un cappotto, avrebbe un efficienza bassa e una forte inerzia termica ma potrebbe funzionare, evita di bucare il fermentatore, la sonda di temperatura si potrebbe mettere con un tee sul rubinetto di scarico, o nel caso del troncoconico al posto del rubinetto di ispezione e anche qua nessun foro

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minutes ago, Niubbo birraiolo said:

A me piacerebbe provare ad arrotolare un tubo in rame intorno al fermentatore, e poi isolato con un cappotto, avrebbe un efficienza bassa e una forte inerzia termica ma potrebbe funzionare, evita di bucare il fermentatore, la sonda di temperatura si potrebbe mettere con un tee sul rubinetto di scarico, o nel caso del troncoconico al posto del rubinetto di ispezione e anche qua nessun foro

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
 

mmmhhh....no, la sonda di temperatura deve stare più o meno a mezza altezza altrimenti non serve a nulla...in ogni caso il problema di forare il fermentatore è meno che l'ultimo :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

penso che la soluzione piu semplice ed economica sia trovare un congelatore a colonna usato in cui mettere il fermentatore con termostato di controllo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

I freezer a colonna hanno tutti le serpentine che framezzano gli scomparti. Quelli che non ce l'hanno costano più di un impianto di raffreddamento....già controllato....

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, the dragonlord said:

I freezer a colonna hanno tutti le serpentine che framezzano gli scomparti. Quelli che non ce l'hanno costano più di un impianto di raffreddamento....già controllato....

io me ne sto facendo modificare uno da un amico che recupera vecchi frigo. appena faccio ti farò sapere come è andata.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io fin ora ho usato un fermentatore da 100 attrezzato con l'impianto raffreddante di un frigo congelatore che era stato smembrato, la serpentina in alluminio è stata posizionata attorno alla parte medio-alta del fermentatore usando la plastica di un sacco da spazzatura come isolante ( rame e alluminio con l'acqua di condensa possono nel tempo intaccare l'inox a causa delle correnti galvaniche, come accade nelle barche ), nella parte bassa un cavo scaldante da 100Watt, un stc1000 a pilotare tutto, 4 cm di neoprene come coibentazione.

Potenza elettrica assorbita circa 200 Watt con frigo in funzione, anche se la superficie di contatto tra serpentina e metallo non era molta, mi permetteva di passare da 18°C a 4 C° in circa 48 ore, è sopravvissuto 2 anni lavorando benissimo, mi ha mollato qualche settimana fa permettendomi di terminare per un pelo l'ultima fermentazione con un crash cooling simbolico ad appena 10 gradi raggiunti con 13 esterni in cantina.

Ora mi sto attrezzando per creare un produttore di acqua gelida glicolata partendo sempre da un congelatore modificato da un frigorista, voglio provare ad usare un tubo in polietilene da irrigazione ( 50 metri 20 euro ) per avvolgere completamente il fermentatore in spire serrate, spero che la bassa permeabilità termica del polietilene sia compensata dall'enorme superficie coperta dal tubo, e da una coibentazione realizzata in pannelli di polistirene tagliati e schiuma più performanti del neoprene che invece risente un poco della condensa.

L'idea di una serpentina inox in immersione non mi è mai piaciuta molto, oltre alla sanificazione che deve essere perfetta, non mi piace rischiare di avere un liquido velenoso dentro il mosto in caso di perdite.

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

attendo gli sviluppi del tuo progetto!

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

1 person likes this

Share this post


Link to post
Share on other sites

totalmente assurdo come dissi sulla discussione aperta sull'argomento

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
 

parlo di 100 litri non 25...

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 11/5/2017 at 11:02, Niubbo birraiolo said:

A me piacerebbe provare ad arrotolare un tubo in rame intorno al fermentatore, e poi isolato con un cappotto, avrebbe un efficienza bassa e una forte inerzia termica ma potrebbe funzionare, evita di bucare il fermentatore, la sonda di temperatura si potrebbe mettere con un tee sul rubinetto di scarico, o nel caso del troncoconico al posto del rubinetto di ispezione e anche qua nessun foro

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
 

E' quello che ho fatto io. Tronco conico da 150l, 25 metri di tubo in rame arrotolato attorno, il tutto isolato con lana di roccia e rifinito esternamente con lamiera di alluminio. per raffreddare ho utilizzato una spina sottobanco da 1/2cv, vasca del ghiaccio da 30 litri totali, di cui 10 glicole e 20 acqua demineralizzata. In inverno (T ambiente 10-15°) con liquido a -2° porto 120 litri di birra a 5° nel giro di 18 ore e potrei scendere ancora. In estate (ambiente oltre 20°) ci metto di più e non riesco a scendere sotto i 5.5°. 

2 people like this

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dimenticavo..come sonda temperatura ho usato un pozzetto pressore di bac, montato sul coperchio, lunghezza 50 cm.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 hours ago, tbone73 said:

E' quello che ho fatto io. Tronco conico da 150l, 25 metri di tubo in rame arrotolato attorno, il tutto isolato con lana di roccia e rifinito esternamente con lamiera di alluminio. per raffreddare ho utilizzato una spina sottobanco da 1/2cv, vasca del ghiaccio da 30 litri totali, di cui 10 glicole e 20 acqua demineralizzata. In inverno (T ambiente 10-15°) con liquido a -2° porto 120 litri di birra a 5° nel giro di 18 ore e potrei scendere ancora. In estate (ambiente oltre 20°) ci metto di più e non riesco a scendere sotto i 5.5°. 

Mizze speravo si riuscisse a scendere di più in estate...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La butto li, contenitore tipo frigo da campeggio o simili (ma ben coibentato) con acqua e glicole, serpentina da freezer in immersione per raffreddare, tubo in rame avvolto al fermentatore con coibentazione esterna e pompa per far circolare il tutto

 

Idea 2, qualche tondo di acciaio immerso nel fermentatore, piastra che li collega e serpentina del freezer sopra per raffreddare il metallo, si raffredda dall'interno senza avere veleni che potrebbero contaminare il mosto in caso di perdite

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ne sto vendendo uno...

(fermentatore in plastica e serpentina immersa, pompa di ricircolo immersa in frigo portatile)

Edited by Dav87

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio ma basta plastica e, come dicevo, parlo di almeno 100 litri e, sempre come dicevo, la soluzione della serpentina immersa proprio non mi piace

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 hours ago, the dragonlord said:

Ti ringrazio ma basta plastica e, come dicevo, parlo di almeno 100 litri e, sempre come dicevo, la soluzione della serpentina immersa proprio non mi piace

poi applicarlo ovunque... il fermentatore lo regalo perché sono passato all'inox!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now