Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
BosMarc

Primo Tentativo E+G - Stout

Recommended Posts

claro! :good:

 

se sabato riesco ad imbottigliare quello che ho nel fermentatore (ultimo kit) domenica vedo di fare il mio primo e+g prima che faccia troppo caldo, la ricetta l'ho un pò cambiata/sistemata, anche dopo aver riletto per la seconda volta il libro di bertinotti (:D), vi farò sapere se viene fuori qualcosa di vagamente bevibile o una porcata mostruosa!

Share this post


Link to post
Share on other sites

piccola curiosità, ieri mi son messo al lavoro, ho bollito 12L in una pentola di alluminio, purtroppo la bollitura c'è stata ma poco "allegra" (più sull'andante :D)...se avessi avuto la stessa pentola ma in acciaio cosa sarebbe cambiato?

 

- pentola più grossa con conseguente maggiore difficoltà ad andare in temperatura, quindi peggiore

- acciaio che sfrutta meglio il calore e ha meno dispersione, più tempo per arrivare all'ebollizione ma miglior tenuta del calore e quindi una cosa migliore

???

Share this post


Link to post
Share on other sites

nessuna differenza.

L'alluminio conduce di più dell'acciaio ma in definitiva ciò che conta è la potenza erogata dal fornello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi l'unica soluzione sarebbe prendere una pentola più larga (inox o alluminio poco cambia) che prenda due o più fuochi? tenendo conto che non farò il passaggio ad ag, o almeno non è in programma :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora, ritorno sul topic per chiedere una cosa banale, una conferma/smentita più che altro...ho in mente un altro paio di birre, una bitter e un altra stout, alle quali volevo aggiungere i fiocchi.

per usarli (diciamo un 200/250g per 15L ) da quello che ho capito devo avere circa il doppio di un malto base, quindi almeno 500g di pils o ale, quando metto in infusione i grani speciali ci metto anche questi, facendo una sosta di 15m a 55°, 30/40 min a 62/64° e altri 15min a 73/75°, è giusto?

poi se non ho capito male per dare più corpo devo aumentare temperatura e durata della fase centrale (la creazione degli zuccheri vero?), se la voglio più secca devo abbassarli vero?

 

 

comunque per tornare alla stout del topic sono soddisfatto, è venuta fuori parecchio leggerina (non avevo ancora un mulino per macinare, li ho macinati con un pestacarne ma il risultato lasciava desiderare :D ) ma buona, penso che una volta matura durerà poco :yahoo:

Share this post


Link to post
Share on other sites

nessuno? nemmeno un piccolo passaggio per un insulto o una risata? :(

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 8/5/2017 at 10:54, BosMarc said:

allora, ritorno sul topic per chiedere una cosa banale, una conferma/smentita più che altro...ho in mente un altro paio di birre, una bitter e un altra stout, alle quali volevo aggiungere i fiocchi.

per usarli (diciamo un 200/250g per 15L ) da quello che ho capito devo avere circa il doppio di un malto base, quindi almeno 500g di pils o ale, quando metto in infusione i grani speciali ci metto anche questi, facendo una sosta di 15m a 55°, 30/40 min a 62/64° e altri 15min a 73/75°, è giusto?

poi se non ho capito male per dare più corpo devo aumentare temperatura e durata della fase centrale (la creazione degli zuccheri vero?), se la voglio più secca devo abbassarli vero?

 

 

comunque per tornare alla stout del topic sono soddisfatto, è venuta fuori parecchio leggerina (non avevo ancora un mulino per macinare, li ho macinati con un pestacarne ma il risultato lasciava desiderare :D ) ma buona, penso che una volta matura durerà poco :yahoo:

Un paio di precisazioni che ho visto leggendo e che non sono state fatte, credo: quando si parla di percentuali di caratterizzanti, queste sono riferite a una ricetta fatta da tutti grani, se metti il 10% di tostati calcolato sul peso degli estratti non ti rendi bene conto, prendendo in considerazione che per ottener pari fermentabili rispetto all'estratto, si ha bisogno di più grani, le percentuali dei caratterizzanti in base al rapporto tra i potenziali di estratto e grani possono aumentare, il mio consiglio è costruire prima la ricetta partendo dai grani e ipotizzando una efficienza impianto accettabile (70-75%) e poi sostituire i malti base con l'estratto desiderato ovviamente considerando che si tratta di una e+g (i grani infusi non hanno i potenziali soliti e sono considerati più bassi). Passando oltre, i fiocchi come aggiunta stanno sul 5% del grist come massimo, non è tassativo, è un valore medio.

Per il partial mash, il ragionamento fatto ti mette abbastanza al sicuro, potresti anche ammostare i fiocchi con una pari quantità di malto ma giacchè ci sei mettiti al sicuro, per gli step ora non complicherei troppo le cose, è una minima parte dei fermentabili e non puoi fare più di tanto danno, se hai fiocchi fai una decina di minuti tra i 52 e i 55° e poi in base a cosa vuoi ottenere, più secchezza e ti sposti verso i 65°, più corpo fino a 72°, se fai il tutto a 67-68° ottieni una cosa media, probabilmente metterai i grani in una sacca e a mash finito la estrarrai andando in breve tempo in bollitura, potresti anche evitare il mash out. sugli step siamo un pò in confusione, ti consiglio di documentarti meglio ma in genere i soliti sono protein rest (50-56°), saccarificazione (62-72°) e mash out (75-78°), ce ne sono altri ma vengono usati in particolari situazioni.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×