Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
teogamba

Aiuto Per Finire Serpentina Di Raffreddamento

Recommended Posts

Ciao a tutti,

ho trovato qualche giorno libero e finalmente sono riuscito ad imbastire una serpentina di raffreddamento, fatta con del tubo corrugato inox.

Diciamo che la serpentina è bella massiccia nel senso che sono ben due serpentine concentriche, fatte da un unico spezzone di tubo.

La lunghezza del tubo è di 20 metri e la superficie di scambio totale è di circa 1,4m2. Inoltre il tubo corrugato crea turbolenza, aumentando considerevolmente l'efficenza.

 

Allego un paio di foto per condividere il progetto:

 

File_000.jpg

 

File_001.jpg

 

Ora volevo trovare con voi una soluzione per "impacchettare" la serpentina: stavo pensando di prendere delle barrette di acciaio inox 304 e metterle a coppie sfalsate di 120° tenute insieme da delle viti (sempre in inox). Può andare?

Nella parte inferiore le barrette sarebbero anche più lunghe di circa 60mm così da non intralciare con la resistenza posta dentro alla pentola: fungerebbero da piedi per tenere la serpentina dritta, immersa nel mosto.

 

Che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che il tuo metodo possa andare, qualche dubbio potrei averlo sull'uso del corrugato a livello di pulizia, oltretutto con due serpentine concentriche. Mi sa che non sarà¡ facilissimo.

 

Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io avevo preso in considerazione il corrugato però la cosa che mi ha bloccato è stata la difficoltà  di pulizia tra le parti corrugate. A meno che non metti in acqua calda subito e poi usi un detersivo enzimatico che mangi bene i residui.

 

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Filo di ferro in acciaio INOX, in una ferramenta ben fornita dovresti trovarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto pienamente Luppoletto il sistema sebbene funzionante sarà  un dramma per la pulizia.

 

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non più di uno scambiatore a piastre saldobrasate, qui almeno lo sporco è all'esterno...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vale, per quale motivo il filo di ferro sarebbe meglio delle piastre in acciaio? Semplicità  o altro?

Praticamente dovrei sostituire le fascette con il filo di ferro, giusto?

 

Il filo di ferro lo avrei anche già  trovato: acciaio inox 304! ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi devo srotolare la serpentina esterna altrimenti non posso avvolgere il filo di ferro alle spire di quella interna...

Le spire le lego due a due?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che litraggi devi raffreddare? Io l ho fatta simile e l ho bloccata con le piattine di acciaio ben spesse e due bulloni, per il lavaggio la lavo subito con acqua detersivo per piatti e spazzolino,allentando un po' le viti faccio scorrere le barrette in modo da lavare anche la parte coperta dalle barrette e mi sembra ok come pulizia. Col filo di ferro magari devi appunto usare un prodotto enzimatico per avere più garanzia di pulizia, comunque è molto efficiente come serpentina credo , 15 minuti per 25 litri di mosto

 

Inviato dal mio XT1068 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, due per volta. Non riesci a srotolare la serpentina interna e rifarla dal basso verso l'alto senza disfare quella esterna?

 

@Pils: credimi, la filettatura dei tuoi bulloni è molto più critica per l'igiene di un filo di ferro perfettamente liscio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

#tantobolletutto io non bollirei le fascette da elettricista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non ho capito male sono solo ausilii per l'assemblaggio, da cui la domanda "come la lego definitivamente?".

Share this post


Link to post
Share on other sites

sì sì era solo per scongiurare ogni possibile dubbio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahah si si! Le fascette sono state usate solo per impacchettare la serpentina e darle una forma.

 

Beh Vale, penso mi convenga disfare almeno metà  della serpentina esterna per mettere il filo di ferro in quella interna, no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

X curiosità  che diametro è il tubo?

 

Inviato dal mio XT1068 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io userei bacchette inox e bulloni, li puoi smontare a fine lavoro, e puoi allargare le spire per pulire per bene ogni angolo.

Se la lavi subito dopo l'uso con acqua a pressione, non dovresti avere problemi di pulizia.

Il fil di ferro sarà  più compatto, probabilmente verrebbe una struttura più stabile, ma l'idea di bloccare le spire definitivamente non mi piace proprio per la pulizia, soprattutto considerando che sono due serpentine concentriche.

 

Essendo una serpentina a immersione, la forma del corrugato aiuta perché a parità  di lunghezza espone più superficie rispetto a un tubo liscio, le turbolenze si creerebbero solo facendo scorrere il mosto all'interno con una pompa, non in questo caso.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quanti litri devi raffreddare?20 metri mi sembrano eccessivi..senza considerare che più l' acqua sta immersa più si riscalda e meno raffredda..

 

Già  che ci sono..dove l'hai comprato il corrugato?quanto hai speso?

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Edited by Lucio#09

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi troverò a raffreddare circa 15 litri di mosto ma l'ho costruita tenendo in considerazione un ampliamento dell'impianto per arrivare in futuro al classico AG a tre tini (che ho già  fatto per qualche anno, 10 anni fa...)

 

Ho preso tutto qui: http://potz-blitz.eu/

 

Nello specifico, questo è il tubo corrugato in acciaio e questi sono i raccordi che ti servono.

 

Come vedi la spesa non è così insostenibile: sono 2,4€/m di tubo e 1,39 per raccordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho preso 15 mt DN 16( 3/4)e ho speso 75 Euri spedita, in effetti da 3/8 era più gestibile, la mia è difficile da sagomare, però funziona

 

Inviato dal mio XT1068 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Denza considerare che più l' acqua sta immersa più si riscalda e meno raffredda..

 

In parole povere è efficiente...mi sembra un pregio non un difetto...
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io userei bacchette inox e bulloni, li puoi smontare a fine lavoro, e puoi allargare le spire per pulire per bene ogni angolo.

Se la lavi subito dopo l'uso con acqua a pressione, non dovresti avere problemi di pulizia.

Il fil di ferro sarà  più compatto, probabilmente verrebbe una struttura più stabile, ma l'idea di bloccare le spire definitivamente non mi piace proprio per la pulizia, soprattutto considerando che sono due serpentine concentriche.

 

Essendo una serpentina a immersione, la forma del corrugato aiuta perché a parità  di lunghezza espone più superficie rispetto a un tubo liscio, le turbolenze si creerebbero solo facendo scorrere il mosto all'interno con una pompa, non in questo caso.  

Se proprio si teme che il filo di ferro accumuli sporco periodicamente si può sostituirlo con del nuovo, non è un lavoro più pesante che smontare e rimontare ogni volta l'accrocchio piastre più bulloni.

C'è da considerare che il rischio microbiologico è nullo (mosto bollente) ma è solo una questione di igiene generale e comunque più grande è la superfice e maggiori sono le incrostazioni. La superfice del filo inox è infinitamente più piccola e liscia di piastre e bulloni.

La superfice corrugata migliora comunque lo scambio termico, la turbolenza all'interno del tubo fa si che l'acqua di raffreddamento si mescoli continuamente evitando svantaggiose stratificazioni e quindi garantisce una maggiore efficienza di scambio.

Edited by Vale
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una curiosità ... Ma come collegate il corrugato all'acqua? Si usano i raccordi a compressione come coi normali tubi lisci?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In parole povere è efficiente...mi sembra un pregio non un difetto...

Non mi son spiegato e non ho detto che è un difetto..Ho semplicemente detto che esiste una lunghezza ottimale tra efficienza/costi..ma questo era connesso anche ad un fattore economico,ma,dato quanto ha pagato,capisco la scelta dei 20 metri..

 

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

normalmente credo siano tubi da clampare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...