Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
ciccio81

Carbonazione Forzata In Fusto

Recommended Posts

Ciao a tutti, volevo provare a carbonare un fusto di birra con C02 (quindi senza rifermentare). Qualcuno ci ha già  provato?

Ho a disposizione un fusto in acciao da 20 l, la testa di spillatura, la bombola di C02 e il relativo manometro. Posso semplipemente saturare il fusto ad una determinata pressione ed aspettare qualche giorno che la birra si carboni?

A che pressione devo mettere il fusto in relazione a volumi di C02 richiesti?

Ho infatti sempre ragionato con volumi C02 litro mentre il manometro ha un indicazione di pressione in BAR. Che relazione c'è tra le due grandezze? Dipende dalla temperatura?

Scusate per le mille domande

Edited by ciccio81
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cerca "Force carb chart" su Google e troverai tutto quello che ti serve ðŸ‘

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://braukaiser.com/documents/CO2_content_metric.pdf

 

in base alla temperatura e alla carbonazione desiderata qui trovi la pressione da avere

 

tieni conto che 1 vol CO2 = 1,96 grammi, arrotondando sono 2 grammi per cui se vuoi avere 2,4 vol Co2 equivale a dire 4,8 g/l

 

esempio: birra a 8°, vol CO2 desiderato 2,4 ossia 4,8 g/l ----> pressione = 1.0

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://braukaiser.com/documents/CO2_content_metric.pdf

 

in base alla temperatura e alla carbonazione desiderata qui trovi la pressione da avere

 

tieni conto che 1 vol CO2 = 1,96 grammi, arrotondando sono 2 grammi per cui se vuoi avere 2,4 vol Co2 equivale a dire 4,8 g/l

 

esempio: birra a 8°, vol CO2 desiderato 2,4 ossia 4,8 g/l ----> pressione = 1.0

Scusa pressione 1 cosa? 1 bar?

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

si si certo 1 bar

Altra curiosità ...

 

Se metto ad 1bar e chiudo... nei giorni a seguire la pressione la vedrò scendere (perchè la CO2 si scioglierà  nella birra) ma a quel punto io devo dare ancora pressione per mantenerla ad 1 bar o anche se scende fa niente?

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

devi far andare il sistema in equilibrio a 1 bar, devi tenere la pressione costante, se no il tutto sarebbe influenzato dai volumi di birra ecc...

Share this post


Link to post
Share on other sites

dove diavolo è Maltis quando serve? :)

grazie per la citazione Pep...innanzitutto bisognerebbe che si specificasse il tipo di fusto e lo stile di birra da carbonare, indispensabile come qualcuno ha gia' ricordato e' la carbonation chart...per il resto c'e Vale... :D

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

d9921354823f78bdd8e47d39ec676c7d.jpg

 

Seguendo questa tabella e leggendo i livelli di carbonazione di vari stili (APA 2.5 - BLANCHE 2.3 - BITTER ALE 1.1 - PORTER 2.1) se non ho capito male se dovessi abbassare a 4 gradi dovrei mettere a zero bar e sarei già  ampiamente oltre la carbonazione!!!!? Possibile?!?

 

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://braukaiser.com/documents/CO2_content_metric.pdf

 

in base alla temperatura e alla carbonazione desiderata qui trovi la pressione da avere

 

tieni conto che 1 vol CO2 = 1,96 grammi, arrotondando sono 2 grammi per cui se vuoi avere 2,4 vol Co2 equivale a dire 4,8 g/l

 

esempio: birra a 8°, vol CO2 desiderato 2,4 ossia 4,8 g/l ----> pressione = 1.0

Share this post


Link to post
Share on other sites

per il resto c'e Vale... :D

Ho spodestato Mastercard...

:rofl:

Edited by Vale
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

d9921354823f78bdd8e47d39ec676c7d.jpg

 

Seguendo questa tabella e leggendo i livelli di carbonazione di vari stili (APA 2.5 - BLANCHE 2.3 - BITTER ALE 1.1 - PORTER 2.1) se non ho capito male se dovessi abbassare a 4 gradi dovrei mettere a zero bar e sarei già  ampiamente oltre la carbonazione!!!!? Possibile?

 

Possibilissimo, a livelli di CO2 così bassi la birra non ti da alcuna sovrappressione a temperature troppo basse. Infatti questi stili tradizionalmente stavano a temperatura di cantina inglese (10-12) ed erano serviti a gravità  o a pompa per non sovracarbonarli

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non capisco.... anzi pensavo di aver capito ma ora mi è risorto un dubbio Ahahahah

 

In base al ragionamento di Dani dovrei prendere il valore 2,5 dell APA e moltiplicarlo per 1,96 (facciamo due per convenzione) e otterrei il valore in g/L che associato alla temperatura mi indicherà  la pressione in bar da applicare...

 

Ma cm quello che hai detto ora te vale mi viene il dubbio che non è così che debba fare...

 

Mi confermate che il primo ragionamento è corretto?

O mi rispiegate quello giusto? Eheheh

 

Scusate ma quando vado in confusione poi per uscirne è peggio di un labirinto Ahahahah

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

In base al ragionamento di Dani dovrei prendere il valore 2,5 dell APA e moltiplicarlo per 1,96 (facciamo due per convenzione) e otterrei il valore in g/L che associato alla temperatura mi indicherà  la pressione in bar da applicare...

 

 

esatto

Share this post


Link to post
Share on other sites

se noti in basso a quel foglio ci sono alcuni range, espressi in g/l...e se noti tornano con i valori (raddoppiati) dei livelli di carbonazione che dicevi te 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto, davo per scontato avessi già  convertito. Fai la conversione e vedrai che per gli stili inglesi sei comunque a 0 bar. :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

dopo tanto torno a scrivere

parlo per esperienza diretta e prove

per i fusti da 20 litri io faccio così:

temperatura birra 4°circa , pressione al manometro 3,5 bar , agitare continuamente per 3 minuti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dopo tanto torno a scrivere

parlo per esperienza diretta e prove

per i fusti da 20 litri io faccio così:

temperatura birra 4°circa , pressione al manometro 3,5 bar , agitare continuamente per 3 minuti.

3,5 bar a quattro gradi la carbonazione è nettamente oltre il limite!

 

Si che in 3 min fa in tempo ad entrarne pochissima... ma se lasciassi la pressione più bassa per un paio di giorni secondo me avresti ugualmente buoni risultati con in più la possibilità  di avrete più controllo e precisione sulla carbonazione...

 

Ma comunque è il risultato quello che conta è se te ti trovi bene non hai motivo di cambiare...

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo le tabelle che hai letto, o perchè lo hai provato????

cosi facendo rimani anche sottocarbonatato..

Share this post


Link to post
Share on other sites

In 3 minuti, anche agitando, porti ben poca CO2 nella birra, in compenso smuovi tutto il fondo che magari ha impiegato mesi a depositarsi. Questione di gusti...

Edited by Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho esperienza di carbonatazione in fusto ma in fatto di solubilità  dei gas ci ho lavorato un po'.

 

La solubilizzazione del gas è di per sè un processo piuttosto veloce, soprattutto per gas solubili come la CO2.

Se hai un manometro, dopo la fase di agitazione dovresti vedere chiaramente una diminuzione della pressione, indice che la CO2 si è solubilizzata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In 3 minuti, anche agitando, porti ben poca CO2 nella birra, in compenso smuovi tutto il fondo che magari ha impiegato mesi a depositarsi. Questione di gusti...

si presume che venga effettuata al momento dell'infustamento,quindi il fondo non è ancora depositato.altrimenti a meno che non saturi il fusto e riempi con isobarica ,dopo mesi la birra sarà  iperossidata e l'ultimo problema sarà  la carbonatazione."questione di gusti"

con 3 minuti per i 20 lt e 4 minuti per i 30lt vengono simili a 4grammi litro di zucchero

Di fusti iniettati ne faccio una decina al mese, quindi credo di sapere ciò che dico

comunque per quanto riguarda la qualità ,almeno secondo me è meglio la rifermentazione

quindi se non hai troppa fretta meglio lo zucchero

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

We gente, guardate che si sta parlando del Mister ne, mica di topolino!! :)

Bello rileggerti! :)
Vieni alla brewjam!?!?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

se

 

We gente, guardate che si sta parlando del Mister ne, mica di topolino!! :)

Bello rileggerti! :)
Vieni alla brewjam!?!?

se non ho da fare ci sarò sicuro...sempre se viene anche il Velle,, :good: :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×