Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
stillenacht

Valori Acqua

Recommended Posts

ciao a tutti

mentre aspetto che le temperature si alzino un po per cominciare a birrificare, sto continuando ad approfondire la teoria

anche se credo che per le prime cotte non terrò conto dei valori dell'acqua , ho trovato online i valori medi della mia zona

 

calcio 35 mg/l

magnesio <2

solfati <3

cloruri <2

sodio<1

bicarbonato 93

ph 7.8

 

secondo voi cosa potrebbe venir meglio con questi valori?

 

grazie

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pils!

 

Praticamente ti esce la Levissima dal rubinetto. :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

che spettacolo quei valori....puoi farci tutto con le opportune correzioni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non ho capito male valori bassi di calcio corrispondono a problemi di ph durante il mash?

quindi in linea di massima potrei fare pils e ale chiare andando senza correggere

mentre con uso di malti scuri dovrei correggere calcio e bicarbonati

dico bene ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In due parole...i bicarbonati incidono sul pH..li devi aumentare o diminuire (acidificare con fosforico o lattico) anche in base alla quantità  di malto scuro...

Na Cl e SO4 incidono su sapore e sensazioni al palato...giostrateli in base allo stile che devi fare..

Il Ca ha una certa importanza durante il mash...ma non riguarda il pH, piuttosto l'attività  enzimatica...mi pare che siano consigliati valori tra i 50 e 100 ppm...

Share this post


Link to post
Share on other sites

rispondo fuori tema perché non sono in grado di dare consigli sull'acqua, ma una cosa te la posso dire: perché aspetti che aumentino le temperature? con una fascia riscaldante ora fai praticamente tutto, per non parlare delle pils che con questo freddo ci vanno a nozze... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

rispondo fuori tema perché non sono in grado di dare consigli sull'acqua, ma una cosa te la posso dire: perché aspetti che aumentino le temperature? con una fascia riscaldante ora fai praticamente tutto, per non parlare delle pils che con questo freddo ci vanno a nozze...

 

piu che una questione di fermentazione è che non mi va di stare fuori al freddo a mescolare 

 

pensavo di cominciare con una bitter o english pale ale che mi sembrano piu abbordabili come prima cotta

 

e cmq già  attrezzato con termostato e cavo riscaldante :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho fatto diverse cotte fuori sotto zero.. :D

 

Ma io sono giovane!

 

Comunque, preferisco fuori sottozero che fuori con 35 gradi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho provato in casa con 35°...la mia prima AG...quei fornelloni buttavano un caldo infernale...io in mutande col ventilatore morivo...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

a proposito di acqua, dopo averla (ammetto) sempre sottovalutata, sto aspettando l'analisi esatta di quella del rubinetto dove peschiamo (non mi fido molto dei valori generali che mette ARPA sul sito)...poi mi metterò a studiare (magari nel frattempo esce pure la traduzione di MoBi del libro Water di Palmer/Kaminski)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho provato a inserire i valori su brewplus e su ez water calculator e ottengo risultati piuttosto differenti

voi quale usate ?

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che il mio phmetro sta esalando gli ultimi respiri e quindi per la prossima cotta sono limitato alle rimanenti cartine tornasole, rilancio la domanda di stillenacht: tra ezwater e brewplus quale si avvicina maggiormente a prevedere il giusto ph di mash? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie adesso ci dò un occhiata! :D

Comunque il problema della discrepanza ezwater - brewplus potrebbe essere il malto Monaco che in teoria dovrebbe portare ad abbassare il ph, mentre su brewplus più ce n'è in ricetta, più il ph cresce. :unknw:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 13/2/2018 at 18:29, dakmor said:

tra ezwater e brewplus quale si avvicina maggiormente a prevedere il giusto ph di mash? 

Tutti e nessuno! Le formule (se non c'è errore di inserimento) sostanzialmente sono tutte uguali e si rifanno a valori pkn degli acidi alimentari usati. Ci sono piccole variazioni di semplificazione. 

Il problema della previsione è l'incostanza della nostra acqua. Io ho i valori del mio acquedotto e da mese a mese anno ad anno oscillano. I valori che influenzano maggiormente il ph sono i carbonati il calcio ed il magnesio. Se hai forti oscillazioni nel tuo acquedotto non c'è software che possa darti valori corretti. Se hai acqua con valori costanti sono tutti buoni. Io ho personalmente verificato brunwater e la formula è quella. Anche ez la formula è ok. Ma a volte mi danno ph giusto altre volte anche errori di 0,3/0,4 e dipende dal profilo incostante della mia acqua

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie trappist! Nessun problema per quello, avevo già pensato di usare acqua in bottiglia, che in linea teorica dovrebbe avere valori più costanti :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minutes ago, dakmor said:

Grazie trappist! Nessun problema per quello, avevo già pensato di usare acqua in bottiglia, che in linea teorica dovrebbe avere valori più costanti :D

Quella si! Ma spendi un botto. :shok:

Inoltre,  attenzione che non sia troppo oligo. Leggendo le etichette molte non rientrano nei valori minimo/massimo indicati da.....  Palmer (se non ricordo male).

Ora non so tu che birre fai, ma, ad esempio, la mia di acquedotto ha 12mg di solfati,  molto sotto il minimo di 50, ed è duro avere un rapporto cloruri solfati adatto alle bitter senza modificarla. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi ... da tempo sto pensando di addentrarmi anche dentro il mondo acqua :)  per ora mi sono limitato sempre a leggere e correggere il ph ... ma volevo andare più a fondo... ho visto qualche info sul libro di bertinotti e progettiamo grandi birre ... ma vorrei capirne di più ... avete qualche fonte on line attendibile dove mi posso studiare tutto per benino ? 

grazie :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 hours ago, trappist_forever said:

Quella si! Ma spendi un botto. :shok:

Inoltre,  attenzione che non sia troppo oligo. Leggendo le etichette molte non rientrano nei valori minimo/massimo indicati da.....  Palmer (se non ricordo male).

Ora non so tu che birre fai, ma, ad esempio, la mia di acquedotto ha 12mg di solfati,  molto sotto il minimo di 50, ed è duro avere un rapporto cloruri solfati adatto alle bitter senza modificarla. 

Mi va bene che ho un'acqua buona come base e molto economica (la cara vecchia guizza che da me si trova nella versione "alpe", ovvero fonte caudana in piemonte). 15centesimi per 2 litri, in pratica per una cotta di una ventina di litri mi costa come una busta di lievito. calcio sui 10, magnesio solfati e cloruri sotto i 5 e 55 di bicarbonati. Non è perfetta per ogni cosa, potrebbe avere meno carbonati, ma la faccio andar bene e la correggo coi sali all'occorrenza.

Edited by dakmor

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Emacoo said:

ragazzi ... da tempo sto pensando di addentrarmi anche dentro il mondo acqua :)  per ora mi sono limitato sempre a leggere e correggere il ph ... ma volevo andare più a fondo... ho visto qualche info sul libro di bertinotti e progettiamo grandi birre ... ma vorrei capirne di più ... avete qualche fonte on line attendibile dove mi posso studiare tutto per benino ? 

grazie :) 

Online puoi trovare qualcosa sul blog brewingbad mi sembra.

Altrimenti una visione molto più completa è il libro Water di John Palmer di cui vi è anche la traduzione in italiano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Dani said:

Online puoi trovare qualcosa sul blog brewingbad mi sembra.

Altrimenti una visione molto più completa è il libro Water di John Palmer di cui vi è anche la traduzione in italiano.

Grazie Dani 

il libro era già nella wish list ...  mi sono convinto e ho fatto compra con un click :D ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...