Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Sign in to follow this  
Sleipnir

Calcolo Luppolo

Recommended Posts

Buongiorno a tutti, sono ancora agli inizi e limitata è la mia pratica. Non ho ancora ricette mie e mi baso su alcune ricette trovate in rete che richiedono un certo quantitativo di luppoli per 23L di birra finita (27L pre-boil). Volendo adeguare la ricetta a 15L, come posso fare per trovare la quantità  adeguata di luppolu da aggiungere? Non trovo valori corrispondenti o adeguati utilizzando le formule estrapolate dall'opera di Daniels. Qualcuno mi può aiutare a capirci meglio? Grazie.

In attesa di risposte, vi auguro un buon pomeriggio

 

Sleipnir

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se è lo stesso luppolo fai:

 

quantità _ricetta X 15/23

 

Se il luppolo ha una percentuale di aa diversa moltiplica poi anche per:

 

aa_ricetta / aa_reale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Vale e grazie mille per la risposta.

C'è qualcosa che continua a non tornarmi e cerco di spiegarmi.

La ricetta prevede:

- 70g di Challenger 7% a inizio bollitura (70min), che fornisce 50,5 IBU

- 35g di Golding 5,5% negli ultimi 15min, che fornisce 9,5 IBU

- 35g di Golding 5,5% a fuoco spento, che fornisce 0 IBU

 

A disposizione avevo Challenger 7,6% e Golding 5,1%, avrei dovuto fare i seguenti calcoli:

- Challenger = 70 x (15/23) x (7/7,6) = 42g

- Golding = 35 x (15/23) x (5,5/5,1) = 24,6g

 

Non si mantiene in questo caso il rapporto 1 a 2 tra Challenger e Golding, è un problema? Proprio per questo motivo, ho calcolato mediante un foglio di calcolo creato leggendo il libro di Daniels le seguenti quantità :

- Challenger (7,6% in pellet, utilizzo 30%, 48,7 IBU): 33,6g

- Golding (5,1% in pellet, utilizzo 15%, 8,2 IBU): 16,8g

- Golding (5,1% in pellet, utilizzo 6%, 3,3 IBU): 16,8g

 

Con diversi tentativi sono riuscito a mantenere il rapporto 1 a 2.

 

Provando a inserire nella tabella di Daniels le quantità  calcolate con le formule di Vale, ottengo quanto segue:

- Challenger (7,6% in pellet, utilizzo 30%, 43,4 IBU): 30g

- Golding (5,1% in pellet, utilizzo 15%, 11,9 IBU): 24,6g

- Golding (5,1% in pellet, utilizzo 6%, 4,8 IBU): 24,6g

 

Questo per il semplice motivo che Daniels fa fornire anche ai luppoli da aroma un certo apporto di IBU e prima di calcolare esattamente la quantità  di luppolo da amaro, devo arbitrariamente definire la quantità  di luppoli da aroma.

 

Ovviamente, adesso sto gestendo una ricetta dove non ci sono questi rapporti semplici e non capisco dove sbattere la testa. Spero mi possiate aiutare a capirci di più. Grazie.

In attesa di vs risposta, vi auguro una buona serata.

 

Sleipnir

Edited by Sleipnir

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal momento che hai ritrovato  le quantita' in base ai rispettivi AA dovresti essere a cavallo,  perché ti ostini a cercare quel 1 a 2 quando il risultato lo hai gia' .

 3 gr. di luppolo in aroma sono ridicoli, senza contare la veridicità  di quello che scrivono sulle buste ed i nostri metodi di stoccaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il rapporto 1:2 lo hai con luppoli che hanno un preciso rapporto fra i rispettivi valori di aa, se cambiano i valori cambierà  necessariamente anche il rapporto, a meno che tutti i valori cambino in maniera proporzionale, p.e. tutti esattamente dimezzati.

Il discorso vale solo se riscali la ricetta in volume o sostituisci gettate con luppolo con aa diverso senza cambiare niente altro. Se aggiungi o sposti gettate l'effetto non è più lineare e qui ci sono modi diversi di stimare l'effetto, tutti più o meno sbagliati...

Edited by Vale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai ragione. Ma il problema che evidenzi non ha soluzione univoca. Devi scegliere: Se obiettivo e' l'amaro (AA) allora vale quello che hai già  scritto. Se invece è l'aroma, che non avendo un parametro come gli AA, devi stimarlo solo in base alla quantità . Quindi stabilisci quanto Golding in base al rapporto 15/23, calcoli il contributo all'IBU e poi lo sottrai dal valore finale. La differenza la copri col Challenger.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti per le risposte. Leggendole, ho avuto modo di rafforzare l'illuminazione avuta ieri notte: dopo vari tentavi, letture e cercando di capire le logiche (matematiche e non) che stanno dietro al calcolo dei luppoli, sono arrivato a comprendere la questione. Un grande grazie a tutti coloro che hanno risposto al mio quesito, senza i quali avrei continuato a non capire nulla!

Tornando alla mia ricetta (che ho già  realizzato l'anno scorso), ho ricalcolato i valori veritieri (lasciando perdere il rapporto 1 a 2, che non ha senso, come confermato da Vale) e ho ottenuto nuovi valori. Trattandosi di una produzione piccola, non ci si discosta molto rispetto alle quantità  calcolate erroneamente l'anno scorso ma sicuramente cambierebbero in funzione di volumi decisamente maggiori.

Ho, quindi, calcolato la quantità  di luppoli in funzione al volume come descritto da Vale, aggiustando questo valore con le formule di Daniels. Ho quindi trovato:

- Challenger (7,6% in pellet, utilizzo 30%, 50,5 IBU): 34,9g a 70min

- Golding (5,1% in pellet, utilizzo 15%, 6,8 IBU): 14,1g a 15min

- Golding (5,1% in pellet, utilizzo 6%, 2,7 IBU): 14,1g a 0min

 

Dopo aver capito questo aspetto, che sto applicando su un'altra ricetta, vorrei capire come stimare in maniera preliminare la quantità  di luppoli in una ricetta che ho creato ex novo. Mi spiego, le formule di Daniels prevedono che inizialmente si definisca la quantità  di luppoli da aroma che, come spiegato da Amadeus, facendo la differenza con le IBU target, mi forniranno le IBU che dovrò coprire con i luppoli da amaro. Come decidere arbitrariamente o non quanto luppolo da aroma utilizzare, quale tipo e con che tempi di gettata? Stesso discorsa vale anche per il luppolo da amaro: quale tipo scegliere, in che percentuale utilizzarlo, gettare tutto all'inizio o fare qualche step intermedio? Spero di essere riuscito a spiegarmi bene.

Ringraziandovi per la partecipazione, resto in attesa di vs risposte e vi auguro una buona serata.

 

Sleipnir

Edited by Sleipnir

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×