Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Salve,

 

sabato mattina ho brassato la mia prima All Grain in BIAB!  birra9  birra9 

 

Qui sotto la ricetta con i vari calcoli che ho fatto con BrewMate per quanto riguarda l'acqua:

 

Recipe Specs

----------------

Batch Size (L):           24.0

Total Grain (kg):         6.300

Total Hops (g):           96.00

Original Gravity (OG):    1.057  (°P): 14.0

Final Gravity (FG):       1.014  (°P): 3.6

Alcohol by Volume (ABV):  5.60 %

Colour (SRM):             3.8   (EBC): 7.5

Bitterness (IBU):         22.3   (Tinseth)

Brewhouse Efficiency (%): 70

Boil Time (Minutes):      60

 

Grain Bill

----------------

5.000 kg German - Pilsner (79.37%)

0.500 kg German - Carapils (7.94%)

0.500 kg German - Vienna (7.94%)

0.300 kg Flaked Wheat (4.76%)

 

Hop Bill

----------------

57.6 g Hallertau Hersbrucker Pellet (4% Alpha) @ 60 Minutes (Boil) (2.4 g/L)

19.2 g Hallertau Hersbrucker Pellet (4% Alpha) @ 30 Minutes (Aroma) (0.8 g/L)

19.2 g Hallertau Hersbrucker Pellet (4% Alpha) @ 0 Minutes (Aroma) (0.8 g/L)

 

Misc Bill

----------------

9.6 g Irish Moss @ 10 Minutes (Boil)

 

Batch Size (L):

24.0

Original Gravity (OG): 1.057 (°P): 14.0

Total Water Required (L): 33.78

Mash

----------------

Total Grain (kg): 6.300

Grain Temp (°C): 25.0

Strike Water (L): 33.78

Grain Absorbtion (L/Kg): 0.60

Water / Grain Ratio (L/Kg): 5.36

Desired Mash Temp (°C): 45.0

Strike Water Temp (°C): 46.5

Total Mash Volume (L): 40.08

Boil

----------------

Wort Volume before Boil (L):

30.0

SG before Boil: 1.053 (°P): 13.1

Boil Length (Minutes): 60.0

% Evaporation per Hour (5-15%): 10.0

Wort Volume after Boil (L): 27.0

SG after Boil: 1.057 (°P): 14.0

Losses to Trub and Chiller: 2.0

Final Volume (L): 25.0

After Cooling (4% loss): 24.0

 

Devo dire che a livello organizzativo tutto è andato per il verso giusto.

 

Purtroppo però la nota dolente è arrivata con la misurazione della OG, quella calcolata dal software con il 70% di efficienza era 1057, quella misurata a fine cotta 1048!

 

Il che a portato il valore di efficienza del mio impianto al 59%!!  :(  :(  :( 

 

Adesso vorrei un pò indagare su cosa è andato male nella cotta per migliorare con le successive, prima però vorrei farvi alcune premesse:

 

1) I grani sono stati macinati dal venditore online dal quale li ho comprati (non ho ancora il mulino)

2) Ho corretto per ben 3 volte il PH per arrivare intorno ai 5,5/5,6 con acido lattico

3) Ho effettuato 2 step di ammostamento, il primo a 45° per 10 minuti, il secondo a 55° per 15 minuti, il terzo a 68° per 35 minuti.

4) Alla fine degli step ho fatto la prova dello iodio che sembrava mi avesse dato esito positivo.

 

Cosa può essere andato storto?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Il che a portato il valore di efficienza del mio impianto al 59%!! 

 

 

Aspetta, ma parli di efficienza di estrazione o di impianto? Perché il 59% di efficienza di impianto non è un valore poi così basso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

1) I grani sono stati macinati dal venditore online dal quale li ho comprati (non ho ancora il mulino)

 

 

Forse il problema risiede in questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspetta, ma parli di efficienza di estrazione o di impianto? Perché il 59% di efficienza di impianto non è un valore poi così basso...

 

 

Qual'è la differenza?

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'efficienza di estrazione indica in che percentuale riesci ad estrarre zuccheri dal malto, quella di impianto tiene conto di tutte le perdite (per trub e varie ed eventuali).

 

 

P.S. Non avendo ancora imbottigliato e in base alla tua domanda direi che parli di efficienza di estrazione, che effettivamente è bassa.

Edited by Vinc

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'efficienza di estrazione indica in che percentuale riesci ad estrarre zuccheri dal malto, quella di impianto tiene conto di tutte le perdite (per trub e varie ed eventuali).

 

 

P.S. Non avendo ancora imbottigliato e in base alla tua domanda direi che parli di efficienza di estrazione, che effettivamente è bassa.

 

No allora quella che ho indicato è quella di impianto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come fa ad esserlo se non hai nemmeno travasato e non sai quanti litri avrai alla fine? :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche secondo me se parli di efficienza di impianto il punto dolente è la macinatura dei grani.....comunque anche io in 5 cotte sono arrivato solo una volta a 70%, di solito mi attesto sui 67%.

Il mulino devi averlo specialmente se fai biab perchè puoi macinare + fine ed estrarre di + dai grani.

Fossi in te imposterei il programma al 65% (o anche 63%) poi al limite se vai oltre alla OG puoi diluire con acqua

Facendo + cotte poi riuscirai a tarare meglio l'impianto ed i vari dati...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come fa ad esserlo se non hai nemmeno travasato e non sai quanti litri avrai alla fine? :huh:

 

A ok, quindi si misura alla fine. Quindi è ancora più bassa :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche secondo me se parli di efficienza di impianto il punto dolente è la macinatura dei grani.....comunque anche io in 5 cotte sono arrivato solo una volta a 70%, di solito mi attesto sui 67%.

Il mulino devi averlo specialmente se fai biab perchè puoi macinare + fine ed estrarre di + dai grani.

Fossi in te imposterei il programma al 65% (o anche 63%) poi al limite se vai oltre alla OG puoi diluire con acqua

Facendo + cotte poi riuscirai a tarare meglio l'impianto ed i vari dati...

 

Ok, l'avevo immaginato.

 

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A ok, quindi si misura alla fine. Quindi è ancora più bassa :(

 

Purtroppo sì. Nel mio caso è tipicamente l'80% di quella di estrazione. Quindi se hai avuto il 59% dovrai aspettarti circa il 47% di efficienza di impianto, il che significa che il malto che hai comprato l'hai sfruttato al 47%.

 

Ad ogni modo la birra sarà  buona uguale (parliamo di una marzen?). ;)

 

Ti consiglierei di non usare zuccheri semplici per alzare la OG al valore di progetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo sì. Nel mio caso è tipicamente l'80% di quella di estrazione. Quindi se hai avuto il 59% dovrai aspettarti circa il 47% di efficienza di impianto, il che significa che il malto che hai comprato l'hai sfruttato al 47%.

 

Ad ogni modo la birra sarà  buona uguale (parliamo di una marzen?). ;)

 

Ti consiglierei di non usare zuccheri semplici per alzare la OG al valore di progetto.

 

 

In realtà  non è uno stile bene definito, ho preso la ricetta su un altro forum.

 

Quindi mi stai dicendo che il di Efficiency che vedo qui sotto è quella di estrazione

 

Senza%20titolo-1.jpg

 

 

 

 

Mentre quella che vedi qui sotto (Actual Brewhouse Eff%)  è quella dell'impianto, giusto?

 

Senza%20titolo-2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie, sei stato chiarissimo!!

 

Penso che ci sia parecchio margine di miglioramento!! :D  :D

Edited by oscarnastro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, parli con uno che in all grain si è sempre tenuto abbondatemente sopra al 75% (eff. di estrazione) ma che con l'ultima cotta s'è beccato un 64%... :(

 

Per fortuna che uso sempre meno acqua del necessario riservandomi di diluire in fermentatore (è una cosa che faccio io ma non è una pratica ortodossa, quindi lungi da me consigliarla) altrimenti sarei uscito fuori stile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quel che ho capito la "actual brewhouse efficiency" è una sezione che ti permette di capire che efficienza REALE hai avuto durante la cotta.

 

Se ad esempio da ricetta dovevi avere 24 litri e invece hai finito con 23, in "Actual volume in kettle" metterai 23.

Stessa cosa nella OG, metti il valore effettivamente calcolato.

 

Dato che queste sono le due variabili che possono cambiare da una cotta all'altra e che servono per calcolare l'efficienza dell'impianto, lui poi in "Actual Brewhouse Eff %" ti da il valore REALE dell'efficienza che hai avuto durante la cotta

 

Ripeto... questo è quello che ho capito IO e come ho sempre usato quella sezione, ma potrei aver sempre sbagliato  :80:

 

Comunque io sono sempre del parere che la corsa all'aumento dell'efficienza sia piu' deleterio che altro. L'importante è che ti assesti, cotta dopo cotta, su di un valore di efficienza sempre piu' uguale possibile. In questo modo potrai studiare cotte precise ed avere ripetitività  delle tue birre.

Se invece ogni volta cambi qualcosa, avrai sempre valori di efficienza diversi e sempre birre distanti da cio' che avevi calcolato nel programma.

 

Certo il valore che hai ottenuto è un po bassino e penso anch'io che dipenda dalla macinatura del fornitore, che solitamente è poco "farinosa", invece in BIAB andrebbe un po di farina.

Proprio per questo consiglio sempre anche il mulino quando mi chiedono "cosa compro per iniziare a fare BIAB?"

E alla domanda "ma se prendo i grani già  macinati?" dico "NO" secco ahaha.

 

Quello che farei io al tuo posto sarebbe prendere il mulino di POLSINELLI, che lo vende a 105 euro spedito ed è perfetto per le quantità  di cereali che usi (tra l'altro è facilmente motorizzabile attaccandoci un trapano avvitatore e in 10 minuti macini tutto senza fatica).

Poi prendi come esempio i grani che ti sono arrivati e fai prove di macinatura, tenendo presente che devi sfarinare di piu'.

 

Altrimenti, se al momento non hai quella cifra da spendere (inutile spendere meno, prenderesti un mulino scadente, da cambiare nel giro di qualche cotta. Te lo dico per esperienza), allora prova a riprendere malti già  macinati, ma questa volta setta il valore "60" sotto la sezione "efficiency %" del programma.

In questo modo vedrai che andrai molto piu' vicino al risultato che ti eri prefissato. Considera che alla fin fine il cambio dell'efficienza cambia solo qualche centinaio di grammi di grani in piu' o in meno, niente di piu'.

 

P.S.

Dai un'occhiata alla guida che ho scritto ieri sera sul mio blog

http://ddhomebrewers.blogspot.it/2016/07/come-faccio-la-mia-birra-biab-elettrico.html

trovi anche alcuni link utili, tra cui quello del mulino.

Edited by shockwave82

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quel che ho capito la "actual brewhouse efficiency" è una sezione che ti permette di capire che efficienza REALE hai avuto durante la cotta.

 

Se ad esempio da ricetta dovevi avere 24 litri e invece hai finito con 23, in "Actual volume in kettle" metterai 23.

Stessa cosa nella OG, metti il valore effettivamente calcolato.

 

Dato che queste sono le due variabili che possono cambiare da una cotta all'altra e che servono per calcolare l'efficienza dell'impianto, lui poi in "Actual Brewhouse Eff %" ti da il valore REALE dell'efficienza che hai avuto durante la cotta

 

Ripeto... questo è quello che ho capito IO e come ho sempre usato quella sezione, ma potrei aver sempre sbagliato  :80:

 

Comunque io sono sempre del parere che la corsa all'aumento dell'efficienza sia piu' deleterio che altro. L'importante è che ti assesti, cotta dopo cotta, su di un valore di efficienza sempre piu' uguale possibile. In questo modo potrai studiare cotte precise ed avere ripetitività  delle tue birre.

Se invece ogni volta cambi qualcosa, avrai sempre valori di efficienza diversi e sempre birre distanti da cio' che avevi calcolato nel programma.

 

Certo il valore che hai ottenuto è un po bassino e penso anch'io che dipenda dalla macinatura del fornitore, che solitamente è poco "farinosa", invece in BIAB andrebbe un po di farina.

Proprio per questo consiglio sempre anche il mulino quando mi chiedono "cosa compro per iniziare a fare BIAB?"

E alla domanda "ma se prendo i grani già  macinati?" dico "NO" secco ahaha.

 

Quello che farei io al tuo posto sarebbe prendere il mulino di POLSINELLI, che lo vende a 105 euro spedito ed è perfetto per le quantità  di cereali che usi (tra l'altro è facilmente motorizzabile attaccandoci un trapano avvitatore e in 10 minuti macini tutto senza fatica).

Poi prendi come esempio i grani che ti sono arrivati e fai prove di macinatura, tenendo presente che devi sfarinare di piu'.

 

Altrimenti, se al momento non hai quella cifra da spendere (inutile spendere meno, prenderesti un mulino scadente, da cambiare nel giro di qualche cotta. Te lo dico per esperienza), allora prova a riprendere malti già  macinati, ma questa volta setta il valore "60" sotto la sezione "efficiency %" del programma.

In questo modo vedrai che andrai molto piu' vicino al risultato che ti eri prefissato. Considera che alla fin fine il cambio dell'efficienza cambia solo qualche centinaio di grammi di grani in piu' o in meno, niente di piu'.

 

P.S.

Dai un'occhiata alla guida che ho scritto ieri sera sul mio blog

http://ddhomebrewers.blogspot.it/2016/07/come-faccio-la-mia-birra-biab-elettrico.html

trovi anche alcuni link utili, tra cui quello del mulino.

 

 

Ciao! 

 

Ti faccio i complimenti per il blog (lo seguo già  da un po), diciamo che il tuo impianto rappresenta quello a cui aspiro, per il momento l'urgenza da quanto ho capito è comprare il mulino.

 

Grazie mille per i consigli!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, parli con uno che in all grain si è sempre tenuto abbondatemente sopra al 75% (eff. di estrazione) ma che con l'ultima cotta s'è beccato un 64%... :(

 

Per fortuna che uso sempre meno acqua del necessario riservandomi di diluire in fermentatore (è una cosa che faccio io ma non è una pratica ortodossa, quindi lungi da me consigliarla) altrimenti sarei uscito fuori stile.

Ciao, secondo Ray Daniels (Progettare grandi birre - lettura che consiglio a tutti) le correzioni della densità  sia in difetto che in eccesso durante la fase produttiva andrebbero sempre considerate. Penso che una lettura della densità  prima della fase di cottura ti avrebbe giovato: avresti potuto aggiungere quel poco di estratto secco per raggiungere la densità  obiettivo.

In caso di densità  troppo alte, al contrario, anche l'aggiunta di acqua andrebbe fatta prima della bollitura, in questo modo si ridurrebbero al minimo i rischi di infezione derivanti dall'aggiunta di acqua fredda nel fermentatore.

 

Saluti!

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fortunatamente le acque dei nostri acquedotti sono tendenzialmente sane..

 

Prediligo quindi aggiungere acqua alla fine, così da correggere il risultato finale..

Così invece, per mille motivi, si rischia di dover ricorreggere alla fine.. :)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche l'aggiunta di acqua andrebbe fatta prima della bollitura, in questo modo si ridurrebbero al minimo i rischi di infezione derivanti dall'aggiunta di acqua fredda nel fermentatore.

 

A scanso di equivoci, benché l'acqua del rubinetto credo sia abbastanza "tranquilla", aggiungo acqua in bottiglia, tipicamente lasciata a lungo in congelatore così mi abbassa la temp del mosto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi, girovagando sul web ho trovato questo articolo che parla di una cosa che non avevo mai preso in considerazione (forse perché ho sempre fatto la birra quando faceva freddo). http://www.brewtheplanet.it/mob-attrezzature_densimetro.html. Quando ho effettuato la misura della densità  con il rifrattometro ero all'aperto e c'erano ben 34/35 gradi. Quindi secondo la tabella presente sul sito la mia OG è stata 12brix + 1.1 = 13.1brix, quindi all'incirca 1054, quindi solo 3 punti in meno rispetto al calcolato. Che ne dite?

 

Inviato dal mio SM-N910C utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Possibile. La prossima volta misura sempre la temperatura del campione di mosto che usi per il calcolo della densità . ;)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×