Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
CeT_LoLLo

Lavare E Sanitizzare Acciaio Inox

Recommended Posts

Finalmente dopo tanto tribolare sono giunto alla fine del mio impiantino (fatemi i complimenti mi raccomando); ora è giunto il momento di lavare per bene tutta l'attrezzatura; uso tutto acciaio inox e pensavo di usare un semplice sapone per piatti per le pentole, lavando e risciacquando abbondantemente, i miei dubbi sono per la raccorderai varia e soprattutto per la sanitizzazione del fermentatore.

So che candeggina e metalbisolfito non vanno usati sulla' acciai inox (io uso generalmente chemi pro oxy) per il resto non so cosa sia consigliato o sconsigliato usare

Rispondete abbondanti Grazie

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Facci vedere delle foto che siamo curiosi... Comunque soda caustica e acido peracetico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sul fermentatore inox uso Chemipro oxy.

 

Per lavare pentole ecc uso sapone per i piatti, ma sto pensando di passare ad un detergente alcalino (non soda caustica, comunque) perchè spesso ho paura che non si riesca a sciacquare bene il sapone per i piatti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Toglietemi una curiosità  : ma cosa ci fate nelle pentole !!?????

" normalmente " vengono usate per mash e boil , per cui dovete spiegarmi perché non va bene il detersivo per stoviglie , visto che dopo il boil il mosto va altrove !!!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche i residui di detersivo vanno altrove col mosto fino nella birra finita e i tensioattivi distruggono la schiuma che è un piacere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me detersivo e oxi, è perfetto..

Se invece hai tubature e/o raccordi fissi, ricircolo di acqua, soda, peracetico e acqua.. :)

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate, ma usate soda caustica e acido peracetico insieme oppure uno o l'altro? (ovviamente dopo l'uso abbondantissimo risciacquo).

Comunque ho anche una serpentina di rame da pulire, ma pensavo ad acqua e aceto e poi chemipro oxy per santificare (questo errore lo lascio, perché il mio correttore automatico SA che io voglio santificare il mio rame).

Invece che ne pensate dell'aceto sull'inox? mi madre, e prima di lei mia nonna ci lavano da secoli il lavello in acciaio e viene che è uno splendore; anche quando si incrosta comunque toglie via ogni macchia, inoltre è totalmente naturale e si risciacqua con una facilità  estrema.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vuoi l'aceto devi usare quello bianco distillato, acido acetico ... Quello comune non va bene perché potrebbe innescare fermentazioni indesiderate

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche i residui di detersivo vanno altrove col mosto fino nella birra finita e i tensioattivi distruggono la schiuma che è un piacere.

 

 

Mhaa !! Se cosi' fosse , tutte le mie birre dovrebbero essere " andicappate " per quel che riguarda la schiuma , considerato che una volta svuotate le bottiglie le lavo esclusivamente con detersivo per piatti , le metto a scolare , ed il giorno del riutilizzo le " avvino " con bisolfito ( nemmeno con oxi ) !!!!  

Edited by Alby

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che spesso tendiamo a complicarci troppo la vita.. la pentola di mash, così come la serpentina in rame vengono sanificate abbondantemente con il calore durante il boil quindi le lavo con un normale sapone per piatti, ovviamente risciacquando bene tutto (come sto attento a risciacquare bene anche la pentola per cuocere la pasta.. i residui di detersivo nessuno li vuole da nessuna parte).. il fermentatore in inox non ce l'ho, ho un fermentatore in plastica che sanifico sempre con acqua calda con chemipro oxi (idem per  tubi e raccordi), e non ho mai avuto problemi.. farei esattamente lo stesso anche con il fermentatore in inox.. così non gioco nemmeno a fare il piccolo chimico con prodotti eccessivamente aggressivi.

Fino ad ora mi son sempre trovato bene, e credo che sarà  lo stesso anche per le cotte future (e qui tocco ferro e mi gratto i paesi bassi  ;) )

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema della serpentina di rame è che non ho specificato che è in controflusso, quindi non posso metterlo in pentola, pero credo che andrò con sapone e abbondante risciacquo per mash sparge e boli, mentre per serpentina in controflusso e fermentatore oltre al sapone userò cl lxi.

Ma se avete altre opinioni continuate continuate

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo io sciacquo le pentole con solo acqua e una spugna? appena hanno finito al loro funzione in modo che non si secchi nulla e via...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E vabè, qua si tratta proprio di pigrizia però  :rofl:

Lo so.. XD

 

La pentola viene però pulitissima uguale e senza odori.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

io non vedo il senso di detersivo ecc! appena finito mash oppure bollitura, la riempo d'acqua e passo la spugna dove vedo " incrostazioni" , poi la svuoto e la risciacquo un paio di volte! viene pulitissima e non rischio di lasciare dentro nessun sapone ecc...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema di noi birrificatori casalinghi e affoghiamo i nostri pensieri in birra e pippe mentali.........

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo io sciacquo le pentole con solo acqua e una spugna? appena hanno finito al loro funzione in modo che non si secchi nulla e via...

 

Ti amo.

 

Fino a un po di tempo fa lavavo con detersivo per piatti, poi mi son detto "ma chissene, alla fine della fiera va tutto a bollire". Ora lo uso solo per pulire le piccole incrostazioni che a volte rimangono sul fondo (uso pentola elettrica) in corrispondenza con la resistenza.

Per il resto spugna bagnata, tolgo le incrostazioni che si formano sul bordo del mosto in bollitura e sciacquo.

 

IMHO spesso ci si fan troppe paranoie. Un conto è aver paranoie per la sanitizzazione (e anche li sarebbe un bel discorso da fare... anche i fermentatori lavo con acqua e spugna e sanitizzo con chemipro oxi e basta; una volta ogni tot cotte li riempio di acqua e candeggina diluita e poi risciacquo dopo una 20ina di minuti), ma per la pulizia delle pentole mi pare eccessivo.

 

Ovviamente non giudico, anzi vi invidio se avete tempo e voglia di mettervi a pulire minuziosamente ogni cosa.

 

Tornando ai fermentatori... l'unica paranoia mia erano i rubinetti... li uso in plastica, ma ogni volta perdevo tempo per pulirli minuziosamente perchè avevo paura dei residui. Ora ho risolto sostituendo di fatto i rubinetti con dei "tappi" in acciaio che vende BacBrewing. Sono spettacolari, chiudi definitivamente il buco del rubinetto e non ci pensi piu'. Tanto per travasi e imbottigliamento uso il sifone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ehehehe... anche io lavo pentoloni subito dopo il loro utilizzo con acqua e spugnetta...li rilavo prima di utilizzarli e via....tutto il resto del materiale e fermentatori, acqua bollente, sanificante leggero e via.... :P  :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buon giorno scusate questo mezzo off topic....ma lo spillatore per santificare fate passare oxi oppure lo smontare e mettete sempre tutto a bagno in oxi ? Grazie a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo spillatore a colonna si pulisce con il cloro, poi si sciacqua con acqua e poi spilli, se sa di cloro vuol dire che serve altra acqua.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao dunque sbagliavo ad utilizzare l'oxi ? 

oppure sprecato ?

perchè il mio intento era quello di versarlo  nel fusto e spillare facendolo

passare nella serpentina in acciaio e dallo spillatore per pulire bene il tutto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti per l'impianto! Quanti litri? Io il fermentatore inox da 30l lo metto capovolto su una pentola piena d'acqua in ebollizione (la bocca del fermentatore entra giusta nella pentola e il vapore esce al rubinetto aperto) e lascio evaporare per mezz'ora. 😉

 

Inviato dal mio SM-N7505 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti vorrei riaprire il discorso, chiedendovi aiuto e consigli per la pulizia della mia serpentina in acciaio inox ad uso alimentare.

Dunque premetto che mi è stata regalata e questa serpentina faceva parte di un vecchio impianto refrigerante... La serpentina non è stata mantenuta in maniera ottimale e nel fuori è parzialmente ricoperta di muffa, come posso fare a pulirla e a sanitizzarla??dato che la serpentina andrà  immersa non posso lasciare il men che minimo residuo di muffa...

Ho pensato anche di sigillare la serpentina con una specie di busta di plastica per poi immergerla ma non so quanto possa essere fattibile!

Cosa mi consigliate?

Grazie a tutti in anticipo

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Muffa, sicuro?
Ci va impegno a farne crescere sull'acciaio inox!

 

Falla bollire..
Poi lavi con acqua e sapone

Sciacqui

Sanitizzante

E via, sei a posto..

 

Se proprio vuoi esagerare al posto del sanitizzante, fai un passaggio di soda e, dopo, peracetico.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...