Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Salve a tutti.

Vorrei migliorare il prodotto finale del kit, ma quale estratto di malto posso usare? Ho visto che su internet ce ne sono a decine ma non so quale prendere.

Qualche consiglio o spiegazione in merito?

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In genere, ma non sono espertissimo io, si tende ad usarne uno non invasivo.

Poi dipende anche dallo stile che il kit riproduce.

Non sempre e detto che estratto sia il meglio.

Credevo così anch'io.

Ma recentemente son passato ad ag e ho scoperto degli stili dove lo zucchero e addirittura necessario.

Per cui io ti direi, in genere estratto light o extralight.

Poi dipende dal tipo di stile che il kit riproduce.

Tu cosa vuoi fare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa intendi per non invasivo? Scusa ma sono alle prime armi. Ho preso il kit di beer&wine con malto finlandese

Pensavo anche di usare un lievito diverso e migliore rispetto a quello fornito con il kit, ma non ho idea di quale prendere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Giuliano, scusa di cosa?

Sono anch'io alle prime armi non credere.

Forse ho sbagliato.

Intendevo caratterizzante.

Nel senso che ci sono estratti fatti con frumento, altri scuri fatti con aggiunta malti neri e così via.

Io credo, ma aspetta chi se ne intende, che tu debba usare quelli base.

Per i kit che feci io se non ho capito male in sostanza sono extralight che dovrebbe essere tipo il pils e light che dovrebbe essere tipo il pale, che sono malti base con cui si fa birra dai grani (ag).

Ora finlandese io non ho idea di che stile sia.

In ogni caso o light o extralight in linea di massima van bene.

Per lievito anche li dipende da stile.

Ma oltre "finlandese" non dice altro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve Giuliano, allora fai così:

vedi il tipo di malto che hai comprato a quale tipologia di birra si riferisce (es. ALE Pilsner, Lager ecc)

poi cercati su google una tabella dei lieviti (per esempio questa: http://www.fermentis.com/wp-content/uploads/2012/06/ITALforWeb.pdf)

In base alle caratteristiche della tua birra ed a quello che vuoi ottenere scegli il lievito che credi faccia al caso tuo. 

N.B fai attenzione alla temperatura di lavoro del lievito (se non hai la possibilità  di controllare la temperatura di fermentazione scegline uno che abbia un range ampio)

Se poi vuoi esagerare puoi inserire nella fase di fermentazione delle spezie o del luppolo in dry hopping e/o sostituire lo zucchero con altri fermentabili (esempio zucchero candito) oppure aggiungendo in parziale o totale sostituzione dello zucchero l'estratto di malto.

Come vedi le opzioni sono tantissime, sembra complicato ma in realtà  se hai ben chiaro da dove parti e cosa vuoi ottenere non è difficile.

Buona birra  ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà  ho due malti luppolati. Uno "premium lager" l'altro " winter beer"

Cosa significa?

Mi dite dove posso trovare del materiale per imparare qualcosa, almeno in teoria?

Grazie ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà  ho due malti luppolati. Uno "premium lager" l'altro " winter beer"

Cosa significa?

Mi dite dove posso trovare del materiale per imparare qualcosa, almeno in teoria?

Grazie ancora.

Con il malto lager dovresti usare un lievito teoricamente per basse fermentazioni ma non sapendo se hai disponibile una camera di fermentazione con controllo temperatura potresti usare il Nottingham della Lallemand che da scheda lavora da 12 a 24°, non aspettarti grandi risultati se non fai ulteriori procedure come raffreddamento del mosto a basse temperature prima dell'imbottigliamento (lagerizzazione appunto). Il secondo kit il nome dice poco normalmente si tratta di birre scure ma non sempre, quindi dovresti vedere a quale tipologia appartiene leggendo le caratteristiche del Kit e poi scegliere un lievito adatto.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma se faccio la fermentazione a 12-15 ºC è comunque necessaria la lagherizzazione ? Se si a quale temperatura? Tornando all'estratto di malto, posso sostituire il kg di zucchero con un kilo e mezzo di estratto? Quali sono le giuste proporzioni?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se vuoi ottenere una buona Lager (nei limiti del Kit pronto) dovresti oltre a farla fermentare a 12-15°C fare un paio di giorni a temperatura di 1 o 2 °C poi imbottigliare meglio se sifoni dall'alto per non mettere in circolo la fondazza.

 

Per il mosto ricordati queste proporzioni...1Kg di zucchero bianco equivale a:

1.3Kg di zucchero di canna o grezzo
1.3Kg di malto secco
1.6Kg di malto liquido 
1.053Kg di destrosio
1,72Kg di miele

Ma prova a fare così utilizza 1,5 Kg di malto liquido e poi metti in infusione (dry hopping) 25 gr di luppolo bobeck utilizzando quel lievito e quel procedimento dovresti ottenere una buona Lager

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di certo così non ottiene una buona Lager.. E non a causa del kit.. XD

Si chiamano Lager perchè lagerizzano per settimane al freddo.. Se non lagerizzi, che Lager è???? :P
Però sì, con quel lievito(che non necessita di lagerizzazione) va benone quello che ti ha consigliato pippo.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...