Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Cube

Il Primo Idromele Di Cube!

82 posts in this topic

cesso lavandino orto ognuno ha le sue tradizioni.... se è infezione acetica falla lavorare ben lontano da tutto ciò che usi abitualmente e fai del gran aceto di miele, almeno ci condisci l'insalata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahah! Alessandro Zani se sei di Milano vediamoci! Non so se è commestibile o altro, però ne ho due bottiglie da 2lt...

Share this post


Link to post
Share on other sites

eee ma sono di Bologna, se fosse stato fattibile sarei corso al volo. L'aceto di idromele e' il piu' antico mai prodotto ed uno dei piu' rinomati e costosi dopo il tradizionale di Modena e Reggio Emilia, ed e' da tempo che provo a farlo ma non ci riesco mai. 

 Quindi considerati fortunato e non prenderla come una delusione , l'idromele puoi sempre rifarlo.

Sia l'idromele che il suo acto hanno bisogno di lunghi tempi di maturazione per essere buoni ed apprezzati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok... io l'ho assaggiato e faceva schifo. Non ho idea se si sia trasformato in aceto o meno. Devo ammettere che assaggiandolo, a me ed al mio amico ha ricordato l'aceto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi fondamentalmente ora apro la bottiglia e basta, giusto? Copro con una rete magari? Ci sono dei tempi precisi da aspettare prima di avere un buon aceto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Puoi mettere il tutto in una damigiana grande in modo che il livello del liquido arrivi alla larghezza massima, metti il tutto al buio, in cantina o in solaio con una pezzuola di cotone sopra tenuta ferma da un sasso piatto in modo che passi aria.

Cosi facendo puoi recuperare le bottiglie, e si favorisce l' acetificazione.

Nel travaso puoi splasciare tranquillamente perche' i batteri acetici hanno bisogno di ossigeno per il loro lavoro inoltre devono sentire le stagioni quindi non ti preoccupare se e' caldo o freddo, forse sara' pronto tra un paio d'anni pero' se trovi uno piu' esperto chiedi a lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho in cantina 4lt di idromele di erica + acacia con fermentazione bloccata e strani odori acidognoli, non proprio gradevoli... Il mosto risulta essere limpido.

Quasi sicuramente è infetto da qualcosa di malvagio e crudele. Vale la pena rinoculare del lievito per sperare di salvare il tutto?

Un'altra bottiglia da 2lt con miele di castagno e ciliegio ha un sapore acidognolo, però sta ancora fermentando. Speranze che si riprenda ce ne sono? Si può fare qualcosa per recuperarlo?

 

Domanda: dato che la produzione e le procedure di sanitizzazione sono state identiche alle prime due cotte che stanno procedendo bene, è possibile che siano stati gli sbalzi di temperatura a rovinarli? Il lievito che uso fermenta ad una temperatura di 18/30° C ed in quest'ultimo periodo la temperatura della cantina ha raggiunto massimo i 26°... 

 

Non saprei cosa potrebbe essere andato storto. Forse il miele in sè? Mi ricordo che il miele di erica era abbastanza "grezzo", c'erano tipo accumuli di mucillaggine ecc... Persino la schiuma della fermentazione era diventata gialla D:

 

Osservazioni?

Edited by Cube

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il miele di erica cristallizza molto velocemente a volte pure nei favi motivo per cui è poco prodotto, per cui quelle non erano alghe ma comunissimi cristalli di saccarosio. Fossero state alghe denuncia chi te l'ha venduto e te stesso che l'hai usato. Se l'infezione è partita l'unica via è tentare di farlo diventare aceto (ricorda comunque che aceto buono si fa con vino buono, dalla merda esce merda) oppure usarlo per sturare lo scarico del sanitario che più preferisci.

Il miele se non l'hai pastorizzato o bollito può essere la causa del tutto, gli sbalzi di temperatura vari ed eventuali non posson assolutamente causare infezioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

son un pirla leggevo erica e pensavo edera! :rofl:

comunque anche quello di erica cristallizza velocemente per cui ci sta che ci fossero dei primi nuclei di cristallizzazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi, vi riporto un aggiornamento.

 

Oggi ho misurato la densità  di una boccia di idromele che ho messo a fermentare il 13 marzo 2016. Al 30 aprile ho effettuato il primo travaso e la sg risultava essere 1045, misurata con densimetro (per birra).

Oggi ho invece misurato con rifrattometro ed il risultato risulta essere, ad una temperatura ambiente di 26°: 19% (brix) => 1074 (sg)

 

Com'è possibile? la SG non dovrebbe scendere durante la fermentazione? Forse ho misurato male col densimetro? Secondo voi 1074 dopo 5 mesi e mezzo è corretto come valore? Purtroppo ai tempi non avevo nulla per misurare la og, ma credo si aggirasse intorno ai 1100/1200 perchè gli idromeli che ho misurato nei giorni successivi avevano intorno a quella OG.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne approfitto per dirvi che ho misurato la sg di una boccia messa a fermentare un mese prima (20 febbraio) ed è = a 1079. Mi sembrano un po' alti come valori.

 

In ogni caso l'odore ed il sapore risultano essere molto gradevoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti sono alti, ma non hai fatto la conversione da fermentazione gia' iniziata? quanti bx hai misurato con il rifrattometro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

se la fermentazione è già  iniziata devi correggere il valore che leggi in quanto l'alcol già  presente ne l liquido sballa la lettura, in rete trovi svariati programmi che lo fanno ma se non conosci la OG sono inutili

 

sapere la OG è fondamentale, tra 1100 e 1200 ci passa un elefante

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti sono alti, ma non hai fatto la conversione da fermentazione gia' iniziata? quanti bx hai misurato con il rifrattometro?

 

Eh no, non avevo misurato la og perchè ai tempi non avevo gli sturmenti per farlo.

 

Ho misurato la densità  anche oggi e, a distanza di 2  settimane, risulta completamente invariata.

Per quanto riguarda la "torbidità " del mosto, non è molto torbido ma nemmeno completamente limpido.

Ho altre due bottiglioni di idromele in cantina a cui si è bloccata la fermentazione da tempo e risultano essere COMPLETAMENTE limpidi, molto più limpidi delle bocce a cui ho misurato la densità  oggi.

 

Sarà  ora di travasare? Stanno fermentando da 5 mesi da quando ho effettuato il primo travaso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,posso intromettermi nella "conversazione" ? (sono nuovo non so bene come funzioni) comunque volevo delle dritte in quanto mi sono buttato sulla creazione di idromele anch'io e non avendo la minima idea di come debba avvenire la fermentazione mi ritrovo sommerso di dubbi.

 

E' normale che nella damigiana munita di tappo e gorgogliatore  situata ad una temperatura di circa 20/25 gradi  il lievito non abbia prodotto praticamente schiuma? (ho usato un lievito per vino in bustina acquistato in internet da siti specializzati) P.S. il miscuglio e' in fermentazione da 3 giorni.

 

Rientra nelle cose contemplate il fatto che il gorgogliatore non abbia ancora gorgogliato ? 

 

non ditemi che dovro' buttare tutto ho un po' di ansia.   

Edited by biskisende

Share this post


Link to post
Share on other sites

leggiti un pò di discussioni e ti farai le idee più chiare

il gorgogliatore può non gorgogliare perchè magari ha dei minuscoli sfiati

alcuni lieviti da vino quasi non fanno schiuma, se il contenitore è trasparente dovresti comunque vedere il mosto torbido, con bollicine che salgono dal basso verso l'alto e un livello di lieviti "esausti" che inizia a formarsi sul fondo.... se così non è qualcosa è andato storto

ps spero tu abbia preso densità  del mosto prima di inoculare i lievitini

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto grazie della risposta,ho controllato il fondo e si ci sono dei sedimenti bianchi e nella torbidita' del liquido si vedono parecchie bollicine salire in superficie quindi qualcosa sta lavorando, per quanto riguarda il gorgogliatore  gli sfiati non sembrano esserci probabilmente non sono cosi' visibili , ho pero' notato che avviene una violenta fuoriuscita d'aria(tanto che schizza proprio fuori l'acqua del gorgogliatore) quando lo rimescolo o agito il liquido.

purtroppo non ho potuto misurare la densita' perche' ho comprato(sempre in internet) quello che  si e' rivelato lo strumento sbagliato ovvero ho acquistato l'alcolometro il quale riporta una scritta che dice "non adatto per birra e vino" e al momento della misurazione pre inoculo non segnava nulla...giustamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dovevi comprare un densimetro o un rifrattometro , non un alcolometro, sono strumenti diversi. pero' se vedi le bollicine vuol dire che sta fermentando

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mannaggia non mi ha caricato la risposta!

Vabbè riscrivo...

Allora se vedi tutto ciò che vedi vuol dire che sta fermentando, non c'è bisogno di agitarlo, lascialo pure fermo e tranquillo così i lieviti morti iniziano a compattarsi bene sul fondo e sarà  più proficuo il travaso

Quando inizierai ad osservare una riduzione delle bollicine e una chiarifica dell'idromele vuol dire che la fase tumultuosa della fermentazione è terminata e dunque puoi travasare....

Anche senza densità  iniziale può uscire qualcosa di buono, vivrai nell'incertezza del grado alcolico e sarà  meglio lasciarlo per un pò di più nel fermentatore dopo il travaso ma ciò non pregiudica la qualità  del prodotto finale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok menomale allora non mi resta che attendere.

Per un di piu' pongo l'ultimo quesito,sto facendo fermentare l'idromele in una damigiana da 5 litri al momento del travaso lo rimetto in un'altra damigiana ? e lo lascio li per almeno 6 mesi o lo potrei travasare direttamente in bottiglia?

grazie di tutto ci sentiremo magari piu' in la per altre eventuali delucidazioni...

 

comunque ho sbirciato altre conversazioni e mi sa che ti rompero' le scatole anche per il sidro  ;)

Edited by biskisende

Share this post


Link to post
Share on other sites

lascialo in damigiana, semmai procurati del mastice enologico per tapparla al meglio, meno aria prende meglio è

 

se posso esserti utile non farti problemi, sappi che c'è tanta teoria e poca pratica!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,posso intromettermi nella "conversazione" ? (sono nuovo non so bene come funzioni) comunque volevo delle dritte in quanto mi sono buttato sulla creazione di idromele anch'io e non avendo la minima idea di come debba avvenire la fermentazione mi ritrovo sommerso di dubbi.

 

E' normale che nella damigiana munita di tappo e gorgogliatore  situata ad una temperatura di circa 20/25 gradi  il lievito non abbia prodotto praticamente schiuma? (ho usato un lievito per vino in bustina acquistato in internet da siti specializzati) P.S. il miscuglio e' in fermentazione da 3 giorni.

 

Rientra nelle cose contemplate il fatto che il gorgogliatore non abbia ancora gorgogliato ? 

 

non ditemi che dovro' buttare tutto ho un po' di ansia.   

Ciao! No problem se ti intrometti, ovviamente :) il forum è fatto apposta per questo!

Considera che io ho utilizzato un lievito per vino bianco e praticamente di schiuma ne ho sempre vista pochissima per pochi giorni, poi solo bollicine.

 

Ne approfitto per dirvi che, a quanto pare, le prime due damigiane che feci ad inizio anno hanno finito di fermentare. Ho misurato la densità  a distanza di 20gg ed è rimasta invariata per entrambi. Ogni giorno diventano sempre più limpidi. Il sapore di entrambi è decisamente buono. Somigliano molto (ovviamente un po' più "acerbi") ad altri idromele che comprai in vari negozi specializzati qui di milano. L'alcool si sente, ma non è eccessivo... in base alla mia esperienza potrei dire che si aggira intorno agli 8/10% (con un lievito che dovrebbe tollerare fino ai 14%)

 

Domanda: per quanto riguarda la maturazione, a che temperatura deve avvenire? Ma sopratutto.. la T deve rimanere costante per tutto il tempo? Chiedo perchè ho due frigo in cantina con due termostati pronti per essere montati. Se mi dite che la temperatura deve rimanere costante per tutto il tempo di maturazione (che dura anni) allora monto tutto ed imbottiglio!

 

Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao! No problem se ti intrometti, ovviamente :) il forum è fatto apposta per questo!

Considera che io ho utilizzato un lievito per vino bianco e praticamente di schiuma ne ho sempre vista pochissima per pochi giorni, poi solo bollicine.

 

Ne approfitto per dirvi che, a quanto pare, le prime due damigiane che feci ad inizio anno hanno finito di fermentare. Ho misurato la densità  a distanza di 20gg ed è rimasta invariata per entrambi. Ogni giorno diventano sempre più limpidi. Il sapore di entrambi è decisamente buono. Somigliano molto (ovviamente un po' più "acerbi") ad altri idromele che comprai in vari negozi specializzati qui di milano. L'alcool si sente, ma non è eccessivo... in base alla mia esperienza potrei dire che si aggira intorno agli 8/10% (con un lievito che dovrebbe tollerare fino ai 14%)

 

Domanda: per quanto riguarda la maturazione, a che temperatura deve avvenire? Ma sopratutto.. la T deve rimanere costante per tutto il tempo? Chiedo perchè ho due frigo in cantina con due termostati pronti per essere montati. Se mi dite che la temperatura deve rimanere costante per tutto il tempo di maturazione (che dura anni) allora monto tutto ed imbottiglio!

 

Grazie!

Considera che l'idromele matura moltissimo nel primo anno, poi continua a migliorare..

Sicuro di volerlo tenere in frigo per tutto sto tempo??

 

Una cantina andrà  benone.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now