Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
meste

Dry-Boiled-Hop

Recommended Posts

Premesso che:

- ho in fermentatore tronco conico una quarantina di litri di sbobba in stile  American Brown Ale con OG di 1060 ( al limite alto dello stile  per una inaspettata super efficienza)

- ho intenzione di effettuare dry hop con  una ottantina di grammi di cascade in pellet libero

- per esperienza il pellet si incunea istantaneamente nel cono e li' vi rimane

- il pellet assorbirà  almeno mezzo litro di mosto se non piu.

 

ho pensato di:

fare bollire uno o due litri di acqua e  fuoco spento buttare il pellet

fare raffreddare il giusto e versare il tutto nel fementatore mescolando delicatamente

 

Pro attesi:

maggiore scambio essenze perché già  prelevate dall'acqua calda

minore perdita di mosto

diluizione della OG troppo alta

minori rischi di infezione

 

Contro:

mi date un vostro parere  ?

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contro: perderai un sacco di olii e quindi non avrai l'aroma di dry hopping atteso.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho avuto questo dubbio anch'io per un errore in cotta di una session: ho dimenticato la gittata al flame out e dato il basso grado alcolico della birra ho avuto paura a dryhoppare senza pastorizzare il luppolo....pensa e ripensa, valuta un pò di opzioni tra cui quella da te citata e l'infusione alcolica, conclusione: ho buttato il luppolo e basta, succeda quel che succesa.

Te puoi far questo: prelevi un paio di litri di mosto, o anche di più, reidrati il luppolo, sempre sanitizzando tutto e poi ributti tutto dentro dopo un giorno o due.

Edited by megavherr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho avuto questo dubbio anch'io per un errore in cotta di una session: ho dimenticato la gittata al flame out e dato il basso grado alcolico della birra ho avuto paura a dryhoppare senza pastorizzare il luppolo....pensa e ripensa, valuta un pò di opzioni tra cui quella da te citata e l'infusione alcolica, conclusione: ho buttato il luppolo e basta, succeda quel che succesa.

Te puoi far questo: prelevi un paio di litri di mosto, o anche di più, reidrati il luppolo, sempre sanitizzando tutto e poi ributti tutto dentro dopo un giorno o due.

 

Secondo me prelevare del mosto, dry hoppare, per poi riunire il tutto equivale a complicare le cose.

Allora a sto punto faccio dry e basta no?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me prelevare del mosto, dry hoppare, per poi riunire il tutto equivale a complicare le cose.

Allora a sto punto faccio dry e basta no?

Beh, il problema è che i pellet gli si attoppano nel cono del fermentatore, da come ho capito, reidratando il luppolo la cosa migliora, da li il suggerimento, deve solo evitare che il pellet duro raggiunga il cono iniziando a rigonfiarsi li.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti dico cosa faccio io (ma io ho troppa paura delle infezioni), poi vedi tu:

Io reidrato il luppolo messo in un piatto fondo con poca acqua di fontana, poi tappo con un coperchio di plastica per microonde forato (quello che si usa per la cottura a vapore per intenderci) e faccio andare in microonde a 900 watt (o massima potenza) per 2 minuti esatti, quindi butto subito nel fermentatore per ottenere raffreddamento rapido (qualche lievito si scotterà  ma nulla di drammatico). Mi son sempre trovato bene come profumi e aromi e non ho mai avuto infezioni...

Però non è Dry Hop eh...è solo un buon compromesso 😆

 

Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contro: perderai un sacco di olii e quindi non avrai l'aroma di dry hopping atteso.

il porblema è proprio il pellet che precipita nel cono.

temo che li incastrato e sommerso dalla fonda di fermentazione, poco riesca a rilasciare olii (oltre che ciucciare birra e fare tappo).

 

preparamdo il dry dopo  aver raffredda l'acqua bollita (es. ad una 50 di gradi) con coperchio chiuso "magari" la perdita di oli, la cui perdita giustifico solo per sublimazione termica, dovrebbe essere contenuta o forse equivalente al dry a freddo   (alzando peraltro rischi di infezione)

non credi ?

 

estrarre mosto e ributtarlo mi sembra già  piu pericoloso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti dico una tecnica segreta che uso io:

Apro il fermentatore e li butto dentro!

 

Mi raccomando tienitela per te e non dirlo a nessuno 😷😷😂

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai pensato all'estrazione con alcol ? Puoi provare a mettere i pellet in alcol per un paio di ore e poi mettere solo l'alcol nel fermentatore. Certo così non aiuterai l'OG !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai pensato all'estrazione con alcol ? Puoi provare a mettere i pellet in alcol per un paio di ore e poi mettere solo l'alcol nel fermentatore. Certo così non aiuterai l'OG !

gia.

inoltre estrai sentori erbacei pesanti

Share this post


Link to post
Share on other sites

gia.

inoltre estrai sentori erbacei pesanti

 

Io l'estrazione con alcol l'ho provata solo una volta con i coni di cascade ma non ho avuto un sentore erbaceo pesante. Ho lasciato in infusione però solo un paio di ore con 50% acqua e 50% Alcol

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma solo a me il luppolo non affonda? 

Per fare l'ultimo travaso devo fare un crash di un paio di giorni.

Quindi se non  affonda meglio il suo lavoro e inoltre preserva (un pochino) dalle infezioni 

Share this post


Link to post
Share on other sites

...(ma io ho troppa paura delle infezioni)...

Io reidrato il luppolo messo in un piatto fondo con poca acqua di fontana

 

 

Sono l'unico a notare una certa contraddizione?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

nel proseguo del messagio Jhonny segnalava l'uso del micronde. la paura di infezioni si lega a quella frase (se ho compreso)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se avete paura delle infezioni, non fate dry hop..

Tutte le tecniche lette sopra, premettono un "rovinare" il luppolo.. A questo punto tanto vale fare gittata a 0 e via..

Discorso diverso il problema di meste.. Lì temo che l'unica sia usare i coni, con relativa sacca..

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

In microonde non si sterilizza nulla ne si pastorizza in soli due minuti. L'estratto in alcool lasciatelo perdere che estraete tantissime sostanze indesiderate, a livello commerciale infatti ormai si fa solo estrazione in CO2. Se è solo un problema di reidratare il pellet altriminti ca subito sul fondo basta usare acqua a temperatura ambiente, al massimo per sicurezza prebollita e raffreddata.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, te hai paura che facendo DH ti si attoppi il cono: in teoria se il contenuto del fermentatore è sopra i 3-3.5%ABV sei in soglia di rischio ma è comunque accettabile.

Se sei addirittura sopra di molto, e con questo intendo 5-6%ABV e più, a meno che tu non abbia usato i luppoli come lettiera per i gatti non dovrebbero esserci problemi, puoi fare a meno di pastorizzare quindi se hai alcol a sufficienza e non hai gatti.

Detto questo, se ti sei accorto che reidratando i pellet non hai problemi, puoi scegliere tu come fare: prelevi della birra, lo fai con acqua bollita e raffreddata buttando poi tutto dentro, così abbassi anche la densità , ma qualsiasi trattamento fatto col calore al luppolo ti peggiorerà  le sue caratteristiche e come dice tyrion, a sto punto la prossima volta getta a zero e non dryhoppare oppure usa i fiori che restano molto più facilmente a galla

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tornando ai fondamentali del problema in ordine di peso

pellet: quello ho.

Conico: il pellet va a fondo come sassi

Fonda: copre i sassi e temo con loro anche gli olii

Tappo: succede ma risolvibile con un clisterino sterilizzato ( barra metallica sterilizzata sulla fiamma)

 

Ma la domanda che mi e vi faccio: siamo sicuri che luppoli scaldati da contatto con acqua calda prima di essere buttati in fermentatore subiscano danno?

La gittata a 0 non e un corretto paragone. Perché il contatto con la birra è di minuti e non giorni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 


Ma la domanda che mi e vi faccio: siamo sicuri che luppoli scaldati da contatto con acqua calda prima di essere buttati in fermentatore subiscano danno?
La gittata a 0 non e un corretto paragone. Perché il contatto con la birra è di minuti e non giorni.

 

Prova.. :)

Possiamo solo dirti che:

-mettere i luppoli in acqua calda(<100°C) è inutile.. Di certo non è con quello che sanitizzi efficaciemente il luppolo

-Una parte degli olii essenziali sicuramente la perderai.. Prova e dopodichè scegli tu se ne vale la pena o meno.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai una bombola di c02 che usi per spinare hai risolto :) attacchi il tubo di c02 al rubinetto del fondo e fai circolare i pellet di dry hop. guadagni pure in profumo

Edited by Ciarly
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai una bombola di c02 che usi per spinare hai risolto :) attacchi il tubo di c02 al rubinetto del fondo e fai circolare i pellet di dry hop. guadagni pure in profumo

Spiega un pò sta cosa...si da il caso che possa procurarmi bombole di CO2 al lavoro..........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prova.. :)

 

Possiamo solo dirti che:

-mettere i luppoli in acqua calda(<100°C) è inutile.. Di certo non è con quello che sanitizzi efficaciemente il luppolo

-Una parte degli olii essenziali sicuramente la perderai.. Prova e dopodichè scegli tu se ne vale la pena o meno.. :)

100 gradi non hanno lo scopo di sterilizzare il luppolo ma accelerare l'estrazione nell'acqua che verrà  immessa nel fermentatore.

Perché i luppoli metteranno più tempo, ma sempre a fare tappo andranno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×