Jump to content
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble
Slate Blackcurrant Watermelon Strawberry Orange Banana Apple Emerald Chocolate Marble

Recommended Posts

Ciao, volevo alcune delucidazioni sul Priming; le quantità  d'acqua da sciogliere in relazione ai Lt di mosto e sull'uso di pipette graduate tipo quelle del rifrattometro o sulle siringhe prive d'ago ovviamente, come regolarmi col dosaggio da utilizzare ? Quanti ml?

 

Spero d'esser stato chiaro...

 

Cheers

Share this post


Link to post
Share on other sites

ml?

Sciogli lo zucchero in mezzo bicchiere d'acqua, porti a ebollizione. Quando si raffredda un pò lo versi nel bidone,travasi e imbottigli

Mezzo bicchiere è ok per venti litri

Edited by didinho

Share this post


Link to post
Share on other sites

c'è qualche vantaggio a travasare nel tino contenete lo zucchero sciolto (io ho sempre travasato e poi versato la soluzione mescolando con cautela)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io uso circa 2-3 bicchieri 250-350 ml, per evitare di caramellare lo zucchero in fase di ebollizione, ed avere un  liquido meno concentrato.

Credo che un diluizione più alta faciliti l'amalgamarsi con il mosto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci provo:

mosto / capienza bottiglie: es 23/.66 =38.85

 

liquido priming/ 38.85  = es 150ml (fra acqua e zucchero)/ 38.85=3.86 a bottiglia per bottiglie da ,66. In proporzione per altre capacità 

 

In sintesi perchè complicarsi le cose.... poi vedi tu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riformulo la domanda...

 

Se anziché mettere il liquido con lo zucchero nel tino prima del travaso, vorrei dosarlo nelle bottiglie con una pipetta graduata o siringa?

Direi che ti sei drogato pesantemente.. :P

 

A quel punto tanto vale usare i misurini di zucchero..

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Semplicemente mi chiedevo se così si ha un risultato più uniforme rispetto a vwrsarlo nel tino

No, anzi.. Avrai un risultato meno uniforme..

Che poi, io non ho mai notato nessuna differenza di carbonazione tra una bottiglia e l'altra..

Share this post


Link to post
Share on other sites

c'è qualche vantaggio a travasare nel tino contenete lo zucchero sciolto (io ho sempre travasato e poi versato la soluzione mescolando con cautela)?

non cambia niente, credo. Ma hai una cosa in meno da sanificare :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io metto lo zucchero in un vasetto di vetro di cui conosco il volume che poi riempio con acqua bollente fino all'orlo. Chiudo e agito, poi aspetto che si raffreddi. Di solito uso un rapporto zucchero / acqua = 1/3. A qs punto posso dosare il liquido con la siringa graduata lavata in acqua bollente. Nell'esempio citato 15 ml = 5 gr di zucchero che di solito vanno bene per un litro.

Altri vantaggi: al posto dell'acqua si puo' usare un liquido bollito aromatizzato (a esempio con luppolo o coriandolo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, anche misurare 3,86ml per 20-50 bottiglie, direi che è tutt'altro che semplice..

Share this post


Link to post
Share on other sites

5 ml per la bottiglia da 33ml, 10 per quella da 66 e per quelle da 75, che son piu' spesse, 12 ml. Se vuoi 6 g per litro metti 120 g di zucchero per 300 ml di liquido.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'unica cosa che mi viene in mente è di provare a carbonare qualche bottiglia con priming  differente.

Nell'ipotesi di fare un priming con 5gr litro potrei provare a riempire una bottiglia prima di aggiungere lo zucchero al mosto e di versare 3-4 grammi di zucchero. 

Oppure dopo aver aggiunto lo zucchero al mosto imbottiglio aggiungendo x grammi di zucchero direttamente nella bottiglia per avere una carbonazione più alta.

 

Così, per fare un po' di sperimentazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto per precisare, se volessi mettere lo zucchero direttamente nella bottiglia dovrei fermarmi sempre allo stesso livello. Previa misurazione del livello di 66 cl.... se poi hai bottiglie diverse e bottiglie da 33 per gli assaggi

 

Noooo troppo sbattimento.  Io non ci riuscirei 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima tutti ossessionati dall'ossigenazione, poi mescolate ed arieggiate senza timore giusto un attimo prima di imbottigliare!?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Amadeus, stavolta sto con te :D però preferisco usare i misurini... io sta cosa di mescolare il mosto proprio la odio...non ce la posso fare ad arieggiare e a ossigenare durante l'imbottigliamento :)

uso i misurini, preferisco, mi sembra un attimo più veloce.

Però, essendo notoriamente Pesatore di Precisione, non nego che la tua idea si stia facendo strada follemente nella mia mente.

ma mi fermo ai misurini, altrimenti Tyrion mi prende per il culo per i prossimi 10 anni 

:rofl:  :rofl:  :rofl:  :rofl:  :rofl:  :rofl:

Edited by Peperin

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peperin, ma se hai paura di ossidare mescolando un filo il mosto, allora dovresti anche evitare qualsiasi travaso, compreso quello in bottiglia!

Poi io non giro quasi mai..

Edited by Tyrion132

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voi state messi male....molto male. :rofl:

AAAAaaAaaaaaahhhh   concordo in pieno, purtroppo.................... :P :P :P :P :P

 

Anzi, ma veramente messi malemalemale................... :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Obiettivamente il dubbio può venire.

Però per quanto mi riguarda ho  intrapreso la strada del mescolamento nel tino e sono sempre rimasto soddisfatto. Per le motivazioni citate circa 131679 volte, roteo in modo gentile il mestolo nel fermentatore, onde evitare di agitarlo (d'altronde anche nei travasi si rischia di ossigenare/ossidare ma ci hanno insegnato le dovute accortezze). Nelle decine di cotte fatte, pur mescolando poco, ho sempre avuto una carbonazione omogenea. Mai sentite differenze, ne all'assaggio ne allo sgaso appena stappate.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...